Le ultime NOTIZIE dell'FC BARI CALCIO 1908

 

Le ultime news, le partite, i commenti, la classifica, i marcatori, i giocatori infortunati, le probabili formazioni, le pagelle. Tutte le info e le novità  provenienti dal San Nicola o dagli stadi dove l'SSC Bari calcio (prima as bari e FC Bari 1908) gioca in trasferta.

 

 

Notizie SSC Bari Calcio

 

07.10.22 - La telefonata tra LDL e il padre: "Godiamoci il momento". Il dilemma è la vendita
Bari primo, gioia incontenibile. Anche la proprietà gongola. La Gazzetta dello Sport sulle sue pagine nazionali dedica oggi ampio spazio al magic moment biancorosso. Il quotidiano spiega il contenuto di una telefonata intercorsa dopo il successo contro il Brescia.

"Siamo primi! Sia il Napoli che il Bari. Godiamoci il momento", sarebbero state le parole tra Luigi e Aurelio De Laurentiis. In mezzo resta il tema della multiproprietà, e il parallelo dominio sui due club che non potrà proseguire a lungo. Un dilemma.

Scrive il quotidiano sulla possibilità che il Bari venga promosso in Serie A: "Naturalmente l’obbligo di vendita non riguarderebbe automaticamente il Bari. In teoria, potrebbe essere venduto anche il Napoli. Dopo la scadenza dei termini, però, sarebbe il club che cambia status (nel caso il Bari) a rischiare conseguenze, come già accaduto per la Salernitana. Nel frattempo, Bari sogna. Ed è giusto che il sogno continui".
tuttobari.com

 

 

05.10.22 - La vendetta di Antenucci. Il gol al Brescia e quella polemica con Cellino ai tempi del Leeds
Il Bari ha vinto ancora e lo ha fatto segnando ben sei reti alla capolista Brescia tra le mura amiche del San Nicola. Nel tabellino dei marcatori è entrato ancora una volta il nome di Mirco Antenucci. Il bomber ex SPAL continua a fornire una continuità sia realizzativa che prestazionale notevole considerata anche l'età. La rete al Brescia è stata, nella fattispecie, l'occasione per il numero sette biancorosso di prendersi una piccola rivincita nei confronti del patron dei lombardi Massimo Cellino, proprietario del Leeds all'epoca in cui Antenucci giocava proprio nelle file della squadra inglese.

Un aneddoto su quella comune esperienza, fu raccontato dallo stesso Antenucci in un'intervista a La Gazzetta dello Sport: "Se avessi segnato 12 goal al secondo anno al Leeds, avrei avuto il rinnovo automatico. A dicembre ero già a 8 e allora Cellino, proprietario del club, impose di non farmi più giocare. Riuscii comunque ad arrivare a dieci prima di tornare in Italia".

A distanza di anni, Antenucci ha potuto servire dunque a Cellino - ieri protagonista di dichiarazioni pepate sul Bari - il piatto freddo della vendetta.
tuttobari.com

 

 

04.10.22 - Brescia, Cellino: "A Bari una bella figura di m... anche se il gol di Aye era regolare. Questa vittoria sarà la loro maledizione: non andranno in A"
A margine di un evento celebrativo all'interno di un Brescia Store, il presidente delle rondinelle, Massimo Cellino è tornato a parlare della sconfitta di Bari senza peli sulla lingua: "Abbiamo fatto una bella figura di m… Un motivo ci sarà - riporta bresciaingol.com - Troppa pressione, troppe aspettative che hanno creato pressione nei calciatori e nell’allenatore. Si sono trovati così troppo delusi nel subire il primo gol e poi il secondo. Era talmente alta la tensione che avevano, che non sono riusciti a metabolizzare. Se ci avessero dato il gol di Ayè, che era regolare, saremmo rientrati negli spogliatoi con ancora delle speranze. Abbiamo preso 6 gol, vorrà dire che ci servirà per capire dove abbiamo sbagliato. E’ tutta una questione psicologica. Io sentivo che non avremmo fatto risultato a Bari. Clotet? E' innovativo Molti allenatori o presidenti dopo una sconfitta come quella di Bari avrebbero mandato la squadra in ritiro tre giorni, lui gli ha dato un giorno in più di riposo".

Poi una pesante frecciata ai galletti: "Abbiamo 15 punti, uno in più alla media promozione e pensiamo ai 6 gol. Questa vittoria diventerà una maledizione per il Bari e non lo farà andare in serie A mentre magari aiuterà noi ad andarci".
tuttobari.com



04.10.22 - Da Brescia: "Flop umiliante. La figuraccia col Bari è stata scioccante"
Il Brescia è capitolato a Bari in maniera clamorosa e per certi versi inaspettata. La formazione di Clotet non è mai parsa in partita e per certi versi è sembrata totalmente in balia dei biancorossi, il risultato finale è stato la prova più diretta e tangibile di una vera e propria disfatta. Tempo per i lombardi, dunque, di riordinare le idee e prepararsi al meglio per un rapido riscatto.

Il Giornale di Brescia invoca, a tal proposito, l'analisi delle cause alla base di un 'flop umiliante': "Tanti perché, nessun perché. Troppo di tutto, altrettanto di niente. E adesso, da che parte si ricomincia? Non è la botta, ma il livido: la figuraccia è stata scioccante pertanto è stata inattesa e violenta, però indietro non si può tornare. E allora a contare sarà la capacità di riassorbimento. Quanto vale davvero il Brescia? È una domanda alla quale non è ancora possibile rispondere, ma è esattamente da adesso che inizieremo a raccogliere degli elementi davvero attendibili per arrivare a sciogliere i dubbi. Perché è così: le squadre, i gruppi e gli allenatori si pesano davvero nei momenti di difficoltà."
tuttobari.com

 

 

01.10.22 - De Laurentiis: "Oggi mi sembrava di sognare, felice per i tifosi. Il Bari non ha paura di nessuno"
Il presidente del Bari, Luigi De Laurentiis, ha parlato ai microfoni di RadioBari al termine del match vinto dai galletti per 6-2 contro il Brescia. Ecco le sue parole:

"Oggi è stata un'emozione enorme. Al 6-0 non sapevo più cosa pensare, sembrava di sognare. Qui è magico, ho pensato ai momenti difficile e quanto abbiamo faticato per arrivare fin qui, ma ora siamo primi in classifica in B. Ho pensato subito ai tifosi, lavoriamo per questa bellissima città, Bari è una grandissima responsabilità. Lo facciamo per chi viene sempre a vedere le partite e chi si segue dalla tv".

"Un anno fa siamo ripartiti da zero, ma ho trovato degli uomini veri. - continua il presidente - Giochiamo dando tutto, questo si sta vedendo sempre di più. Oggi mi sono emozionato per Antenucci quando lo stadio ha cantato per lui, ma anche per Di Cesare, che è con noi dall'inizio. All'inno ho sempre la pelle d'oca".

Su Cheddira, sempre più capocannoniere di questa B: "L'anno scorso avevamo visto qualcosa in lui, ma devo dare atto a Polito che lo ha riconfermato. In B ha più spazi e sta segnando tanto. Oggi sono stato con il papà e la sua famiglia, sono belle persone. Il ragazzo è sereno e questo è importante".

Su Mignani: "Il mister e il suo staff sono sempre sul pezzo. Il tecnico si preoccupa anche umanamente dei giocatori. In allenamento tutti danno il meglio, perchè tutti sanno che chi dà il massimo entra e gioca. Mignani riesce a tenere una linea giusta e il gruppo è sempre più coeso".

Sul campionato: "La Serie B è lunga e difficile, partire così bene è stato positivo. Oggi bisogna essere fieri ed orgogliosi. Il Bari ha dimostrato di esserci e di non avere paura di nessuno".
tuttobari.com



01.10.22 - Cheddira infinito, prima gioia per Scheidler. Bellomo e Folo si vestono da bomber. Le pagelle
Trionfo del Bari, che batte per 6-2 il Brescia e sale al primo posto. Le reti biancorosse di Folorunsho, Bellomo, Cheddira, Cheddira, Antenucci e Scheidler. Per gli ospiti le reti della bandiera di Olzer e Moreo.

Di seguito le pagelle dei galletti.

CAPRILE 6 Inoperoso per i novanta minuti. Non può nulla sulle due reti ospiti a giochi finiti.

DORVAL 7,5 Prestazione maiuscola dell'ex Cerignola, alla prima da titolare. Suo l'assist per il terzo gol di Cheddira.

DI CESARE 7 Finché c'è lui in campo Moreo non tocca palla. Il solito muro difensivo.

VICARI 6,5 Stesso discorso di Di Cesare. Baluardo insostituibile della difesa biancorossa.

RICCI 6,5 Spinta costante sulla fascia destra. Va a un passo dal clamoroso 7-0.

MAITA 7 Non ruba l'occhio quest'oggi, ma è dovunque a centrocampo. Pilastro totale del Bari.

MAIELLO 7 Detta i tempi dell'azione e a volte sventaglia con precisione per le falcate degli attaccanti.

FOLORUNSHO 8 Un gol da bomber vero e tanta tanta corsa. Sfiora la perfezione.

BELLOMO 7,5 Segna il 2-0 con un sinistro preciso doppo un ottimo inserimento. Da vedere e rivedere l'assist per Folorunsho.

ANTENUCCI 8 Tantissimi movimenti ad aprire le maglie della difesa avversaria. Fortunato sul gol del pokerissimo su punizione.

CHEDDIRA 8,5 Re Mida: ogni pallone toccato è un gol. Prestazione totale.

SCHEIDLER 7 Esordio con gol. Che altro chiedere?

D'ERRICO 6,5 Cerca il gol per festeggiare la nascita del figlio e ci va vicino.

SALCEDO 7 Movimento da punta pura sul gol del 6-0, con un assist precisissimo per Scheidler.

ZUZEK 6 Leggerino sui gol delle rondinelle, ma va bene così all'esordio in maglia biancorossa.

MALLAMO sv
tuttobari.com

 

 

30.09.22 - Le quote - Bari favorito. L'Over a 1,95. Una rete di Cheddira...
Si torna in campo domani alle 14 per la sfida con il Brescia di Pep Clotet. Una gara aperta, tra l'attuale prima in classifica e i biancorossi, che attira a sé gi occhi di numerosi addetti ai lavori. Da una parte l'estro e il brio di Ayè, Moreo e compagni. Dall'altro lato la concretezza e le sgroppate di Walid Cheddira, l'uomo del momento in casa Bari. I quotisti di lottomatica danno per favoriti i galletti: l'1 (vittoria Bari) è dato a 2,05, mentre il 2 paga 3,25. Il segno x, invece, 3,10.

Più equilibrio sul numero di gol della contesa. Seppur le due squadre siano giochiste e con le potenzialità giuste per far divertire, gli esperti puntano a una gara più chiusa. L'Under 2,5 (meno di tre gol nell'arco dei novanta minuti), è dato a 1,75, a differenza dell'Over pagato 1,95. Il goal (entrambe le squadre a rete) ha quota 1,72.

Tra i risultati esatti il più probabile è l'1-1, dato a 5,60. Seguono l'1-0 e il 2-1 rispettivamente a 7,80 e 9,30. La vittoria del Brescia per 1-0 paga 9,65, per 2-1 ben 11,50. Un 3-1 di Maita e soci vale ben diciannove volte la posta in palio, mentre un 2-0 solo undici volte.

Tra i marcatori, l'ennesima rete di Cheddira paga 2,50. Un gol di Antenucci 2,75, mentre un nome a sorpresa può essere Salcedo, dato a 3,75. In casa Brescia occhi su Moreo: una sua rete ha quota 3,25. Pericolo anche firmato Ayè a 3,25 e la bandiera Bisoli, a 8,00.
tuttobari.com

 

 

30.09.22 - Verso Bari-Brescia: tra biglietti e abbonamenti superata...
Cresce l'entusiasmo biancorosso in vista del prossimo match di campionato che vedrà i galletti impegnati sabato alle 14.00 contro il Brescia: secondo quanto riportato dalla SSC Bari su facebook il dato spettatori al momento supererà quota 18000. Di seguito il post pubblicato dal Bari su facebook.

 Road to #BariBrescia -2  Superata quota 18mila cuori biancorossi! Avanti così!
Sabato vi aspettiamo al San Nicola, a partire dalle 11.00: per semplificare ulteriormente gli accessi allo stadio abbiamo anticipato l’apertura porte a tre ore prima dell’inizio della gara.
tuttobari.com

 

 

27.09.22 - Bari e Brescia: la partita in numeri. Bomber, stili di gioco e cartellini: tutti i confronti
Si avvicina il big match del settimo turno di campionato tra Bari e Brescia. In vista dell’appuntamento di sabato al ‘San Nicola’ è possibile analizzare le statistiche relative alle due formazioni. Si parte dalla classifica che vede le rondinelle avanti di 3 punti, 15 a 12, e con una striscia aperta di 4 vittorie consecutive (galletti fermi a 2) anche se i pugliesi sono l'unica formazione ancora imbattuta. Notevoli differenze nell’andamento tra casa e trasferta con i lombardi sempre vincenti tra le mura amiche, al contrario dei biancorossi ancora a secco (2 pareggi). Fuori casa la musica è ben diversa visto che i migliori sono proprio gli uomini di mister Mignani con 10 punti in 4 gare. Il risultato più frequente è comune per entrambe: 1-0, due volte cadauno.
Simili, invece, i numeri riguardanti i gol: Bari avanti di uno nei realizzati (10 a 9) e dietro della medesima lunghezza nelle marcature subite (6 a 5). Diversa però la distribuzione. I pugliesi hanno portato in rete solo 3 giocatori mentre le rondinelle il doppio, dato che si ribalta negli assist (8 a 6 per i biancorossi nel complesso) con 6 elementi per i galletti e 4 lombardi. Parità sui migliori di questa categoria con Cheddira, Maita, Karacic e Galazzi tutti a quota 2, mentre nei gol il nazionale marocchino è avanti a tutti con 5 (capocannoniere del campionato) rispetto a Bianchi (3). Tra i pali la sfida tra Caprile e Lezzerini, rispettivamente imbattuti in 2 e 3 partite, vede il collega bresciano avanti nel computo degli interventi (21 a 18). Entrambi, inoltre, hanno intercettato un calcio di rigore.

Spazio poi a stili di gioco e i singoli. I calciatori onnipresenti sono 4, due per parte, Di Cesare-Caprile e Adorni-Lezzerini. I galletti hanno impiegato più tesserati (23 a 22) e hanno l’età media nettamente più alta (29, 9 contro 25,9). Nel possesso palla sono avanti gli uomini di Clotet (55% vs 49,5%) come anche nei tiri nello specchio (25 a 23), anche se il più pericoloso in tal senso è Cheddira (13, Moreo fermo a 8). Nella manovra offensiva spicca una netta preferenza del Brescia nei cross, quasi il doppio (118 a 65, i pugliesi sono i peggiori in B) mentre il Bari domina nei contrasti vinti (70 a 53, dietro in graduatoria solo al Genoa).

Occhio, infine, alle sanzioni disciplinari. Nel complesso il Bari è più cattivo dei rivali: 15 ammonizioni (contro 13) e 2 espulsioni (vs 0). In tal senso il peggiore è Ricci con 3 gialli ed un rosso. Paradossale però il dato delle irregolarità commesse che denota le rondinelle come la terza squadra più fallosa del torneo ed i pugliesi terzultimi (101 a 74).
tuttobari.com

 

 

26.09.22 - Cheddira, statistiche da top player. Media realizzativa uguale a Mbappé e migliore di... (pensate un pò...)
La prima presenza in nazionale odora di una prima e piccola, seppur importante, consacrazione. Walid Cheddira sta passo dopo passo camminando verso vette più alte e ciò è sotto gli occhi di tutti. Il talento dell’italo-marocchino sta fiorendo e questa prima parte di stagione sembra la perfetta primavera che prelude a qualcosa di più grande.

Di quanto le statistiche di questo avvio siano assolutamente esaltanti se ne è ampiamente parlato, i dieci gol complessivi tra Coppa Italia e Serie B in otto presenze lo rendono al momento attualmente capocannoniere assoluto tra le competizioni professionistiche italiane. Numeri importanti che possono offrire un paragone quantomeno statistico con i grandi attaccanti in forza ai migliori club del vecchio continente.

Considerando le sole marcature in campionato, cinque in sei apparizioni, la media realizzativa di Walid Cheddira ammonta a 0.83 gol a partita. Nei migliori campionati europei, sono stati in pochi a fare meglio: dati migliori rispetto al talento biancorosso appartengono ai soli Haaland (1.17), Lewandowski (0.92), Borja Iglesias (0.86), Mitrovic (0.86) e Arnautovic (0.86). Media uguale a quella dell’italo-marocchino per Mbappé e Iago Aspas, mentre inferiori sono quelle di top player assoluti come Neymar (0.79), Kane (0.5), Benzema (0.5) e Messi (0.4).
tuttobari.com

 

 

25.09.22 - Cheddira, avvio da bomber. Il titolo di capocannoniere della B? Manca da 38 anni
Tempo di riflessioni e analisi nel corso della pausa Nazionali. Le prime 6 giornate del campionato cadetto sono stato particolarmente positive per il Bari, caratterizzate dallo status di imbattibilità (unica in B) e dal terzo posto in classifica insieme al Frosinone. La squadra di mister Mignani si è ben distinta a livello di carattere, personalità e gioco, incluso buona parte dei suoi singoli.

Il calciatore che ha preso le luci della ribalta è stato senza dubbio Cheddira, premiato anche dalla convocazione in Nazionale del Marocco. Il classe ’98 è in un momento di forma straordinario, sia fisico che mentale, tanto da realizzare ben 5 reti e guidare la classifica cannonieri del torneo. Vedere un biancorosso in testa a questa graduatoria è una rarità, basti pensare che nei 50 campionati di Serie B disputati dalla società, solo due volte un galletto è riuscito a primeggiare.

L’ultimo in grado di riuscirci è stato Bivi nel 1984-85, ben 37 anni fa, le cui 19 marcature trascinarono il Bari anche alla promozione in Serie A. In precedenza c’era riuscito solo Mujesan, sempre a quota 19, nel 1967-68 ma in quel caso il salto di categoria sfumò all’ultima giornata a causa del pareggio di Perugia. In termini di contributo realizzativo il migliore è stato però Barreto, sotto la gestione Conte del 2008/09. In quell’annata le 23 segnature non bastarono al brasiliano per il titolo di categoria. Barreto fu superato dal solo Tavano (Livorno, autore di 24 reti), e si consolò adeguatamente con la vittoria del campionato.

Storicamente le difficoltà nel vedere un capocannoniere con la maglia del Bari si sono riscontrate a prescindere dalla categoria di competenza. Dal citato Bivi ad oggi, solo due calciatori ci sono riusciti tra Serie A e C, si tratta rispettivamente di Protti nel 1996 e Antenucci nel 2020, annate concluse con l'amaro in bocca: retrocessione in B e sconfitta nella finale playoff di C.
tuttobari.com

 

 

23.09.22 - Bari, le statistiche: Cheddira super, è primo in B in 4 specialità. Maita, re di contrasti
La Serie B si ferma per la sosta nazionali con i galletti Caprile e Cheddira convocati rispettivamente per l'Italia Under 21 e la nazionale maggiore del Marocco. Tempo di bilanci, intanto, su quel che è stato fin qui in campionato. Lo strapotere di Cheddira emerge anche nelle statistiche: primo per gol e somma fra reti e assist; l'italo-marocchino comanda pure nelle graduatorie del numero medio di tiri a partita, e nello specchio della porta. Re, rispettivamente, di grandi opportunità e contrasti sono invece Antenucci e Maita.

Di seguito le speciali graduatorie, riprese da SofaScore:

Gol:

Cheddira  (Bari)      5
La Mantia (Spal)       4
Gondo     (Ascoli)     4

Gol+Assist:

Cheddira  (Bari)      7
La Mantia (Spal)      5
Mihaila   (Parma)     5

Totale tiri a partita (media):

Cheddira (Bari)          3.5     
Asencio (Cittadella)     3.2
La Mantia (Spal)         3.2

Totale tiri in porta a partita (media):

Cheddira (Bari)         2.2
Brunori  (Palermo)     1.5
Moreo   (Frosinone)   1.3

Grandi occasioni da rete mancate:

Lapadula (Cagliari)     6
Moreo    (Frosinone)   5
Cheddira (Bari)         4

Grandi opportunità create:

Antenucci (Bari)          4
Mancosu   (Cagliari)     3
Karacic   (Frosinone)    3

Contrasti in singola partita:

Maita (Bari) Parma-Bari 2-2              contrasti 8
Damiani (Palermo) Bari-Palermo 1-1  contrasti 8
Vùlic (Perugia) Perugia-Parma 0-0     contrasti 8

Parate in singola partita:

Gagno (Modena)   Cagliari-Modena 1-0         parate 10
Caprile (Bari)   Perugia-Bari 1-3                   parate  7
Matosevic (Cosenza) Sud Tirol-Cosenza 1-1  parate  7
tuttobari.com

 

 

21.09.22 - Il Bari vola. Ecco quanto è quotata la vittoria del campionato dai bookmakers
Dopo sei giornate di campionato il Bari vola in classifica con 12 punti, a soli tre di distanza dalle capoliste Reggina e Brescia. I bookmakers aggiornano le loro previsioni sulla corsa promozione.

Per il sito di scommesse planetwin365 la vittoria del campionato di Serie B per la compagine barese ad oggi è quotata 16 volte la posta in palio. Questo risultato colloca i pugliesi a ridosso delle squadre favorite per il successo. In testa c'è il Genoa, quotato a 4,00. Leggermente defilato invece il Cagliari quotato a 4,35. Poi Brescia 6,00; Parma 10,00; Reggina 12,00 ed appunto il Bari a 16,00.

Quasi certamente queste quote da qui alle prossime giornate potranno subire ulteriori variazioni in base all'andamento e alle prestazioni delle 20 squadre di B. Di seguito riportiamo integralmente le previsioni dell'agenzia di scommesse, dopo il sesto turno di campionato:

Genoa Cfc 4,00

Cagliari Calcio 4,35

Brescia Calcio 6,00

Parma Calcio 10,00

Reggina 1914 12,00

SSC Bari 16,00

Frosinone Calcio 19,00

Benevento Calcio 19,00

Palermo FC 23,00

Ascoli Calcio 1898 26,00

SC Pisa 31,00

Ternana Calcio 34,00

Venezia FC 36,00

AS Cittadella 36,00

Spal Ferrara 36,00

Perugia Calcio Spa 51,00

Como 1907 67,00

Modena FC 101,00

FC Sudtirol Bolzano 126,00

Cosenza Calcio 126,00
tuttobari.com

 

 

17.09.22 - Liverani: "Il Bari non aveva prodotto nulla, dispiace perdere così"
Intervenuto in sala stampa dopo la sconfitta per 0-1 contro il Bari, l'allenatore del Cagliari Fabio Liverani ha detto la sua sulla partita: "Abbiamo rischiato poco o nulla, dispiace perdere così su una situazione in cui dovevamo gestire meglio la palla scoperta e che avevamo preparato bene per tutta la settimana. Il Bari non aveva prodotto nulla, siamo mancati negli ultimi 20-25 metri in termini di qualità e precisione, da giocatori come i nostri mi aspettavo di più. Credo che almeno il pareggio fosse meritato, peccato ma dovremo lavorare con ancora più convinzione per migliorare".

Liverani ha proseguito: "Non siamo stati né scaltri né cattivi. Dobbiamo portare più giocatori dentro l’area avversaria, le difficoltà nella zona decisiva non vanno bene quando hai certe qualità, perché nel calcio c'è l'organizzazione di squadra ma anche la capacità tecnica che ti deve fare andare oltre. Nel primo tempo abbiamo avuto tre ripartenze e abbiamo tirato la palla fuori, senza pressione. Questo lo migliori con l’intelligenza del singolo".
tuttobari.com

 

 

17.09.22 - Cheddira letale, muro Vicari-Di Cesare. Maita inventa, Botta non si accende. Le pagelle
Un Bari dal cuore enorme si impone anche a Cagliari, mostrando carattere al cospetto di una delle compagini più attrezzate della cadetteria. Del solito Cheddira il gol vittoria, realizzato nella ripresa.

Di seguito le pagelle dei biancorossi:

CAPRILE 6 Poco impegnato ma sempre attento alle conclusioni da fuori dei calciatori rossoblù. Nel finale è salvato dal palo;

PUCINO 5.5 Gara ordinata, dove ci mette il mestiere. Nel finale espulso per qualche parola di troppo indirizzata al direttore di gara;

DI CESARE 7 Monumentale. Un muro vero e proprio nel pomeriggio sardo. Sembra rinato;

VICARI 7 Nella sua prima da titolare è tra i migliori in campo. Sicuro palla al piede, non fa passare nulla dalle sue parti;

RICCI 6 Al cospetto di Nandez, è attento. Ricorre alle cattive, rimendiando un giallo. Esce nell'intervallo;

MAIELLO 7 Una diga davanti alla difesa. Gara encomiabile dell'ex Frosinone;

MAITA 7 Nei primi 45 minuti non si accende. Cresce alla distanza: suo l'assist per il vantaggio biancorosso;

FOLORUNSHO 6.5 Dà una grande mano in fase difensiva, prima a Ricci, poi a Mazzotta. Si sacrifica;

BOTTA 5.5 Spento rispetto al solito. Nella ripresa sciupa una ghiotta opportunità in contropiede;

CHEDDIRA 7.5 Segna sempre lui. Con il Cagliari un'altra perla e una rete da attaccante di razza;

ANTENUCCI 5.5 Si abbassa tanto per aiutare i suoi in fase di non possesso. Commette qualche errore di fraseggio;

MAZZOTTA 6 Comincia con qualche affanno, poi prende le misure al suo avversario di competenza;

BELLOMO 6 Cerca di conferire maggiori geometrie ai suoi, abbassandosi;

BENEDETTI sv

D'ERRICO sv

CETER sv

MIGNANI 7 Prepara il match in terra sarda in modo quasi perfetto. Il Bari rischia pochissimo e quando gli è concesso punisce i sardi nel modo migliore. Dodici punti in sei gare: miglior inizio non ci poteva essere per una squadra che ha come obiettivo la salvezza.

tuttobari.com

 

 

16.09.22 - Cheddira in Nazionale, il recupero di Maita, l’inserimento dei nuovi. Bari, i tre nodi da sciogliere
La sfida di cartello del prossimo turno di Serie B è senza dubbio quella in programma sabato pomeriggio sul terreno dell’Unipol Domus tra Cagliari e Bari. I biancorossi sono attesi dalla seconda trasferta consecutiva dopo quella vittoriosa di Cosenza, dove hanno confermato l’ottimo avvio di stagione. Nelle prime 6 giornate sono, infatti, l’unica formazione imbattuta del campionato, frutto di una manovra fluida e propositiva, un attacco sempre pericoloso e soprattutto grazie a prestazioni di carattere e personalità. Al contempo spiccano diverse tematiche e variabili sotto la lente d’ingrandimento di mister Mignani e del suo staff.

IL RIENTRO DI MAITA – L’infortunio alla spalla sinistra sembrava ben più grave del previsto ma il rientro in gruppo ad inizio settimana ha tranquillizzato tutti. La strada verso il definitivo recupero è in discesa, anche se occorre rimanere prudenti. Il ragazzo si sta reinserendo in maniera graduale e difficilmente lo vedremo titolare nella trasferta di Cagliari. Più probabile la sua presenza almeno per la panchina, salvo indicazioni confortanti negli ultimi allenamenti.

L'INSERIMENTO DEI NUOVI – E' probabilmente l'unico aspetto in cui c'è un leggero ritardo. Ad eccezione di Caprile e Folorunsho, infatti, nessuno dei numerosi nuovi arrivati è riuscito ad incidere pesantemente in termini di prestazioni e minutaggio. Diverse però le attenuanti, in particolare per Vicari, vittima di un problema alla caviglia che ha minato la sua completa inclusione. Gli altri? Benino Bellomo (può migliorare), Salcedo ha fornito indicazioni interessanti ma deve confermarsi mentre gli onerosi colpi dall'estero, Scheidler e Zuzek, attendono ancora il loro esordio per via delle complicanze relative ai ritmi e conoscenza del campionato, lingua e compagni. Complicato, invece, garantire un maggiore minutaggio ai giovanissimi, in particolare Benedetti e Cangiano, circondati da una concorrenza elevatissima.

CHEDDIRA E LA CHIAMATA DAL MAROCCO – La tanto attesa convocazione è finalmente arrivata e così l’attaccante sarà a disposizione del ct Regragui per le amichevoli con Cile e Paraguay. Poco male per il Bari, visto che anche il campionato di Serie B rimarrà fermo il prossimo weekend ed il ragazzo non salterà alcuna sfida ufficiale. Sul futuro, invece, regna grande incertezza. Le prestazioni di Cheddira con la formazione maghrebina risulteranno probabilmente decisive al fine della sua presenza ai Mondiali in Qatar. Qualora dovesse partire per la Coppa del Mondo, i galletti lo perderebbero per almeno 2 partite (contro Como e Pisa), poi molto dipenderà dal cammino della squadra nel torneo.
tuttobari.com

 

 

15.09.22 - Iervolino, pres. Salernitana: "Dopo la partita con la Juve ho ricevuto un sms da De Laurentiis…"
Danilo Iervolino, presidente della Salernitana, ha parlato ai microfoni di radio Kiss Kiss Napoli, rivelando di aver ricevuto un sms al termine della gara giocata contro la Juventus, al centro delle polemiche per un errore del VAR. Ecco le parole del numero uno dei granata riportate da calciomercato.com:

"Alla fine della partita ho ricevuto anche un sms da parte di De Laurentiis ma non vi ragguaglio sul contenuto. Errore arbitrale in Juve-Salernitana? Se i bianconeri vogliono rigiocarla per noi non c’è problema".  
tuttobari.com

 

 

 

 

14.09.22 - A Cagliari temono Cheddira, ecco l'articolo di Cagliarinews24
Il Cagliari si avvia verso il prossimo match di campionato contro il Bari di Michele Mignani. I pugliesi arrivano all’Unipol Domus per giocarsi la partita valida per la 6a giornata del campionato di Serie B. Tra i giocatori più pericolosi della squadra ospite c’è sicuramente Walid Cheddira. L’attaccante marocchino è tra i capocannonieri del Bari e della Serie B (4 reti).

Ha parlato del giocatore il commissario tecnico della nazionale marocchina Hoalid Regragui. Ecco le sue parole, riportate da TMW: «Un attaccante deve segnare sempre e, per questo, ho messo Cheddira nella lista dei 31. Segna in tutte le categorie. Ha tutte le caratteristiche dell’attaccante vero, è un attaccante del futuro».
cagliarinews24.com

 

 

 

13.09.22 - Caprile: "Convocazione in Nazionale sarebbe un sogno. Paragoni con altri portieri? Voglio costruire la mia storia"
L'estremo difensore del Bari Elia Caprile, grande sorpresa di questa prima parte di campionato, è intervenuto ai microfoni di RadioBari nel corso del programma TB Sport. Ecco le sue parole:

Su una possibile convocazione in Nazionale Under 21: "Me lo auguro e ci spero. Rappresentare la Nazionale è il sogno di tutti, ma niente mi è dovuto. Se arriva ben venga, altrimenti continuerò a lavorare sodo per far sì che accada. Subito in Nazionale maggiore? Ci sono portieri migliori di me, non credo".

Sull'utilizzo dei piedi: "A volte ricorro al lancio lungo, ma a noi piace partire dal basso. Bisogna gestire i vari momenti della partita e bisogna essere consapevoli che ci sono squadre che pressano alto. Ogni ruolo si evolve, a noi portieri viene chiesto di giocare con i piedi e dunque ci alleniamo di più, ma un numero 1 deve saper soprattutto parare".

Sui paragoni con altri portieri: "Mi fa sorridere essere paragonato a grandi portieri, ma io sono Elia e voglio costruire la mia storia".

Sul cammino del Bari: "Siamo consapevoli di essere forti, il gruppo è fantastico. Da una parte c'è l'esuberanza di noi giovani, dall'altra l'esperienza dei più anziani".
tuttobari.com



13.09.22 - Cheddira e il Marocco. Quali prospettive? Può giocare centravanti (con tanti campioni...)
Quanto anticipato da Ciro Polito nel corso della conferenza stampa contestuale al suo rinnovo di contratto si è realizzato, Walid Cheddira è stato convocato dalla Nazionale Marocchina per le amichevoli contro Cile e Paraguay in vista del Mondiale in Qatar. Una grande soddisfazione per il giovane attaccante biancorosso che avrà così la possibilità di calcare per la prima volta un palcoscenico di caratura internazionale.

Il Marocco, dal canto suo, è una formazione che può contare sull’apporto di tanti calciatori di grande qualità – alcuni dei quali militano nel campionato di Serie A come Sabiri e Amrabat - e di altri riconosciuti come assoluti fuoriclasse del panorama calcistico europeo. Basti pensare a Ziyech, Hakimi o Mazraoui, calciatori rispettivamente in forza a vere superpotenze del mondo del pallone come Chelsea, Paris Saint Germain e Ajax.

Lo schieramento prediletto dal commissario tecnico Regragui è il 4-2-3-1, quindi è verosimile immaginare che – qualora impiegato – Cheddira possa occupare la posizione di terminale offensivo della formazione nordafricana. Sarà interessante in tal senso osservare come il centravanti biancorosso possa essere coinvolto nella fase realizzativa in virtù della notevole qualità in dote al Marocco sulle fasce, dalle quali presumibilmente si svilupperà gran parte della mole di gioco.

Nonostante la nutrita concorrenza che, da assoluto debuttante, Cheddira dovrà affrontare è immaginabile che ci siano ottime possibilità di poterlo vedere in campo nei due impegni che si giocheranno in terra spagnola. Chissà che il gioiellino del Bari non possa dare continuità al suo momento di grazia anche in campo internazionale e che non possa essere ancora un autentico ‘Re Mida’ nel capitalizzare ogni occasione concessagli. Il tifo biancorosso, comunque vada, sarà certamente fiero del suo giovane campione.
tuttobari.com

 

 

12.09.22 - Chi sale e chi scende - Cheddira solida realtà, Antenucci poco lucido. Mallamo spaesato
Un Bari cinico e concreto quello visto nella trasferta del ‘San Vito – Marulla’, contro un Cosenza prevedibilmente ostico, combattivo e mai domo. A fronte di un primo tempo arrembante da parte degli uomini di mister Dionigi, i biancorossi sono stati bravi a non disunirsi e a capitalizzare al meglio quanto concesso dagli avversari. Quinto risultato utile consecutivo in cinque partite di campionato, il Bari resta l’unica squadra imbattuta in Serie B e si trova ora, con nove punti, a tre lunghezze dalla Reggina capolista. Il gol del solito Walid Cheddira all’ultimo respiro della prima frazione vale ai galletti tre punti importantissimi, che possono dunque ora preparare al meglio la seconda trasferta consecutiva nella quale affronteranno il Cagliari.

CHI SALE – Capocannoniere assoluto tra tutte le competizioni professionistiche italiane, incredibile continuità nelle prestazioni: Walid Cheddira non è più una sorpresa, ma una solida realtà. Ualino si dimostra ancora una volta in stato di grazia e, al di là del gol, la performance messa in atto è di assoluto rilievo. Si riconferma tra i migliori anche Elia Caprile, l’estremo difensore biancorosso ha fin da subito attirato su di sè i riflettori e anche nella trasferta di Cosenza ha saputo mettere in mostra le sue doti. Reattività, posizionamento e ottima gestione del pacchetto arretrato, impeccabile quando chiamato in causa: il Bari ha avuto l’ennesima conferma di essere – letteralmente – in buone mani. Di gran livello e ottima intensità anche la prestazione di Ricci, impreziosita dall’assist per l’incornata decisiva di Cheddira. Nei pochi minuti in campo, lodevole anche l’atteggiamento propositivo del neoarrivato Salcedo. Nota di merito anche per Mignani, l’atteggiamento maturo e la resilienza della squadra sono certamente opera del buon lavoro finora compiuto dal mister.

CHI SCENDE – Il rigore sbagliato in avvio ha forse compromesso, soprattutto a livello mentale, la prestazione di Mirko Antenucci. L’esperto bomber biancorosso ha cercato con insistenza e un pizzico di testardaggine il riscatto, pagandone in lucidità. Talvolta spaesato e confuso è parso Mallamo, ancora alla ricerca di un miglior inserimento negli ingranaggi del gioco di Mignani. Discorso analogo per Folorunsho: l’italo-nigeriano non pecca certo di estro e qualità ma talvolta sembra non del tutto focalizzato, una volta corretti tali imperfezioni il centrocampista potrà senza dubbio dare un grosso contributo al Bari.
tuttobari.com

 

10.09.22 - Cheddira come Re Mida, solida prova della difesa. Antenucci da rivedere: le pagelle
Il Bari di Michele Mignani ha trovato la seconda vittoria della sua stagione, superando in trasferta l'ostico Cosenza per 0-1 grazie ad un gol firmato dal solito Walid Cheddira. Di seguito le pagelle dell'incontro:

CAPRILE 6.5 - Nella prima vera palla gol dei padroni di casa è subito decisivo, poi è impegnato in pochissime occasioni.

PUCINO 6 - Tocca molti palloni e spesso è lui ad avviare le azioni offensive dei biancorossi, visto che il Cosenza ha ingolfato il centrocampo chiudendo le linee di passaggio. Bene anche in fase difensiva.

DI CESARE 6.5 - Altra ottima prova da parte del capitano, che guida l'intero reparto difensivo con sicurezza e senza sbavature.

TERRANOVA 6.5 - Nel primo tempo salva un pallone sulla linea e impegna Matosevic con una bellissima botta dalla distanza. In fase difensiva non commette sbavature.

RICCI 6.5 - Molto attento in fase di non possesso, qualche volta è impreciso in impostazione ma ha il merito di fornire l’assist per la rete dell’1-0 di Walid Cheddira.

MALLAMO 5.5 - Qualche guizzo, ma per gran parte della partita è fuori dal gioco biancorosso.

dall'80' BENEDETTI 6 - Entra con cattiveria, ha la caparbietà nel fare uno scatto in più che gli permette di arrivare su un pallone complesso subendo il fallo che costerà il rosso a Florenzi.

MAIELLO 6 - In fase d’impostazione si vede poco, però lotta come un leone in mezzo al campo e fa tanto lavoro sporco recuperando diversi palloni.

FOLORUNSHO 5.5 - Non è esplosivo come in altre occasioni e va a sprazzi, alternando giocate di qualità ad errori evitabili.

BOTTA 6 - Con un Bari che fatica ad impostare, spesso è costretto ad arretrare la sua posizione per dare fantasia alla manovra. È un buon collante fra i reparti e mette in mostra alcune giocate di qualità, anche se talvolta è un po' impreciso.

dal 76' SALCEDO 6 - Entra bene nella partita, lotta e mostra giocate interessanti. Un suo tiro da fuori fa sussultare i tifosi biancorossi presenti al Marulla dando l'illusione del gol, ma la palla aveva colpito solamente l'esterno della rete.

ANTENUCCI 5 - La sua partita comincia male, con il numero sette che si guadagna un calcio di rigore che poi fallisce. La sua colpa più grande, però, sta nell'intestardirsi alla ricerca del riscatto, perdendo un pizzico di lucidità. Cresce leggermente nella ripresa.

dall'80' CANGIANO 6 - Nel finale di gara è molto utile prendendosi diversi falli che fanno respirare e recuperare tempo alla formazione biancorossa. Spreca un giallo per evitare un contropiede del Cosenza.

CHEDDIRA 6.5 - Come Re Mida trasforma in oro tutto ciò che tocca: è ancora l'italo-marocchino l'uomo decisivo, con un colpo di testa non imprendibile entrato in porta anche con la complicità di Matosevic. Poi lotta molto spalle alla porta ed è bravo a creare spazi e servire palloni per i compagni.

dal 92' VICARI SV

MIGNANI 6.5 - Non è un Bari brillante come in altre occasioni, ma la sua squadra dimostra maturità per leggere una sfida complicata e portare a casa tre punti pesantissimi.
tuttobari.com

 

 

09.09.22 - Ag. Cheddira: "Arrivata la pre-convocazione col Marocco. Nazionale italiana? Le porte non sarebbero chiuse"
È l'uomo del momento. Walid Cheddira fa parlare di sé, soprattutto per la possibilissima convocazione col Marocco. Una strada che, stando delle parole dell'agente Bruno Di Napoli, non chiuderebbe le porte alla Nazionale italiana: "In questi giorni è arrivata una pre-convocazione del Marocco, giusto premio per quanto sta facendo vedere. Fa molto piacere, il ragazzo sta attirando le attenzioni di tanti club e tanti osservatori. Leggevo stamani - continua Di Napoli a Sportitalia - di un possibile interessamento da parte della Nazionale italiana: lui potrebbe comunque disputare un certo numero di amichevoli con il Marocco e poi essere convocato anche con gli Azzurri, eventualmente. Il direttore del Bari Polito è stato molto bravo quest’estate a strapparlo al Parma a titolo definitivo, ed oggi si ritrovano un importante patrimonio che potrebbe diventare un’ottima plusvalenza".
tuttobari.com

 

 

08.09.22 - Cheddira, c'è anche l'Italia di Mancini. Da Gatti a Gnonto: non mancano esempi
Non solo Marocco. Walid Cheddira sta stupendo tutti a suon di reti in questo inizio di stagione. Da tempo si parla di una possibile convocazione del calciatore per il Mondiale. Ma, in realtà, l'attaccante è eleggibile anche ad azzurro per il nuovo corso di Mancini.

Lo rimarca oggi il Corriere del Mezzogiorno: "Non è escluso che il suo nome sia arrivato sul tavolo del ct azzurro Roberto Mancini, che spesso ha convocato giocatori fuori dai radar per stage, amichevoli e partite ufficiali. Significativa in questo senso la chiamata di Willy Gnonto, scuola Inter ma debuttante in Azzurro dopo due campionati con lo Zurigo. Ma anche quella di Federico Gatti". Rinunciare al Mondiale, spiega però il quotidiano, sembra oggi ipotesi difficile.
tuttobari

 

 

07.09.22 - GdS - Cheddira, convocazione dal Marocco per i mondiali? Ecco le ultimissime!
Il fantastico inizio di stagione di Walid Cheddira con le otto reti tra Coppa Italia e Serie B, hanno attirato le attenzioni di Regragui, commissario tecnico della nazionale del Marocco.

Nato in Italia, a Loreto in provincia di Ancona, Walid Cheddira possiede la doppia nazionalità, italiana e marocchina.

Secondo La Gazzetta dello Sport, la Federcalcio del paese nordafricano avrebbe inviato al club pugliese una manifestazione d'interesse per il giocatore per la convocazione in nazionale. Nel caso Cheddira dovesse dunque cedere alle lusinghe della nazionale del Marocco, con ogni probabilità, potrebbe essere convocato già per gli impegni in calendario, alla fine del mese di settembre, in preparazione al Mondiale 2022 che si giocherà in Qatar.
tuttobari.com

 

 

05.09.22 - Sudtirol: è fatta per Masiello, il 12 novembre l'ex sarà a Bari?
Acquisto in arrivo per il Sudtirol che nella giornata di oggi dovrebbe ufficializzare l'ingaggio di Andrea Masiello.

L'esperto difensore, ex di Bari e Atalanta, è rimasto svincolato al termine dell'ultima stagione quando è finito anche il suo contratto con il Genoa. Ora il 35enne viareggino potrebbe ripartire dall'Alto Adige, accordandosi con la matricola biancorossa.
calciomercato.com

 

 

05.09.22 - La strana coppia: Cheddira e Antenucci fanno boom. Ma Salcedo (e Scheidler) prenotano un ruolo da protagonisti
Se il day-after della sfida fra Bari e Spal è stato caratterizzato dal grande rammarico per un successo che appariva alla portata dei biancorossi ed è sfumato via a seguito della rimonta degli ospiti, i tifosi possono comunque consolarsi con alcune delle note positive che sono emerse nella partita del San Nicola. Come detto anche da tecnico e calciatori nel post-gara, situazioni come quelle di ieri non possono e non devono ripetersi, ma nell'ottica di un percorso di crescita che dovrà continuare durante la stagione la prova offerta nella prima frazione rappresenta sicuramente un ottimo punto di partenza.

Una buona prestazione che ha due nomi su tutti, Mirco Antenucci e Walid Cheddira. I due attaccanti hanno infatti confezionato entrambe le marcature dei galletti: in occasione del primo gol il numero sette si è girato magistralmente calciando un tiro finito sul palo e ribattuto poi in porta dal compagno, mentre nella seconda realizzazione è stato l'undici a mettere Antenucci nelle condizioni di bucare Alfonso.

Nel mezzo tante altre giocate interessanti, che confermano la sensazione di due calciatori che stanno vivendo un periodo di forma strepitoso (il numero undici, del resto, è al momento il miglior realizzatore d'Italia). Le buone notizie non finiscono qui: il calciomercato, infatti, ha consegnato a Michele Mignani un reparto offensivo più completo sia dal punto di vista numerico che dal punto di vista delle caratteristiche, con lo stesso tecnico che ha riconosciuto come la scelta sia stata quella di puntare su calciatori che avessero un profilo diverso da quelli già presenti in rosa per trovare maggiori soluzioni per le singole gare.

Fra queste alternative rientra pienamente anche Eddie Salcedo, che nella giornata di ieri ha avuto un buon impatto sulla gara regalando ai tifosi un accenno delle sue qualità, pur essendo subentrato nel momento peggiore della partita biancorossa. A questo si aggiunge un Gianmarco Cangiano che fino ad ora non ha mai fatto scattare la scintilla giusta, ma soprattutto quel Aurélien Scheidler che rappresenta la grande scommessa dell'estate barese: la società ha scelto di investire fortemente nell'attaccante francese, che presto potrà mettersi in mostra per cercare un ruolo da protagonista.

Dovesse confermare le aspettative che ricadono su di lui, l'attacco biancorosso potrà fare davvero divertire i tifosi. Fondamentale, però, sarà rivedere anche la fase difensiva, che per ora costringe a rivedere al ribasso le aspettative stagionali. Ma siamo solo all'inizio, e per tutto ci sarà tempo.
tuttobari.com

 

 

03.09.22 - Antenucci e Cheddira show, male Bellomo e Benedetti. Folorunsho a sprazzi. Le pagelle
Un altro pari casalingo per il Bari che non va oltre il 2-2 con la Spal. Biancorossi avanti di due all'intervallo grazie a Cheddira e Antenucci. Nella ripresa la reazione ospite con La Mantia e Rabbi. I biancorossi salgono a quota 6 punti in classifica.

Di seguito le pagelle:

CAPRILE 6 Incassa due reti sulle quali non ha gravi responsabilità. Per il resto, è attento;

PUCINO 6 Alterna buone giocate ad altre rivedibili. Nel complesso gara sufficiente;

DI CESARE 6 Sempre pronto a sbrogliare le situazioni più intricate dalle sue parti;

TERRANOVA 5.5 Perde La Mantia in occasione del 2-1. Prova a metterci l'esperienza;

MAZZOTTA 6 Nella sua prima da titolare, non sfigura. Meglio in fase difensiva che in quella di spinta;

MAIELLO 5.5 Ad un primo discreto segue una ripresa dove va in difficoltà. Leggero su Rabbi sul 2-2;

MAITA 6.5 Solita partita da Maita. Con i suoi inserimenti cerca di far male alla difesa ospite. Esce per infortunio;

FOLORUNSHO 6 Nella prima parte di gara è tra i migliori. Scompare nella ripresa;

BELLOMO 5 Non entra mai nel match. Nel secondo tempo si divora clamorosamente il 3-2;

ANTENUCCI 7.5 Il grande ex di turno incanta il San Nicola con una prestazione di livello. Splendida la conclusione che porta i suoi sul doppio vantaggio;

CHEDDIRA 7.5 Una spina nel fianco nella difesa spallina. Segna e fa assist, ancora una volta. Sembra rigenerato;

BENEDETTI 5 Entra per rimpiazzare Maita ma la differenza è evidente. Perde quasi tutti i duelli;

MALLAMO 6 Prova a dare vivacità al centrocampo con i suoi strappi;

D'ERRICO 5.5 Tenta qualche spunto individuale, con poca fortuna;

SALCEDO 6 Cerca di ravvivare e ci riesce;

CANGIANO 5.5 A differenza di Salcedo, non incide;

MIGNANI 6 I suoi ragazzi disputano un primo tempo di livello ma nella ripresa si abbassano troppo e concedono spazi alla formazione di Venturato. A differenza di altre volte, i suoi cambi non portano gli effetti sperati.
tuttobari.com

 

 

03.09.22 - Bari-Spal, le probabili formazioni, a che ora si gioca
Per continuare la marcia. Il Bari, ospita questo pomeriggio (ore 14) la Spal. Una sfida su cui si attendono conferme, in linea con un inizio di stagione più che positivo. Chiuso il mercato, è tempo di concentrarsi esclusivamente sul campo e su un torneo da vivere con la spensieratezza di vuol giocarsi tutte le partite per vincere.

QUI BARI: Ancora out Vicari, possibile l'esordio di Zuzek dal primo minuto. Squalificato Ricci, sulla fascia sinistra potrebbe agire Dorval (c'è anche l'opzione Mazzotta). A centrocampo i tre tenori (Maita, Maiello, Folorunsho). Possibile il ritorno fra i titolari di Botta, con Antenucci e Cheddira confermati di punta. Partirà dalla panchina il neoacquisto Salcedo. Non ci sarà Scheidler, non convocato in attesa del completamento delle pratiche burocratiche legate al suo acquisto.

Bari (4-3-1-2): Caprile; Pucino, Di Cesare, Zuzek, Dorval; Maita, Maiello, Folorunsho; Botta; Antenucci, Cheddira.

QUI SPAL: Modulo speculare per Venturato. Non ci sarà Moncini, oggetto dei desideri del Bari nella prima parte del mercato. L'attacco sarà così guidato da La Mantia.

Spal (4-3-1-2): Alfonso; Dickmann, Varnier, Meccariello, Tripaldelli; Valzania, Esposito, Zanellato; Proia; La Mantia, Finotto.
tuttobari.com

 

 

03.09.22 - Polito: "Scheidler? Pulsante schiacciato alle 19.59. Salcedo è strepitoso. Zaza? Tentativo. La Mantia e Moncini..."
In un'intervista esclusiva a Sky Ciro Polito racconta il mercato biancorosso, chiusosi ieri con l'arrivo in Puglia di Salcedo e Scheidler. Il diesse biancorosso ha commentato: "Scheidler l'ultimo tesseramento? Quando fai un trasferimento estero ci sono sempre tante problematiche. Ringrazio gli agenti italiani, sono dei fenomeni anche come lingua. Non si riusciva a schiacciare un pulsante, l'abbiamo fatto alle 19.59. Era un mese che lo seguivo. Investimento importante? Sì, il primo del Bari di questa caratura. Il presidente si è esposto. Salcedo? Per me è un top calciatore: ha qualità strepitose".

Polito ha spiegato sulla caccia all'attaccante: "Sono usciti cento nomi sul Bari. Io ho trattato La Mantia e Moncini, poi semplici informazioni, nessuna trattativa. Zaza? Ho fatto un tentativo un mese fa. Mi diede un po' di apertura, ma poi mi ha detto educatamente di voler aspettare altro. Non è stata mancanza per il Bari, ha tante richieste dall'estero. Poi abbiamo seguito Gytkjaer: non volevo che se uscisse dal Monza, andasse in un altro club. Abbiamo fatto una squadra carina, voglio divertirmi partita dopo partita".
tuttobari.com



03.09.22 - Numero abbonamenti e biglietti per Bari-Spal, il dato aggiornato
Bari, in aumento il numero degli abbonati. Sarebbero 7.400 le tessere ad oggi staccate dai sostenitori biancorossi. Al momento, inoltre, i biglietti venduti per Bari-Spal risultano essere poco meno di 5.000. Ricordiamo, che la chiusura della campagna abbonamenti è prevista per le ore 23:59 di oggi 2 settembre 2022.
tuttobari.com

 

 

 

01.09.22 - Terminata la sessione estiva. Arrivano Salcedo e Scheidler. Tre le cessioni in extremis
20.00 - Il Bari annuncia Salcedo. Contestualmente alla chiusura del mercato, arriva la nota sull'ex Verona:

SSC Bari comunica di aver acquisito a titolo temporaneo, con opzione di riscatto in favore dei biancorossi, dall’FC Internazionale i diritti alle prestazioni sportive dell'attaccante Eddie Anthony Salcedo Mora (01.10.2001, Genova).

Nato a Genova da genitori colombiani Salcedo è cresciuto nel settore giovanile rossoblù fino all’esordio in Prima Squadra nella stagione ’17-’18, all’età di appena 16 anni. Nell’estate del 2018 viene acquistato dall’Inter che lo aggrega stabilmente alla formazione maggiore. Nella stagione successiva va in prestito all’Hellas Verona guidato da mister Juric, il tecnico che lo aveva fatto esordire in Serie A: in due stagioni con i gialloblù raccoglie 40 presenze in massima serie, condite da 4 gol e 2 assist. Nella passata stagione ha vestito per 12 volte la maglia dello Spezia guadagnandosi la convocazione del CT Mancini per lo stage in Nazionale dello scorso maggio.

Benvenuto Eddie!

19.58 - Ufficiale la cessione di Celiento al Cesena. "SSC Bari rende noto di aver trovato l'accordo con il Cesena FC per la cessione a titolo temporaneo delle prestazioni sportive del difensore classe '94 Daniele Celiento".

19.53 - Bianco al Cerignola: ora è ufficiale. "SSC Bari rende noto di aver trovato l'accordo con l'SS Audace Cerignola per la cessione a titolo definitivo delle prestazioni sportive del centrocampista classe '87 Raffaele Bianco. A 'Raffa' un sentito ringraziamento per quanto fatto in biancorosso insieme all'augurio di un futuro denso di soddisfazioni, in campo e fuori".

19.50 - Corsa contro il tempo che alla fine ha trovato l'epilogo più dolce. Scheidler è un nuovo calciatore del Bari. Depositato in questi minuti il contratto (arriva a titolo definitivo dal Digione), si attende solo la nota del club biancorosso. Saranno il francese e Salcedo i volti nuovi di un Bari pronto a combattere.

19.49 - E' ufficiale Scheidler! Il francese è un nuovo attaccante del Bari. Depositato il contratto.

19.46 - Ufficiale la cessione di Perrotta. "SSC Bari rende noto di aver trovato l'accordo con la F.C. Pro Vercelli 1892 per la cessione a titolo temporaneo dei diritti alle prestazioni sportive del difensore classe '94 Marco Perrotta".
tuttobari.com

 

 

01.09.22 - Polito sta cercando di convincere Pavoletti a vestire la maglia del Bari.. novità a brevissimo!
Polito farà un ultimo tentativo per convincere Pavoletti. Lo afferma Michele Criscitiello, parlando di un nuovo assalto tra circa mezz'ora per avere l'ok del calciatore. Solo allora si saprà il colore della fumata, se bianca o nera.

 

 

01.09.22 - Dal sito ufficiale dell'Inter - Salcedo sceglie di giocare: Inzaghi d’accordo, sarà Bari
La sterzata attesa in queste ore è arrivata: l’Inter ha mosso le ultime pedine, anche per Salcedo situazione sbloccata

La sterzata attesa in queste ore è arrivata: l’Inter ha mosso le ultime pedine per concludere al meglio il mercato estivo. Dopo l’accelerazione decisiva per Acerbi, su input di Steven Zhang, i nerazzurri stanno ultimando anche il mercato in uscita.
FCIN1908 / Inter, Salcedo sceglie di giocare: Inzaghi d’accordo, sarà Bari- immagine 2

Le riflessioni di questa mattina su Salcedo, raccontate da Fcinter1908.it, che hanno coinvolto anche Simone Inzaghi e l’entourage del giocatore, si sono risolte con la decisione concordata tra le parti di accettare l’offerta del Bari. Il ragazzo, inizialmente scettico sulle proposte provenienti dalla Serie B, ha messo sul tavolo la voglia comunque di giocare e crescere in una piazza che può garantirgli spazio adeguato. Il tecnico nerazzurro, che valutava anche la sua permanenza per completare il reparto, ha compreso il punto di vista e dato il via libera all’operazione. L’affare è in chiusura in questi minuti.
fcinter1908.it

 

 

01.09.22 - Di Marzio: Arriva il centravanti al Bari, preso l'ariete Scheidler dal Digione (ricordiamo che non c'è l'ufficialità ancora)
CALCIOMERCATO BARI SCHEIDLER – Ecco la sorpresa per l’attacco del Bari. Stando a quanto riportato da gianlucadimarzio.com, il ds Polito avrebbe chiuso l’arrivo di Scheidler dal Digione. Sul giocatore c’era anche il Pisa. Nel 2021 ha segnato con il Digione 3 goal in 5 presenze.

 

 

01.09.22 - Bari, trattativa con il Cesena per Celiento. Vergani? Occhio al Pescara
Domani si prospetta una giornata scoppiettante per il calciomercato del Bari. Tra le pista in uscita sembra potersi definitivamente sbloccare quella relativa a Celiento. Dopo i tentennamenti alle richieste di Messina e Potenza, si è inserito un terzo club che pare aver ricevuto l'ok alla destinazione: il Cesena. Stando a quanto riportato da lacasadic.com, la formazione emiliana sarebbe entrata in trattativa con i galletti.

Attenzione, invece, al pressing del Pescara su Vergani, attaccante classe 2001 della Salernitana e cercato dal Bari nelle ultime ore.
tuttobari.com



01.09.22 - Bari, c'è Vergani. Trattativa alle battute finali
Penultimo giorno di mercato. Spunta un nuovo nome per l'attacco del Bari, e sarebbe vicinissimo. E' Vergani, di proprietà della Salernitana.
Stando a tuttomercatoweb, la trattativa fra i biancorossi e l'ex Inter sarebbe alle battute finali.
tuttobari.com

 

 

31.08.22 - Simone Zaza rescinde con il Torino: E' un obiettivo di Polito?
Simone Zaza in queste ore dovrà sciogliere i nodi e prendere una decisione definitiva sul suo futuro. Con il Bari al momento non c'è alcuna trattativa, ma diversi fattori fanno pensare a un Polito attento osservatore delle sorti dell'attaccante del Torino.

C'è però in arrivo una svolta che favorisce qualsiasi club interessato al centravanti di Policoro. Stando a quanto riportato da gianlucadimarzio.com, Zaza sarebbe vicino alla rescissione contrattuale col Toro. Un passo avanti molto importante, perché significa che chiunque fosse interessato al giocatore dovrà semplicemente trovare la quadra con lo stesso e il suo entourage.

Tra il Bari e Zaza, ribadiamo, non c'è al momento niente di concreto, ma il primo passo verso un ipotetico affare sarà a stretto giro compiuto.
tuttobari.com

 

 

29.08.22 - Super Caprile, Folo segna ancora. Cheddira e Antenucci spietati, disastro Ricci. Le pagelle
Buona la terza. Al Curi di Perugia il Bari batte 1-3 la formazione di casa grazie alle reti di Folorunsho, Cheddira e Antenucci. Di Strizzolo la marcatura umbra. I biancorossi salgono a quota 5 punti.

Di seguito le pagelle:

CAPRILE 7.5 Ancora una volta i suoi interventi (almeno tre) sono straordinari. Ipnotizza Olivieri in occasione del rigore;

PUCINO 6 Gara ordinata, sia in fase di possesso che in quella di non possesso. Pensa più a tenere la posizione;

TERRANOVA 6 Gara attenta tranne in occasione dell'1-2 quando si fa sovrastare da Strizzolo che batte Caprile;

DI CESARE 6.5 Partita senza sbavature del capitano. Quando va in difficoltà, ricorre alle cattive. Leader in campo;

RICCI 4.5 Serata disastrosa. Commette troppi errori in copertura, il Perugia si rende pericoloso sempre dal suo lato. Nella ripresa la follia, con l'inutile gesto di reazione nei confronti di Casasola. Lascia i suoi in 10;

MAITA 7 L'assist per il primo gol è da vedere e rivedere. Poi ci mette la solita garra e qualità;

MAIELLO 6 Prima frazione complessa che comincia con il dubbio fallo da rigore. E' un diesel: cresce nella ripresa;

FOLORUNSHO 7 Mette a segno il suo terzo gol stagionale con un perfetto inserimento. Da un suo colpo di testa nasce anche il gol di Cheddira. La sua fisicità resta fondamentale;

BELLOMO 6 Prestazione sufficiente: cerca sempre la giocata per le punte. Cala nel secondo tempo e Mignani decide di sostituirlo;

CHEDDIRA 7 La sua partita comincia con un gol sbagliato a tu per tu con Gori. Nella ripresa si rifà alla grande infilando d'astuzia l'estremo difensore di casa;

ANTENUCCI 7 Riceve pochi palloni ma nel complesso la sua è una partita anonima fino al 70' quando riceve palla, si fa 30 metri palla al piede e mette in cassaforte il risultato. Spietato;

D'ERRICO 6.5 Ha un impatto forte sulla gara: i suoi strappi creano grattacapi agli umbri. Si inventa un assist al bacio per Antenucci;

DORVAL 6 Rimpiazza l'espulso Ricci sulla sinistra senza commettere errori;

BENEDETTI sv

MALLAMO sv

MIGNANI 6.5 Cinque punti in tre gare: un buon bottino per una squadra incompleta e che ha come obiettivo il mantenimento della categoria. A Perugia il Bari soffre, segna e fa gioire gli oltre 600 tifosi presenti nel settore ospiti. Da rivedere la fase difensiva: troppi i cross concessi alla formazione di Castori.
tuttobari.com

 

 

27.08.22 - L'avversario - Perugia, zero gol fatti nelle prime due. Ma occhio a sottovalutare Castori
Dopo i due pareggi maturati al Tardini contro il Parma (2-2) e al San Nicola contro il Palermo (1-1), il Bari è pronto a scendere in campo al Curi per affrontare il Perugia per la terza gara del campionato di Serie B 2022/23. Curiosamente, nelle prime due giornate, il Grifo ha affrontato le stesse squadre dei biancorossi.

Contro i rosanero, in trasferta, è arrivata una sconfitta: 2-0 con gol di Brunori ed Elia; contro gli emiliani in casa, invece, è arrivato un pareggio a reti bianche. Zero gol fatti e due subiti e un punto guadagnato il bottino di queste prime due giornate di campionato. Il Perugia ha anche disputato un match di Coppa Italia contro il Cagliari, terminato 3-2 in favore dei sardi. In gol, per i biancorossi, Melchiorri e Di Serio.

L'allenatore è Fabrizio Castori, scelto come successore di Alvini, passato in Serie A alla Cremonese. L'ultima esperienza in panchina di Castori è con la Salernitana, club che è riuscito a riportare in massima serie dopo 23 anni dall'ultima volta. In queste prime uscite ufficiali, il tecnico marchigiano sta proponendo il 3-5-2.

Tanti i nuovi acquisti e tante le cessioni che il Perugia ha effettuato in questa sessione di calciomercato. Il titolare in porta è Gori, portiere in prestito dalla Juventus con un breve passato nel Bari tra il 2015 e il 2017. Luperini, arrivato dal Palermo, è un nome voluto fortemente da Castori, come affermato da lui stesso al termine del match contro il Parma. In attacco è arrivato Strizzolo in prestito dalla Cremonese. Ex dei grigiorossi anche Casasola, schierato come esterno destro in queste prime due giornate. Tornato dal prestito alla Spal, il peso dell'attacco dovrebbe essere dato in mano all'esperto Melchiorri, autore di 21 reti in 97 presenza in maglia biancorossa.
tuttobari.com



27.08.22 - Gigliotti e D'Errico in uscita? La posizione del Bari. De Risio e Paponi...
Gli ultimi giorni di calciomercato saranno molto movimentati in casa Bari. Tante le operazioni previste e non solo in entrata, visto che al momento sono ancora 33 i calciatori di proprietà. Diversi gli elementi fuori dai piani ma che stanno faticando a trovare una sistemazione come nel caso di De Risio e Paponi. Stando a quanto scoperto dalla nostra redazione, per entrambi la prossima squadra rappresenta ancora un'incognita.

Per il centrocampista sono arrivate numerose proposte dalla Serie C ma purtroppo non si è riuscito a trovare la quadra a livello progettuale e salariale. Dopo il rifiuto alla Turris ed il mancato accordo con la Virtus Francavilla, ad inizio settimana era emersa l'ipotesi Pescara, che non ha però affondato. Gli abruzzesi puntano ad un elemento per la mediana ma De Risio rappresenta solo un'alternativa all'obiettivo principale, Palmiero (proprietà del Napoli) che però nicchia a scendere in C dopo buone stagioni in cadetteria. Una situazione da monitorare con attenzione soprattutto nelle ultime ore di calciomercato, visto che il classe '91 ha lasciato un buon ricordo in Abruzzo e gode della stima della società.

Differente il discorso di Paponi, da oltre un mese corteggiato dall'Audace Cerignola. La novità è che il club ofantino si è preso una pausa di riflessione nella trattativa perchè mercoledì è riuscito a chiudere un altro attaccante, D'Andrea della Salernitana. Davanti il ds Di Toro potrebbe prendere anche un altro innesto ma, ad oggi, la pista Paponi è congelata, nonostante qualche spiraglio di ottimismo delle scorse settimane, in attesa di comprendere quale possa essere il profilo ideale per una questione di caratteristiche.

Chiosa finale su due elementi potenzialmente in bilico come D'Errico e Gigliotti. Al momento l'idea della società è chiara: non sono giocatori sul mercato. In uscita le priorità sono altre. Tuttavia il Bari sarebbe disposto a trovar loro una sistemazione qualora manifestassero una chiara volontà di andar via per giocare con maggiore continuità, che però non è arrivata. La sensazione è che il difensore abbia qualche chance in più di lasciare, in caso contrario (visto che i centrali sarebbero 6) Bosisio potrebbe essere ceduto in prestito. Non è da escludere, infine, che la situazione possa cambiare negli ultimi giorni anche a fronte di altre operazioni (scambi?) e richieste.
tuttobari.com

 

 

26.08.22 - Ds Koper a TuttoBari: "Altre squadre offrivano più soldi, Zuzek voleva solo il Bari. Desidera la A"
Zan Zuzek è stato il colpo della settimana in casa Bari. Il possente difensore sloveno, arrivato dal Koper, si è legato con un triennale ai biancorossi ed è pronto a scendere in campo già domenica a Perugia. Intervistato in esclusiva da TuttoBari.com, il direttore sportivo del club sloveno, Oliver Bogatinov, ha parlato della trattativa con i galletti: "Altre squadre erano interessate a Zuzek e qualcuna di queste offriva anche più soldi. Lui però non era interessato a queste proposte, voleva solo venire in Italia per provare questa nuova esperienza a Bari. Vuole ripetere con i biancorossi la storia fatta col Koper. Quando è arrivato a Capodistria nel 2019, ci ha aiutato a raggiungere la promozione in massima serie e lo scorso anno ha contribuito a farci vincere la Coppa di Lega e ottenere il secondo posto in campionato. Con il Bari vuole sicuramente la Serie A e crescere partita dopo partita".

Bogatinov ha parlato delle qualità del suo ex capitano: "Ritengo che la sua qualità principale sia l'impostazione dal basso, di cui il Bari potrà beneficiarne. Con Zuzek abbiamo combattuto contro squadre molto più forti della capitale o delle altre città più grandi della Slovenia, ottenendo come detto uno storico secondo posto in campionato. Zuzek continuerà a lottare anche a Bari, visto il livello della Serie B italiana, e personalmente gli auguro di riuscire a raggiungere la Serie A, ma soprattutto divertirsi in questa nuova esperienza".
tuttobari.com



26.08.22 - Cheddira-Marocco... e se andasse ai Mondiali? Ecco che partite salterebbe con il Bari
La notizia della possibile convocazione di Cheddira nella nazionale del Marocco ha aperto ad una serie di scenari impensabili fino a qualche giorno fa. Il motivo principale è legato alla partecipazione ai Mondiali in Qatar della formazione maghrebina, in programma dal prossimo 20 novembre al 18 dicembre. Tuttavia la Serie B, a differenza delle principali campionati, non prevede alcuna pausa dalla stagione sportiva e, dunque, un eventuale chiamata renderebbe Cheddira indisponibile per il Bari.

Potenzialmente il classe '98 potrebbe così saltare ben 5 gare, rispettivamente contro Como, Pisa, Cittadella, Modena e Reggina. Questa però è la peggiore delle ipotesi, verificabile solo se il Marocco riuscisse ad arrivare fino alle finali (evento mai accaduto, visto che il miglior risultato sono gli ottavi di finale del 1986).

Più facile ragionare in maniera graduale visto che la nazionale africana è, infatti, inserita in un gruppo particolarmente complicato che vede 2/3 del podio della precedente edizione: la finalista Croazia e il Belgio, terzo classificato. La quarta ed ultima squadra del Girone F è, invece, il Canada. Nel migliore degli scenari i galletti perderebbero Cheddira solo nelle prime 2 sfide del precedente elenco (Como-Bari e Bari-Pisa).
tuttobari.com

 

 

23.08.22 - Arriva Zuzek, via Gigliotti. Attacco: Polito non molla Gytkjaer
Dal Corriere dello Sport le ultime sul calciomercato biancorosso. Arriva Zuzek in difesa, e potrebbe essere il preludio all'addio di Gigliotti. Come spiega infatti il giornale romano, il difensore potrebbe ora essere messo sul mercato. Raggiunto Zuzek, si cercherà in entrata anche un nuovo terzino che possa fare le veci a sinistra di Ricci. In tal senso è in corsia d'uscita Mazzotta, ma il mancino ha rifiutato il Monopoli.

Capitolo attaccante: Polito non molla Gytkjaer, e avrebbe raggiunto un accordo col procuratore, ma manca l'ok del Monza.
tuttobari.com

 

 

 

20.08.22 - Cheddira ancora protagonista, attento Caprile. Impreciso Maita, non si accende Galano. Le pagelle
Termina con un pari l'anticipo della seconda giornata di serie B. Rosanero in vantaggio nel primo tempo con Valente. Nella ripresa la risposta biancorossa con Cheddira. Il Bari sale a quota due punti in classifica.

Di seguito le pagelle:

CAPRILE 6.5 Nel primo tempo si rende protagonista di una parata super. Non può nulla sulla conclusione a fil di palo di Valente;

PUCINO 6 Partita ordinata, senza grandi sbavatura. Spinge meno rispetto a Ricci;

DI CESARE 6 Cresce col passare dei minuti, prende le misure a Brunori;

TERRANOVA 5.5 Non sempre impeccabile. Con qualche sbavatura, rischia in più circostanze;

RICCI 5.5 Soffre maledettamente quando attaccato. I suoi cross sono spesso preda di Pigliacelli;

MAITA 5.5 Da un suo errore in fase di palleggio, nasce l’azione del vantaggio rosanero. Poi ci prova ma Pigliacelli gli nega la gioia del gol;

MAIELLO 6 Svolge il compitino. Gioca molto in orizzontale e poco in verticale;

FOLORUNSHO 6 Nel primo tempo è tra i migliori, cala nella seconda frazione e lascia il campo;

BOTTA 6 Va a sprazzi nell’arco del match. Ha il merito di provarci ma non sempre gli riesce la giocata;

ANTENUCCI 6 Poco pericoloso in area ospite. Nella ripresa serve a Cheddira il pallone dell’1-1;

CHEDDIRA 7 Primo gol in campionato, di rapina, e tanta buona volontà. Fa espellere Marconi dopo averlo bruciato in velocità;

VICARI 6 Attento in fase di copertura. E' all'esordio in campionato;

GALANO 5.5 Entra dalla panchina ma non ravviva l’attacco biancorosso;

CANGIANO 6 Il suo ingresso conferisce maggiore vivacità al reparto offensivo;

MALLAMO 6 Dà dinamicità alla linea mediana;

CETER sv

MIGNANI 6 Anche nella quarta gara ufficiale, il suo Bari resta imbattuto ma l’impressione è che nel finale avrebbe potuto vincerla al cospetto di un Palermo privo di diversi elementi. Resta il rammarico di non aver regalato una grande gioia ai 35mila accorsi al San Nicola.
tuttobari.com



20.08.22 - Mignani: "Insoddisfatto, speravo di vincere. Non si può andare sempre sotto. Bene la voglia e i subentrati"
L'esito della sfida contro il Palermo non soddisfa mister Michele Mignani. Questo il pensiero del tecnico del Bari in sala stampa: "Non sono soddisfatto, speravo di vincere. Il Palermo ha preparato molto bene la partita. Certe cose le abbiamo sbagliate, concedendo alcune ripartenze nel primo tempo e sbagliando a lavorare in fase di possesso. Mi è piaciuta la voglia di riprendere la partita, gli ingressi dei subentrati. Oggi volevamo togliere profondità a Brunori e coprire la zona tra centrocampo e difesa, cercando di gestire Floriano. Nel secondo tempo con quei cambi ho forzato un po’, volevo gente fresca che coprisse il campo".

Sui troppi gol subiti incassati dal Bari: "La mentalità deve essere sempre quella di recuperare, cercando di non andare sempre sotto perchè non è facile poi riprendere la partita. Può succedere di non segnare, ma bisogna far passare la burrasca e fare male quando puoi. Bisogna essere più cinici, dobbiamo crescere".

Chiosa finale sul pubblico: "Questo stadio è un grande spettacolo, soprattutto pieno per tre quarti. Dispiace non riuscire a regalare una vittoria. Queste prime partite siamo scesi con la squadra dell’anno scorso. Fisicamente stiamo bene".
tuttobari.com

 

 

19.08.22 - Bari-Palermo, superate le 30.000 presenze. È record con i De Laurentiis
Bari-Palermo, big match della seconda giornata di campionato in B in programma questa sera al San Nicola, avrà con sé una cornice di pubblico mozzafiato. Il botteghino parla di più di 30.000 tagliandi staccati: l'Astronave sarà di nuovo piena per la prima uscita stagionale in casa di Maita e comapgni.

A quasi 9 ore dal fischio d'inizio, il dato non può che incrementare. È però già record con i De Laurentiis, con il precedente proprio risalente a Bari-Palermo della passata stagione di 25.872 spettatori paganti infranto.

La Curva Nord risulta al momento esaurita.
tuttobari.com

 

 

 

13.08.22 - Pecchia: "C'è dispiacere. Il Bari non mi ha meravigliato"
Dopo il pareggio contro il Bari per 2-2, il mister del Parma Fabio Pecchia è intervenuto in conferenza stampa. Queste le dichiarazioni del tecnico crociato ripportate da parmalive.com: "C'è dispiacere, ma la prestazione ci permette di lavorare con fiducia e costruire una squadra con questo atteggiamento. A lungo andare arriveranno i tre punti. Siamo andati avanti con una bella giocata di Man e poi dopo cinque minuti hanno segnato il pareggio. Poi loro hanno fatto il secondo e noi abbiamo avuto una grande reazione. C'è consapevolezza, lavoreremo così. Il Bari non mi ha meravigliato, l'ho visto nel pre campionato e a Verona. Mi aspettavo questa gara, sono stati compatti. Era nella norma, ho fatto i complimenti al mister. Rigore? C'è il VAR, hanno fatto le proprie valutazioni".
tuttobari.com



13.08.22 - Mignani: "Gran gol di Folorunsho. Maita umile e forte, può far bene in B"
Un buon Bari ha pareggiato la prima al Tardini di Parma per 2-2. Decisivo il bolide di Folorunsho nel primo tempo, che ha ribaltato il gol di Man. Questo il commento a Sky di Mignani: "Abbiamo costruito una buona azione e Michael l'ha finalizzata nel migliore dei modi colpendo la palla perfettamente. Il campionato è cominciato ora ed è lungo. Stiamo andando in campo con il filo dell'entusiasmo dell'anno scorso. Stiamo dando continuità a quel lavoro. Oggi i ragazzi sono stati molto bravi, con un po' di emozioni da parte di tutti. Il nostro obiettivo è sempre quello di provare a vincere. Mercato? Abbiamo un po' di giocatori offensivi. Abbiamo finito con Galano e Cangiano punta, stiamo aspettando ancora Ceter. Io lavoro con quello che ho e sono felice così. Maita? Ha 28 anni. È forte. Ha forza nelle gambe, copre campo ed è umile. Può far bene in questa categoria. Se ci fosse arrivato prima sicuramente avrebbe fatto un'altra carriera".
tuttobari.com



13.08.22 - Brilla Folorunsho, è sempre il solito Maita. Terranova e Maiello sottotono: le pagelle
Buon punto per il Bari, che torna da Parma con un 2-2 che nel complesso può lasciare soddisfatti i biancorossi. Di seguito le pagelle del match:

CAPRILE 7 – Che bella scoperta, questo Caprile. Con le sue braccia il portiere biancorosso arriva ovunque, dando sicurezza ai compagni. Da rivedere i rinvii con i piedi.

PUCINO 5,5 – Quando Vazquez prende il palo lui dovrebbe essere in marcatura, ma nei fatti dimentica compleamente il numero dieci ducale. Per il resto disputa una gara ordinata, in fase di spinta si vede poco.

DI CESARE 6 – Quando il Parma accelera e inizia il fraseggio offensivo tutta la retroguardia biancorossa sembra andare in difficoltà. Il capitano, però, è quello che regge meglio, compiendo anche alcuni interventi importanti.

TERRANOVA 5 – Un intervento in ritardo ad inizio gara gli costa il cartellino giallo e permette al Parma di proseguire l’azione che ha portato al vantaggio. Commette anche il fallo da cui nasce la punizione del 2-2. Non la sua miglior partita.

RICCI 5.5 – Ad inizio gara va in difficoltà davanti alla fantasia del Parma ed è morbido in occasione del primo gol. Con il passare dei minuti acquista sicurezza e la sua prestazione migliora. Si fa vedere anche in fase offensiva.

MAIELLO 5 – Si fa saltare nettamente in occasione della rete che porta al vantaggio del Parma. Poi tanti errori, non sempre è pulito in fase di costruzione.

MAITA 6.5 – Nuova categoria, vecchio Maita: magari non è appariscente, magari non lo vedi, ma quanto è importante per il Bari. Recupera tanti palloni e dà sicurezza in mezzo al campo.

FOLORUNSHO 7.5 – Apertura da favola per Cheddira, per poi ricevere nuovamente il pallone dal compagno di squadra e scagliare una sassata imprendibile per Chichizola. Il gol è bellissimo e rappresenta il giusto coronamento per un’ottima partita.

BOTTA 6.5 – Uno degli uomini di cui il Bari non può fare a meno: fraseggia bene con i compagni, creando spazi e servendo ottimi palloni.

CHEDDIRA 7 – Prima guadagna il calcio di rigore del pareggio, poi serve l’assist per il gol di Folorunsho. Per il resto tanta corsa e tanta grinta, è uno di quei calciatori che ci mette sempre l’anima.

ANTENUCCI 6.5 – Per fortuna che Chichizola era fuori dai pali, perché il primo rigore calciato dal numero sette era inguardabile. La seconda realizzazione, però, è perfetta e vale il pareggio: per il resto l’attaccante lavora bene con i compagni, contribuendo alla buona prova offensiva dei biancorossi.

MALLAMO 6 – Entra bene in partita, garantisce imprevedibilità alla squadra.

GALANO SV

CANGIANO SV

BOSISIO SV

MIGNANI 6 – Il suo Bari ha ancora dei limiti, ma nel complesso è già una buona squadra: quando parte in contropiede dà sempre la sensazione di essere pericoloso, e l’intesa fra gli uomini offensivi è ottima. Da rivedere un po’ la fase difensiva, visto che i calciatori di casa avevano spesso troppo spazio a centrocampo e riuscivano a trovare facilmente il fraseggio. Bisognerà crescere.

FANTA TUTTOBARI

CAPRILE 5 (gol subiti, -2)

PUCINO 5.5

DI CESARE 6

TERRANOVA 4.5 (ammonizione -0.5)

RICCI 5.5

MAIELLO 5

MAITA 6.5

FOLORUNSHO 10.5 (gol segnato +3)

BOTTA 6.5

CHEDDIRA 7.5 (assist +1, ammonizione -0.5)

ANTENUCCI 9.5 (gol segnato, +3)

MALLAMO 5.5 (ammonizione, -0.5)

CANGIANO SV

GALANO SV

BOSISIO SV
tuttobari.com

 

 

12.08.22 - Promozione: Genoa e Cagliari le favorite, poi il Parma. Il Bari...
Un campionato pronto a partire. La B è ai nastri di partenza. E quest'anno si preannuncia particolarmente affascinante. Merito di tante piazze blasonate che si contenderanno l'agognata promozione in massima serie.

Agipro informa sulle quote promozione, lanciando proprio il Parma, il club che affronterà il Bari domani. In una nota dell'agenzia si legge: "La squadra di Pecchia è in prima fila nelle scommesse sulla promozione: il ritorno in A a fine stagione è dato a 2,50 su planetwin, e meglio dei gialloblù fanno solo Genoa e Cagliari, entrambe a 1,80. A quota più alta è invece il colpo del Bari, il cui ritorno nella massima serie dopo oltre dieci anni pagherebbe 9 volte la posta".
tuttobari.com

 

 

09.08.22 - Tutti pazzi per Cheddira! Ne parla pure il Fatto Quotidiano (e lo paragona a Di Maio...)
La sonora vittoria del Bari al Bentegodi per 4-1 contro il Verona ha mandato in estasi i tifosi biancorossi ed ha certamente destato clamore in tutto il panorama calcistico nazionale. La prestazione maiuscola messa a segno dall’attaccante dei galletti Walid Cheddira – autore di un’indimenticabile tripletta – ha fatto rumore, tanto da attirare l’interesse di larga parte dei social e dei media.

Oltre alle numerose testate giornalistiche sportive che hanno messo in risalto la suntuosa prestazione del bomber italiano di origini marocchine, a parlarne in maniera assai curiosa è stato il Fatto Quotidiano. Il giornale, notoriamente interessato nelle vicende di natura politica, ha colto l’occasione per sottolineare la curiosa somiglianza tra Cheddira e il Ministro degli Esteri nonché ex volto di punta del Movimento 5 Stelle Luigi Di Maio. Un inatteso – ma meritato – exploit di celebrità per il numero 30 del Bari, la speranza è che l’adrenalina di questo momento possa essere per Cheddira benzina nel motore in vista del campionato che è in procinto di iniziare.
tuttobari.com

 

 

07.08.22 - Cheddira al settimo cielo: "La mia tripletta. Spero la prima di una lunga serie"
Man of the match indiscusso della serata del Bentegodi, Walid Cheddira, autore della tripletta che ha portato alla vittoria il Bari per 4-1 contro il Verona, ha parlato a fine gara ai microfoni di Sportmediaset. Queste le parole di un visibilmente emozionato Cheddira: "Vincere era la cosa più importante e avanzare in questa competizione prestigiosa, anche per i nostri tifosi che sono accorsi numerosi. Meritavano questa soddisfazione. Questa è la mia tripletta, spero la prima di una lunga serie. Però passa in secondo piano, l'importante era vincere. Oggi abbiamo dimostrato quello che possiamo fare. Obiettivi in B? Ragioniamo partita dopo partita".
tuttobari.com



07.08.22 - Cheddira strapazza l'Hellas. Maita leader, Caprile superlativo. Le pagelle dei biancorossi
Clamoroso al Bentegodi. Con un sonoro 1-4 il Bari vince a Verona e si regala i sedicesimi di finale dove incontrerà una tra Salernitana e Parma. Protagonista della sfida Walid Cheddira, autore di una fantastica tripletta. L'altra marcatura porta la firma di Folorunsho. Di Lasagna l'iniziale vantaggio gialloblù.

Di seguito le pagelle:

CAPRILE 7.5 Pomeriggio in versione Superman. Le prende quasi tutte. Almeno due gli interventi prodigiosi dove salva i suoi;

PUCINO 6.5 In difficoltà nei primi 20 minuti: Lazovic è un cliente scomodo. Poi gli prende le misure, con esperienza;

DI CESARE 7 Anche lui sembra faticare nelle prime battute del match. Esce alla distanza, facendo muro sui tentativi delle punte di casa;

TERRANOVA 7 Quasi insuperabile di testa. Non cade nelle provocazioni dei calciatori gialloblù;

RICCI 7 Spinge e difende, mostrando le sue qualità. Spesso ci mette il fisico per impedire le avanzate avversarie;

MAITA 7.5 Sfiora in due occasioni la via della rete, imposta, si procura il calcio di rigore. Solita partita da leader della mediana;

BENEDETTI 6.5 E' un diesel. Soffre nella prima mezz'ora per poi uscire tra la fine della prima frazione e la ripresa;

FOLORUNSHO 7 Con una perfetta incornata porta i suoi sull'1-1. Dà una grande mano a Ricci in fase difensiva. Può crescere ulteriormente;

BOTTA 7.5 Regala qualità alla manovra. Il suo estro e le sue giocate imprevedibili continuano ad essere indispensabili;

CHEDDIRA 8.5 Dopo la doppietta al Padova, ecco servita una tripletta al Bentegodi in un pomeriggio tutto da ricordare. La prima rete è da vedere e rivedere;

CANGIANO 6 Poco nel vivo della manovra, cerca di mettersi in mostra con qualche giocata individuale;

BELLOMO 6.5 Il suo ingresso regala maggiore equilibrio. Da una sua precisa sventagliata, nasce l'1-4;

GIGLIOTTI sv

MAIELLO sv

MALLAMO sv

BOSISIO sv

MIGNANI 7.5 Si dice che chi ben comincia è a metà dell'opera. Trattasi di calcio d'agosto ma il suo Bari sembra avere le idee chiare in vista dell'inizio di campionato.
tuttobari.com

 

 

03.08.22 - Calciomercato Bari: acquisti, cessioni, trattative. Oggi giocherebbe così
E' una sessione tutta da seguire quella del Bari. Prosegue il calciomercato estivo, da sempre sede di sogni e grandi speranze. Per il Bari la finestra servirà per rinforzare un gruppo atteso dal ritorno in Serie B.

Il lavoro non è certo terminato. Operazioni in praticamente tutti i reparti, sia in entrata che in uscita, attendono il diesse Polito. Nel riepilogo che segue tutte le mosse dei biancorossi. Acquisti, cessioni, trattative: la tabella sempre aggiornata.

ACQUISTI: Cheddira (definitivo, Parma), Bosisio (definitivo, svincolato), Dorval (definitivo, svincolato), Vicari (definitivo, Spal), Benedetti (prestito, Sampdoria), Caprile (definitivo, Leeds), Cangiano (prestito, Bologna), Mallamo (prestito, Atalanta), Ceter (definitivo, svincolato), Folorunsho (prestito, Napoli), Bellomo (definitivo, Reggina).

CESSIONI: Mercurio (prestito, Fidelis Andria), Andreoni (definitivo, Pordenone), Rossetti (prestito, Rimini), Ahmetaj (prestito, Monopoli), Mane (prestito, Montevarchi), Lollo (definitivo, Reggina), Simeri (prestito, Monopoli), Belli (definitivo, Padova).

TRATTATIVE: Ciano (Frosinone), Simy (Salernitana), Gytkjaer (Monza).

OGGI GIOCHEREBBE COSI':

CAPRILE; Pucino, VICARI, Terranova, Ricci; Maita, Maiello, FOLORUNSHO; Botta; Antenucci, Cheddira.
tuttobari.com



03.08.22 - Abbonamenti: boom Genoa. I grifoni staccano tutti. Ecco come si piazza il Bari!
Una B mai come quest'anno attesa è pronta a cominciare. Si partirà fra dieci giorni proprio con Parma-Bari, big match della prima giornata di cadetteria. Intanto, è boom di abbonamenti, almeno a Genova.

Come riferisce infatti tuttomercatoweb, mettendo in classifica i numeri che stanno registrando le squadre di B, sono già 16mila le tessere acquistate dai tifosi del grifone.

Un numero che piazza i liguri in testa alla speciale graduatoria. Dopo il Genoa, spiega la fonte, c'è il Palermo (9mila abbonamenti), terzo il Benevento (poco meno di 6mila). Poi Parma, Bari e Modena che hanno superato quota 4mila.
tuttobari.com

 
Copyright © 2022 BARITUBE - SSC Bari calcio, video, foto, notizie, forum. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.