Le ultime NOTIZIE dell'FC BARI CALCIO 1908

 

Le ultime news, le partite, i commenti, la classifica, i marcatori, i giocatori infortunati, le probabili formazioni, le pagelle. Tutte le info e le novità  provenienti dal San Nicola o dagli stadi dove l'SSC Bari calcio (prima as bari e FC Bari 1908) gioca in trasferta.

 

 

Notizie SSC Bari Calcio

 

21.09.20 - Litigio tra due ex del Bari in amichevole, ecco chi sono!
Tanti i test match nell'ultimo weekend prima dell'inizio ufficiale della stagione di Serie B e C. Nel pomeriggio di ieri a Torbole il Lecco ha sconfitto a sorpresa il Brescia, una categoria di differenza tra le due squadre, per 1-0 grazie alla perfetta punizione ad inizio ripresa di Purro.
L'evento però più significativo è avvenuto intorno al 70' di gioco. Dopo una dura entrata su Celjak, il direttore di gara ha ammonito Stefano Sabelli. Il ragazzo, apparso particolarmente nervoso, è stato subito sostituito da mister Del Neri ma questo non è bastato a placare la sua ira. L'ex terzino del Bari, come riportato da bresciaoggi.it, ha gettato la maglietta a terra e ha puntato il tecnico degli avversari, Gaetano D'Agostino, con cui aveva avuto qualche scambio verbale abbastanza colorito durante la gara. Fortunatamente non si è arrivati allo scontro fisico ma Sabelli è stato così espulso e ora rischia di saltare la prima giornata di campionato contro l'Ascoli.
tuttobari.com

 

 

20.09.20 - Calciomercato Bari: acquisti e cessioni. Oggi giocherebbe così...
Il riepilogo del calciomercato biancorosso. Acquisti, cessioni, trattative della sessione estiva 2020 che, quest'anno, si concluderà il 5 ottobre.
PUBBLICITÀ

ACQUISTI: Andreoni (svincolato), Minelli (Juventus U23), Marras (svincolato), D'Orazio (svincolato), De Risio (Catanzaro), Celiento (Catanzaro), Candellone (Napoli).

CESSIONI: Bolzoni, Nannini (Lecco), Kupisz (Salernitana), Folorunsho (Reggina), Costa (Virtus Entella), Terrani (Como).

TRATTATIVE: Ciurria, Lollo.

PROBABILE UNDICI: (3-4-3) Frattali; CELIENTO, Di Cesare, Perrotta; ANDREONI, DE RISIO, Maita, D'ORAZIO; MARRAS, Antenucci, CANDELLONE.
tuttobari.com



20.09.20 - Hamlili via? Rinnovo inutile, niente garanzie
Il Bari ha ufficializzato il suo quinto ed ultimo colpo di questa lunga serie, apertasi con Marras martedì scorso. Oggi è stato il turno di Leonardo Candellone, anche lui bloccato da diverse settimane ma il cui annuncio è slittato a causa di qualche ritardo burocratico. Nessuna sorpresa o colpo di scena, dunque, con l’ormai ex Torino che è motivato già da tempo a far bene nella sua nuova avventura.

Chissà che non possa raggiungerlo, magari un po’ più in là, pure Patrick Ciurria, attualmente in forza al Pordenone. Adesso, infatti, i fari del ds Romairone non potranno che essere puntati sull’attaccante di Sassuolo, in modo da poter ricomporre in biancorosso la stessa coppia che si è fatta apprezzare con i ramarri nelle due stagioni passate.

Nel frattempo, ieri i galletti sono scesi per la prima volta in campo contro un avversario differente da se stessi. Il Casarano, militante in Serie D, ha reso la sfida più competitiva rispetto alle partitelle in famiglia finora svolte. A decidere l’allenamento congiunto è stato Samuele Neglia, uno dei reduci che, malgrado le voci di mercato sul proprio conto, è partito tra i titolari e sta continuando a dare il massimo. Certamente un bel segnale da cui potrà prendere spunto anche Zaccaria Hamlili, altro reduce del 2018/19 finito all’improvviso nella lista dei possibili cedibili.

La storia della mezzala italo-marocchina avrebbe davvero dell’incredibile. Con un rinnovo firmato fino al 2022 nel suo momento più difficile, esattamente un mese dopo la rottura scomposta della clavicola destra subita a Viterbo, adesso potrebbe salutare Bari. Un prolungamento di contratto che tra l’altro giunse proprio in compagnia di Raffaele Bianco, il possibile amico rivale che ora potrebbe farsi preferire per un posto nel prossimo centrocampo a due di Auteri.

Uno dei maggiori protagonisti apprezzati nello scorso campionato, e non solo, è quanto mai in bilico. Nonostante il suo dinamismo, la determinazione e l’ottimo rapporto instaurato con la piazza barese, rappresenta l’emblema perfetto delle scelte difficili da dover affrontare nella parte finale di questo calciomercato. Colpa delle poche maglie a disposizione nella zona nevralgica del campo e, soprattutto, delle liste a 22, che non permettono alcun periodo di adattamento neanche a dei pilastri come Hamlili.
tuttobari.com


 

 

18.09.20 - Dal Torino arriva un bomber per l'attacco del Bari, ecco chi è!
Leonardo Candellone sarà il prossimo acquisto del Bari. Stando quanto riportato da gianlucadimarzio.com, nelle prossime ore l'attaccante starebbe per firmare il suo nuovo contratto con i biancorossi dopo la chiusura dell'operazione tra Napoli e Torino. I partenopei avrebbero, infatti, acquistato il classe '97 a titolo definitivo per poi girarlo ai galletti in prestito biennale. Nella medesima trattativa ci sarebbe il giovane Samuele Vianni, in procinto di trasferirsi dagli azzurri ai granata.
tuttobari.com



18.09.20 - UFFICIALE - Ecco anche Celiento. Triennale per l'ex Catanzaro
"La SSC Bari S.p.A. comunica di aver acquisito dall'US Catanzaro i diritti alle prestazioni sportive del calciatore Daniele Celiento (6 agosto 1994, Napoli) fino al giugno 2023.

Il duttile difensore campano è cresciuto nel settore giovanile dell'SSC Napoli prima di confrontarsi con la terza serie vestendo le maglie di Esperia Viareggio, Pistoiese e Robur Siena (65 pres. e 2 gol complessivi). Nel 2016 passa alla Viterbese con cui, in due stagioni, scende in campo 72 volte marcando 8 gol. Si trasferisce dunque a Catanzaro dove, negli ultimi 2 campionati, totalizza 54 gettoni e segna 6 gol.

Benvenuto Daniele!".
tuttobari.com

 

 

 

17.09.20 - La Reggiana pressing su Simeri, ma dipende da Kargbo
I destini di Reggiana e Bari si incrociano di nuovo, questa volta sul mercato. Secondo quanto riportato da TuttoMercatoWeb.com, gli emiliani sarebbero interessati a Simeri. La scelta di puntare su di lui è dovuta alle difficoltà che stanno emergendo in casa Reggiana per riportare Kargbo in Emilia.
Sul talento del Crotone, infatti, si è inserito il Chievo, che sembra fare sul serio. Se dovesse saltare il ritorno del protagonista della finale playoff dello scorso anno, i granata saranno costretti a insistere per strappare Simeri al Bari.
tuttobari.com





17.09.20 - Calendario? Inizio soft poi il tour de force...
E' finalmente tutto pronto per l'inizio della stagione calcistica 2020/2021. Nella giornata di ieri la Lega Pro ha comunicato ufficialmente la composizione dei tre gironi di Serie C. Nel Girone meridionale sono, al momento, presenti due incognite, x e y, ma che rappresentano le squadre ripescate al posto di Bitonto e Foggia, mandate in D dalle decisioni della Procura Federale per la presunta combine. Si tratta, come annunciato dalla FIGC, di Bisceglie e Foggia, che nei prossimi giorni dovranno completare l'iter per l'iscrizione al nuovo campionato, facendo salire a 5 il numero delle rappresentanti pugliesi nella categoria.

L'elenco delle 20 squadre partecipanti si prospetta, dunque, particolarmente affascinante e vario. Tante piazze dalla grande storia e ambizioni con l'obiettivo promozione o comunque di un campionato di vertice. Anche quest'anno la principale candidata alla B rimane il Bari. Nonostante la rivoluzione tecnica in atto, i biancorossi rimangono la squadra con l'organico più completo dell'intera categoria. Alle loro spalle ci sono altre due big: Palermo e soprattutto Ternana, vogliosa di rifarsi dopo il ko playoff contro i galletti e protagonista del colpo di mercato più significativo, Falletti dal Bologna.

C'è poi una buona dose di squadre alla ricerca di conferme ad alto livello come Catanzaro e Monopoli, e altre reduci da una serie di importanti cambiamenti societari, che puntano ad insediarsi concretamente nella corsa al primo posto come Avellino e Catania. Più incerta la situazione delle due retrocesse dalla B, Juve Stabia e Trapani, potenzialmente già in grado di puntare alla risalita ma alle prese con il ridimensionamento delle rose per via delle poche entrate economiche della categoria. Una menziona a parte per il Foggia, con una piazza che punta alla cadetteria ma una squadra tutta da costruire dopo l'annuncio del ripescaggio. La voglia di stupire non mancherà a compagini come Potenza, Teramo, Virtus Francavilla e Viterbese, tra le note più liete degli ultimi anni e potenziali outsider in zona playoff. Chiudono il giro, alla ricerca del mantenimento della categoria, Cavese, Casertana, Paganese, Vibonese e le due neopromosse Bisceglie e Turris.

Intanto oggi è stato presentato il calendario, con il Bari che esordirà sul terreno della Virtus Francavilla per poi disputare la prima al San Nicola contro il Teramo. Nonostante le 3 trasferte nelle prime 4 giornate, l'inizio di stagione non prevede impegni particolarmente proibitivi. La situazione diviene molto più complicata tra il sesto e l'undecesimo turno con i big match in terra biancorossa contro Catania e Ternana e i due derby in trasferta, a Monopoli e Foggia. Attenzione anche al rush finale, dove spiccano le sfide ravvicinate contro Avellino e Palermo, sedicesima e diciasettessima giornata. La chiusura del cammino sarà in casa del Bisceglie.
tuttobari.com

 

 

16.09.20 - Nuove maglie, Bari ragiona da top club. Mercato, il tempo corre ma serve pazienza
"Le maglie per me sono sempre state importanti, cercano di rappresentare il tifo, la città. Ogni volta cerchiamo un punto stilistico diverso. Quest'anno grazie alla Kappa abbiamo fatto un upgrade, che ci pone come top team. C'è stato un investimento anche su questo". Sono state queste le parole utilizzate dal presidente del Bari Luigi De Laurentiis nell'evento di presentazione delle nuove divise della società biancorosse, tenutosi quest'oggi a Palazzo di Città.

A risaltare subito agli occhi è il nuovo stile che contraddistingue le casacche con cui i calciatori biancorossi scenderanno in campo nella stagione che sta per cominciare. Un cambiamento che è frequente per i top club ma inusuale nelle categorie inferiori e che dimostra quanta voglia abbia la proprietà di investire nel marketing. Questo è stato uno dei settori in cui la società biancorossa ha scelto di puntare con più decisione, ed è senza dubbio un segnale positivo circa la serietà del progetto.

Poi c'è il fronte del campo: l'obiettivo è quello di fare il possibile per regalare ad Auteri una squadra in grado di lottare fino alle fine per la promozione in B, superando la delusione dell'ultimo campionato. Inevitabile, dunque, un riferimento al tema caldo del momento, il mercato, con il presidente che ma manifestato la voglia di fare in fretta, dato che il prossimo 23 settembre ci sarà la prima uscita di Coppa Italia.

Su questo fronte permane qualche perplessità relativa ad una campagna acquisti meno sontuosa degli ultimi anni, ma è pur vero che i conti si fanno alla fine, quando il quadro sarà completo. Il Coronavirus ha stravolto bilanci ed incassi, e senza l'ufficializzazione delle tante cessioni programmate non è semplice chiudere i colpi in entrata. Viste le difficoltà del periodo, un po' di pazienza è più che necessaria.
tuttobari.com

 

 

15.09.20 - Calciomercato SSC Bari: le ultimissime!
Fumata bianca per Celiento e De Risio. All in per Ciurria, il Pordenone insiste su Berra per un motivo preciso. Ciofani...
Si è aperta oggi la terza settimana di calciomercato, che vedrà il Bari nella figura del ds Giancarlo Romairone protagonista assoluto. Dopo le ufficialità di Cristian Andreoni e Alessandro Minelli, sono imminenti le firme di cinque nuovi calciatori. Per Leonardo Candellone, Manuel Marras e Tommaso D'Orazio si aspetta solo di espletare le ultime formalità burocratiche - in particolare legate al secondo tampone come da protocollo Figc -. La notizia della giornata è l'accordo col Catanzaro per la cessione in Puglia di Daniele Celiento e Carlo De Risio: i due si trasferiranno a Bari a titolo definitivo a seguito di un indennizzo economico a favore dei calabresi. Fumata bianca, dunque, senza la necessità di inserire alcuna contropartita tecnica come inizialmente ipotizzato.

Il mirino di Giancarlo Romairone si può quindi spostare su Patrick Ciurria, obiettivo numero uno. Il giocatore del Pordenone è ritenuto una prima scelta e si farà di tutto per acquistarne il cartellino, se necessario anche in tandem col Napoli per via della stessa proprietà. I dialoghi tra i friulani e il Bari sono proficui, in quanto al Pordenone interessa e non poco Filippo Berra. In particolare i ramarri stanno costruendo una squadra con una forte identità regionale: si cerca di portare a casa quanti più elementi possibili del Friuli-Venezia-Giulia e per questo motivo l'esterno biancorosso, nativo di Udine, è considerato una priorità. Anche Manuel Scavone, nato a Bolzano e in uscita dal Bari, piace al Pordenone. Stando a quanto raccolto in esclusiva dalla nostra redazione, i dialoghi tra i due club si intensificheranno nei prossimi giorni, con la forte volontà da entrambe le parti di chiudere il doppio affare.

Sul fronte delle uscite ha salutato oggi la Puglia Tomasz Kupisz, che si trasferirà a titolo definitivo alla Salernitana. In stand-by la cessione di Andrea Schiavone ai granata, in quanto ancora non si riesce a trovare la quadra con il Napoli - anche per le condizioni legate al Covid-19 del presidente Aurelio De Laurentiis - per i due partenopei Gennaro Tutino e Luca Palmiero. Pippo Costa è destinato a lasciare la Puglia: quasi fatta per il suo passaggio alla Virtus Entella, club in cui si trasferirà in prestito dal Napoli. Restano con le valigie in mano Samuele Neglia e Giuseppe Esposito, mentre Matteo Ciofani al momento non è inserito nella lista dei cedibili. Da qui al cinque ottobre i giochi per lui, e per molti altri, possono però cambiare.
tuttobari.com

 

 

14.09.20 - Il Codacons annuncia esposto contro ADL per epidemia dolosa
La positività al Covid-19 e il comportamento di Aurelio De Laurentiis ha creato grande scalpore nell'ultima settimana. Il Codacons, l'associazione di consumatori, ha annunciato che domani presenterà un esposto alla Procura della Repubblica di Milano, in cui si chiede di aprire una indagine sul Presidente del Napoli, per la possibile fattispecie di epidemia dolosa. Di seguito parte del comunicato, riportato da ansa.it: "De Laurentiis, risultato positivo al Covid-19, si era presentato in assemblea di Lega Calcio mercoledì scorso (nello stesso pomeriggio avrebbe ricevuto l’esito positivo del tampone effettuato prima di partire per Milano), nonostante avvertisse un leggero malessere, mal di stomaco e dissenteria, così avrebbe spiegato ai colleghi. Alla luce di quanto rappresentato si ritiene necessario fare il quadro della situazione in modo ancor più approfondito considerando che quello della salute nazionale è senza dubbio un interesse di rango primario ritenendosi necessario, opportuno e doveroso accertare se possa sussistere una responsabilità del Patron del Napoli Aurelio De Laurentiis che mercoledì 9 settembre si sarebbe presentato all’assemblea di Lega Calcio di serie A nonostante non stesse bene e senza mascherina".
tuttobari.com



14.09.20 - Gli esuberi della rosa: Neglia e Schiavone in partenza. Terrani possibile jolly
Il Bari sta valutando attentamente le risorse per la prossima stagione. Un’aggravante è sicuramente il limite di giocatori in rosa – abbassato a 22 – che porterà inevitabilmente a cedere un elevato numero di elementi, specialmente coloro che possono essere considerati oggi, a tutti gli effetti, degli esuberi.

Tra questi rientrano principalmente i giocatori rientrati dai prestiti della scorsa stagione, che non hanno stupito Auteri a tal punto da meritare un occhio di riguardo per poter essere preservati in vista del nuovo campionato. Kupisz e Neglia sono stati messi nuovamente sul mercato, e con ogni probabilità seguiranno lo stesso percorso di Bolzoni e Nannini, ceduti al Lecco dopo aver giocato per un anno intero lontano da Bari.

I cambi più significativi avverranno a centrocampo. Folorunsho ha salutato la piazza, mentre Schiavone sembra essere ormai in dirittura d’arrivo verso Salerno. Anche Scavone non ha dato prova lo scorso anno di meritare una riconferma assoluta, perciò Romairone cercherà di trovargli un’altra sistemazione. L’incognita riguarda Terrani, che lo scorso anno ha giocato fuori ruolo con Vivarini, ma potrebbe essere una buona riserva nel tridente di Auteri. Il suo destino dipenderà probabilmente dai movimenti che verranno effettuati in entrata.

Anche Costa e Berra, che la scorsa stagione hanno ottenuto un discreto numero di presenze, sembrano essere fuori dal progetto biancorosso. Corsinelli, infine, potrebbe continuare ad agire da sostituto come è avvenuto fino ad ora, non rientrando quindi nella lista dei calciatori da cedere necessariamente.
Tante storie destinate a proseguire altrove: il Bari cerca acquirenti.
tuttobari.com


 

12.09.20 - Romairone non si ferma: tre colpi in arrivo e tante trattative sul piatto. Ma mancano alcune priorità...
La seconda settimana di calciomercato è vicina alla conclusione ed il Bari si prepara ad annunciare altri tre nuovi acquisti. Dopo Andreoni e Minelli, nelle prossime ore anche Candellone, D'Orazio e Marras diventeranno dei nuovi calciatori biancorossi. Tre pedine importanti, tutti reduci da un campionato di B, e perfettamente integrabili nello scacchiere tattico di mister Auteri.
PUBBLICITÀ

La rivoluzione tecnica della squadra non ancora però conclusa. Chi pensava ad un piccolo restyling della rosa, evidentemente si sbagliava. Cinque arrivi in cassaforte e altri sempre più vicini, a partire da Celiento e De Risio, la cui trattativa con il Catanzaro è sempre più ben incalanata verso la conclusione. Tuttavia il lavoro del ds Romairone è ancora lontano dal termine. Tanti profili risultano sotto osservazione e in attesa del momento giusto per affondare il colpo. L'esempio più evidente è relativo ai dialoghi con il Pordenone per Berra e Scavone, che potrebbero aprire le strade ad un innesto di qualità tra Chiaretti e Ciurria.

La rosa ad oggi, infatti, appare ancora incompleta. In attesa della definizione delle cessioni degli elementi ormai lontani dal progetto tecnico (Esposito e Neglia) o su cui c'è un particolare interesse di mercato come nei casi di Costa, Kupisz e Schiavone, la formazione biancorossa è alla ricerca di alcune pedine fondamentali. Il primo aspetto è relativo alla difesa, sempre orfana di un centrale rapido e dalle spiccate capacità nella gestione della palla. Attenzione anche agli esterni dove le probabili partenze (i già citati Berra e Costa) e l'enigmatica posizione di Corsinelli necessiterebbero di un ulteriore innesto di grande corsa e disciplina. Chiosa finale per il reparto avanzato dove si dovrà cercare di ribaltare la pochezza numerica della passata stagione. Ok Antenucci, D'Ursi e Simeri, Candellone e Marras in arrivo ma manca l'ultimo tassello: un centravanti o un giocatore di fantasia? Il Bari ha bisogno di qualcosa di grande...
tuttobari.com

 

 

11.09.20 - Fatta per Marras, pronto un triennale. De Risio-Celiento, ci siamo. Si lavora per il rinnovo di Maita
E' scatenato il ds Giancarlo Romairone. Chiuso l'acquisto di Manuel Marras, svincolato dal Livorno. L'esterno d'attacco ligure è partito in mattinata verso Bari, postando una storia Instagram dall'aereo, con una clessidra e un pallone. Il giocatore è poi arrivato all'aeroporto di Palese e si trova già in città per tamponi e visite mediche. Secondo quanto scrive Gianluca Di Marzio, per Marras è pronto un triennale.

Sembra anche essersi sbloccata la trattativa per la coppia Carlo De Risio-Daniele  Celiento, voluti fortemente da Auteri che li ha già allenati a Catanzaro. Secondo la fonte, nei prossimi giorni la definizione dell'affare. E' ben impostata anche la trattativa per il rinnovo del centrocampista biancorosso Mattia Maita, che ha fatto molto bene nel corso della passata stagione. Il suo contratto ha scadenza giugno 2021.
tuttobari.com



11.09.20 - ADL positivo ma nessun contatto con Luigi dal 23 agosto
La positività al Covid-19 di Aurelio De Laurentiis ha lanciato l'allarme in tutto il panorama calcistico italiano. In attesa di comprendere se risulteranno altri presidenti positivi, tra i partecipanti all'Assemblea di Lega A di ieri, il Bari può tirare un sospiro di sollievo. Stando quanto riportato da telebari.it, fonti interne al club biancorosso avrebbero evidenziato che l'ultimo contatto con il figlio Luigi, presidente dei galletti, risalirebbe allo scorso 23 agosto. Inoltre nei giorni scorsi il numero uno del Bari è risultato negativo al tampone sottoposto prima del ritiro di Cascia.
tuttobari.com

 

 

10.09.20 - Calciomercato SSC Bari: Diversi i calciatori in arrivo... le ultimissime!
Sebbene all'apparenza sembri regnare una calma piatta, dietro le quinte proseguono incessanti le trattative di mercato volte a regalare a Gaetano Auteri la miglior formazione possibile per affrontare la prossima stagione. Farlo non sarà semplice, anche perché bisognerà ridisegnare la rosa adeguandola al modulo del nuovo tecnico, dotandola soprattutto di due esterni d'attacco in luogo della coppia di punte usata da Vivarini.

Per questo motivo le priorità riguardano il reparto offensivo, con Patrick Ciurria che è l'obiettivo principale per la fascia destra. Ieri abbiamo raccontato come il Pordenone non intendesse cederlo se non per offerte importanti, ma fra i biancorossi e la società neroverde sono in piedi diversi discorsi ed è possibile che i friulani abbassino le loro richieste per ottenere gli obiettivi Filippo Berra e Manuel Scavone.

Il fatto che i ramarri si siano assicurati le prestazioni di Davide Diaw potrebbe aiutare il Bari e spingere il Pordenone a lasciar partire il suo calciatore. Per completare l'attacco si punta anche Manuel Marras, svincolato dopo il caos che ha travolto il suo vecchio club, il Livorno, al termine dello scorso campionato. In dirittura d'arrivo c'è Leonardo Candellone, per cui i discorsi sono chiusi da tempo: si attende solo lo sbarco sulle sponde dell'Adriatico.

Fra i colpi in canna anche Tommaso D'Orazio, difensore attualmente svincolato, mentre per il pacchetto arretrato il nome nuovo è Matteo Piacentini, in forza al Teramo: agli abruzzesi potrebbe andare Neglia. In uscita Filippo Costa, che piace in B, e Michael Folorunsho, prossimo al trasferimento alla Reggina.

Stallo invece nella trattativa per De Risio e Celiento, divenuti veri e propri tormentoni estivi: Bari e Catanzaro sono seduti da tempo allo stesso tavolo, ma la quadra non è stata ancora trovata.
tuttobari.com

 

 

09.09.20 - Ritiro finito. Ora il Bari pensa alla Coppa Italia, primo turno contro il...
Dopo quasi due settimane trascorse a Cascia, i galletti hanno concluso oggi il proprio ritiro umbro. Le giornate sono passate velocemente, lo stesso avverbio che ben si adatterebbe per descrivere l’ottimo inserimento avuto fin qui da mister Auteri, subito entrato nella testa dei suoi uomini. Il gruppo biancorosso, infatti, ha speso tante parole al miele per il nuovo condottiero, duro negli allenamenti ma ugualmente simpatico e sereno nelle ore di meritato riposo.

Nel mentre la squadra faceva ritorno in Puglia, il Bari ha finalmente scoperto il suo prossimo avversario. Ad aprire le danze della stagione 2020/21 sarà il Trastevere, in un contesto interessante come quello della Coppa Italia, che i galletti non calcavano da ormai due anni. Un motivo in più per far bene, avendo così la possibilità di affrontare successivamente club maggiormente quotati (in caso di passaggio del turno ci sarebbe poi la SPAL, in una sfida dal sapore romantico per gli ex Antenucci e Costa), e soprattutto per testare la sintonia venutasi a creare in questo precampionato.

Al primo appuntamento ufficiale della nuova annata mancano ancora più di due settimane, ma adesso l’obiettivo può essere fissato in modo migliore. Un lasso di tempo che sarà certamente foriero di ulteriori acquisti, in grado di aumentare la competitività e la qualità della rosa barese. D’altronde, ad appena quattro giorni di distanza dal debutto nella coppa nazionale inizierà la Serie C, competizione dove i biancorossi dovranno dare davvero il massimo fin dalla prima giornata.

Un passo alla volta, dunque. Con un occhio sempre attento al mercato, che già da domani potrebbe regalare altri importanti colpi, con l’attaccante Candellone in primis. Il futuro, però, si sta schiarendo. E i tifosi, vogliosi di rivedere in campo i propri beniamini, avranno certamente cerchiato in rosso il prossimo 23 settembre: giorno della prima di Gaetano Auteri.
tuttobari.com

 

 

08.09.20 - Pezzo grosso del Bari in uscita? ecco chi è e dove va
Il futuro di Michael Folorunsho potrebbe essere lontano da Bari. Nonostante il suo prestito biennale non sia ancora scaduto, secondo gianlucadimarzio.com la trattativa con la Reggina sarebbe in fase avanzata.
tuttobari.com



08.09.20 - Qual è la rosa del girone C con maggior valore economico? Il Bari? ecco la classifica
Il valore assoluto di una rosa calcistica può dipendere da tanti fattori, ed è difficilmente misurabile in maniera oggettiva. Tuttavia, il valore di mercato del roster può aiutare a farsi un’idea della qualità dei giocatori che lo compongono. Il sito transfermarkt.it attribuisce ad ogni squadra una valutazione economica, e per il girone C di Serie C ha stilato una classifica seguendo questo dato.
PUBBLICITÀ

Al primo posto c’è proprio il Bari. Il progetto avviato due anni fa da De Laurentiis ha alla base un grande investimento economico. Nonostante la mancata promozione della scorsa stagione abbia decrementato il valore di molti giocatori, quello generale della rosa biancorossa è pari a 6.580.000 euro. Il giocatore a cui viene attribuito il costo più alto è Antenucci, stimato 500.000 euro, seguito da Costa e Schiavone fermi a 450.000.

Dopo il club biancorosso compare la Ternana. Il divario col Bari è notevole: la rosa delle fere è valutata 5.180.000 euro, nonostante molti dei suoi giocatori abbiano acquisito esperienze tra le alte categorie. È il caso di Marilungo, Paghera e Iannarilli, a cui il sito attribuisce rispettivamente il valore di 400.000, 350.000 e 325.000 euro. Anche il barese Partipilo è considerato un’ottima pedina da 300.000 euro.

A soli 80.000 euro di distanza dagli umbri c’è il Catanzaro. Tra tutti i giocatori spicca Di Gennaro, portiere scuola Inter il cui prezzo è quotato intorno ai 450.000 euro; seguito dai talenti Kanoute e Celiento, terzino fortemente voluto dal Bari, entrambi fissati a 350.000.

Subito fuori dal podio c’è il Teramo. Nella rosa abruzzese i calciatori dal costo più alto - corrispondente a 325.000 euro - sono Ferreira, Arrigoni e Mungo. Insieme agli altri membri della squadra compongono un valore totale di 4.730.000 euro.

Infine, nella coda della top 5 compare il Trapani, nuova squadra del girone C retrocessa dalla cadetteria. Nonostante il sito attribuisca ai siciliani un costo della rosa di 4.600.000 euro per via dei soli 17 giocatori che la compongono, risulta impressionante leggere quello degli attaccanti Nzola e Pettinari, rispettivamente 900.000 e 850.000 euro.
tuttobari.com

 

 

07.09.20 - Caputo: "Bari era diventata la mia ossessione: dovevo liberarmene"
Intervistato da Sportweek, Francesco Caputo è ritornato sul suo lungo passato in biancorosso. Queste le parole dell'attaccante, reduce dalla prima convocazione in Nazionale: "Sono pugliese e tifoso del Bari. Ho vissuto esperienze forti, esaltanti e complicate, gioiose e dolorose, nella squadra della mia terra. Ma la mia carriera è svoltata quando mi sono staccato da entrambi: il Bari e la Puglia. Volevo dare tanto - riporta sport.virgilio.it - ci sono riuscito solo in parte. Il Bari era diventato la mia ossessione: dovevo liberarmene".
tuttobari.com

 

 

06.09.20 - Il mercato delle altre - Catania scatenato, ecco chi ha preso!
Periodo di ritiri, preparazione e trattative per le squadre di Serie C che, in attesa dei calendari, continuano a formare le rose per la nuova stagione.
Il Palermo ha ufficializzato Palazzi, centrocampista in arrivo dal Monza ed è in trattativa per Gliozzi, attaccante ex Siena di proprietà del Sassuolo. Attivissimo il Catania che ha richiesto al Catanzaro due calciatori: Tulli e Kanoute. Gli etnei hanno ufficializzato Gatto e sondato il terreno per Luis Maldonado e De Francesco della Reggina. Il Catanzaro ha chiuso la trattativa per il difensore Salines ed è sulle tracce di Curiale mentre la Juve Stabia ha formalizzato l’arrivo di Codromaz.

Acquisto a parametro zero per il Potenza che ha chiuso per Zini, la Cavese è su Bianconi mentre negli altri gironi attivissimo il Perugia che ha bloccato il duttile Elia, imbastito lo scambio Falasco-Burrai per arrivare al centrocampista del Pordenone e ceduto ufficialmente Buonaiuto alla Cremonese.
tuttobari.com

 

 

05.09.20 - La nuova strategia di mercato: colpi mirati e niente grandi nomi...
L'attesa è stata lunga e snervante, ma alla fine il Bari ha ultimato i primi colpi di mercato. Andreoni e Minelli sono stati già ufficializzati, altri lo saranno nelle prossime giornate, quando la composizione di quella che sarà la rosa a disposizione di Gaetano Auteri sarà più definita ed il tecnico inizierà a lavorare con il gruppo al completo.

Quasi inevitabilmente, però, qualcuno ha iniziato a storcere il naso rispetto alla diversa strategia di mercato attuata dalla dirigenza biancorossa. Al momento non si sono visti i grandi nomi delle scorse stagioni, né tantomeno i colpi ad effetto volti a scaldare la piazza. È una strategia discussa, che ha i suoi pro ed i suoi contro, e che in fin dei conti potrà essere giudicata solo al termine del campionato.

Nella difficile estate del post-Covid, in cui bisogna fare i conti con le difficoltà dovute ad una crisi finanziaria che coinvolge ogni settore produttivo, era difficile ipotizzare spese folli. Questo vale soprattutto in C, dove i proventi derivati dai diritti televisivi sono minimi ed in cui la mancanza degli incassi dal botteghino potrebbe provocare numerosi problemi alle casse dei club. Da questo punto di vista il rischio di far crollare il castello della sostenibilità finanziaria della società è alto, ed i tifosi biancorossi dovrebbero ben sapere quali sono le drammatiche conseguenze di una gestione non attenta.

La formazione biancorossa, poi, vanta un parterre già di primissimo piano, che migliorato con innesti di qualità per la categoria potrà ancora permettere al Bari di vincere il campionato. Certo, i contro non mancano e sono dati soprattutto dalla concorrenza di squadre agguerrite che potrebbe assottigliare il divario tecnico fra i galletti e le altre. Ma, del resto, l'ultima stagione dimostra che per vincere la fame può aiutare più dei nomi.

Ed allora non resta che aspettare e godersi il campionato, sostenendo (anche a distanza) la squadra. Senza troppi calcoli, da rimandare a tempo debito.
tuttobari.com

 

 

04.09.20 - UFFICIALE - Andreoni è il primo acquisto. Triennale per il difensore
E' Cristian Andreoni il primo acquisto stagionale del Bari. Il difensore si è legato alla società biancorossa con un contratto triennale. Di seguito la nota ufficiale.
PUBBLICITÀ

"La SSC Bari S.p.A. comunica di essersi assicurata le prestazioni sportive del calciatore Cristian Andreoni (Vaprio D'Adda, 30 maggio 1992); il laterale destro ha firmato un contratto triennale e sarà a disposizione di mister Auteri nel ritiro di Cascia appena completato l'iter legato a test e tamponi.

Cresciuto nelle giovanili del Milan, veste le maglie di Ponte San Pietro, Pro Patria (30 presenze) e Reggiana (41 presenze) prima di passare, nel 2017, al Lugano. Rientra in Italia per vestire le maglie di Bassano (31 presenze) e Vicenza (19 presenze). Nelle ultime due stagioni ha giocato in Serie B con l'Ascoli (15 presenze la prima stagione e 30 presenze la scorsa).
Benvenuto Cristian!".
tuttobari.com



04.09.20 - Il Bari paga la mancata promozione, cala il valore della rosa. Giù anche Antenucci. Simeri e Kupisz le uniche eccezioni
Sarà un avvio di stagione diverso dagli ultimi anni per un Bari che arriva alla partenza del campionato con uno stato d'animo mutato rispetto alle ultime stagioni. L'entusiasmo è notevolmente ridotto a causa della mancata promozione in B, ed è sostituito dalla determinazione di chi ha il compito di lavorare a testa bassa per centrare la cadetteria.

Le conseguenze della mancata promozione, però, non si son viste solo sull'umore del gruppo, ma anche sul valore di mercato della rosa, notevolmente diminuito rispetto ad un anno fa. Per comprendere questo mutamento basta guardare Filippo Costa, cui la scorsa stagione Transfermarkt attribuiva una valutazione di 675.000 euro e che ora è sceso a 450.000. Calano di 100.000 anche Andrea Schiavone e Matteo Ciofani, entrambi calciatori che hanno disputato un discreto campionato senza però riuscire ad incidere al momento decisivo.

Un calo del valore che non ha risparmiato neanche l'uomo simbolo del Bari, quel Mirco Antenucci che spesso si è caricato da solo sulle spalle il peso della squadra: secondo Transfermarkt, l'attaccante passa da 650.000 a 500.000, anche a causa dell'età che inesorabilmente avanza. Un passo indietro che coinvolge nel complesso tutta la rosa, il cui valore un'estate fa era superiore ai 9 milioni di euro e che quest'anno oltrepassa di poco i 6.

Le eccezioni sono poche, ma fra queste spicca Simone Simeri, uno dei migliori durante l'ultima stagione, la cui valutazione è cresciuta rispetto allo scorso anno. Segno più anche per Tomas Kupisz, che ha sfruttato al meglio la possibilità di giocare la Serie B. Numeri che nel complesso non devono affatto preoccupare, dato che il valore della rosa biancorossa rimane indiscutibilmente alto, indipendentemente dai meri numeri: alla prossima stagione si può guardare comunque con discreto ottimismo.
tuttobari.com

 

 

03.09.20 - SSC Bari, Attacco work in progress: serve un reparto a sei frecce, chi già c'è e chi può arrivare
Il Bari di Auteri sta prendendo forma nel ritiro di Cascia. Dalle indicazioni che arrivano il modulo che userà l’ex allenatore del Catanzaro dovrebbe essere il 3-4-3. A tal proposito, occhi puntati sull’attacco.

Nella scorsa stagione sono mancate alternative all’altezza della situazione, capaci di far rifiatare i titolari. In particolar modo Antenucci e Simeri hanno dato il loro contributo, mentre gli altri, per un motivo o per l'altro, non hanno assicurato il giusto turnover. Ed è proprio su questo che Romairone sta lavorando, per rafforzare un reparto nevralgico.

Servono almeno 6 giocatori, per consentire al mister le giuste rotazioni. Al momento in rosa sono presenti Antenucci, D’Ursi, Simeri e Terrani.

I primi tre sono i punti fermi del nuovo corso. C’è anche Neglia, ma potrebbe partire. Mancherebbero, dunque, due innesti. In tal senso i nomi più caldi sono quelli di Candellone, attaccante centrale, che però può giocare anche a sinistra, e Bifulco, ala destra (ma può giocare ovunque).

Altro profilo seguito è quello di Chiaretti, che è un trequartista, ma si può adattare come seconda punta o esterno. Estro che potrebbe piacere non poco in meccanismi da rivitalizzare.
tuttobari.com

 

 

02.09.20 - Calciomercato SSC BARI: le ultimissime
Andreoni, accordo triennale. Trattativa avviata per Minelli, Bifulco...
Bari molto attivo, in queste primissime ore di calciomercato. L’operazione di sfoltimento della rosa, propedeutica ai successivi rinforzi, prosegue con l’ufficialità del prestito al Lecco di Nannini e Bolzoni. In bilico Neglia e Kupisz, certo di partire anche il giovane difensore napoletano Esposito.
tuttobari.com

 

 

01.09.20 - Calciomercato SSC Bari: le ultimissime
Si aprirà ufficialmente domani il calciomercato estivo italiano. Poco più di un mese di estenuanti trattative che vedranno indaffarato il ds Giancarlo Romairone, già impegnato da diversi giorni per concludere le prime operazioni in casa Bari. Già definito l'acquisto dello svincolato Andreoni, per lui è pronto un triennale e nei prossimi giorni sarà in ritiro. Mancano gli ultimi dettagli per chiudere la trattativa con Candellone del Torino: tutto ok con il ragazzo, restano da limare gli ultimi dettagli con la società piemontese.

Da domani partiranno gli affondi per Celiento e De Risio del Catanzaro: anche in questo caso trovati gli accordi con i calciatori, resta da accontentare il club calabrese che ritiene i due elementi fondamentali e vuole un cospicuo indennizzo alla cessione. Non c'è alcuna trattativa invece per lo svincolato Riggio, accostato nei giorni scorsi al Bari per via della sua comune esperienza con Auteri. Allo stesso modo non risulta alcun interesse per Belec, portiere in uscita dalla Sampdoria. Il Bari è soddisfatto di Frattali e non tratterà l'acquisto di nessuno in quel ruolo. Non arriverà neanche Rolando della Reggina, ritenuto incedibile dalla società amaranto.

In uscita si lavora alacremente per cedere i vari giocatori in esubero. Tante richieste per Neglia, su cui sono forti la Fermana e la Juve Stabia. Per il furetto protagonista della cavalcata dalla Serie D al professionismo, quasi sicuramente non ci sarà spazio nel Bari di Auteri. Stesso destino per Kupisz, che andrà alla Salernitana, Nannini e Bolzoni su cui sono forti alcune squadre del Nord ed Esposito. Al momento Berra dovrebbe restare, ma se il pressing del Pordenone aumentasse allora le carte in tavola potrebbero cambiare...
tuttobari.com

 

 

30.08.20 - Il mercato della Reggina: colpi da novanta e campioni del mondo
La promozione in B è stata centrata qualche mese fa, al termine di un campionato che ha visto un'accesa sfida con il Bari. Ora per la Reggina è tempo di pensare al prossimo campionato sognando la Serie A, e la società calabrese lo sta facendo con un mercato ricco di colpi da novanta, in particolar modo con l'acquisto di calciatori esperti dal passato importante.

Il primo nome a sbarcare in quel del Granillo è stato Jeremy Menez, ex fra le altre di Roma, PSG e Milan, primo colpo regalato dalla società ai tifosi. Il prossimo potrebbe essere un campione del mondo: in dirittura d'arrivo c'è infatti Adil Rami, vittorioso con la sua Francia nell'edizione russa di due anni fa.

Al loro fianco si cercano altri calciatori di grande esperienza, tra cui l'ex Inter  Zdravko Kuzmanović, e giovani di prospettiva. Già ufficiali il portiere di proprietà del Milan Alessandro Plizzari e Kyle Lafferty, bomber nordirlandese ex Palermo.
tuttobari.com



30.08.20 - Il Bari guarda a Reggio: idea Rolando per il centrocampo
Nuovo nome per il mercato del Bari, che guarda verso Reggio Calabria per cercare rinforzi in vista della prossima stagione. Stando a quanto riportato da TuttoC.com, nel mirino della formazione biancorossa ci sarebbe Gabriele Rolando, esterno di centrocampo in grado di giocare su entrambe le fasce, attualmente in forza alla Reggina.
tuttobari.com



30.08.20 - Celiento e De Risio più vicini. Niente amichevole col...
Le strade di Carlo De Risio e Daniele Celiento e quelle del Bari sono sempre più vicine. Settimana prossima ci sarà l'affondo decisivo, ma il destino dei due calciatori del Catanzaro sembra ormai segnato. A conferma di ciò, i due non hanno partecipato all'amichevole in famiglia dei calabresi, segno ormai della rottura con il club giallorosso.
tuttobari.com

 

 

29.08.20 - Inizia il ritiro. La rosa ai raggi x: cosa c'è, cosa manca, cosa serve...
Dopo i primi due giorni di allenamento al San Nicola, ieri la squadra è partita in direzione Cascia, dove fino all'8 settembre sarà impegnata nel ritiro precampionato. Un momento fondamentale per la preparazione della stagione, in cui il nuovo mister Gaetano Auteri avrà la possibilità di studiare ed analizzare tutti i giocatori a disposizione per poter poi fornire le giuste indicazioni al direttore sportivo Romairone in ottica mercato.
PUBBLICITÀ

Le scelte dovranno essere particolarmente attente e ponderate, visto il nuovo regolamento che permette l'iscrizione in lista di soli 22 elementi più un under. Ad oggi, invece, i calciatori di proprietà sono 25 ma il numero è destinato a salire nei prossimi giorni per il probabile arrivo dei primi colpi in entrata (Andreoni e Candellone i maggiori indiziati).  

Analizzando l'organico attuale, l'unico reparto ben delineato appare quello dei portieri con Frattali, Marfella e Liso, gli stessi della passata stagione. Le cose si complicano, invece, nel pacchetto arretrato. Come ammesso già in conferenza stampa, il tecnico intende utilizzare la difesa a tre ma al momento gli unici centrali sono Di Cesare, Perrotta e Sabbione oltre al giovane Esposito, che però non sembra nutrire grandi speranze di permanenza. I profili in questione risultano numericamente non sufficienti e molto simili tra loro, nonostante la possibile aggiunta nella batteria di Ciofani, una soluzione interna dalle buone potenzialità di successo.

Discorso simile per gli esterni, che saranno chiamati ad un grande lavoro in entrambe le fasi. Ad eccezione di Costa, che ha sempre prediletto tale posizione, gli altri sono tutti da valutare, a partire da Berra e Nannini (ma anche il già citato Ciofani) che per caratteristiche sono più terzini che quinti. Corsinelli, invece, potrebbe essere più a suo agio, come dimostrato nell'esperienza precedente a Piacenza, e magari riscattare una prima annata in sottotono. Discorso a parte per Kupisz, perfetto per l'idea tattiche di Auteri ma con numerose richieste dalla B, troppo forti per essere ignorate.

In mezzo al campo c'è una grande abbondanza, ben 7 elementi per due potenziali posti disponibili. Pochi dubbi sulla permanenza e l'utilità tecnico-tattica di Bianco, Hamlili e Maita mentre gli altri rimangono sotto osservazione, salvo il rientrante Bolzoni che sembra fuori dai progetti della società. In bilico Scavone, meglio da mezzala, che Schiavone, su cui i maggiori dubbi non sono legati al modulo ma ad una questione di caratteristiche ed atteggiamenti richiesti dal nuovo mister. Infine c'è Folorunhso, tra i calciatori che saranno monitorati con maggiore attenzione per non rendere vano il grande investimento economico della scorsa estate.

Avanti la squadra necessita sicuramente di un restyling, considerato anche che si giocherà sempre con il tridente. Nessun dubbio sulla coppia gol composta da Antenucci e Simeri, in attesa di un completo recupero dall'infortunio, ma anche su D'Ursi, che verrà rilanciato con decisione, visto l'ottimo trascorso con Auteri a Catanzaro (la sua stagione migliore). Più complicata ma nessuna preclusione sullo status di Neglia e Terrani, che dovranno ribaltare il parere degli scettici.

Le prime impressioni del mister saranno fondamentali per delineare i nuovi colpi di mercato ma, salvo sorprese, ci si aspettano almeno 6-7 colpi: ipotizzabili almeno due centrali difensivi dotati di maggiore rapida e tecnica, due esterni a tutta fascia, un centrocampista di qualità e quantita e un paio di giocatori offensivi, magari una punta forte fisicamente ed uno di maggiore fantasia capace di svariare su tutto il fronte d'attacco.
tuttobari.com



29.08.20 - Di Cesare: "Stagione fondamentale, forse è il mio ultimo anno. Non possiamo fallire. Auteri..."
Il capitano Valerio Di Cesare ha inaugurato il precampionato del Bari in quel di Cascia. Queste le sue parole sui canali social del club biancorosso: “Sono arrivato a venti ritiri: sono tanti e sono contento. Però non mi voglio fermare, sto bene e voglio continuare. Speriamo che quest’anno vada tutto bene. Soprattutto dopo una batosta che abbiamo preso, era importante ripartire forte. Sono venuto qua per un obiettivo, volevo contribuire a portare il Bari in Serie B: purtroppo non ci siamo riusciti. Quest’anno per me è fondamentale, forse è il mio l’ultimo anno qui. Devo assolutamente vincere, non posso permettermi di fallire. È tutto un discorso di fiammella e di voglia. Ogni volta inizi con un obiettivo da portare a termine, amo quello che faccio. È da quando son bambino che gioco a calcio. Quando arriverà la fine sarà molto dura per me”.

Qualche aneddoto e curiosità sui suoi compagni… “Compagni più pazzi? Ne ho avuti parecchi, a Torino c’era Surraco che era un pazzo scatenato. Qui abbiamo Costa che è un martello: non puoi star tranquillo un attimo, perché può prendere le chiavi della camera e te la sfonda. L’anno scorso Scavone fu bagnato completamente da Pippo mentre faceva l’intervista. Il più permaloso? Forse Scavone ed Antenucci. Il soldatino? Ancora Scavone, è uno serio. Mister Auteri? Siamo ripartiti con un nuovo allenatore, è importante seguirlo in tutto quello che ci chiede. Stiamo correndo tantissimo, ci chiede tanto. Dobbiamo iniziare a farlo da ora perché non possiamo fallire, dobbiamo essere pronti per il 27 settembre”.

Il centrale romano, giunto ormai a 37 anni, non vuol sentire ancora parlare di ritiro: “Non ci penso. Voglio terminare in un modo e speriamo di farcela, ma questo viene in secondo piano. Non siamo riusciti a vincere, ma siamo un bel gruppo e l’abbiamo dimostrato anche nello scorso anno. Fanno bene a ripartire da questi ragazzi. Il tifoso barese è particolare, si fa sentire. Anzi, durante i play-off per noi è stato uno svantaggio la loro assenza. Speriamo possano tornare al più presto, per noi sono fondamentali”.
tuttobari.com

 

 

28.08.20 - Ciccio Caputo in Nazionale!
Ce l'ha fatta, finalmente! Il suo sogno è diventato realtà. Ciccio Caputo è stato convocato in Nazionale Italiana. ll Ct Roberto Mancini ha deciso di fare delle convocazioni ‘allargate’ chiamando 37 calciatori, che si ritroveranno nella serata di sabato 29 agosto al Centro Tecnico Federale di Coverciano per il primo raduno di stagione. L’Italia torna in campo per i primi due impegni nella UEFA Nations League in programma il 4 settembre a Firenze (match contro la Bosnia) e il 7 settembre ad Amsterdam (gara contro l'Olanda). Prima volta anche per Bastoni e Locatelli.
tuttobari.com

 

 

27.08.20 - Trattativa in corso per Celiento, in uscita tutti i prestiti rientrati. Domani partenza per...
Inizierà domani il ritiro precampionato del Bari, che si svolgerà a Cascia, in Umbria, fino all’8 settembre. Sarà presente tutta la rosa e il management biancorosso, tra cui spicca il presidente De Laurentiis. 12 giorni in cui i biancorossi conosceranno Auteri e lo stesso mister avrà modo di cogliere al pieno le potenzialità di ciascun membro della rosa e iniziare a imbastire i primi dettami tecnici. E' per questo che vi è l'ipotesi che non ci siano amichevoli: Auteri è un tecnico che non ama mettersi in mostra e preferisce, alla classica sgambata precampionato, una sana partitella in famiglia, lontano da occhi indiscreti.

Sul fronte mercato continuano i sondaggi del ds Romairone, che sta valutando costantemente diversi profili di Serie C. Confermata la trattativa per Daniele Celiento del Catanzaro, su cui ancora bisognerà lavorare con la dirigenza calabrese alla quale però piacciono diversi profili della rosa biancorossa. Solo semplici gradimenti per Carlo De Risio e Jacopo Murano, mentre per Leonardo Candellone non si registrano novità sostanziali, con il giocatore indirizzato verso Bari.

Sulle uscite si registrano apprezzamenti per tanti galletti. Castori farebbe carte false pur di riavere a disposizione Tomasz Kupisz a Salerno, come anche a Fermo vorrebbero indietro Samuele Neglia. Per loro, come per i rientranti dai prestiti Bolzoni, Esposito, Nannini, saranno importanti i dodici giorni di ritiro, dove verranno valutati attentamente da Auteri. Il loro futuro è, però, lontano da Bari.
tuttobari.com



27.08.20 - Auteri: "Onorato di essere a Bari. Nessuna rivoluzione, devo valorizzare le...
Prime parole da tecnico del Bari per Gaetano Auteri. Intervenuto in conferenza stampa si è così presentato ai tifosi: "Sono onorato di poter far parte di questa famiglia, in società c'è già una grande unità d'intenti. Dobbiamo fare ciò anche in campo con un gruppo coeso, forte e determinato. Dopo una delusione si può ripartire da una maggiore convinzione e forza. Dobbiamo prenderci le nostre responsabilità, una piazza che pretende è uno stimolo non un impedimento. Sappiamo che con il nostro lavoro possiamo fare felici tante persone. Giocheremo le partite per vincere".

Sul campionato: "Sono pratico e concreto. E' un campionato molto difficile dove per emergere non occorre solo giocare bene ed avere qualità. Serve l'atteggiamento giusto in casa e fuori. Senza presunzione, si vince tutti insieme. Mi piace creare un modello di gruppo e di squadra, oltre che di gioco. Voglio trasmettere quello che so. Sergente di ferro? No, ho avuto qualche scontro in passato ma di grande lealtà. Sono sempre stati risolti, non impongo nulla".

Un retroscena sul passato: "Mi è capitato di essere vicino al Bari. Sia prima del fallimento che precedentemente con Angelozzi".

Sui giocatori a disposizione: "Faremo delle scelte sull'organico, senza fare rivoluzioni. I giocatori sotto contratto sono di assoluto valore e spessore. Io faccio sempre parlare il campo, non ho preclusioni verso nessuno. Voglio vedere convinzione, voglia, determinazione e senso d'appartenenza. Siamo il braccio del progetto della società, senza fare stravolgimenti. L'unico piccolo handicap è che siamo partiti con qualche giorno di ritardo ma siamo in tempo per recuperare. Il mio modo di vedere il calcio deve essere adeguato alle risorse, altrimenti non si è bravi. Il filo conduttore è il gioco e con questo dobbiamo valorizzare tutto. Non mi piace parlare di mercato. Giocheremo con tre centrali e ne abbiamo di forte e importanti come Sabbione, Perrotta e Di Cesare. Dobbiamo però metterci dentro caratteristiche fisiche che al momento non abbiamo. In quasi tutti i reparti bisogna intervenire ma solo per consolidare. Frattali? Affidabilissimo. Maita sa ciò che penso di lui, se riesce a fare quel salto di qualità mentale può darci una grande mano".

Sul reparto avanzato e lo status di bomber Antenutcci: "Al di là dei numeri, dobbiamo creare una filosofia di gioco. Dovremo essere bravi a cambiare pelle senza perdere la nostra origine. Antenucci è un giocatore straordinario di grande qualità e spessore, può giocare ovunque. Lo conosco da Giulianova, lo avrei anche preso in passato. E' perfetto per ciò che andremo a fare, può spaziare nei 3 davanti, che ci saranno sempre. Non giocheremo con ali classiche ma il gioco sarà fatto di mobilità e velocità. Non mi piace dare punti di riferimento. Ho già parlato con lui, sono qui per valorizzare non per sperperare" .

Su D'Ursi: "Ragazzo straordinario di grande valenza e spessore. Voi lo avete visto poco, mi auguro abbia risolto problemi dell’anno scorso. E' un giocatore che come Antenucci può giocare in tutti i ruoli. Ha le caratteristiche giuste, qualità fisiche, molto esplosivo e di grande fibra. Sarà totalmente diverso e sarà di grande aiuto".
tuttobari.com

 

 

26.08.20 - Laribi, scaricato dal Verona e adesso... anche dal Bari
E' andato via da Bari tra il rammarico suo e dei tifosi, per non esser riuscito ad ottenere la promozione in Serie B. Arrivato nel mercato di riparazione come la stella della campagna acquisti, alla fine ha solo illuminato a sprazzi. Karim Laribi ha fatto così ritorno nella sua Verona, sponda Hellas, dove si augurava di poter avere una seconda chance con i veneti durante il ritiro estivo in vista della prossima stagione di Serie A. Ma non sarà così.
Gli scaligeri non hanno convocato l'estroso italo-tunisino, invitandolo in questo modo a trovarsi una nuova sistemazione. Starà ancora pensando a quella notte di Reggio Emilia l'ex 10 del Bari: 90 minuti che hanno segnato, purtroppo, le carriere di molti di loro. Poteva essere Serie B: Vivarini adesso sarebbe ancora sulla panchina biancorossa e Laribi sarebbe stato, sicuramente, tra i primi confermati, pronto a dare il suo contributo in una categoria in cui è specialista.

La realtà, come spesso accade nella vita, racconta altro, con il Bari pronto a disputare un altro campionato di Serie C, ma con idee ed una filosofia nuova. Spazio a gente di categoria, giovani affamati che vogliono diventare grandi col Bari, che vedono nel Bari la grande chance della propria carriera e che hanno già affrontato un campionato estremamente fisico e grintoso.
Non ci sarà, dunque, posto per Laribi, scaricato prima dal Verona e adesso da chi, solo sei mesi, fa aveva fatto carte false pur di averlo a disposizione
tuttobari.com


26.08.20 - Con Auteri il Bari cambia rotta: si cercano profili da Serie C. Parola d'ordine? Fame
Il doppio cambio di allenatore e Direttore Sportivo costringerà il Bari, in questa fase di mercato, a cambiare strategia per implementare la qualità della rosa e puntare alla promozione. Lo scorso anno i milioni investiti da De Laurentiis erano stati utilizzati per puntare a profili abituati a giocare in categorie superiori alla Serie C, ma alcuni di questi non si sono rivelati adatti ai ritmi ostici del campionato. Con un allenatore come Auteri, veterano del girone C di Lega Pro, il Bari cambierà rotta.

Prima di pensare al mercato in entrata, bisognerà sfoltire la rosa. Nella sua prima conferenza stampa in biancorosso Romairone è stato chiaro: la nuova regola, che impone un roster di 22 uomini, costringerà la dirigenza a far partire diversi giocatori, e, anche se la selezione sarà difficile, è una priorità. Sicuramente, i calciatori moralmente incentivati verranno preservati, come quelli che il nuovo mister ha intenzione di rigenerare. A partire saranno alcuni dei nomi altisonanti arrivati l’estate scorsa che si sono dimostrati poco motivati per vincere il campionato di Serie C.

Da questo calciomercato, dunque, non bisognerà aspettarsi profili da Serie A. Certo, il club biancorosso potrà provare a pescare qualche giocatore dalla cadetteria; d’altronde, una piazza come Bari è sempre ben gradita anche tra i ranghi alti. Auteri punterà su alcuni calciatori che, come lui, frequentano i campi provinciali da anni, per non rischiare di perdere punti durante il campionato nelle trasferte all’apparenza agevoli, ma insidiose. I troppi pareggi quest’anno sono arrivati proprio in quelle occasioni.

A breve verranno svelate tutte le carte che il Bari ha preparato finora sottotraccia. Servirà fame, e il nuovo assetto sarà sicuramente utile nel reperire gente determinata per far sì che il Bari non militi più in una categoria che inizia a stare fin troppo stretta.
tuttobari.com

 

 

25.08.20 - Con Auteri parte il casting. Simeri e il rinnovo: c'è volontà. Antenucci...
Dopo aver salutato in giornata Vincenzo Vivarini, il Bari si appresta ad abbracciare Gaetano Auteri. Una tappa fondamentale per iniziare a programmare, insieme al nuovo allenatore, la squadra che verrà. Il cantiere è dunque aperto, con i lavori che sono finalmente in corso. Mentre il mister siciliano inizierà a conoscere i suoi uomini in ritiro, al contempo ci sarà tanta attività per il ds Romairone, che dovrà certamente sfoltire una rosa già con qualche elemento di troppo.
PUBBLICITÀ

Stando a quanto raccolto dalla nostra redazione, i nomi dei possibili rinforzi circolati in questi giorni sono profili graditi al club biancorosso, voglioso di regalare i calciatori adatti per il modulo della prossima stagione. In attacco sono state chieste informazioni per Pettinari e Candellone ma, almeno fino alla fine di questa settimana, rientrano soltanto nella ridda di voci iniziale. Restano quindi ipotesi da valutarsi sotto il punto di vista delle caratteristiche e, soprattutto, per le condizioni dell’eventuale esborso economico. La rosa possiede già una buona base e non necessita di grosse rivoluzioni. La sensazione, quindi, è che si cercherà perlomeno un giocatore per reparto.

La sicurezza resta in chi a Bari c’è sin da ora. Nonostante i diversi accostamenti per il reparto offensivo, Mirco Antenucci rimane un top player per la Serie C e sarà il punto di forza da cui ripartire. Così come Simone Simeri, la vera rivelazione dello scorso campionato, ha voglia di continuare a combattere per il biancorosso. Di recente, infatti, è stata rinnovata la stima reciproca tra le parti e la volontà di proseguire sullo stesso cammino. Da capire le tempistiche, ma il rinnovo del suo contratto non è davvero in discussione.
tuttobari.com



25.08.20 - Restyling Bari: dopo ds e allenatore, tocca ai giocatori. Si riparte dalla vecchia guardia, ma...
L'ultimo weekend è stato particolarmente movimentato in casa biancorossa. L'annuncio del direttore sportivo ha, infatti, segnato l'inizio della stagione 2020/2021. Dopo Giancarlo Romairone, la società si appresta ad annunciare anche il nuovo allenatore, considerata l'imminente separazione da Vincenzo Vivarini. La conferma dell'addio è arrivata proprio allo stesso dirigente nel corso della conferenza stampa di presentazione, in cui ha evidenziato la necessità di una svolta in favore di un tecnico più adatto alla categoria.
L'identikit è chiaro e porta univocamente a Gaetano Auteri, reduce da ben 12 anni sulle panchine di terza serie e dalle promozioni dirette alla guida di Nocerina (2011) e Benevento (2016). Un tecnico di carisma e personalità ma anche molto diretto e deciso nelle scelte. A prescindere dal sistema di gioco che verrà adottato, ogni calciatore dovrà da subito dimostrare voglia e qualità. Da giovedì, infatti, la squadra inizierà il ritiro di Cascia e tutti i ragazzi saranno sotto valutazione.

Le richieste tecnico-tattiche di Auteri risultano molto diverse dal suo predecessore. Molti calciatori potenzialmente lontani dal progetto potrebbero rientrare in auge, a partire dagli esterni come Corsinelli, D'Ursi, Neglia e Kupisz. Attenzione però anche ai movimenti in difesa, dove i centrali dovranno essere capaci di giocare la palla con una certa regolarità e qualità ma anche rapidi nel saper coprire il campo per via dell'innalzamento del baricentro della squadra, soprattutto legate alla fase di pressione. In mediana, invece, serviranno dinamicità e lucidità di pensiero ed esecuzione, spesso carenti nell'ultimo campionato.

Analizzando la situazione a 360° gradi non è possibile escludere una mini rivoluzione della rosa o quantomeno delle gerarchie passate. Nessuno è, infatti, escluso dalle osservazioni del tecnico. Sulla carta, gli unici a poter stare più tranquilli rispetto ai compagni sono riconducibili alla vecchia guardia: Frattali, Di Cesare, Bianco ed Antenucci. Il progetto continuerà con loro ma attenzione ai possibili risvolti in campo, soprattutto a centrocampo ed in avanti dove lo sviluppo del gioco e le prerogative di Auteri ribalteranno completamente, o quasi, quelle adottate da Vivarini. Un esempio su tutti è il tridente offensivo, composto da due esterni e centravanti, un atteggiamento non molto vicino alle preferenze di bomber Antenucci, che ha sempre dato il meglio con un attaccante al suo fianco (vedi Simeri).
tuttobari.com

 

 

24.08.20 - Primo colpo di Romairone? Operazione avviata, la formula... Ecco chi è!
Lorenzo Candellone pare essere un obiettivo concreto per il calciomercato in entrata del Bari. Stando quanto riportato da gianlucadimarzio.com, l'attaccante potrebbe essere il primo acquisto sotto la gestione del direttore sportivo Giancarlo Romairone, presentato ieri in conferenza stampa. La trattativa sarebbe già avviata sulla base di un trasferimento a titolo definitivo dal Torino.

Nelle ultime due stagioni Candellone ha militato nel Pordenone, tra i principali protagonisti della promozione dalla C alla B nel campionato 2018/2019 con 15 reti all'attivo.
tuttobari.com



24.08.20 - Da Avellino - Ricca proposta del Bari per Castaldo. Ma l'agente...
Non sembra trovare conferma l'indiscrezione lanciata da avellino.ysport.eu sul futuro di Luigi Castaldo. Nel pomeriggio il portale irpino aveva accostato con forza l'attaccante al Bari, annunciando una proposta di 100.000 euro alla Casertana, club proprietario del cartellino, tanto da superare la concorrenza dell'Avellino. Al calciatore sarebbe stato anche offerto un contratto biennale e la possibilità di usufruire di un centro diabetico specializzato (il classe '82 pare ne sia affetto di una forma lieve), in grado di soddisfare tutte le sue possibili richieste.

L'agente del calciatore, Ernesto De Notaris, ha però subito allontanato l'ipotesi biancorossa: "Nessun contatto con il Bari e, a meno di una offerta indecente .- afferma a tuttoavellino.it - Castaldo non lascia la Campania. Per ora c’è solo l’Avellino, se riesce a comunicare con la Casertana".
tuttobari.com

 

 

23.08.20 - Mercato SSC Bari, il punto della situazione
Un sogno, pronto ad assumere concretezza, se solo il Bari volesse. Sono molti i giocatori accostati in queste ore ai galletti che, in presenza di un’offerta del club dei De Laurentiis, non si sognerebbero mai di rifiutare. Se l’ex Strambelli, attualmente svincolato, ha più volte palesato, anche su queste colonne, la voglia matta di rivestire la casacca biancorossa, non si può negare che il medesimo desiderio l’abbia anche la punta del Carpi Pietro Cianci, ventiquattro anni, barese purosangue. Uno che firmerebbe ad occhi chiusi.

I rumors riguardanti un interesse della società dei De Laurentiis hanno coinvolto anche i centrocampisti Donnarumma e Giorno, che non sono pugliesi di nascita, ma attualmente in forza al Monopoli. Un corteggiamento dei galletti farebbe piacere ad entrambi, ma da qui a concludere una trattativa ce ne passa. Al centro delle voci anche il terzino Giovanni Pinto, che veste la casacca del Catania, ma è originario di Locorotondo.

Più difficile arrivare a Marco Armellino, pupillo di Auteri, neopromosso in B con il Monza. Il centrocampista, che vanta in carriera un’esperienza anche al Lecce, ha il contratto in scadenza nel 2021 e dovrebbe trattare a breve il rinnovo con i brianzoli. Un ipotetico inserimento del Bari non è da escludere, ma la società lombarda pare - stando a quanto raccolto dalla nostra redazione - orientata a confermare il ragazzo. Tutti quanti i profili citati, comunque, pur non essendo nomi di grido, hanno una lunga esperienza in Lega Pro. Sembra che possa essere questo, infatti, il tratto distintivo dell’azione del nuovo direttore sportivo Romairone. Non più gente proveniente da squadre di rango, ma ragazzi affamati, in grado di affermarsi con la casacca dei galletti, e di arrivare con questa maglia nel calcio che conta.
tuttobari.com




23.08.20 - Un centrocampista del Monza, la prima richiesta di Auteri
Gaetano Auteri sta per diventare il nuovo allenatore del Bari. In attesa dell'ufficialità, attesa a breve, emergono già le prime notizie di mercato. Secondo tuttomercatoweb, il tecnico ha richiesto Marco Armellino, centrocampista del Monza. Il giocatore, classe '89, ha il contratto in scadenza nel 2021.
tuttobari.com

 

 

21.08.20 - Serie C, definito il sorteggio del calendario: data e location
La Serie C, tramite un comunicato ufficiale, ha annunciato che la presentazione dei calendari è stata fissata per giovedì 10 settembre presso il Salone d’Onore del Coni di Roma. La data è stata scelta in modo tale da concedere le giuste tempistiche alla Figc di poter valutare e convalidare le domande relative a riammissioni/sostituzioni (27 agosto) e dei ripescaggi (3 settembre). La ripresa ufficiale della stagione di Lega Pro è programmata, invece, per il 27 settembre.
tuttobari.com

 

 

20.08.20 - Ci siamo! Romairone è stato ufficializzato, stasera incontro con Auteri. Pronta la firma del tecnico
E' definito il futuro del Bari. Romairone è stato ufficializzato pochi minuti fa, presto sarà il turno di Auteri.
Come raccolto dalla nostra redazione, il neo diesse biancorosso incontrerà questa sera Auteri. Il tecnico firmerà così il nuovo contratto e inizierà ufficialmente la sua avventura in Puglia.
tuttobari.com

 
Copyright © 2020 BARITUBE - SSC Bari calcio, video, foto, notizie, forum. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.