I 5 consigli per i principianti delle scommesse sportive: consigli ed errori da non fare

 

consigli-betting

Quando si parla di scommesse sportive si fa riferimento principalmente al mondo del calcio poiché è sicuramente lo sport più seguito al mondo. Sfidarsi in questo tipo di giochi è molto divertente anche in compagnia, ma per vincere non serve solo fortuna, tant’è che non si scommette a casaccio, ma ci sono delle regole imprescindibili che permettono di aumentare le proprie probabilità di vincita. Per vincere le scommesse servono principalmente tre cose: fortuna, disciplina e lucidità. Per la prima non ci sono consigli, ma può essere aiutata dagli altri due fattori. Disciplina e lucidità sono qualità umane e sono necessarie per ottenere dei risultati e per non mettersi nei guai.

 

 

1) Premesse al betting: conoscere le regole del gioco

regole-per-scommettitori-principianti-conoscere-ilcalcio

La prima regola d’oro, per alcuni scontata, ma credici non lo è affatto. È che bisogna conoscere il gioco del calcio e tenersi aggiornati costantemente sulle novità in questo settore (compresa la legislazione in merito), controllando lo stato di salute dei giocatori, acquisti, vendite, cambi di strategie adottati dai mister.

Dopo un po’, prendendo dimestichezza con la materia imparerai a capire quale squadra è favorita rispetto ad un’altra. È bene ricordare, tuttavia, che le cifre maggiori si vincono quando la squadra su cui si è puntato non è la favorita. Per questo diventa fondamentale anticipare le cose e avere intuizioni uniche.

 

2) Conoscere quote, pronostici, statistiche

errore-da-non-fare-betting

La seconda regola è quella di conoscere le quote, i pronostici e le statistiche di gioco poiché se è vero che è vincere è questione di fortuna, come per altri azzardi è anche un po’ questione di studiare e informarsi. Le quote, rappresentate da un numero, ti permettono di calcolare a quanto ammonta la tua vincita. Moltiplicando la quota per l’importo puntato avrai quello che potresti intascarti.

Quando una squadra è favorita la norma vuole che non si superi il doppio del valore della puntata: la vincita quindi sarà tanto maggiore quanto lo sarà la difficoltà di vittoria e, quindi, il rischio. Va tenuto presente che non tutti i bookmaker hanno le stesse quote.

Oltre a queste dovrai valutare la probabilità di vincita, espressa in valore percentuale, che tuttavia è solo teoria, ma non necessariamente rispecchia la realtà. In tutti i casi si sconsiglia di solito di scommettere su squadre che hanno meno del 50% di probabilità di vittoria.

 

3) Affidarsi a bookmaker seri e affidabili

consigli-betting-principiante

Ecco la terza regola: non importa se decidi di fare scommesse sportive in un centro fisico o su qualche portale sul web, come anche quando ci si sfida ad altre tipologie di gioco, quello che conta è fare riferimento a chi ha tutte le licenze necessarie e possa quindi offrire un servizio legale e corretto. Va ricordato che scommettere fuori da un centro scommesse o su siti non riconosciuti è reato.

Di norma un bookmaker serio si riconosce perché accetta qualunque metodo di pagamento, anche per via telematica, per garantire transazioni in sicurezza tracciate. Per trovare un punto scommesse affidabile basta cercare delle recensioni online o chiedere a qualcuno che già gioca.

 

 

4) Per i principianti è meglio scommettere sul risultato

tutorial-prime-scommesse

Le tipologie di scommessa sono diverse, ma per familiarizzare con questo settore e cominciare a vincere qualcosa, la regola migliore (la quarta che ti fornisco) per un principiante è scommettere sul risultato della partita, nella formula cosiddetta “draw no bet”. Questo genere di puntate prendono in considerazione i 90 minuti di gioco, senza calci di rigore, tempi supplementari o altro. La squadra vince o perde e va indovinato l’esito della partita. In caso di pareggio si va alla pari e riprenderai quindi quanto puntato. In alternativa puoi puntare nella formula 1x2, che è la stessa formula, ma con delle quote anche in caso di pareggio.

Un’altra formula, sempre legata al risultato, è quella che punta alla somma dei goal di entrambe le squadre nei 90 minuti di partita. Questa formula ha due versioni: in una si punta sul conseguimento di più o meno di un numero stabilito di reti, ad esempio 2,5, quindi si vince si la squadra prende più di 2 reti; nell’altra si punta sul valore del divario di reti fra le due squadre. In quest’ultimo mood bisognerà, tuttavia, indicare anche la squadra che vincerà l’incontro. Infine in ultimo ti puoi dedicare alle surebet che però sono davvero difficili da trovare a meno che non utilizziate software gratuiti (qui ne trovi uno gratis). Le surebet sono scommesse vincenti al 100% che sono possibili grazie alle diverse quotazioni dei diversi bookmaker.

 

5) Mantenere la lucidità e il controllo

guida-betting-principianti

La 5 sostanziale regola, ultima ma probabilmente la più importante di questo tipo di sfide alla sorte è la seguente. Scommettere sulle partite può far guadagnare ingenti somme di denaro, ma anche farle perdere: per esempio prova la roulette americana e vedrai che il tuo numero uscirà circa la metà delle volte, mentre nelle altre perderai. Chi gioca lo sa benissimo: talvolta si vince e talvolta si perde e questo vale anche nelle scommesse.

Per questo motivo è importante sempre mantenere un certo controllo, magari registrando entrate e uscite e facendo attenzione a non spendere di più di quello che ci si può permettere. Di norma la puntata massima di un giocatore non dovrebbe superare il 5% della cifra che ha deciso di investire nelle scommesse, che viene denominata bankroll.

 
Copyright © 2019 BARITUBE - SSC Bari calcio, video, foto, notizie, forum. Tutti i diritti riservati.
Joomla! รจ un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.