Le ultime NOTIZIE dell'FC BARI CALCIO 1908

Le ultime news, le partite, i commenti, la classifica, i marcatori, i giocatori infortunati, le probabili formazioni, le pagelle. Tutte le info e le novità  provenienti dal San Nicola o dagli stadi dove l'FC Bari 1908 (prima as bari) gioca in trasferta.



CLICCA SUL LOGO PER LE NEWS DELLE ALTRE SQUADRE DI SERIE A



CLICCA SUL LOGO PER LE NEWS DELLE SQUADRE DI SERIE B 2015-2016



 

 

 

NOTIZIE AS BARI CALCIO

 

bari fc 1908 facebook

 

27.03.17 - Brienza da applausi, Galano non incide: le pagelle dei biancorossi
Il Bari non ingrana la quinta. Dopo quattro successi di fila tra le mura amiche, la squadra di Colantuono si blocca contro il Novara, che così colleziona il decimo risultato utile consecutivo. Per i galletti è sembrata una partita stregata, viste le tante chances non sfruttate per andare a segno.

Di seguito, le pagelle dei biancorossi:

MICAI 6 – Serata da spettatore non pagante. Non deve compiere alcuna parata, al 93’ volo inutile sulla staffilata pericolosa di Casarini.

SABELLI 6,5 – Dalla sua parte non si passa, nella seconda parte di gara recupera tanti palloni. Pericoloso in qualche incursione, ma non arriva l’assist vincente.

CAPRADOSSI 7 – Puntuale ed elegante. Torna dal primo minuto dopo le fatiche con la Nazionale ed Imbavaglia Macheda. Poi entra Galabinov ma il giovane difensore mostra muscoli ed esperienza da veterano.

TONUCCI 6 – Prestazione essenziale. Sansone non sfonda mai e quando il gioco si fa duro, usa le maniere forti. Esagera in un’occasione su Orlandi: ammonito, salterà la trasferta di Vercelli

DAPRELA' 6 – Prova diligente per il terzino svizzero, ancora una volta titolare visto il forfait di Morleo e le non perfette condizioni di Cassani. Buona intesa con Salzano e Brienza nella prima mezz’ora, poi si spegne pian piano.

FEDELE 6 – Colantuono lo schiera da mezz’ala destra. Fa tremare il palo con una conclusione al volo che avrebbe meritato miglior fortuna. Non è al top della forma e lo dimostra col passare dei minuti. Ultimi venti minuti in apnea. Giallo pesante, anche lui non sarà a Vercelli.

ROMIZI 6 – Titolare dopo novanta giorni, Colantuono lo schiera da play basso. Gara dai due volti: frizzante e dinamico nel primo tempo, cala nel finale. Come Fedele, chiude con i crampi e l’impossibilità di essere sostituito.

SALZANO 6 – Recuperato in extremis, regala sostanza alla linea mediana biancorossa. È suo l’assist per Brienza in occasione del primo legno colpito dal Bari. Si è sentita la sua mancanza nelle ultime settimane, esce stremato dopo poco più di un’ora.

BRIENZA 7 – Per settanta minuti fa il bello e cattivo tempo, regalando lampi di genialità assoluta. Un palo, un assist per Fedele ed un tiro di poco alto. poi diventa mezz’ala e opta per una prestazione di sacrificio. Chiude sfinito dopo una gara esemplare.

GALANO 5 – Il grande assente della serata. Si mette poco in luce, anche nel scintillante primo tempo biancorosso. Dopo l’intervallo, tocca più palloni ma senza incidere. Forse doveva uscire prima.

FLORO FLORES 5,5 – Il gol gli manca da un mese, cerca di sbloccarsi in tutti i modi ma spreca due chances clamorose a tu per tu con Da Costa. Al secondo minuto potrebbe piazzarla meglio, nella ripresa vede il suo diagonale spegnersi di poco sul fondo.

MANIERO 5,5 – Entra nel momento più critico per il Bari e da solo non può invertire il trend. Si vede molto poco, eccetto per un paio di sponde. Non convince neanche la sua posizione, troppo esterno a destra e quasi mai in area.

PARIGINI sv – Pochi minuti in campo, non giudicabile.

COLANTUONO 6 – Aveva annunciato una squadra in salute ed i primi sessanta minuti del Bari gli hanno dato ragione. Tra infortuni e convocati, non aveva molte altre scelte dalla panchina. L’avvicendamento coraggioso Salzano-Maniero non da i frutti sperati. Probabilmente Parigini meritava maggiore minutaggio.
tuttobari.com

 

 

26.03.17 - Bari-Novara, le probabili: torna Romizi, in attacco...
Reagire, dopo l'amaro passo falso di una settimana fa. L'occasione è ghiotta per il Bari, che questa sera ospita un Novara sempre attento alle ambizioni di gloria. Una sfida non semplice ma che può confermare la dimensione da schiacciassi del Bari, almeno fra le mura amiche. Un altro passo falso potrebbe invece costare una provvisoria estromissione dal gruppo play-off.

QUI BARI: In emergenza, fra nazionali e infortunati. Colantuono riproporrà la difesa a quattro con l'impiego di Capradossi al fianco di Tonucci. A centrocampo balla il rientro di Salzano: dovesse farcela dal primo minuto sarebbe 4-3-3, viceversa l'unica residua strada sarebbe il cambio di modulo, e il 4-2-3-1 con Brienza centrale e l'inserimento di un'altra ala (Parigini più di Furlan), oltre a Galano. Pienamente disponibili e, dunque, proiettati verso la titolarità sono invece Romizi (regista, dopo tempo immemore) e Fedele.

Bari (4-3-3): Micai; Sabelli, Tonucci, Capradossi, Daprelà; Fedele, Romizi, Salzano; Brienza, Floro Flores, Galano.

QUI NOVARA: Out Calderoni per squalifica, il mancino sarà sostituito da un altro ex biancorosso: Chiosa. In avanti c'è naturalmente Sansone, in coppia con l'ex United, e in autunno in odore di prova col Bari, Federico Macheda.

Novara (3-4-1-2): Da Costa; Troest, Lancini, Mantovani; Kupisz, Cinelli, Casarini, Chiosa; Orlandi; Sansone, Macheda.
tuttobari.com

 

 

25.03.17 - Galano: "In trasferta fattore mentale. Qualcuno ha un blocco e c'è paura.
"A Trapani abbiamo fatto una figuraccia. D'ora in poi non possiamo più sbagliare". Parla Galano, dalle colonne del Corriere dello Sport. L'ala del Bari, incalzata sul momento della squadra e il mal di trasferta, spiega: "Sicuramente è un fattore mentale. Non per tutti, è chiaro. Ma più di qualcuno avverte un blocco psicologico rendendo meno del solito. Appena ci fanno un tiro subentra la paura".

Non segna da tre partite. E all'appuntamento col gol manca anche da un mese Floro Flores. Per non parlare di Maniero... "E' solo un fatto contingente - spiega Galano - Floro Flores è un giocatore di valore assoluto e indiscutibile. Maniero spunterà fuori al momento opportuno".

Doveva andare al Carpi a gennaio, poi l'improvviso ritorno in Puglia: "Quando sembrava tutto deciso è arrivata nelle ultime ore di mercato la chiamata di Colantuono che mi ha fatto cambiare idea". Servirebbe un suo sigillo domenica... "Non nascondo che spero di tornare nuovamente al gol. Per noi attaccanti segnare è importante anche se non sono una prima punta".
tuttobari.com



25.03.17 - Ufficiale, Betpoint nuovo main sponsor del Bari. La durata dell'accordo...
Nuovo main sponsor per la Fc Bari 1908. Al posto della Betaland sulle maglie del Bari comparirà la scritta "Betpoint", altra agenzia di scommesse. L'accordo è stato ufficializzato pochi minuti fa sul sito ufficiale biancorosso. Di seguito il comunicato del club: "Betpoint s.r.l., concessionario dei Monopoli di Stato per i giochi a distanza, è il nuovo main sponsor del Football Club Bari 1908. La partnership, stipulata in data odierna, sarà valida fino al termine dell’attuale stagione ed è la migliore occasione per Betpoint per lanciare l’operazione di rebranding legata al nuovo logo che fa della essenzialità la propria principale caratteristica".
tuttobari.com



25.03.17 - Serie B, che weekend! Scontri playoff e sfida al vertice: menu e classifica...
Con la Serie A ferma per gli impegni della Nazionale, a rubare la scena questo weekend ci penserà il campionato cadetto. La 32^ giornata si aprirà domani con due anticipi interessanti in chiave playoff, ovvero Cittadella-Spezia e Benevento-Trapani.

Il menù si completerà poi domenica, con tante sfide ad alta quota. Tra queste, il big match tra Spal e Froninone e il posticipo serale in programma allo stadio 'San Nicola' tra Bari e Novara.

IL PROGRAMMA:

Domani, ore 18

Cittadella-Spezia (and. 1-1);

ore 20.30 Benevento-Trapani (0-1)

Domenica, ore 12.30

Verona-Pisa (0-0)

ore 15.00

Carpi-Perugia (2-0)

Entella-Cesena (1- 0)

Latina-Pro Vercelli (1-1)

Salernitana-Ascoli (0-0)

Spal-Frosinone (1-2)

Ternana-Avellino (0-1)

Vicenza-Brescia (1-2)

ore 20.30

Bari-Novara (0- 1)

CLASSIFICA:

Spal 58; Frosinone 56; Verona 54; Benevento (-1) 48; Perugia 47; Bari 46; Spezia e Novara 45; Cittadella 44; Entella e Carpi 43; Salernitana 39; Ascoli 38; Avellino 37; Cesena e Pro Vercelli 34; Vicenza 33; Latina e Brescia 32; Pisa (-4) 30; Trapani 29; Ternana 26.
tuttobari.com

 

 

24.03.17 - Novara, momento magico: nove risultati utili consecutivi. I probabili undici anti-Bari

Non sarà una partita semplice quella che disputerà il Bari nel prossimo Sunday Night. I biancorossi affronteranno un Novara in gran forma, reduce da nove risultati utili (cinque pareggi e quattro vittorie). La formazione di Boscaglia ha conquistato finora 13 punti in quindici gare lontano dal Piola ma nelle ultime quattro trasferte sono arrivati due successi e due pari. Cinelli e compagni sono ottavi a quota 45 (un punto in meno del Bari)

In vista della partita del San Nicola, l’ex tecnico di Brescia e Trapani confermerà il 3-5-2, modulo che ha permesso ai piemontesi di migliorare il rendimento negli ultimi mesi. Non ci sarà l’ex Calderoni, squalificato. Davanti a Da Costa ci saranno Troest, Lancini e Mantovani. Sulle corsie esterne agiranno Chiosa (altro ex biancorosso) e Kupisz. A metà campo Cinelli sarà affiancato da Casarini e Orlandi. Davanti Sansone sarà affiancato da Macheda. In dubbio la presenza in panchina di Galabinov e Adorjan, impegnati nel weekend con le rispettive nazionali.
tuttobari.com



24.03.17 - Bari favorito con il Novara. Le quote...
Biancorossi nettamente favoriti con il Novara secondo i bookmakers. L'agenzia di scommesse GoldBet quota il successo dei padroni di casa a 2.00. Il pareggio tra le due compagini è dato a 3.15 mentre la vittoria esterna dei piemontesi è quotata 4.05.
tuttobari.com



24.03.17 - Giancaspro spegne le critiche e rassicura i tifosi: "Società solida. Obiettivi? Ho fissato dei premi..."
"Per noi quest'anno la serie A non è una necessità. E questa è una differenza non da poco rispetto al recente passato". Mette subito in chiaro le cose Cosmo Giancaspro durante la conferenza stampa odierna, in cui il numero uno biancorosso ha tracciato una sorta di bilancio, finanziario e sportivo.

Con quell'equilibrio che ormai tutti gli riconoscono, Giancaspro ha gettato acqua sul fuoco della critica. La squadra, nonostante il ko di Trapani, è in linea con i programmi. A loro volta in linea con le capacità finanziarie di un club in salute: "Vi posso assicurare che per il 2017 stiamo operando in pieno equilibrio. Ci sono voluti grandi sacrifici e tanta abilità da parte dei miei collaboratori. Non credo che tra i cadetti ci siano tante società nella nostra situazione e questo è un aspetto da non sottovalutare". Musica per le orecchi dei tifosi, che Giancaspro sta cercando di conquistare con la sostanza dei fatti.

Rifacendosi al campo, il presidente ha poi condiviso una riflessione oltre ad un piccolo segreto: "Dopo Benevento qualcuno si era illuso che fossimo diventati invincibili. Non è così. In quella partita però ho visto un gruppo coeso. Vi assicuro comunque che la squadra vuole sempre raggiungere il massimo risultato. Anche perché ho messo dei premi al raggiungimento di determinati risultati".

Tutto procede dunque sotto i migliori auspici. Perchè non possono alcune sconfitta in trasferta scalfire una certezza che, con il passare dei mesi, prende sempre più corpo e sostanza. Il Bari oggi è una società in salute. E visto il recente passato, c'è già da leccarsi i baffi. Almeno a metà.
tuttobari.com

 

 

23.03.17 - Paparesta torna in campo? Pronto per acquisire una squadra del sud...ecco qual è
Gianluca Paparesta prepara il suo gran ritorno nel mondo del calcio. Almeno queste sono le sensazioni che trapelano a Matera e dintorni. L'ex presidente del Bari - secondo i media lucani - starebbe mettendo in piedi una vera e proprio cordata di imprenditori pugliesi con l'intento di affiancare Saverio Columella al comando del Matera calcio. Di recente, per la cronaca, il nome di Paparesta è stato accostato anche alla poltrona della Lega Serie B, destinata però ad altri profili.

Ecco quanto riportato dai colleghi di iamcalcio.it: "Potrebbe essere ancora più pugliese il destino del Matera Calcio. Si fanno galoppanti, infatti, le voci secondo le quali una cordata d'imprenditori pugliesi, capeggiata dall'ex presidente del Bari, Gianluca Paparesta, voglia entrare nella società biancazzurra affiancando Saverio Columella. Addirittura un mese fa si parlava di un Paparesta in versione "direttore dell'area tecnica" nell'immediato, poi le recenti prestazioni negative della squadra di Auteri ne avrebbero allontanato l'ingresso in questo ruolo".
tuttobari.com



23.03.17 - Rivoluzione Bari: Colantuono studia tre mosse
Se non sarà rivoluzione, poco ci mancherà. Il Bari che affronterà il Novara domenica prossima al 'San Nicola' dovrebbe essere molto diverso da quello che ha perso malamente contro il Trapani. Come scrive La Gazzetta dello Sport, mister Colantuono "potrebbe ripristinare la difesa a quattro, rilanciare Romizi in regia e cambiare gli esterni d’attacco: ma contro il Novara servono i gol di Floro Flores".

La rosea stamane in edicola approfondisce così l'argomento: "Tra acciaccati e convocati nelle rispettive nazionali, il conto degli eventuali indisponibili si avvicina molto alla doppia cifra. Domenica sera non saranno della partita i nazionali Basha, Raicevic, Macek e Ivan. Mentre Capradossi tornerà alla base in tempo utile (venerdì), per essere a disposizione. Nel frattempo bisognerà verificare chi potrà essere recuperato dal reparto «infortuni»: Maniero, Morleo, Moras, Salzano e Greco".
tuttobari.com



23.03.17 - Caputo: "Orgoglioso della stima del pubblico barese"
Francesco Caputo nutre ancora gran rispetto e considerazione nei confronti del Bari. L'attaccante della Virtus Entella, a distanza di due anni dal trasferimento a Chiavari, ha parlato positivamente del suo attuale rapporto con i supporter biancorossi ai microfoni di zonacalcio.net: “La tifoseria del Bari ha rappresentato tanto nella mia carriera calcistica, sono orgoglioso degli attestati di stima che ancora ricevo. Non ho rimpianti, ho compiuto una scelta e il tempo è stato galantuomo. I problemi probabilmente erano esterni a Caputo, ma questo ormai fa parte del passato, oggi penso al presente e a fare bene con la maglia dell’Entella”.
tuttobari.com

 

 

22.03.17 - Verso Bari-Novara: sì al dialogo, dai tifosi nessuna contestazione
Uniti verso un unico obiettivo. Il post Trapani ha lasciato inesorabilmente i suoi segni ma la squadra ha il dovere di reagire sin da subito. Domenica sera c'è il posticipo di serie B con il Novara.

Il momento è parecchio delicato. Per questo motivo il tifo organizzato ha deciso di non effettuare alcuna contestazione. Il Bari resta comunque ancorato nel gruppone che prenderà parte alla rincorsa verso i playoff. Probabile, dunque, che nel corso della settimana ci sia un incontro con i giocatori e lo staff teso a caricare tutto l'ambiente in vista del finale di stagione. A riportarlo è La Gazzetta del Mezzogiorno.
tuttobari.com



22.03.17 - Bari, Colantuono recupera Maniero. Assenti i cinque nazionali
Seconda seduta settimanale per il Bari. Dopo il giorno di riposo concesso ieri da mister Colantuono, la squadra è tornata in campo nel pomeriggio. Assenti i cinque calciatori impegnati con le rispettive nazionali: Basha, Capradossi, Ivan, Macek e Raicevic.

Novità positive, invece, sul fronte Maniero. L'attaccante, reduce da un problema muscolare, ha svolto l'intera seduta con il gruppo, tornando così a completa disposizione. Lavoro differenziato, come riportato da fcbari1908.club, per Morleo, Moras, Salzano e Greco. Le loro condizioni verranno valutate quotidianamente in vista della sfida di domenica contro il Novara.
tuttobari.com



22.03.17 - Attacco inceppato ma nessun processo: Floro e Galano restano due...
Nonostante qualche battuta d'arresto, è innegabile che il Bari da gennaio in poi abbia tenuto una marcia di tutto rispetto in campionato. Questo grazie anche ai rinforzi arrivati a gennaio, specie in attacco, rimpolpato a dovere con l'arrivo di Floro Flores, Galano, Parigini e Raicevic.

A brillare sin qui, su tutti, i primi due, autori rispettivamente di quattro e cinque reti. Non sarà un caso dunque che, le recenti sconfitte rimediate dai biancorossi siano coincise anche con l'apatia sotto porta di questi signori, a secco anche nella sfida vinta contro il Frosinone.

Che il Bari dipenda dai gol dei suoi attaccanti è apparso evidente anche a Trapani, in cui proprio Floro Flores è risultato tra i meno positivi. Il biondo ex Chievo non esulta da quasi un mese, ovvero dalla fortunata trasferta di Benevento. Meno peggio di lui ha fatto Galano, che l'ultimo gol l'ha messo a segno contro il Brescia il turno successivo.

Nessun processo. E ci mancherebbe. La media realizzativa dei due era e resta ottima e rilevante. Tanto rilevante che vederli a secco per tre giornate di fila lascia perplessi. Ma c'è da essere ottimisti per il prossimo futuro: le polveri, oggi bagnate, torneranno presto ad esplodere.

Qualche incertezza resta invece sull'apporto, in termini di gol, che riusciranno a garantire gli altri interpreti a disposizione di mister Colantuono. Fatta eccezione per Brienza e Parigini, i restanti Raicevic e Maniero non sembrano oggi nelle condizioni di essere decisivi e incisivi per le sorti del galletto. E del suo attacco.
tuttobari.com

 

 

21.03.17 - Bari-Novara, biglietti in vendita: info e prezzi per il posticipo serale
Sono in vendita i biglietti per assistere al match tra Bari e Novara, sfida valevole per la trentaduesima giornata del campionato cadetto. La gara è in programma domenica alle ore 20,30 al San Nicola. Di seguito, i prezzi dei tagliandi per ogni settore:

Curve: €10 + €1,50 (prev.) | ridotto €8 + €1,50 (prev.)
Tribuna Est: €15 + €1,50 (prev.) | ridotto €12 + €1,50 (prev.)
Tribuna Ovest: €24 + €1,50 (prev.) | ridotto €20 + €1,50 (prev.)
Tribuna d’onore: €40 + €1,60 (prev.) | ridotto €32 + €1,50 (prev.)
Poltronissima: €50 + €2 (prev.)

I biglietti a prezzo ridotto sono riservati ai ragazzi dai 5 ai 14 non compiuti, donne e over65. Ingresso gratuito per i bambini da 0 a 5 anni. Per questa partita è attiva la formula omaggio under 14.
tuttobari.com



21.03.17 - Cosa cambia col Novara. Difesa a 4, ma centrocampo in emergenza
Logico pensare che qualcosa cambierà dalla sfida di Trapani. Impossibile ripetere la prestazione di quel pomeriggio amaro che ha costretto Sean Sogliano ad un'immediata reazione, ieri, davanti ai microfoni. Il Bari, nuovamente formato casalingo, si presterà a riflessioni franche nei giorni di avvicinamento alla gara contro il Novara. Qualcosa certamente bolle in pentola, pur nelle 24 ore di riposo concesse oggi dal tecnico Stefano Colantuono che sa già di dover rinunciare ad almeno un paio di nazionali (Macek e Basha, a cui si aggiunge l'azzurrino Capradossi), più un gruzzoletto di pedine dalle condizioni fisiche a dir poco approssimative.

DIFESA - Il ritorno alla difesa a quattro dipenderà gioco forza da quanto effettivamente Colantuono disporrà a centrocampo. Senza i già citati Macek e Basha, e con Salzano che stenta nel recupero, nella peggiore delle ipotesi rimarrebbero soltanto Fedele e Romizi i gendarmi davanti alla difesa. A meno che Colantuono non decida di armarsi di una sana dose di coraggio (Brienza nei tre di centrocampo, ruolo che peraltro predilige), esisterebbe paradossalmente pure la possibilità di una conferma di un assetto difensivo a tre che fin qui ha emesso risultati del tutto altalenanti. In quest'ultimo caso Sabelli prenderebbe il posto probabilmente di Furlan a destra, e Cassani (se non recupera Moras) si candiderebbe a completare la cerniera davanti a Micai. Viceversa, in caso di difesa a quattro un certo pragmatismo, senza ricorso a troppa fantasia, suggerirebbe Sabelli e Daprelà terzini, con Tonucci e Suagher centrali.

CENTROCAMPO - Ad oggi certamente disponibili sono Fedele e Romizi. Il recupero di Salzano darebbe una grossa mano nella zona nevralgica del campo. Detto della possibilità di un Brienza più indietreggiato nel raggio d'azione, un certo fiato corto pare animare in queste settimane proprio il reparto di metà campo, dove pure le quotazioni di Greco arrancano.

ATTACCO - Si attendono i gol di Floro Flores. Un feeling spezzato soltanto nelle ultime settimane dopo un avvio incoraggiante. E' indubbio che il calciatore partenopeo guiderà l'attacco anche contro il Novara. Dai più fisici Raicevic a Maniero, passando per i vari esterni (Galano, Parigini e Furlan) in tanti si candidano ad aiutarlo. Non sono escluse sorprese.
tuttobari.com

 

 

 

20.03.17 - Ecco cosa dicono in Sicilia di noi: Il miglior Trapani della stagione stende il Bari
Il Trapani stende un Bari sceso al Provinciale con notevoli velleità ma pronto ad abbassare la testa di fronte ad una formazione dirompente che dal primo minuto ha messo in campo una grande voglia di vincere. Sicuramente il miglior Trapani della gestione Calori dopo la deludente prestazione di Terni.

I granata hanno disorientato letteralmente la formazione di Colantuonoschiacciandola nella propria area con un ritmo frenetico di fronte al quale i galletti nulla hanno potuto pur avendo in organico gente di categoria superiore. Questa è la migliore reazione che i granata avrebbero dovuto avere dopo la batosta inopinata di Terni.

Un Trapani veramente impeccabile in tutti i reparti che non ha accusato le assenze di giocatori importanti. E’ una squadra che lascia ben sperare per la salvezza a dimostrazione che quando gioca in maniera serena può ottenere risultati insperati. Per la cronaca il Trapani affronta il forte Bari di Colantuono con le novità Legittimo e Casasola in difesa, Nizzetto a centrocampo e Coronado in avanti (per le assenze di Manconi e Citro infortunati).

Al 6’ granata vicini al gol con Nizzetto il cui cross diventa un tiro che per poco non inganna il portiere Micai. Al 13’ tenta la sortita il difensore Casasola sul quale risponde in tuffo il portiere pugliese. E’ un Trapani abbastanza determinato. I granata continuano a martellare e ci provano al 17’ con Coronado dalla distanza ma il tiro non è forte e finisce tra le braccia di Micai.

Le velleità granata portano allo sperato frutto che è il gol che giunge al 21’: calcio di punizione di Nizzetto dalla destra, esce sulla traiettoria in tuffo il portiere Micai, sulla respinta interviene di testa Legittimo che mette nel sacco. Al 27’ il raddoppio granata. Su contestazione dei baresi per un presunto fallo in area, i trapanesi partono in contropiede con Coronadosulla sinistra che serve Jallow il quale spara un fendente su cui il guardia pali dei galletti nulla può fare ed è il tripudio generale con il calciatore gambiano che corre sotto la Curva a festeggiare con i tifosi.

Il Trapani non è pago e sfiora la terza marcatura alla mezz’ora con un tiro di punizione di Nizzetto che subisce una leggera deviazione di un difensore e la palla termina di poco fuori a portiere battuto. Lo stesso portiere compie il miracolo al 34’ nei confronti di una giravolta di Nizzettosu palla destinata a finire in rete.

La terza rete arriva con Jallow il quale riprende sulla sinistra un ottimo assist dalla destra di Casasola che, servito da Coronado, invece di tirare ha preferito mettere in mezzo. Micai si supera al 43’ su botta da distanza ravvicinata di Coronado ed evita il poker trapanese. Nella ripresa si va sui canoni della prima parte.

Il Trapani cala il poker al 58’ con Igor Coronado il quale, ben servito in area con un assist vincente del nuovo entrato Curiale (al posto dell’infortunato Jallow), fa secco il portiere del galletti con un pallone a rientrare. Tra i numerosi tifosi baresi subentra il nervosismo e c’è qualche scontro, poi sedato.

Al 69’ il Bari si fa sotto ma Pigliacelli dice no ad una incursione del nuovo entrato Raicevic. Al 76’ Calori inserisce Ciaramitaro per Barillà. E’ il Trapani a rendersi sempre pericoloso con la squadra pugliese che sta a guardare e a subire. E’ assolutamente un monologo. La gara si conclude con un trionfo granata, un trionfo numericamente per certi versi inatteso che può aprire sul piano prettamente psicologico scenari molto interessanti per la squadra di Calori che ha nettamente meritato ciò che ha conquistato. E finalmente il pubblico del Provinciale torna a sorridere e a sperare.
http://trapani.gds.it



20.03.17 - Lontano dal San Nicola nulla è cambiato, anche con Colantuono. E da qui alla fine altre sei trasferte...
Lontano dal San Nicola il Bari continua a sciogliersi come neve al sole. Se con Colantuono il rendimento interno è migliorato rispetto alla gestione Stellone, in trasferta i biancorossi continuano a fare tanta fatica. In otto gare sotto la gestione dell’ex tecnico dell’Atalanta, il Bari ha raccolto solo 6 punti (su 24 a disposizione), frutto di una vittoria, tre pari e ben quattro ko. 6 le reti messe a segno, 14 quelle incassate. Numeri impietosi per una squadra che ambisce al miglior posizionamento in zona playoff e che, nonostante il cambio in panchina, non riesce ancora ad invertire la marcia.

Nelle prossime undici, i biancorossi sono attesi da cinque incontri interni e da ben sei trasferte: in quel di Vercelli, Carpi, Spezia, Salerno, Avellino e Ferrara. L’eventuale approdo ai playoff comporterà sfide ostiche su campi altrettanto complicati. Per raggiungerli e consolidarsi tra le prime otto, occorrerà un rapido cambio di mentalità. A mister Colantuono l’arduo compito di trasmettere ai suoi ragazzi quella cattiveria che sin qui, fatta eccezione per la gara con il Benevento ed in parte con il Cesena, non si è mai vista lontano dalle mura amiche.  
tuttobari.com



20.03.17 - Cosa cambia col Novara. Difesa a 4, ma centrocampo in emergenza. Può mutare la...
Logico pensare che qualcosa cambierà dalla sfida di Trapani. Impossibile ripetere la prestazione di quel pomeriggio amaro che ha costretto Sean Sogliano ad un'immediata reazione, ieri, davanti ai microfoni. Il Bari, nuovamente formato casalingo, si presterà a riflessioni franche nei giorni di avvicinamento alla gara contro il Novara. Qualcosa certamente bolle in pentola, pur nelle 24 ore di riposo concesse oggi dal tecnico Stefano Colantuono che sa già di dover rinunciare ad almeno un paio di nazionali (Macek e Basha, a cui si aggiunge l'azzurrino Capradossi), più un gruzzoletto di pedine dalle condizioni fisiche a dir poco approssimative.

DIFESA - Il ritorno alla difesa a quattro dipenderà gioco forza da quanto effettivamente Colantuono disporrà a centrocampo. Senza i già citati Macek e Basha, e con Salzano che stenta nel recupero, nella peggiore delle ipotesi rimarrebbero soltanto Fedele e Romizi i gendarmi davanti alla difesa. A meno che Colantuono non decida di armarsi di una sana dose di coraggio (Brienza nei tre di centrocampo, ruolo che peraltro predilige), esisterebbe paradossalmente pure la possibilità di una conferma di un assetto difensivo a tre che fin qui ha emesso risultati del tutto altalenanti. In quest'ultimo caso Sabelli prenderebbe il posto probabilmente di Furlan a destra, e Cassani (se non recupera Moras) si candiderebbe a completare la cerniera davanti a Micai. Viceversa, in caso di difesa a quattro un certo pragmatismo, senza ricorso a troppa fantasia, suggerirebbe Sabelli e Daprelà terzini, con Tonucci e Suagher centrali.

CENTROCAMPO - Ad oggi certamente disponibili sono Fedele e Romizi. Il recupero di Salzano darebbe una grossa mano nella zona nevralgica del campo. Detto della possibilità di un Brienza più indietreggiato nel raggio d'azione, un certo fiato corto pare animare in queste settimane proprio il reparto di metà campo, dove pure le quotazioni di Greco arrancano.

ATTACCO - Si attendono i gol di Floro Flores. Un feeling spezzato soltanto nelle ultime settimane dopo un avvio incoraggiante. E' indubbio che il calciatore partenopeo guiderà l'attacco anche contro il Novara. Dai più fisici Raicevic a Maniero, passando per i vari esterni (Galano, Parigini e Furlan) in tanti si candidano ad aiutarlo. Non sono escluse sorprese.
tuttobari.com

 

 

18.03.17 - Bari a picco in Sicilia: tifosi delusi, come il club. Domani Sogliano in conferenza
Una batosta difficile da digerire. La sconfitta per 4-0 subita dal Bari in quel di Trapani ha lasciato il segno, specie tra i tifosi, inviperiti e delusi per la debacle e per la prestazione offerta dai biancorossi, travolti dai siciliani senza porre alcuna degna resistenza.

Sarà di certo questo uno degli argomenti principali della conferenza stampa indetta dal club, in cui il diesse Sogliano proverà a spiegare l'accaduto e a catechizzare i suoi giocatori, autori di un partita scialba che nessuno si sarebbe aspettato dopo il successo di sette giorni fa contro il Frosinone. Appuntamento con il dirigente domani alle ore 11.30.
tuttobari.com



18.03.17 - Bari, che disastro: Colantuono e squadra flop. Micai l'unico a salvarsi
Incubo trasferta per il Bari. Dopo la sconfitta di due settimane fa in quel di Chiavari, arriva un’altra figuraccia in casa del Trapani, ultimo della classe. Quattro a zero il risultato finale per i padroni di casa. Le reti portano la firma di Legittimo, Jallow (doppietta) e Coronado. Il ko odierno porta i biancorossi al sesto posto a quota 46 punti.

Di seguito le pagelle del Bari:

MICAI 6 Salva i suoi in almeno tre circostanze. Ha qualche responsabilità sul primo goal ma, onestamente, è difficile chiedergli di più;

SUAGHER 4 Mai in partita, commette un fallo ingenuo da cui scaturisce il vantaggio del Trapani;

TONUCCI 4.5 Meno lucido e cattivo del solito. Prestazione nel complesso negativa;

CAPRADOSSI 4 Pomeriggio da incubo anche per lui. Colantuono lo sostituisce ad inizio ripresa;

DAPRELA’ 4.5 Non ripete la discreta prestazione di sabato scorso, soffrendo troppo sulla sua corsia di competenza;

FURLAN 4 Il tecnico gli richiede tanto sacrificio. Prova a fare le due fasi, con risultati scadenti;

BASHA 4 Non garantisce protezione alla difesa, anzi. Perde tantissimi palloni, letali per l’undici biancorosso;

MACEK 4 Nel centrocampo a due soffre tantissimo. Leggermente meglio da mezzala;

BRIENZA 4 Il peggior Brienza della stagione. Nel primo tempo non ne azzecca una. Prova a scuotersi nella ripresa ma con poca lucidità;

GALANO 4 In netto calo dopo le brillanti prestazioni delle ultime settimane. Le sue giocate risultano prevedibili. Non riesce quasi mai a saltare l’uomo;

FLORO FLORES 4 E’ l’attaccante che dovrebbe fare la differenza. Oggi la fa ma in negativo. Comincia il match sprecando un ghiotto contropiede. Poi si innervosisce e nella ripresa si divora un gol fatto. Da uno come lui ci si aspetta molto di più;

SABELLI 5 Tenta qualche sortita offensiva, murata dai padroni di casa;

RAICEVIC 4.5 Entra ad inizio secondo tempo ma non incide come dovrebbe;

PARIGINI 4.5 Sedici minuti di palle perse e tanto nervosismo;

COLANTUONO 4 Conferma l’assetto tattico visto con il Frosinone e ne esce fuori un disastro: squadra lunga e poco compatta. Cambia in corsa, tornando alla difesa a 4, quando la frittata è già fatta. Nemmeno con lui in panca, il Bari riesce a cambiare registro lontano dal San Nicola. Riuscirà a motivare i suoi dopo una simile disfatta?
tuttobari.com



18.03.17 - Tifosi in contestazione: squadra sbeffeggiata dopo il triplice fischio
Il 4-0 maturato sul terreno di gioco di Trapani non è stato ben digerito dal tifo biancorosso. Stando a quanto raccolto da Sky, i supporter del galletto avrebbero rivolto le proprie spalle alla squadra nel momento in cui quest'ultima si avvicinava agli spalti per scusarsi per quanto fatto vedere sul terreno di gioco.
tuttobari.com

 

 

18.03.17 - Trapani - Bari, ultimissime e formazioni
TRAPANI BARI PROBABILI FORMAZIONI – Ecco le ultime dai campi e le probabili formazioni di Trapani-Bari, match valevole per la 31^giornata del campionato di Serie B, in programma domani alle ore 15.
Trapani-Bari, ecco le probabili formazioni del match

Queste le ultime dai campi e le probabili formazioni di Trapani-Bari:

TRAPANI: Calori perde Citro per almeno un mese. Recupera Coronado che farà compagnia a Manconi davanti con Nizzetto dietro. Rossi regista con Maracchi e Barillà. Legittimo o Kresic dietro.

BARI: Confermata al difesa a tre con Daprelà e Furlan sulle fasce. Morleo e Salzano ancora out. Da valutare Moras, Greco, Maniero, Suagher e Cassani.

Ecco le probabili formazioni del match:

TRAPANI (4-3-1-2): Pigliacelli; Fazio, Legittimo, Pagliarulo, Rizzato; Maracchi, Colombatto, Barillà; Coronado; Jallow, Manconi. A disp.: Guerrieri, Kresic, Visconti, Ciaramitaro, Raffaello, Nizzetto, Canotto, Citro, Curiale. All.: Calori.

BARI (3-4-3): Micai; Capradossi, Suagher, Tonucci; Furlan, Macek, Basha, Daprelà; Galano, Floro Flores, Brienza. A disp.: Gori, Sabelli, Cassani, Fedele, Greco, Maniero, Ricevic, Martinho. All.: Colantuono
seriebnews.com



18.03.17 - Anticipo - Il Perugia mette le ali, crisi Benevento. La classifica
Si è aperta questa sera la 31esima giornata di serie B con il consueto anticipo del venerdì. Al Curi il Perugia ha battuto per 3-1 il Benevento, portandosi ad un punto di distacco dai campani in classifica, al termine di una partita bellissima e ricca di emozioni.

A partire forte sono i padroni di casa che sbloccano la partita dopo nemmeno 1' di gioco, grazie al gol di Nicastro, abile ad anticipare in area di rigore Camporese e a battere Gori. La reazione delle streghe non si fa attendere e Ceravolo trova il gol del pari al minuto 25, grazie ad una grandissima giocata. Nel finale della prima frazione, però, Di Carmine porta nuovamente avanti gli umbri che chiudono la partita nella ripresa grazie ad Acampora. Nel finale c'è tempo per il rosso a Belmonte e l'assalto finale dei ragazzi di Baroni ma il risultato non cambia. Tre punti fondamentali per il Perugia che si porta al quinto posto, a meno uno proprio dal Benevento, in piena crisi di risultati. Classifica

55 Spal; 53 Verona, Frosinone; 48 Benevento*; 47 Perugia*; 46 Bari; 44 Spezia, Cittadella, Novara; 43 Entella, Carpi; 36 Avellino, Salernitana; 35 Ascoli; 33 Pro Vercelli, Vicenza; 32 Pisa; 31 Brescia, Cesena, Latina; 26 Trapani, Ternana.
tuttobari.com



18.03.17 - Elezione presidente di B, Lotito unico candidato. Giancaspro: "Vedremo..."
Si è tenuta oggi l'assemblea della Lega Serie B per decidere la data in cui eleggere il successore di Andrea Abodi alla poltrona di presidente. L'unico candidato è risultato essere Claudio Lotito. L'attuale co-proprietario della Salernitana, però, dovrebbe svincolarsi dal club campano, cedendo di fatto le sue quote.

"Ho assistito a un intervento di Lotito. Capiremo se è candidabile. Intanto vediamo se ci sarà unità di intenti, poi verificheremo chi potrà essere candidato" le parole del presidente del Bari, Cosmo Giancaspro, presente in Lega.

L'assemblea elettiva per il nuovo numero uno della Lega B si terrà sabato 25 marzo.
tuttobari.com

 

 

17.03.17 - Trapani a caccia del riscatto dopo Terni. I probabili undici anti-Bari
Dopo la debacle del Liberati, il Trapani si appresta ad affrontare il Bari di Stefano Colantuono. I siciliani, dopo un periodo positivo, sono ripiombati all’ultimo posto della graduatoria a quota 26 punti in coabitazione con la Ternana. Il quart'ultimo posto, valido per la disputa dei playout, dista ben cinque lunghezze. Per quanto concerne il rendimento casalingo, i ragazzi di Calori hanno raccolto 17 punti in quindici partite, frutto di tre successi (con Benevento, Novara e Salernitana), otto pari e quattro ko.

In vista del match di sabato, l'ex tecnico del Brescia dovrà rinunciare a Citro che ad inizio settimana è stato vittima di una lussazione alla spalla. Il Trapani si schiererà con il 4-3-1-2. Davanti a Pigliacelli ci saranno Fazio, Kresic, capitan Pagliarulo e Rizzato. A metà campo Colombatto agirà davanti alla difesa, affiancato da Barillà e Maracchi (in ballottaggio con Rossi). Coronado giostrerà dietro la giovane coppia d’attacco composta da Manconi e Jallow.  
tuttobari.com

 
Copyright © 2017 BARITUBE - FC Bari 1908 calcio, video, foto, notizie, forum. Tutti i diritti riservati.
Joomla! รจ un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.