Tutto il CALCIOMERCATO del Bari!

 

Le operazioni di calciomercato condotte dall'SSC Bari (ex as Bari calcio, ex FC Bari 1908) sino a questo momento. Aggiornamenti continui su cessioni, acquisti, trasferimenti, calciomercato estivo ed invernale. Le ultime notizie sulla squadra dei galletti, statistiche, probabili formazioni, interviste a giocatori, allenatore e dirigenti.

 

 

 

Calciomercato Bari

 

06.02.23 - Serie B, rischio penalità in classifica: tremano Genoa e Reggina
Forse non uno tsunami, come quello prima annunciato e poi scongiurato questa mattina all'alba dalla Protezione Civile, ma quantomeno un'onda anomala che rischia di lasciare segni pesanti sulla classifica di Serie B.  La notizia la dà l'edizione odierna della Gazzetta dello Sport che in riferimento al torneo cadetto parla apertamente di possibili penalizzazioni in arrivo per Genoa e Reggina, ossia la seconda e terza forza del campionato.

Il quotidiano in rosa afferma che nei prossimi giorni, forse già entro la fine di questa settimana, potrebbe arrivare il verdetto di condanna nei confronti del Grifone, reo di mancato versamento dei contributi Irpef ai suoi dipendenti per le mensilità di settembre e ottobre 2022. Un'infrazione che, se verificata, costerebbe ai rossoblù almeno un paio di punti di penalità. Una sorte toccata per una vicenda analoga la scorsa stagione anche alla Reggina, società che potrebbe presto tornare sotto i riflettori della commissione disciplinare della Federcalcio. Anche i calabresi, infatti, potrebbero vedere presto decurtata la propria classifica di qualche punto, in seguito a presunte irregolarità amministrative.

Due provvedimenti che farebbero scivolare indietro rossoblù ed amaranto, proiettando inaspettatamente la matricola Sudtirol in zona promozione diretta.  
tuttobari.com

 

 

06.02.23 - Serie B, cadono Genoa e Reggina. Bari a 4 punti dalla promozione diretta: risultati e classifica
Gol ed emozioni nei due posticipi di B in programma nel pomeriggio di oggi. Il Parma ha battuto 2-0 il Genoa, grazie alle reti di Benedyczak al 32’ ed al rigore di Vazquez al 53’, entrando in zona playoff e fermando i liguri, che restano secondi in classifica a quota 40 punti. Una lunghezza più indietro rimane la Reggina, anch’essa sconfitta dal Palermo in Sicilia per 2-1.

Risultati  buoni anche per il Bari, che ora dista, con la vittoria di ieri a Ferrara, solo 3 punti dai calabresi e 4 dai grifoni, con questi ultimi che occupano al momento l’ultimo posto utile per la promozione diretta in A. Ormai in fuga, in cima alla classifica, la capolista Frosinone.

Di seguito, l’attuale graduatoria cadetta:

Frosinone 51

Genoa 40

Reggina 39

Sudtirol 38

Bari 36

Palermo 34

Parma 33

Ternana 33

Cagliari 32

Pisa 31

Modena 31

Cittadella 27

Ascoli 26

Como 26

Perugia 26

Brescia 25

Spal 24

Venezia 24

Benevento 23

Cosenza 22
tuttobari.com

 

 

04.02.22 - Serie B: corsare Bari e Sudtirol, Brescia annichilito. Risultati e classifica
Dopo la caduta del Cagliari a Modena nell’anticipo di ieri, il turno in corso del campionato di B ha riservato parecchie sorprese. Bari corsaro a Ferrara con un sonante 4-3, mentre il Perugia ha battuto 4-0 il Brescia. Sudtirol vincente di misura in quel di Pisa ed affermazione 3-0 del Cittadella sul proprio campo al cospetto dell’Ascoli.

Perde il Benevento in casa col Venezia, nessun gol invece tra Cosenza e Ternana. Alle 16.15 in campo Como-Frosinone. Domani chiusura con i posticipi Palermo-Reggina e Parma-Genoa.

Di seguito, i risultati e l’attuale classifica:

Venerdì 3 febbraio 2023

Ore 20.30

MODENA-CAGLIARI 2-0

Sabato 4 febbraio 2023

Ore 14


SPAL-BARI 3-4

PISA-SUDTIROL 0-1

COSENZA-TERNANA 0-0

PERUGIA-BRESCIA 4-0

BENEVENTO-VENEZIA 1-2

CITTADELLA-ASCOLI 3-0

Ore 16.15

COMO-FROSINONE


Domenica 5 febbraio 2023

Ore 16.15

PALERMO-REGGINA

PARMA-GENOA

CLASSIFICA:

Frosinone 48*

Genoa 40*

Reggina 39*

Sudtirol 38

Bari 36

Ternana 33

Cagliari 32

Palermo 31*

Pisa 31

Modena 31

Parma 30*

Cittadella 27

Ascoli 26

Como 26*

Perugia 26

Brescia 25

Spal 24

Venezia 24

Benevento 23

Cosenza 22

*Una partita in meno
tuttobari.com




04.02.22 - Spal-Bari 3-4, le pagelle dei biancorossi: attaccanti sugli scudi, Mazzotta un po' incerto
Il Bari espugna il campo della Spal con uno scoppiettante 4-3, frutto delle reti di Folorunsho ed Esposito nel primo tempo e dei sigilli del solito Cheddira e di Antenucci nella ripresa, e resta nelle zone alte della B, quinta forza della graduatoria cadetta. Reti per i padroni di casa siglate da Moncini, Nainggolan e Celia.

Di seguito, le pagelle dei biancorossi:

CAPRILE 6,5 – Conferisce al reparto la solita sicurezza, e si oppone da par suo quando viene chiamato in causa. Almeno 3 gli interventi di spessore della sua partita, forse poteva fare qualcosina in più sul gol di Celia.

PUCINO 6,5 – Riproposto da titolare dopo un po’ di tempo, si fa trovare pronto e non demerita per nulla, nonostante la pressione avversaria. Fornisce anche l’assist per la rete di Antenucci.

DI CESARE 6,5 – Qualcuno ha storto il naso all’annuncio dell’imminente rinnovo del contratto, per via dell’età. Ma se gioca così, non si può eccepire alcunché.

VICARI 6,5 – Ritorno a Ferrara da grande ex, senza soffrire mai. Se la cava con esperienza nelle situazioni critiche.

MAZZOTTA 5,5 – Difende con ordine, spingendo all’occorrenza e confermandosi sui livelli degli ultimi tempi. Tuttavia, non sembra prontissimo nella chiusura in occasione del primo gol dei padroni di casa.

MALLAMO 6 – Utile sia in fase offensiva, sia quando c’è da contenere. L’assenza di Maita non si sente molto, ed è tutto dire.

BELLOMO 6 – Entra nel momento in cui la Spal prova la rimonta. Non si tira indietro.

MAIELLO 7 – Il solito impagabile lavoro oscuro. Garantisce equilibrio al centrocampo, come ormai d’abitudine.

BENEDETTI 6 – Prestazione ordinata, con un fondamentale intervento difensivo nel primo tempo, che evita guai grossi a pochi passi da Caprile.

ZUZEK s.v. – Entra negli ultimi minuti per difendere il risultato.

FOLORUNSHO 7 – Gol un po’ fortunoso, con un tiro deviato, ma tanta sostanza, mettendo lo zampino anche sul raddoppio biancorosso. Chiude la prima frazione con un’ammonizione evitabile e nervosismo evidente. Mignani lo lascia negli spogliatoi.

MOLINA 6 – Rileva Folorunsho ad inizio ripresa, e si rende protagonista di una buona prova. Un altro elemento sul quale questa squadra potrà contare nel prosieguo della stagione.

PUBLICIDADE

CHEDDIRA 7 – Tanto movimento, buone chance offensive sprecate ad inizio match. Poi colpisce nella ripresa, chiudendo di fatto il match. Un calciatore del quale questo Bari non può fare a meno.

ESPOSITO 7 – Esordio con gol, un paio di palloni serviti in profondità a Cheddira. L’impressione è che abbia colpi da categoria superiore. Sta a lui confermarlo nel prossimo futuro.

ANTENUCCI 7 – Messo in campo per Esposito dopo un’ora di gioco. Fa il suo, tornando anche al gol e confermandosi alternativa di lusso nel reparto offensivo

MIGNANI 7 – Il suo Bari è concreto, ma soffre non poco nel finale, quando la Spal spinge. Sceglie Esposito dal primo minuto, decisione vincente. Questa squadra può comunque andare lontano, anche grazie al suo condottiero.

tuttobari.com

 

 

31.01.22 - Calciomercato SSC Bari: ecco gli arrivi e partenze!
E' terminato, col brivido finale su Molina, il calciomercato del Bari. Anche l'ex Monza è comunque un nuovo calciatore biancorosso, in una giornata intensissima che ha visto gli annunci in serie su Esposito, Matino, Benali e Morachioli, oltre al ritorno di Ahmetaj dopo il prestito al Monopoli. Via Salcedo, Terranova e Scavone, la giornata si era aperta con lo stop alla trattativa per il discusso Portanova, bocciato dai biancorossi dopo l'avvicinamento di ieri.
20.00 - Depositato Molina! Fatta anche per l'ultimo acquisto della sessione invernale.

19.59 - Accordo raggiunto per Molina (Di Marzio), ma serve il deposito entro le 20.

19.57 - Polito a Sky conferma l'attesa per il deposito di Molina. L'aggancio resta in bilico.

19.53 - Una manciata di minuti alla fine del calciomercato. L'ultimo nodo è Molina. Il Bari chiuderà l'operazione in tempo?

19.52 - Barberis non arriverà. Fonte: Di Marzio.

19.51 - Apprensione su Molina, stando a quanto raccolto dalla nostra redazione. I tempi sono risicatissimi.


19.49 - Zarate, ex Inter, può finire al Cosenza (Sportitalia).

19.46 - Ahmetaj torna al Bari. E' finito il prestito dell'attaccante al Monopoli: c'è anche l'annuncio del club biancorosso. "SSC Bari comunica il rientro anticipato dal prestito all' SSC Monopoli 1966 dell'attaccante classe '02 Matteo Ahmetaj".

19.45 - Tutto su Molina: è l'ultima idea del mercato biancorosso. Come riporta gianlucadimarzio.com, trattativa ad oltranza per chiudere col Monza entro le 20.

19.41 - Valoti al Frosinone? Il centrocampista è stato a lungo indicato come nome in cima alle preferenze del Bari per il centrocampo. Ora è dato vicino al club capolista di B.


19.38 - Sfuma Barberis (RadioBari).

19.35 - Mercurio al Casarano, tutto fatto, stando ad indiscrezioni raccolte da TuttoBari.com.

19.33 - Ex compagno di squadra a Crotone di Benali, anche Barberis fa parte del gruppo che ha condotto in massima serie il club calabrese (c'era anche Molina, altro nome accostato nelle scorse ore). Un asse - vincente - che potrebbe riproporsi a Bari.

19.32 - Meno di mezz'ora alla fine del mercato.

19.31 - Tutto, dunque, su un ultimo colpo: potrebbe essere Barberis l'ultimo acquisto in casa Bari.


19.29 - Salta Panada. Il Bari ha virato su altri obiettivi.

19.25 - Esposito, Matino, Benali, Morachioli: tutti ufficiali. Restano quindi in ballo le piste Panada e Barberis, centrocampisti utili per Mignani, e su cui si attendono le certezze di rito.

19.24 - Un rinforzo dal Monza, ma non Molina. Cambia la pedina in ingresso dal club lombardo. Barberis in arrivo, stando a indiscrezioni di Gianluca Di Marzio.

19.22 - Milanese (accostato al Bari nelle scorse ore) in prestito al Venezia, ufficiale.

19.19 - Arriva, come previsto, l'annuncio su Morachioli. E' il quarto acquisto di giornata. Di seguito il comunicato del Bari:

SSC Bari comunica di aver acquisito a titolo definitivo dall'AC Renate i diritti alle prestazioni sportive del centrocampista offensivo Gregorio Morachioli (27.02.00, La Spezia); ha firmato un contratto fino a giugno '26.

Dopo essere cresciuto nelle giovanili della sua città in riva al Golfo dei Poeti, milita nella formazione Primavera della Juventus prima di tornare allo Spezia; dopo due prestiti in Lega Pro alla Pistoiese e all'Imolese, dove mette insieme 33 presenze e segna 3 gol, passa al Renate dove, in stagione, ha totalizzato 22 presenze e regalato 4 assist.

Benvenuto Gregorio !

19.17 - Morachioli, Panada, forse Molina. Sono gli ultimi annunci attesi in casa Bari.


19.13 - Mercurio, prodotto della cantera biancorossa, ha risolto il contratto col Bari. Lo annuncia il diesse del Casarano (suo prossimo club) ad Antenna Sud.

19.00 - Un'ora alla fine del calciomercato. La giornata biancorossa ha preso una piega iper-attiva. Già tre i colpi ufficializzati in entrata oggi, altri annunci arriveranno a stretto giro.
tuttobari.com

 

 

31.01.22 - Dentro il caso Portanova. Era tutto fatto, piaceva molto a Polito. Ma ora è in stand-by
Manolo Portanova al centro di riflessioni. Il trequartista del Genoa ha animato la serata di ieri quando, il suo nome, è spuntato improvvisamente in direzione Bari. Una caccia faticosa quella dei biancorossi ad un nuovo innesto duttile, in grado di interpretare più ruoli e donare ulteriore qualità alla macchina di Mignani. Il mirino si è effettivamente focalizzato su Portanova, al centro di un caso giudiziario, e condannato in primo grado.

La spada di Damocle che pende attualmente sul calciatore di scuola Juve non gli impedisce di giocare (è un uomo libero a tutti gli effetti): ecco perché, il diesse Polito vede in lui un'opportunità di natura tecnica e che avrebbe colto volentieri a condizioni estremamente vantaggiose (prestito secco), considerate le limitate risorse economiche a disposizione. Condizionale d'obbligo: le forti perplessità della piazza stanno facendo - stando a quanto raccolto da TuttoBari.com - tentennare lo stesso Bari. E questa mattina verrà presa una decisione definitiva sul conto del calciatore che piaceva, eccome, ma potrebbe essere rimesso in stand-by per non alimentare polemiche. L'affare può saltare: attesi aggiornamenti nelle prossime ore, per un caso che sta facendo rumore.
tuttobari.com

 

 

30.01.23 - E' ormai fatta: Portanova, condannato in primo grado a 6 anni di reclusione per stupro di gruppo passa al Bari dal Genoa
Manolo Portanova sta per lasciare il Genoa. Il centrocampista rossoblù, mai entrato nei radar di mister Gilardino e penalizzato dai problemi extra campo, potrebbe finire al Bari in queste ultime ore di mercato invernale.
Le due società stanno imbastendo un prestito fino a giugno.
pianetagenoa1893.net

 

 

28.01.23 - Mignani: "Adesso non facciamoci del male da soli. Salcedo via? Ha chiesto più spazio"
Mignani, dopo il ko per 2-0 del suo Bari, ha parlato in sala stampa. Queste le sue parole: "Le sconfitte fanno male tutte. Questa è stata quella dove sicuramente c'è stato più merito dell'avversario. Sapevamo che loro pressavano alti, avevamo preparato qualche contromisura ma non ci siamo riusciti. Nel primo tempo nessuno ha creato moltissimo, nella rirpesa abbiamo concesso campo, lasciando occasioni pericolose agli avversari. Non siamo riusciti né a muovere la palla né a tenerla tra i piedi. Loro ci avevano messo già in difficoltà all'andata e oggi ha vinto meritatamene".

Le numerose assenze: "La squadra anche senza Maita e Cheddira ha fatto quello che doveva fare. Non posso pensare che Botta e Antenucci potessero fronteggiare l'urto fisico per novanta minuti di avversari che fisicamente ne hanno più di noi. Nel primo tempo Mirco ha fatto una buona partita, ma nella ripresa poi ho pensato di cambiare. Scheidler veniva da un periodo dove non si era allenato con grandissima continuità. Non credo ad un calo fisico. Oggi c'era una situazione anomala, oltre ad infortuni e squalifiche, siamo in mezzo al calciomercato ed un giocatore lo abbiamo salutato ieri sera. Poi un altro non si è sentito bene poco prima di giocare (Maita)".

La questione Salcedo: "Aveva chiesto di avere più spazio, per cui l'abbiamo lasciato andare e oggi non aveva senso portarlo con noi. Probabilmente non aveva la testa per noi".
La ricetta per ripartire: "Non dobbiamo farci del male da soli e entrare in depressione. Il primo tempo per me è accettabile. Sapevo le difficoltà che la partita ci metteva davanati. La squadra ha espresso calcio e bisogna continuare a lavorare fare risultati".
tuttobari.com



28.01.23 - Mignani: "Il Perugia ha fatto meglio di noi. Mercato? La società sa cosa manca"
Il tecnico del Bari, Michele Mignani, ha parlato ai microfoni di RadioBari al termine della gara persa 0-2 contro il Perugia:

"Il Perugia ha fatto meglio di noi. Nel primo tempo la partita era in equilibrio, ce la siamo giocata. Il secondo non è stato all'altezza: abbiamo perso campo e concesso un paio di occasioni. Dobbiamo capire se è stato un problema fisico o di testa. Loro ci ha fatto non-giocare, questa cosa la soffriamo. Abbiamo patito la fisicità dei loro difensori sui nostri attaccanti. Le partite di B ti mettono davanti a delle insidie. Noi dobbiamo fare punti, perchè solo così migliori o mantieni la classifica. Con la testa sgombra abbiamo lavorato bene, probabilmente in quest'ultimo periodo dobbiamo migliorare la qualità del lavoro. Dobbiamo manterere l'equilibrio giusto però".

Cosa è mancato: "Il Perugia è una squadra che ti mette pressione, e quando è così devi essere veloce e giocare in avanti, dove bisogna tenere palla per far salire la squadra. Oggi è mancato questo".

PUBLICIDADE

Sul mercato: "Non è una partita che incide. La società sa cosa manca e sa che il campionato non finisce oggi. Se ci sarà possibilità faremo qualcosa, altirmenti rimarremo gli stessi. Abbiamo fatto la scelta di non tenere gli scontenti. Il mercato distrae? Si, abbiamo salutato della gente ma sono situazioni che capitano a tutti".

Sul cambio Antenucci-Scheidler: "L'Idea era quella di avere qualche centimetro in più alzando Bellomo come trequartista e avere un giocatore più strutturato avanti".
tuttobari.com



28.01.23 - Botta e Antenucci mai in partita, male Vicari. Si salvano in pochi. Le pagelle dei biancorossi
Terza sconfitta casalinga per il Bari che non riesce a riscattare il ko del Barbera. Al San Nicola passa il Perugia grazie alla doppietta nella ripresa di Di Serio. I biancorossi restano a quota 33 e scendono al quinto posto in classifica.

Di seguito le pagelle LIVE:

CAPRILE 6 Salva i suoi in due occasioni. Forse avrebbe potuto fare qualcosa in più sul raddoppio ma resta l'ultimo dei colpevoli;

DORVAL 5 L'impegno non è in discussione ma sbaglia troppo. Perde Di Serio in occasione del vantaggio umbro;

DI CESARE 6 Ci mette la solita esperienza, provando a neutralizzare le avanzate perugine;

VICARI 4.5 A qualche svarione di troppo si aggiunge l'erroraccio in occasione del raddoppio di Di Serio;

MAZZOTTA 5.5 Prestazione opaca. Non sempre mostra sicurezza nelle due fasi;

PUBLICIDADE

MAIELLO 5.5 Non è la solita diga e fatica in fase di impostazione;

BELLOMO 5 Cerca di rendersi utile in fase di non possesso ma sbaglia troppo palla al piede. I suoi cross sono preda della difesa ospite;

BENEDETTI 6 Nel primo tempo è il migliore dei biancorossi. Cala nella seconda frazione;

FOLORUNSHO 5.5 E' tra i pochi a provarci ma perde palloni velenosi;

BOTTA 5 Non si accende mai. Pasticcia troppo con la palla tra i piedi;

ANTENUCCI 5 Si è completamente perso, non segna da ottobre. Troppo isolato nel modulo adottato da Mignani;

MALLAMO 5.5 Sciupa un ottimo contropiede con una conclusione pessima;

SCHEIDLER 5 Chi l'ha visto?

RICCI sv

PUCINO sv

MIGNANI 5 Al cospetto della penultima della classe, il Bari gioca la peggior partita dell'anno e rimedia il terzo ko nelle ultime quattro gare. Le assenze di Cheddira e Maita non possono giustificare una prestazione di così basso livello.
tuttobari.com

 

 

27.01.23 - Mignani alla carica, non si accontenta. In attacco è emergenza. E Ceter e Salcedo diventano due casi
Alla vigilia della sfida delicata in calendario domani allo stadio San Nicola, Michele Mignani in conferenza ha toccato vari temi, offrendo diversi spunti di riflessione.

ATTACCO - Contro il Perugia i biancorossi dovranno fare a meno della loro stella e capocannoniere del campionato, Walid Cheddira. All’assenza del marocchino si aggiunge anche quella di Demir Ceter. Così su di lui Mignani: “Damir ha accusato un risentimento nel primo tempo di Palermo e non sarà con noi. Anche Galano e Bosisio saranno indisponibili”. Poche le garanzie offerte fin qui dal centravanti colombiano che ha partecipato appena all’11% dei minuti disponibili in stagione, giocando da titolare solo due volte. Inoltre, sono già nove le partite di campionato, da sommare alle due di Coppa Italia, in cui l’ex attaccante di Cagliari e Olbia dà forfait.

LA GESTIONE DI SALCEDO - Per un Cheddira squalificato e per un Ceter infortunato, si aggiunge il caso Salcedo. L’attaccante di proprietà dell’Inter sembra ormai indirizzato a lasciare Bari in questa sessione di mercato. Diviene difficile pensare di impiegarlo nella partita contro il Perugia in cui pure ci sarebbe bisogno di un attaccante rapido e di gamba come lui per sopperire all’assenza di Cheddira. Valuterà mister Mignani che oggi ha spiegato: “Salcedo è in mezzo a voci di mercato e valuteremo se può essere ancora disponibile. Oggi parlerò con il direttore e capiremo se portarlo con noi domani”.

SUL MERCATO - Si sta facendo il possibile, compatibilmente alle disponibilità. Certo è che, salvo il giovane portiere Sarri, la piazza attende ancora il primo squillo di mercato, che potrebbe e dovrebbe essere Sebastiano Esposito. In attesa anche di un intervento in mezzo al campo (il nome forte in queste ore è quello di Benali).

GLI OBIETTIVI STAGIONALI - Mignani ha svelato di non firmare per nessun piazzamento a priori. E' questo un Bari che è meritatamente quarto in classifica e che per tutto il campionato ha occupato le posizioni di vertice, dando spesso l’impressione di raccogliere anche meno di quanto avrebbe meritato. L’allenatore, oggi, ha fatto bene a mantenere alta l'asticella dell'ambizione alla vigilia di un match che, nelle previsioni, dovrà coincidere col ritorno alla vittoria.
tuttobari.com

 

 

 

26.01.23 - Il Bari, l'Inter e il maxi intreccio. Via Salcedo? Ecco chi può arrivare...
Ultimi giorni di calciomercato. Il colpo potrebbe arrivare non solo a centrocampo. Un'idea che trapela nelle ultime ore riporta all'attenzione il solido binario fra Bari e Inter. I due club, quest'estate, avevano già chiuso (curiosamente al fotofinish) l'affare Salcedo. L'attaccante italo-colombiano era finito in prestito in Puglia fra più ombre che luci fin qui.

La posizione di Salcedo, ora, non è più salda. Anzi. Un forte interessamento del Genoa starebbe sparigliando le carte di un rapporto che potrebbe esaurirsi con qualche mese d'anticipo. I grifoni hanno bussato con concretezza alle porte dell'Inter e vorrebbero affondare il colpo. E il Bari? Si ritroverebbe senza una punta, e con la necessità di sopperire con un'alternativa di livello. Dai nerazzurri sarebbe arrivata una proposta: far rientrare Salcedo alla base, in cambio di Esposito. Altro talento della cantera nerazzurra, con già alcune esperienze fra i professionisti, Esposito è fra gli uomini più chiacchierati sul mercato, accostato già a svariati club di B.

Reduce dalle avventure con Basilea e Anderlecht, può rientrare in Italia. Il Bari, un po' a sorpresa, sarebbe diventata una possibilità. Sviluppi sono attesi nelle prossime ore per una staffetta che manterrebbe intatto il quid di talento a disposizione di Mignani.
tuttobari.com


26.01.23 - Galano va via, è fatta! Ecco dove va a giocare...
Secondo quanto si apprende dalle colonne della Gazzetta dello Sport, Cristian Galano è ormai a un passo dal diventare un nuovo giocatore del Pordenone, pronto a siglare un doppio colpo con Giuseppe Loiacono.

L'esterno destro classe 1991 si avvia, dunque, a concludere la sua quarta avventura in biancorosso. Arrivato a gennaio 2022, l'attaccante foggiano ha raccolto appena 13 presenze (9 nella passata stagione e 4 quest'anno) con delle prestazioni tutt'altro che esaltanti. Da capire se il Bari, a questo punto, si impegnerà sul mercato degli attaccanti.
tuttobari.com

 

 

21.01.22 - Mignani: "Buona prestazione, sconfitti per un episodio. Cheddira, espulsione ingiusta"
Un Bari punito oltre i propri demeriti cade a Palermo 1-0, colpito nel finale dal gol del rosanero Marconi al minuto 82. A rendere ancora peggiore la serata odierna dei biancorossi l’espulsione per doppia ammonizione di Cheddira, in pieno recupero.

A commentare ai microfoni di RadioBari quanto avvenuto al Barbera si è presentato il mister dei pugliesi Michele Mignani: “Non era una partita facile, con condizioni atmosferiche proibitive. È stata una gara equilibrata, nella quale abbiamo creato situazioni pericolose senza concretizzarle. Sul gol siamo stati ingenui, poi abbiamo sbagliato ad innervosirci. Abbiamo avuto alcune occasioni, che dimostrano che siamo venuti qui per giocarcela e tentare di vincere il match. Dispiace per la sconfitta, ma la prestazione è stata buona. Non posso dire nulla ai ragazzi, ce l’abbiamo messa tutta ed abbiamo rischiato poco. Abbiamo messo in difficoltà il Palermo, loro hanno trovato un gol in un episodio e facciamo loro i complimenti. L’espulsione di Cheddira per me è ingiusta, c’è stato un contatto con l’avversario, ma involontario, in occasione della seconda ammonizione. Lo perdiamo, ma abbiamo già fatto a meno di lui quando era al Mondiale.”
tuttobari.com



21.01.22 - Di Cesare attento, Folo ci prova ma non è preciso. Serata da incubo per Cheddira. Le pagelle
Nell'anticipo della 21esima giornata di serie B, il Bari esce sconfitto al Renzo Barbera di Palermo. Sfida decisa all'82' da Marconi che, dopo una mischia furibonda, batte Caprile per l'1-0 finale.

Di seguito le pagelle:

CAPRILE 6 Attento su Brunori nella prima frazione. Non può nulla sulla conclusione ravvicinata che vale il vantaggio rosanero;

DORVAL 5.5 Commette qualche leggerezza di troppo in fase di copertura. Un passo indietro rispetto ai match precedenti;

DI CESARE 6.5 Il capitano è l'ultimo a mollare. Limita come può gli attaccanti di casa;

VICARI 6 Quando non ci arriva con le buone, lo fa con le cattive. Prova discreta per l'ex Spal;

MAZZOTTA 6 Ci mette tutta l'esperienza del caso nel limitare il diretto avversario sulla sua corsia;

MAIELLO 5.5 Disputa una buona gara ma è sfortunato in occasione del vantaggio del Palermo;

BENEDETTI 6 Tanta quantità. Con le sue lunghe leve, in pù occasioni, tenta di dare i giusti strappi;

MAITA 6.5 Qualità e quantità. Mette ordine a metà campo e quando esce dal rettangolo verde, la sua assenza si sente;

FOLORUNSHO 6 Ci prova spesso da fuori, con poca fortuna. Offre a Cheddira un pallone d'oro che il marocchino sciupa;

CETER 5.5 Con una zampata sfiora il vantaggio. Per il resto, si vede poco ed esce nell'intervallo;

CHEDDIRA 4.5 La sua serata è un incubo. Prima si divora il gol del vantaggio, poi si fa espellere ingenuamente;

SALCEDO 5.5 Ci prova subito con un tiro da fuori ma è l'unico sussulto della sua serata;

PUCINO 5.5 E' sembrato troppo leggero in marcatura in occasione del gol di Marconi;

MALLAMO 5.5 Non incide a dovere. Netta la differenza a metà campo tra lui e Maita;

BOTTA sv

ANTENUCCI sv
tuttobari.com

 

 

14.01.22 - Serie B, la Reggina cade in casa e il Bari accorcia. Bene il Cagliari, stop Pisa. Classifica
Primo turno del 2023 all'insegna delle sorprese e dello spettacolo in Serie B. Nelle gare delle 14 spicca il tonfo interno della Reggina (0-1 con la Spal), che permette al Bari (goleada al Parma) di ridurre il margine dal secondo posto a soli 3 punti. Tra le squadre d'alta classifica delude il Pisa, sconfitto 1-2 in casa dal Cittadella, che mette fine alla serie positiva dei nerazzurri durata ben 14 giornate. Buona la prima per il Cagliari di Ranieri, 2-0 al Como, e pari spettacolo (3-3) tra Perugia e Palermo (prossime avversarie dei galletti a gennaio).

PUBLICIDADE

RISULTATI

Sabato 14 dicembre

Ore 14.00

Bari-Parma 4-0

Cagliari-Como 2-0

Perugia-Palermo 3-3

Pisa-Cittadella 1-2

Reggina-Spal 0-1


Ore 16.15

Frosinone-Modena

Domenica 15 dicembre

ore 14.00

Sudtirol-Brescia

16:15

Cosenza-Benevento

Ternana-Ascoli
tuttobari.com



14.01.22 - Cheddira show, Maiello e Maita giganteggiano. Bene la difesa. Le pagelle
Comincia nel migliore dei modi il 2023 del Bari che surclassa il Parma per quattro reti a zero. Apre i giochi l'autorete di Balogh, poi ci pensa il solito Cheddira a raddoppiare e triplicare. Nel finale arriva il quarto gol del neo entrato Salcedo.

Di seguito le pagelle LIVE:

CAPRILE 6 Non deve compiere interventi rilevanti. Attento nel disinnescare alcune deboli conclusioni;

DORVAL 6.5 Attento in fase di copertura, vivace in quella di spinta. Sfiora il suo primo gol in biancorosso;

DI CESARE 7 Il solito muro. Dirige la difesa alla sua maniera. Poi deve uscire per infortunio;

VICARI 7 Un'altra prestazione superba per l'ex Spal che si conferma uno dei migliori acquisti della scorsa estate;

MAZZOTTA 6.5 Una conferma. Svolge i suoi compiti con autorevolezza e non disdegna sortite sull'out sinistro;

MAITA 7 Partita sontuosa in mezzo al campo. Vince quasi tutti i duelli;

MAIELLO 7 Dominatore del centrocampo: difende, lotta e imposta. Uomo ovunque;

BENEDETTI 6.5 Conferma quanto di buono fatto vedere nel mese di dicembre. Nell'azione del primo gol c'è anche il suo zampino;

FOLORUNSHO 6.5 Tra i migliori nella prima frazione, cala nella seconda. Ha il merito di procurarsi il rigore del 3-0;

CETER 6 Lanciato a sorpresa dal 1', non sfigura. Vince diversi contrasti;

CHEDDIRA 8 Anno nuovo, vecchio Cheddira. Segna una doppietta ed è imprendibile per i difensori lucali;

ZUZEK 6 Attento, non commette errori;

BELLOMO 6.5 Suo il pregevole assist per il 4-0 di Salcedo;

MALLAMO sv

ANTENUCCI sv

SALCEDO 6.5 Con un perfetto colpo di testa chiude definitivamente i giochi;

MIGNANI 7.5 A sorpresa lascia fuori Botta e Antenucci ma le sue mosse si rivelano vincenti. Il suo Bari gioca una grande gara al cospetto di una delle migliori del torneo ed è a soli tre punti dalla zona che vale la promozione diretta.
tuttobari.com

 

 

 

03.01.23 - Di Marzio - Napoli forte su Caprile: il punto della trattativa. C'è anche un club portoghese
Il calciomercato è iniziato da poche ore ma le notizie riguardanti i gioielli di proprietà del Bari sono già numerose. Le ultime riguardano Caprile, prelevato in estate dal Leeds con una clausola di 50% sulla futura rivendita. Stando a quanto riportato gianlucadimarzio.com, una delle società più interessate sarebbe proprio il Napoli, guidato dalla medesima proprietà De Laurentiis, che sta cercando di prelevare subito il cartellino del classe 2001 e poi lasciarlo in Puglia fino a giugno. L'affare al momento non appare però in dirittura, anche perchè manca ancora l'accordo contrattuale con l'entourage del ragazzo.
Occhio poi all'inserimento di un club estero, reduce da un avvio di stagione notevole, culminato dall'exploit in Champions League nel girone con Paris Saint Germain e Juventus. Si tratta del Benfica, fortemente interessato a Caprile.
tuttobari.com

 

 

27.12.22 - Maita: "Meritavamo il pari. Genoa forte, l'obiettivo resta la salvezza"
Dopo il ko interno contro il Genoa per 2-1, è intervenuto in sala stampa Mattia Maita. Questo il rammarico del centrocampista messinese: "Il risultato più giusto era il pari. Abbiamo ottenuto meno di quello che dovevamo. L'occasione finale avrebbe cambiato tutto. Noi ci tenevano a fare risultato davanti a questo fantastico pubblico".

A pesare il gol preso a freddo: "Non era facile reagire dopo un gol preso gol dopo un minuto, contro queste squadre ch possono farti male in qualunque occasione. L'approccio non credo sia stato sbagliato. Quel gol poteva farci davvero male, ma siamo rimasti uniti e abbiamo trovato il gol del pari. La loro rete non so se fosse regolare".

Sul Genoa: "Loro sono una squadra fortissima, con un grande giocatore come Strootman in mezzo al campo. Avevano tantissima qualità. Questo è il calcio. Continuiamo su questa strada e ci toglieremo delle grandi soddisfazioni. Penso che abbiamo dimostrato di essere una squadra forte. Ora dobbiamo ripartire e dobbiamo continuare su questa strada. Dobbiamo arrivare all'obiettivo finale che è la salvezza, poi ciò che verrà ce lo prendiamo".
tuttobari.com



27.12.22 - Folo non incide, Salcedo si divora il 2-2. Cheddira torna subito protagonista. Le pagelle
Terza sconfitta in campionato per il Bari che cade al San Nicola al cospetto del Genoa di Gilardino. Torna al gol Walid Cheddira, autore del momentaneo pareggio.

Di seguito le pagelle:

CAPRILE 6 Non può nulla sul vantaggio genoano. Sembra in leggero ritardo sul gol dell'1-2;

DORVAL 6 Propositivo in fase di spinta. Commette qualche errore in fase di marcatura;

VICARI 5.5 Meno attento del solito in fase di copertura. Nel finale evita l'1-3;

DI CESARE 5.5 Non impeccabile: quando viene preso in velocità, va in difficoltà;

MAZZOTTA 6 Prestazione sufficiente. Cerca di proporsi con costanza sull'out sinistro;

PUBLICIDADE

MAITA 6 Nel primo tempo è tra i migliori. Cala alla distanza;

MAIELLO 6 Nei primi 45 minuti comanda le operazioni. Come tutto il Bari, è meno efficace nella ripresa;

BENEDETTI 6 E' suo il pregevole assist per il gol del pari. Ha il demerito di sbagliare due gol;

FOLORUNSHO 5 Prova opaca, non incide come suo solito. Perde diversi palloni;

BOTTA 6 Va a sprazzi. Quando si accende dà l'impressione di poter pungere;

CHEDDIRA 7 Si ripresenta dopo un mese al San Nicola e lo fa nel migliore dei modi, realizzando il decimo gol in campionato;

PUBLICIDADE

CETER 6 Prova a dare maggiore fisicità all'attacco;

SALCEDO 5 Nel finale si divora di testa il gol che sarebbe valso il 2-2;

SCHEIDLER 5.5 Sbaglia diversi stop e passaggi semplici;

BELLOMO sv

MIGNANI 5.5 Ad un bel primo tempo segue una ripresa poco brillante da parte dei suoi ragazzi. Anche i cambi non danno gli effetti sperati. Chiude il girone d'andata al quarto posto.
tuttobari.com

 

 

 

26.12.22 - Bari-Genoa, boxing day da record Previsti al San Nicola ben...
Cancelli aperti dalle 17.30 per la sfida di domani sera fra le terze in classifica
Mignani ripropone Cheddira dal primo minuto al centro dell’attacco
 Sarà un Santo Stefano da record al San Nicola. Circa 40 mila spettatori, curva Nord esaurita, corsa al biglietto anche in queste ultime ore disponibili che potrebbero far impennare la quota dei presenti a 45 mila. Il Bari domani sera (ore 20.30, diretta tv su Sky) affronta il Genoa nel match serale del cosiddetto “boxing day” e lo farà in una cornice di pubblico da serie A.

Le scelte probabili di Mignani

I biancorossi, terzi della classifica a pari merito proprio con il Genoa, vogliono chiudere in bellezza il 2022 anche per onorare al meglio i propri tifosi. Mignani, allenatore del Bari, dovrebbe tornare alle origini, quindi al 4-3-1-2 leggermente modificato nelle ultime uscite a favore del 4-3-2-1 con Folorunsho e Botta alle spalle di Antenucci o Scheidler.

Curiosità dopo l’exploit mondiale

Tra i titolari dovrebbe rivedersi Cheddira, reduce dal quarto posto mondiale con il Marocco e tornato qualche giorno fa nel capoluogo pugliese. Dubbi sulla presenza di Ricci, recuperato in extremis dopo una fastidiosa lesione muscolare. Potrebbe entrare a partita in corso e sulla corsia sinistra.A quel punto, spazio ancora a Dorval.La difesa sarà composta, per il resto, da Pucino, Di Cesare e Vicari. Con Maita e Maiello, a centrocampo ci sarà Folorunsho. Botta agirà sulla trequarti. Con Cheddira, davanti, ballottaggio Antenucci-Scheidler.

Cancelli aperti dalle 17.30

In occasione del match, che avrà inizio alle 20.30, le porte dello stadio apriranno tre ore prima. L’obiettivo é evitare il congestionamento del traffico, considerando la presenza di tanti tifosi.
corrieredelmezzogiorno



26.12.22 - Media spettatori: nessuno come il Bari! La speciale classifica
Nessuno stadio come il San Nicola in B. Bari è in testa alla speciale classifica delle presenze, fin qui, in campionato. Sommando tutti i turni casalinghi, nessuno ha maturato più seguito degli uomini di Mignani. Da TuttoReggina le medie a partita: curiosamente, i galletti (domani attesi da un altro bagno di pubblico) precedono proprio il Genoa, avversario a Santo Stefano.

PUBLICIDADE

BARI - 25.085

GENOA - 24.301

PALERMO - 18.245

CAGLIARI -12.623

REGGINA - 12310

tuttobari.com



26.12.22 - Bari, che balzo: valore della rosa aumentato dell'82%. Ecco chi ha aumentato il valore...
Il 2022 che ci apprestiamo a salutare si è rivelato un anno straordinario per i biancorossi. Prima la promozione primaverile e il ritorno in B, dopo il terzo posto in campionato a braccetto con la corazzata Genoa e il titolo di rivelazione della prima metà di stagione. Non solo: il lavoro estivo di Polito, con una rosa puntellata con tantissime scommesse, ha già dato i suoi frutti e promosso con lode il dirigente partenopeo.

La prova dell'eccellente operato di Polito sta nel valore della rosa che l'autorevole sito tedesco transfermarkt.it - esperto di calciomercato - attribuisce al Bari. La squadra pugliese vale ben 25,68 milioni di euro ed è attualmente settima in questa speciale graduatoria dietro alle ricchissime Parma, Genoa, Venezia e Cagliari tanto per fare qualche nome. E pensare che il 1 settembre 2022, il giorno dopo della chiusura del calciomercato, lo stesso sito attribuiva un valore di 14,08 milioni di euro, con il Bari sedicesimo nella classifica del valore della rosa.

In 4 mesi, insomma, i biancorossi hanno guadagnato ben 11 posizioni e hanno aumentato il proprio valore dell'82%. Numeri straordinari, che certificano il lavoro di scouting di Polito e quello sul campo di Mignani. Perché se il Bari potrà vantare delle ottime plusvalenze, lo si deve ai tanti galletti che hanno visto schizzare le proprie quotazioni. È il caso di Cheddira, valutato 250mila euro a settembre e ora ben 6 milioni di euro. Incrementi anche per Caprile (passato dai 275mila euro estivi agli 1,8 mln di oggi), Folorunsho (da 1,5 mln a 2,5), Maita (da 500mila a 1 mln), Dorval (da 75mila a 300mila) su tutti. E di questo passo i numeri non possono che lievitare ulteriormente.
tuttobari.com

 

 

 

18.12.22 - Di Cesare-Vicari al top, bene Mazzotta. Non incidono Botta e Salcedo. Le pagelle
Nell'anticipo della 18esima giornata del campionato cadetto, il Bari conquista un buon punto al Granillo di Reggio Calabria. Con il pari odierno, i biancorossi salgono a quota 30 punti e mantengono la terza posizione in graduatoria.

Di seguito le pagelle:

CAPRILE 6.5 Con un intervento per tempo, conferma tutta la sua solidità tra i pali;

DORVAL 6 Il VAR gli nega la gioia del primo gol in biancorosso. Per il resto, solido sull'out destro;

DI CESARE 7 Un'altra prova encomiabile del capitano. Con le buone o con le cattive, dalle sue zone non si passa;

VICARI 7 Stesso discorso che vale per Di Cesare. E' un baluardo al centro della retroguardia;

MAZZOTTA 6.5 Seconda di fila da titolare. Attento in fase difensiva, non disdegna qualche avanzata sulla corsia mancina;

MAITA 6.5 Rimpiazza Maiello nel ruolo di play. Svolge in modo egregio i compiti difensivi, sbrogliando situazioni spesso intricate;

BELLOMO 6 Torna da ex al Granillo: la sua è una prestazione sufficiente. I suoi inserimenti non sortiscono gli effetti sperati;

BENEDETTI 6.5 Gara attenta e di sostanza. Solido, spesso ci mette la sua fisicità al cospetto di avversari di categoria;

BOTTA 5.5 Non la sua migliore serata. Ci prova ma non impensierisce la difesa di casa;

FOLORUNSHO 6 Reinserito accanto ad Antenucci in posizione avanzata, tenta di rendersi pericoloso. Nel finale perde una palla velenosa;

ANTENUCCI 5.5 Poco visibile dalle parti di Colombi. Ha bisogno di tornare al gol dopo diverse giornate di astinenza;

MALLAMO 6 Rischia tanto sul rigore fischiato agli amaranto, poi revocato grazie al VAR. Dà maggiore freschezza al centrocampo;

PUCINO 6 Sostituisce uno stanco Dorval e lo fa, coprendo attentamente la sua zona di campo;

SALCEDO 5.5 Non incide. Continua a trovare difficoltà quando viene inserito da trequartista;

SCHEIDLER 6 Ha pochi palloni giocabili. Lotta con i difensori di casa;

CANGIANO sv

MIGNANI 6 A Reggio Calabria, il suo Bari pensa più a non prenderle e, senza grandi sofferenze, conquista l'ottavo risultato utile consecutivo. Col Genoa per chiudere in modo positivo un 2022 ricco di soddisfazioni in casa biancorossa.
tuttobari.com



18.12.22 - Mignani: "Pari giusto, ma abbiamo giocato per vincere. Sul gol annullato..."
È un Michele Mignani soddisfatto, quello che si è presentato ai microfoni di RadioBari dopo lo 0-0 ottenuto dai biancorossi al Granillo contro la Reggina. Queste le dichiarazioni del tecnico: "La partita è stata difficile, giocata con ritmi alti e tanto agonismo. Dobbiamo essere soddisfatti, siamo scesi in campo per vincere. A tratti ci siamo dovuti abbassare e abbiamo sofferto, ma sempre con lucidità e provando a ripartire. La squadra ha dimostrato fino alla fine di aver giocato per vincere, il punto non ci allontana dalla Reggina, ma questo è l'ultimo pensiero. Noi dobbiamo pensare di partita in partita".

Il tecnico ha parlato del gol annullato a Dorval: "Dal campo mi è sembrato un contrasto regolare, ma l'arbitro l'ha rivisto al VAR avendo la possibilità di confrontarsi con il fermo immagine, lo accettiamo. Le partite sono decise dagli episodi, anche se avesse assegnato il gol non è detto che avremmo vinto. Nell'occasione del possibile rigore Mallamo ha preso la palla".

Mignani ha proseguito: "Noi ogni settimana affrontiamo una prova di maturità, oggi il Bari è venuto su un campo difficile facendo la sua partita. Il punto è giusto e meritato, faccio i complimenti alla Reggina perché è una squadra propositiva, che gioca. Il sacrificio di tutti? I giocatori devono rendersi utili, se un attaccante non può farlo tirando in porta deve inseguire gli avversari, vorrei che questo concetto fosse presente nella testa dei ragazzi e loro l'hanno capito".

Ancora sulla partita: "Loro sono forti, con un allenatore che in questa categoria ha vinto campionati. In questo campo devi provare a vincere ma anche mettere in conto che devi soffrire. Noi l'abbiamo fatto con ordine senza rinunciare a far male. Nella Reggina c'erano giocatori bravi, un certo Menez che ha fatto categorie superiori, non aver perso qua è un segnale".
tuttobari.com

 

17.12.22 - Reggina-Bari: probabili formazioni e dove vederla in tv e in streaming
Le ultime notizie sui possibili schieramenti con cui le due squadre potrebbero scendere in campo nell'incontro valevole per la 18ª giornata di Serie B in programma al Granillo alle 20:30. Direzione di gara affidata a Fabbri di Ravenna.
Il Bari torna a sfidare la Reggina a distanza di due campionati dopo il testa a testa in Serie C nella stagione 2019-2020, risoltosi a favore degli amaranto.

Nonostante il saldo gemellaggio che lega le due tifoserie (e che come di consueto promette spettacolo sugli spalti), questa sera al Granillo le due formazioni, rispettivamente seconda e terza forza del campionato di Serie B, si giocheranno tanto. A separarle ci sono soli tre punti a favore dei calabresi, a quota 32.
Rimani sempre aggiornato su Reggina

Sia la squadra di Inzaghi, sia quella di Mignani, provengono da una vittoria nello scorso turno: i calabresi hanno sconfitto il Como in trasferta, rosicchiando punti al Frosinone (ora a +4), mentre i Galletti sono reduci dalla larga vittoria interna contro il Modena che gli ha consentito di mantenere il terzo posto in solitaria.

La gara, con fischio d'inizio programmato per le 20:30, verrà diretta dal signor Michael Fabbri della sezione arbitrale di Ravenna. Peretti e Di Gioia saranno gli assistenti, Miele il quarto uomo, mentre VAR e AVAR sono stati assegnati a Pairetto e Paganessi.
Reggina-Bari, Mignani: "Loro pericolosi e organizzati ma la mia squadra ha carattere"
Reggina-Bari: i precedenti

Reggina e Bari si sono affrontati complessivamente in 40 partite ufficiali ripartite tra Serie A, Serie B e Serie C e Serie D. Nel testa a testa è in lieve vantaggio la formazione calabrese che ha vinto 14 incontri contro i 13 dei pugliesi, mentre 13 volte la partita è finita in parità. Deficitario il bilancio dei biancorossi in trasferta a Reggio Calabria dove sono arrivate solo 3 vittorie, corredate da 8 pareggi e 9 sconfitte.

L'ultimo precedente risale alla stagione 2019-2020 quando le due squadre, in lotta per la promozione, si affrontarono al Granillo. Era il 26 gennaio 2020, al gol di Denis al 68' rispose Perrotta al minuto 88'.

L'ultima vittoria biancorossa a Reggio Calabria risale addirittura al 16 novembre 1975 (stagione 1975-1976), un successo a tavolino decretato dopo che la partita fu sospesa al 71' per invasione di campo sul risultato di 0-1, rete di D'Angelo al 57'.
Come arriva la Reggina

Pippo Inzaghi contro i biancorossi dovrà fare a meno dello squalificato Gagliolo. Nel 4-3-3 del tecnico degli amaranto, oltre a Colombi tra i pali, dovrebbero trovare spazio da destra verso sinistra Pierozzi, Cionek, l'ex biancorosso Camporese e Di Chiara. A centrocampo inamovibili Fabbian ed Hernani mentre si giocano una maglia Majer e Crisetig, col secondo favorito. In attacco Ménez dovrebbe agire da centravanti mascherato, affiancato da Canotto e Rivas, occhio anche però alle candidature di Ricci, Gori e Cicerelli, reduci da una buona prova a Como.

Come arriva il Bari
Michele Mignani ha convocato 22 calciatori per la trasferta di Reggio Calabria. Tra di essi, oltre a Cheddira ancora impegnato in Qatar, non figurano neanche l'infortunato Ricci, Galano e Terranova, entrambi non al meglio, e lo squalificato Maiello. Come di consueto tra i pali ci sarà Caprile, protetto dalla linea difensiva con Pucino e Dorval terzini e la coppia di centrali formata da Di Cesare e Vicari. A centrocampo Maita (ex della sfida) sostituirà Maiello in regia, affiancato da Benedetti e uno tra Mallamo e l'ex Bellomo. Sulla trequarti dovrebbero essere confermati Folorunsho (anche lui un ex) e Botta, alle spalle di uno tra Antenucci o Scheidler.
Reggina-Bari: le probabili formazioni

REGGINA (4-3-3): Colombi; Pierozzi, Cionek, Camporese, Di Chiara; Fabbian, Crisetig, Hernani; Canotto, Ménez, Rivas. All. F. Inzaghi

BARI (4-3-2-1): Caprile; Pucino, Di Cesare, Vicari, Dorval; Mallamo, Maita, Benedetti; Folorunsho, Botta; Scheidler. All. Mignani

Fabbri di Ravenna
Assistenti: Peretti - Di Gioia
IV: Miele
VAR: Pairetto
AVAR: Paganessi

Reggina-Bari: dove vederla in tv e in streaming
La partita tra Reggina e Bari della 18ª giornata di Serie B 2022-2023 verrà trasmessa in streaming su Dazn e in tv su Sky Sport (canali 202 e 252). Gli abbonati Sky potranno assistere al match in streaming anche sull'app SkyGo. Sarà possibile assistere alla partita anche su Helbiz Live e in pay-per-view su OneFootball.
baritoday.it


17.12.22 - Cheddira, quanto vale il Mondiale. Valore decuplicato, ecco quanto vale oggi!
La vera e propria favola vissuta dal Marocco nel Mondiale quatariota vivrà il proprio atto conclusivo quest’oggi con la finale per il terzo posto contro la Croazia. Poter vantare la presenza di Walid Cheddira tra le fila della Nazionale Marocchina è per il Bari motivo di grande soddisfazione ma non solo, l’esperienza in Coppa del Mondo risulta assai importante anche dal punto di vista prettamente economico.

La società biancorossa sorride dunque per due ulteriori ragioni. La prima è rappresentata dal contributo compensativo elargito dalla FIFA alle squadre di appartenenza dei calciatori convocati per il Mondiale. La massima organizzazione calcistica corrisponde diecimila euro per ogni giorno di permanenza, il Bari dunque riceverà una cifra di poco inferiore ai trecentomila euro. Un gruzzoletto non indifferente a disposizione della società, considerando anche l’imminente apertura della finestra di calciomercato.

L'esperienza mondiale ha contribuito anche ad arricchire ulteriormente il valore di mercato di Cheddira. La valutazione economica dell’attaccante biancorosso ha visto un’impennata vertiginosa negli ultimi mesi e, sebbene non sembra ci sia l’intenzione di cederlo prima del termine della stagione, ciò non può che essere un aspetto assai positivo per la società. Cheddira, secondo i dati di Transfermarkt, al 22 giugno scorso aveva un valore di duecentocinquantamila euro mentre quello attuale ammonta a due milioni e mezzo, una cifra ben dieci volte superiore nel giro di pochi mesi.
tuttobari.com

 

 

15.12.22 - Calcio Bari, tre calciatori del Bari convocati in nazionale da Mancini: Ecco chi sono!
La SSC Bari rende noto che Elia Caprile, Michael Folorunsho ed Eddy Anthony Salcedo sono inseriti dal selezionatore della nazionale Roberto Mancini nella lista dei convocati, che parteciperanno allo stage in programma dal 20 al 21 dicembre presso il Centro Tecnico Federale di Coverciano.
lagazzettadelmezzogiorno

 

 

12.12.22 - Di Cesare eterno, Dorval e Benedetti scommesse vinte. Maiello pecca di furbizia. Le pagelle dei biancorossi

Il Bari vince e convince. Caprile e compagni hanno battuto con pieno merito il Modena, con un 4-1 che esalta la prova dei biancorossi e li porta al terzo posto in solitaria. Le reti di Botta, Folorunsho, un autogol di Cittadini propiziato da Mazzotta e di capitan Di Cesare. Nel recupero la rete della bandiera di Diaw. Queste le pagelle della sfida.

CAPRILE 7.5 - Almeno quattro gli interventi decisivi nel corso dei novanta minuti. Che fosse un fenomeno non lo scopriamo certo oggi, ma ancora una volta l'ha ribadito a gran voce.

DORVAL 6.5 - Ad inizio stagione era da catagolare alla voce scommesse, con esperienze solo in D. Oggi è un terzino che merita la Serie B, tanto da concedere quasi nulla a un cliente scomodo come Azzi.

DI CESARE 7.5 - A quasi 40 anni è tra i migliori difensori della Serie B. Non solo limita Falcinelli e Diaw per 90 minuti, ma poi si toglie il lusso di fare un coast to coast e segnare un gol da centravanti puro. Eterno.

VICARI 7 - Altra prova maiuscola del muro difensivo. Imbriglia in tandem col capitano l'attacco ospite e nella ripresa non concede nulla a Bonfanti. Tutto questo col Bari in inferiorità numerica per oltre un'ora.

MAZZOTTA 7 - Ripescato dal mazzo a sopresa, dimostra di essere assolutamente focalizzato con il resto del gruppo. Soffre pochissimo nelle retovie, spinge e da una sua incursione nasce la rete che chiude la partita.

MAITA 7 - Luce del centrocampo biancorosso. Prima dà avvio sapientemente al contropiede che vale il raddoppio, poi con l'uscita di Maiello si prende il centrocampo e guida la squadra alla vittoria. Imprescindibile.

MAIELLO 5 - Due gialli in tre minuti non competono ad un giocatore della sua esperienza. Lascia la squadra in 10 alla mezzora, sebbene il provvedimento sia fin troppo fiscale. Sarà assente nel big match di Reggio.

BENEDETTI 7.5 - Altra scommessa vinta dal direttore Polito. Dopo un periodo non semplice d'adattamento, l'ex Imolese è da considerarsi un titolare. Prestazione a tutto tondo, sia in fase offensiva che difensiva, che segue la prova di Cittadella. Piacevolissima scoperta.

FOLORUNSHO 7.5 - Trequartista, centravanti, terzino. L'ex Reggina è dovunque e la sua fisicità è devastante per gli avversari. Sigla il suo quinto gol in campionato e l'impressione è che non sia finita qui.

BOTTA 7.5 - Il suo gol, il primo al San Nicola, è da vedere e rivedere. L'assist per Folorunsho è un'altra magia. Finalmente Ruben è tornato a illuminare e dare spettacolo.

ANTENUCCI 6 - Torna dal primo minuto dopo un turno di stop. Si danna l'anima e fa ammattire i centrali avversari. Con l'espulsione di Maiello gli spazi si riducono e deve fare di necessità virtù.

MALLAMO 6 - Prova senza infamia e senza lode, anche perché entra a risultato già acquisito. Fa il suo e lo fa bene.

SCHEIDLER 6 - Parte dalla panchina, poi entra e lotta su ogni pallone. A volte fin troppo altruista.

BELLOMO 6 - Non dispiace. Aiuta la squadra a salire e quando la palla arriva tra i suoi piedi è come in cassaforte.

PUCINO sv

TERRANOVA sv

MIGNANI 7.5 - Vince la sfida con Tesser imbrigliandolo con Antenucci al posto di Scheidler. Azzeccata anche la scelta Mazzotta, ma soprattutto non si disunisce dopo l'espulsione e ridisegna la squadra senza fare cambi. È la sua vittoria.
tuttobari.com




12.12.22 - Bari, vittoria sul Modena e terzo posto. Frena il Frosinone: la classifica

Il Bari regola 4-1 il Modena al S. Nicola, grazie alle reti di Botta dopo 6 minuti,  Folorunsho al 20’, all’autogol di Cittadini al 53’ ed alla spettacolare azione personale di Di Cesare al 91’ (onore ospite salvo con l’acuto di Diaw al 93’), e si issa in beata solitudine al terzo posto in classifica. Dista ora 3 punti il secondo posto in graduatoria, appannaggio della Reggina, corsara a Como.

Due punti in meno dei galletti per il Genoa, fermato sullo 0-0 ad Ascoli. Stesso risultato a reti bianche anche tra Sudtirol e Ternana, mentre si sono divise la posta con un gol per parte Spal e Palermo. Vittoria del Cagliari 3-2 sul Perugia, con i sardi che si avvicinano alla zona playoff e gli umbri ancora desolatamente ultimi. Affermazione casalinga per il Venezia, vincente 2-0 sul Cosenza, ed il Benevento, di misura sul Cittadella.

Stasera, invece, la capolista Frosinone è stata fermata in casa dal Pisa, in un match terminato senza gol. A chiudere il tutto, nel posticipo di lunedì, saranno due nobili compagini del campionato come Brescia e Parma.

Di seguito, il programma completo e l’attuale graduatoria:

Domenica 11 dicembre

Ore 12.30

CAGLIARI-PERUGIA 3-2

Ore 15

SUDTIROL-TERNANA 0-0

VENEZIA-COSENZA 2-0

ASCOLI-GENOA 0-0

SPAL-PALERMO 1-1

BENEVENTO-CITTADELLA 1-0

COMO-REGGINA 0-1

Ore 18

BARI-MODENA 4-1

Ore 20.30

FROSINONE-PISA 0-0

Lunedì 12 dicembre

Ore 20.30

BRESCIA-PARMA

CLASSIFICA:

Frosinone 36

Reggina 32

Bari 29

Genoa 27

Ternana 26

Brescia 24*

Parma 23*

Sudtirol 23

Pisa 23

Cagliari 22

Ascoli 22

Modena 21

Benevento 21

Palermo 20

Cittadella 19

Venezia 19

Cosenza 17

Spal 17

Como 16

Perugia 13

*Una partita in meno.
tuttobari.com

 

 

08.12.22 - Scheidler si prende il Bari, muro Vicari. Prima gioia in B per Maita, diga Maiello. Le pagelle

Sesto successo in campionato per il Bari che sbanca il Tombolato di Cittadella grazie alle reti di Scheidler, Folorunsho e Maita. I biancorossi consolidano la terza posizione e volano a quota 26 punti in classifica.

Di seguito le pagelle:

CAPRILE 7 Con un intervento prodigioso per tempo, salva i suoi. Come al solito, provvidenziale;

PUCINO 6 Gara solida, senza sbavatura. In crescita rispetto al match col Pisa;

DI CESARE 6.5 Attento a non concedere spazi alle punte di Gorini. Ci mette la giusta esperienza;

VICARI 7 Al Tombolato in versione muro. Col corpo ribatte almeno tre conclusione pericolose;

DORVAL 6.5 Il francese mostra segnali di crescita di partita in partita e non fa rimpiangere Ricci, padrone della corsia sinistra;

MAIELLO 7 Quando il Cittadella attacca, deve fare i conti con l'ex Frosinone. Fondamentale nel recuperar palloni;

BENEDETTI 6.5 Dopo la gara con il Pisa, un'altra prova di livello. Kastrati gli nega la gioia del primo gol;

MAITA 7 A Cittadella realizza la sua prima marcatura in cadetteria. Resta fondamentale, in entrambe le fasi;

FOLORUNSHO 7 Torna il calciatore di qualche partita fa. Recupera palloni, ci mette il fisico e segna lo 0-2 che indirizza il match;

BOTTA 6 Meno efficace del solito in fase di rifinitura. Fa tanto lavoro sporco;

SCHEIDLER 7.5 Risponde alle critiche con un gol ed un assist. Prestazione di livello assoluto per l'attaccante francese;

BELLOMO 6 Spreca un ghiotto contropiede. Pulito nel gestire il pallone nel finale;

MALLAMO sv

SALCEDO sv

D'ERRICO sv

TERRANOVA sv

MIGNANI 7 Le scelte iniziali, con Antenucci in panchina e Benedetti dal primo minuto, gli danno ragione. A Cittadella il Bari spreca pochissimo, difende con ordine e mostra grande cinismo. Con Modena, Reggina e Genoa per chiudere al meglio il girone d'andata.
tuttobari.com




08.12.22 - Il Bari vince, la Reggina perde nello scontro diretto: biancorossi a -3 dal secondo posto. Risultati e classifica
Vittoria pesantissima per il Bari, che in quel di Cittadella è tornato al successo con un rotondo 0-3 ed ha accorciato il distacco dal secondo posto. Complice la sconfitta della Reggina nello scontro diretto con il Frosinone, infatti, i galletti sono ora a sole tre lunghezze alla promozione diretta. Vittoria pesante per il Genoa che batte il Sudtirol. Di seguito i risultati:

Cittadella-Bari 0-3

Cosenza-Brescia 1-1

Genoa-SudTirol 2-0

Modena-Venezia 2-2

Perugia-SPAL 0-0

Reggina-Frosinone 0-3

Parma-Benevento 0-1 (giocata alle 12.30)

Ternana-Cagliari 1-0 (giocata ieri)

Ore 18:00
Pisa-Ascoli

Ore 20:30
Palermo-Como

La classifica:

Frosinone 35

Reggina 29

Bari 26

Genoa 26

Ternana 25

Brescia 24

Parma 23

Sudtirol 22

Ascoli 21*

Modena 21

Pisa 19*

Cagliari 19

Cittadella 19

Benevento 18

Palermo 18*

Cosenza 17

Spal 16

Venezia 16

Como 15*

Perugia 13

*Una partita in meno
tuttobari.com

 

 

04.12.22 - Mignani: "Non ho visto una partita deludente. Classifica? Non la guardo. Sui fischi a Scheidler..."
Dopo lo 0-0 con il Pisa, mister Mignani ha parlato ai cronisti presenti in sala stampa. Queste le sue parole: "Il primo tempo è stato più equilibrato del secondo. Abbiamo provato a fare la partita contro una squadra che arriverà nelle prime posizioni a fine anno. Forse ci siamo liberati di un po' di tensione dopo il rosso e credo che meritavamo la vittoria per quello che abbiamo creato. Non ho visto una partita deludente. Posso definirla arrembante, ma secondo me l'inerzia era più verso di noi che di loro. Il Pisa con la Ternana aveva vinto con facilità. Vorrei anch'io essere molto più spregiudicati, ma oggi abbiamo rischiato poco".

Un giudizio su alcuni singoli: "Folorunsho mi è piaciuto molto anche per quello che ha dato in fase difensiva. Benedetti è entrato molto bene e ho deciso di alzare così Folo per attaccare meglio gli spazi. È entrato bene anche Salcedo. Botta vorrei avesse sempre continuità di prestazione. Quando non lo metto dall'inizio è perché ho la percepezione che non possa darmi questa continuità".

Sulla classifica: "Io non la guardo, penso a dare continuità alle prestazioni. C'è tanto equilibrio e so che basta un attimo per trovarti nelle posizione basse, per meriti o demeriti. Sono contento della prestazione di oggi. Il Bari sta dentro questo campionato in una maniera tosta e giusta".

Chiosa finale sui fischi a Scheidler al momento del cambio: "Il ruolo dell'attaccante è il più difficile. Ti aspetti da lui sempre i gol. Però se guardo la partita di oggi, anche un attaccante fortissimo come Torregorssa non ha avuto grande occasioni. Scheidler si impegna, lavora duramente e si sacrifica. Ha qualità e prima o poi le dimostrerà a tutti i quanti. Noi abbiamo sempre voglia di regalare una gioia ai tifosi. Vogliamo regalarla a partire da Cittadella".
tuttobari.com



04.12.22 - Di Cesare leader, Maiello diga. Benedetti sfortunato, male l'attacco. Le pagelle dei biancorossi
Quinto pareggio consecutivo per il Bari che non va oltre lo 0-0 al cospetto del Pisa di D'Angelo. Biancorossi poco efficaci nella prima frazione. Col Pisa in inferiorità numerica (rosso a Rus), la formazione di Mignani colpisce due traverse nel finale di gara.

Di seguito le pagelle LIVE:

CAPRILE 6 Non deve compiere gli straordinari. Attento su un paio di conclusioni da fuori;

PUCINO 6 A volte rischia di combinarla grossa ma in fase offensiva è tra i più pericolosi. Sfortunato, di testa colpisce la traversa;

DI CESARE 6.5 Torna dopo la squalifica e si vede. Dalle sue parti non si passa;

VICARI 6 Sbaglia un paio di uscite palla al piede ma in fase di copertura è attento;

DORVAL 6 Alterna giocate positive ad altre più rischiose. Meglio nella ripresa;

MAIELLO 6.5 Una diga davanti alla difesa. Recupera una miriade di palloni;

MAITA 6 Va a corrente alternata. Poco visibile nel primo tempo, cerca di prendere per mano la squadra nella seconda frazione;

FOLORUNSHO 5.5 Dopo Como, un'altra prestazione opaca. A parte un'accelerazione ad inizio ripresa, non riesce ad incidere;

BOTTA 6 Quando tocca palla dà l'impressione di poter fare male. Non sempre però risulta efficace;

ANTENUCCI 5 In coppia con Scheidler continua a fare tanta fatica. Mai pericoloso in area ospite;

SCHEIDLER 5 Lento, macchinoso e confusionario. Un'altra giornata no per la punta francese;

BENEDETTI 6.5 Il suo ingresso dà nuova linfa all'out destro. Sfiora il gol quando, da posizione defilata, prende in pieno la trasversa;

SALCEDO 6 Cerca di creare i giusti movimenti per l'inserimento dei centrocampisti;

BELLOMO sv

MIGNANI 5.5 Il suo Bari non sa più vincere ma è terzo in classifica. Anche col Pisa una prestazione sottotono dei suoi ragazzi. Squadra più grintosa e affamata nel finale ma non basta per portare a casa il secondo successo casalingo stagionale.
tuttobari.com



04.12.22 - Bene il Palermo a Benevento, cade in casa il Genoa. Terzo posto per il Bari. Risultati e classifica
Finisce a reti bianche la gara del San Nicola tra Bari e Pisa. I biancorossi, al quinto pareggio consecutivo, sono attualmente terzi in classifica. Nelle altre gare di giornata, a reti bianche finisce anche il match del Marulla tra Cosenza e Perugia. Cadono in casa il Genoa contro il Cittadella e la SPAL contro il Modena; vittoria per la Reggina a Brescia. Pirotecnico 3-3 tra Ascoli e Como; 1-1 tra Sudtirol e Frosinone. Vince a Benevento nel match delle 18.00 il Palermo.

Di seguito, i risultati e la classifica:

Sabato 3 dicembre, ore 14.00

Venezia-Ternana 2-1

ore 16.00

Cagliari-Parma 1-1

Domenica 4 dicembre, ore 12.30

Spal-Modena 2-3

ore 15.00

Ascoli-Como 3-3

Bari-Pisa 0-0

Brescia-Reggina 0-2

Cosenza-Perugia 0-0

Genoa-Cittadella 0-1

Südtirol-Frosinone 1-1

ore 18.00

Benevento-Palermo 0-1

CLASSIFICA:

FROSINONE 32

REGGINA 29

BARI 23

PARMA 23

GENOA 23

BRESCIA 23

TERNANA 22

SUDTIROL 22

ASCOLI 21

MODENA 20

PISA 19

CAGLIARI 19

CITTADELLA 19

PALERMO 18

COSENZA 16

SPAL 15

BENEVENTO 15

VENEZIA 15

COMO 15

PERUGIA 12
tuttobari.com

 

 

 

27.11.22 - Mignani: "Primo tempo sofferto, cresciuti nella ripresa...
L'allenatore biancorosso Michele Mignani, intervistato da RadioBari dopo l'1-1 ottenuto contro il Como, ha detto la sua sulla gara: "Il punto è d'oro, nel primo tempo non abbiamo fatto quello che volevamo, abbiamo avuto troppa timidezza e sofferto l'avversario. Nella ripresa la squadra ha avuto uno spirito diverso ed ha meritato di pareggiato. Il Como era una squadra forte, non semplice da affrontare, prima della sosta aveva pareggiato contro il Genoa".

Mignani ha proseguito: "Non credo che sia cambiato l'universo nel giro di pochi giorni, probabilmente le nostre avversarie sono cresciute. Nel primo tempo non siamo stati né bravi né propositivi, nella ripresa c'è stato lo spirito giusto. In questo campionato ci sono poche squadre che vincono tutte le partite, io lavoro sempre per portare a casa tre punti, ma in B non è semplice".

Sulla prestazione di Ruben Botta e sulla scelta di farlo partire dalla panchina: "Noi di solito giochiamo con tre attaccanti, oggi tranne Cheddira erano tutti disponibili. Tante volte lui era stato schierato dal primo minuto e poi è stato sostituito, ho scelto Salcedo perché nell'ultima partita aveva segnato e meritava continuità e fiducia. Quando Botta ha questa verve può fare anche il centrocampista".

il tecnuco ha parlato anche di Scheidler: "Ha fatto bene in una partita sporca, lottando e combattendo. Credo che sia un giocatore che ha possibilità di crescere, può migliorare e con il tempo diventerà un calciatore importante".
tuttobari.com



27.11.22 - Botta glaciale, Galano ci prova. Male Folo, non incidono Salcedo e Scheidler. Le pagelle
Quarto pareggio consecutivo per il Bari che impatta 1-1 a Como. La sfida del Sinigaglia è decisa dai rigori (uno per tempo) di Cerri e Botta. I biancorossi raggiungono quota 22 punti in classifica.

CAPRILE 7 Ipnotizza Cerri sul primo rigore. Non compie il miracolo sul secondo;

PUCINO 5 Ha il demerito di procurare il secondo rigore per i lariani. Poco preciso quando crossa in area avversaria;

TERRANOVA 6 Tiene botta al cospetto dei rocciosi attaccanti di casa;

VICARI 6 Cerca di rendere difficile la vita a Cerri e Cutrone e spesso ci riesce;

DORVAL 5.5 Primo tempo da incubo, si riprende nella ripresa seppur a corrente alternata;

MAIELLO 6 Fa tanto lavoro sporco e, quando deve impostare, i compagni non gli agevolano il compito;

MALLAMO 5 Confusionario in entrambe le fasi. Non incide come dovrebbe;

FOLORUNSHO 4.5 Commette il fallo del primo penalty e sbaglia quasi tutti i palloni che ha disposizione;

SALCEDO 5 Tanto fumo e poco arrosto. Non riesce a fare da raccordo tra centrocampo e attacco;

ANTENUCCI 5.5 Ha sul suo piedi un paio di potenziali occasioni che non sfrutta a dovere;

SCHEIDLER 5 Non si discute l'impegno ma il francese sbaglia troppo. Quasi mai pericoloso in area avversaria;

BOTTA 6.5 E' l'unico in grado di creare qualcosa. Con grande freddezza spiazza Ghidotti dal dischetto;

GALANO 6 Cerca di dare qualità alla manovra offensiva. L'impressione è che dovrebbe essere preso maggiormente in considerazione;

CETER 6 Con le sue lunghe leve dà più fisicità all'attacco;

D'ERRICO 5.5 Con le sue percussioni prova a rendersi pericoloso ma perde un paio di palloni velenosi;

BELLOMO sv

MIGNANI 5.5 Conquista un altro punto ma il Bari di Como non ha convinto nessuno. Serve ben altro per tornare la squadra di inizio torneo.
tuttobari.com



27.11.22 - Serie B, il Bari impatta a Como. Cade il Genoa, pari Frosinone. La classifica
Ricca di colpi di scena e risultati a sorpresa la quattordicesima giornata di B. Il Frosinone capolista pareggia col Cagliari in Ciociaria 2-2 e resta saldamente in cima alla graduatoria anche grazie ai passi falsi di molte concorrenti. Solo un pari, ad esempio, per la Reggina, fermata sul 2-2 dal Benevento. Un punto per parte, col medesimo risultato, tra Sudtirol ed Ascoli.

Cadono Genoa, Parma e Ternana, battute rispettivamente da Perugia, Modena e Pisa. Fa meglio il Bari, portando via un punto da Como grazie al rigore di Botta al 90’, dopo il vantaggio dei padroni di casa, sempre dal dischetto, firmato da Cerri nella prima frazione.

Vittorioso invece il Brescia, capace di battere 2-0 la Spal in Lombardia. Si son divise la posta, impattando 1-1, Cittadella e Cosenza. A chiudere il turno, oggi alle 18, la sfida tra Palermo e Venezia.

Di seguito, i risultati e la classifica della serie cadetta:

Sabato 26 novembre 2022

Ore 15

Parma- Modena 1-2

Ore 18

Pisa-Ternana 3-1

Domenica 27 novembre 2022

Ore 12.30

Reggina-Benevento 2-2

Ore 15

Como-Bari 1-1

Cittadella-Cosenza 1-1

Brescia-Spal 2-0

Perugia-Genoa 1-0

Frosinone-Cagliari 2-2

Sudtirol-Ascoli 2-2

Ore 18

Palermo-Venezia

CLASSIFICA:

FROSINONE 31

REGGINA 26

GENOA 23

BRESCIA 23

PARMA 22

TERNANA 22

BARI 22

SUDTIROL 21

ASCOLI 20

PISA 18

CAGLIARI 18

MODENA 17

CITTADELLA 16

SPAL 15

PALERMO 15*

BENEVENTO 15

COSENZA 15

COMO 14

PERUGIA 11

VENEZIA 9*

*Una partita in meno.
tuttobari.com

 

 

26.11.22 - Bari senza Cheddira: Mignani dà fiducia a Schediler e Ceter?
Domani, quasi allo stesso orario, scenderanno in campo il Marocco di Walid Cheddira contro il Belgio e il Bari contro il Como. Il bomber biancorosso spera di ritagliarsi qualche minuto ed esordire nella competizione contro una nazionale blasonata come quella belga. Mister Mignani, invece, vista l'assenza del suo capocannoniere, dovrà scegliere gli interpreti giusti per l'attacco da schierare al Sinigaglia.

Molto probabilmente, dal primo minuto, ci sarà ancora Aurelien Scheidler: l'attaccante francese sta guadagnando sempre più spazio e l'allenatore biancorosso è contento del percorso di crescita del transalpino. "Scheidler dopo il Sudtirol è partito qualche giorno per la Francia, ha lavorato in gestione si è aggregato dopo. Ha fatto tutta la settimana con la squadra". - ha detto Mignani nel corso della conferenza stampa pre-partita - "Ribadisco che debba incattivirsi, ma lo vedo in crescita sotto questo aspetto. Ha grandissimi margini di miglioramento, sa fare la prima punta e funge da raccordo. Quando arrivi da un campionato diverso è fisiologico avere bisogno di tempo. Sono convinto che possa dare un grandissimo contributo sia dal punto di visto realizzativo che di supporto alla squadra". Parole di stima che fanno capire la grande fiducia che il tecnico ex Siena nutre nei confronti della punta arrivata in estate.

Un altro attaccante arrivato in estate, utilizzato molto meno del francese per motivi legati ad infortuni, è il colombiano Damir Ceter. Il sudamericano ha giocato solo una manciata di minuti ma, come ribadito dal mister in conferenza, adesso è recuperato e può dare una mano alla squadra: "Ceter sta crescendo di condizione, sta bene. Quando si rientra da un periodo d’inattività serve tempo. Sarà convocato, ma è prematuro pensare di schierarlo dal primo minuto". La sua titolarità è impossibile, ma è molto probabile un ingresso a partita in corso.

Sarà compito dei due attaccanti stranieri, dunque, non far sentire la mancanza di Cheddira: senza i gol del nazionale marocchino, al Bari servono gol internazionali per riconquistare una vittoria che manca ormai da più di un mese.
tuttobari.com

 

 

22-11-22 - Cheddira, arriva l'esordio Mondiale. Dai bookmakers spunta la quota del gol
Tutto pronto per l'esordio del Marocco di Cheddira ai Mondiali, avversario la Croazia, domani alle ore 11. Riceviamo e pubblichiamo le previsioni degli scommettitori a firma Agipro.

Ai Mondiali 2022 in Qatar è tempo di esordio anche per i vicecampioni in carica della Croazia. Nel primo match della fase a gironi, la selezione di Zlatko Dalic si trova di fronte il Marocco in un match che la vede favorita per la vittoria: i tre punti valgono 2,10 volte la posta sia su Snai che su Planetwin365, mentre la vittoria della nazionale nordafricana oscilla fra 3,80 e 3,90. Il segno «X» va invece da 3,15 a 3,20. In equilibrio il Goal (la scommessa su entrambe le squadre a segno) dato a 1,97 contro l'1,75 del No.

Più alto invece l’Over, proposto a 2,30, mentre un esito con meno di tre reti prevale a 1,55.

Diversi i giocatori della Serie A che scenderanno in campo, a cominciare da Marcelo Brozovic: il centrocampista dell’Inter, che ha recuperato in tempo per la rassegna in Qatar, vede il gol a quota 8. Buone chance anche per Nikola Vlasic del Torino: per lui la marcatura paga 5 volte la posta. Dall’altra parte il Marocco schiera Walid Cheddira, capocannoniere in Serie B con il Bari grazie alle nove reti siglate finora: per lui la firma all’esordio mondiale è a 5.
tuttobari.com

 

 

21.11.22 - Napoli, ipotesi cessione. De Laurentiis rifiuta 900 milioni
Si susseguono le voci che vorrebbero De Laurentiis vicino alla cessione del Napoli. Stando a quanto riportato da La Repubblica, l'imprenditore romano - attualmente negli Stati Uniti - avrebbe ricevuto un'offerta da 900 milioni di euro presentata da un fondo americano interessato all'acquisto della società.

Nonostante la cospicua somma di denaro, De Laurentiis avrebbe comunque rimandato al mittente la proposta, in quanto non intenzionato a vendere la squadra che attualmente guida la classifica in Serie A.
tuttobari.com



21.11.22 - Nainggolan, l'apice della carriera alla Roma, ma quante polemiche. Il Bari e il blitz social
Alcuni voci hanno accostato qualche giorno fa il nome di Radja Nainggolan al Bari. Il centrocampista belga di origini indonesiane ha alle spalle una lunga carriera che lo ha portato ad indossare le maglie di squadre prestigiose e della nazionale del Belgio.

Esploso a Piacenza, Nainggolan - a partire dalla stagione 2008-2009 - si è messo in mostra in tutta la sua potenza. L'esordio in A col Cagliari, e le stagioni di grido in Sardegna sono state il preludio al passaggio alla prima big della sua carriera, la Roma. Un'esperienza intensa quella in giallorosso, culminata con una semifinale di Champions persa ai tempi di Di Francesco. Nella Capitale i migliori anni della carriera italiana di Nainggolan.

L'Inter l'altra tappa prestigiosa della sua avventura nel nostro paese: voluto fortemente da Spalletti, Nainggolan ha vissuto a Milano tra luci e ombre. Un'esperienza a due fasi (mai decollata, specie con Conte), e caratterizzata per giunta da nuove porzioni a Cagliari. Contraddittorio il rapporto con la Nazionale Belga, chiuso bruscamente e dopo aver saltato il Mondiale del 2018. Le ultime tracce di Nainggolan portano alla vivace militanza nell'Anversa: esperienza tecnicamente chiusa dopo più che una stagione. Da ottobre, infatti, il centrocampista è stato escluso dalle scelte, in rotta con la società, e ora si guarda attorno.

Prendere o lasciare. Nainggolan è sempre stato così. Una carriera sul filo del rasoio. Leader nei momenti di massimo splendore e trascinante in campo; ma anche fragile e polemico fuori. Un profilo da inserire con cura, ma che può dare tanto. In attesa che la situazione assuma contorni più chiari, un primo scambio verace coi tifosi biancorossi è avvenuto già sui social, fra accuse e risposte piccate. Un vero e proprio blitz dello stesso calciatore. Teatro la nostra pagina Instagram. La pista Bari e di un ritorno tra i cadetti affascina comunque gli sponsor del Ninja che in queste ore sognano un prossimo centrocampo con l'ex Cagliari perno.
tuttobari.com

 

 

21.11.22 - Il Napoli è in vendita? sirene americane: scenario in evoluzione
Napoli in vendita? Non ufficialmente, ma qualcosa di muove, stando alla ricostruzione odierna sulle pagine nazionali del Corriere dello Sport. Il derby fra club partenopeo e Bari prosegue. Quale sarà la scelta dei De Laurentiis, proprietari delle due squadre? Sui partenopei si legge: "L’America ha provato a dare un’altra sbirciatina, osserva strategicamente con apparente disinteresse e però intanto s’informa".

Era stato lo stesso ADL a smentire in un'intervista al quotidiano romano la possibilità di cessione, ma questa non viene esclusa e lo scenario è considerato in evoluzione.

"Negli States - si legge ancora - il sospetto che tra un anno possa nascere qualcosa, fosse anche una prima decisa mossa di avvicinamento, viene ritenuta più possibile che probabile". L'interesse starebbe aumentando col primo posto degli azzurri. Inevitabile pensare anche al Bari che, in caso di cessione del Napoli, godrebbe di una proprietà unicamente concentrata sul club biancorosso.
tuttobari.com



21.11.22 - Il Bari ai cinesi? Ecco la situazione!
Nelle scorse ore è emersa l'ipotesi di cessione del Bari ai cinesi di Winston. Dal Corriere del Mezzogiorno arrivano aggiornamenti: "Persone vicine allo stesso Bari, smentiscono seccamente la trattativa, pur confermando che in tanti in questi mesi hanno espresso interesse alla situazione del club".

"Succede che ti alzi e leggi una storia che ti coinvolge senza saperne il perché. Notizia vecchia di anni ma allo stato attuale destituita di ogni fondamento", l'esternazione di Leo Volpicella (profilo indicato dalle indiscrezioni come tramite tra Winston e il Bari).

Quale, allora, lo scenario per il futuro? La multiproprietà imporrà comunque scelte. Dal quotidiano una previsione: "Nessuno chiaramente si spinge a pensare che la soluzione venga trovata troppo in là nel tempo, ma è difficile prevedere che possa essere individuata già in quest’annata".
tuttobari.com

 

 

17.11.22 - Ag. Cheddira: "Ha conquistato Bari con le prestazioni. Il Napoli? Sarebbe un onore"
Gol e prestazioni importanti, il Bari si gode l'esplosione del talento di Walid Cheddira. Il centravanti - attuale capocannoniere della Serie B - è ora atteso al Mondiale in Qatar con la maglia della Nazionale Marocchina, il biancorosso potrà calcare un palcoscenico di impareggiabile prestigio per mettersi ulteriormente in luce. Parole di soddisfazione giungono dal suo agente Bruno Di Napoli, che in un'intervista a Radio Crc ha espresso alcune considerazioni sul suo assistito.

Queste le sue dichiarazioni, riportate da CalcioNapoli24: "Sei mesi fa giocava in Lega Pro, ora gioca i Mondiali. Quando è arrivato a Bari, probabilmente la piazza si aspettava un nome altisonante, ma poi ha conquistato tutti con le prestazioni, tanto che il Bari lo ha riscattato".

La luce del suo talento è giunta anche in massima serie, diversi sarebbero i club a lui interessati. Sulle voci di calciomercato, Di Napoli si è così espresso: "Cheddira al Napoli? È osservato un po' da tutti, anche da squadre di Serie A, ma credo sia normale. Poi, che venga fatta un'associazione tra Napoli e Bari è altrettanto normale ma credo che Cheddira debba fare il suo percorso. Essere accostati al Napoli è un onore però il cammino è ancora lungo e ogni cosa va fatta a suo tempo".
tuttobari.com



17.11.22 - Chi sarà il vice-Cheddira? Salcedo, Scheidler, Ceter. I tifosi hanno un preferito...
Data la partenza per il Mondiale in Qatar del capocannoniere Walid Cheddira, si è già aperta in casa Bari la discussione riguardo la sostituzione del centravanti italo-marocchino. L'assenza di Ualino avrà un peso di sicura rilevanza, al suo vice il compito di garantire la stessa concretezza in fase realizzativa finora messa in mostra dal numero 11.
A tal proposito, la nostra redazione ha proposto ai lettori un sondaggio, chiedendo agli stessi chi preferissero come sostituto di Cheddira. La maggioranza dei coinvolti, quantificabile nel 55%, ha deciso di convergere verso l'opzione Scheidler. L'attaccante francese non ha finora brillato ma il tifo biancorosso sembrerebbe pronto a dargli fiducia, anche in virtù del grande investimento fatto questa estate.
Segue - con il 36% delle preferenze - Salcedo, autore di un eccezionale gol al volo nell'ultima partita contro il Sudtirol. Più staccato invece, poco al di sopra dell'8%, Ceter.
tuttobari.com

 

 

16.11.22 - Bari, dal Como al Genoa. Sei partite che possono definire una stagione
Una volta archiviata la pausa, il campionato di Serie B - che non si fermerà a differenza della massima serie - vivrà un rush finale di sei partite che porterà alla conclusione di questo 2022 calcistico. Il Bari, che per un periodo sarà orfano del capocannoniere Cheddira, si appresta dunque ad affrontare questi incontri con la consapevolezza che i risultati che ne conseguiranno - seppur non in maniera assolutamente decisiva - daranno un indirizzamento preciso a quelle che potranno essere le ambizioni reali dei biancorossi.

Domenica 27 novembre i galletti giocheranno in casa del redivivo Como, ancora impelagato nei bassi fondi della classifica ma in evidente ripresa dopo un avvio di campionato decisamente sottotono. Il club lombardo, anche in virtù dei grossi investimenti fatti questa estate, è un avversario cui prestare particolare attenzione date le sue importanti individualità. Il pareggio col Genoa maturato nell'ultima giornata è un segnale non indifferente, il Como può essere un avversario ostico per chiunque.

Seguirà il 4 dicembre la sfida casalinga contro il Pisa. I toscani navigano a metà classifica con quindici punti conquistati, è tuttavia interessante notare come la squadra di D'Angelo sia imbattuta da ben otto gare. L'ultima sconfitta è maturata il dieci settembre scorso contro la Reggina, seconda in classifica: i nerazzurri stentano a spiccare il volo in classifica ma la continuità mostrata è testimonianza di una squadra solida.

Nel turno infrasettimanale previsto per l'8 dicembre, il Bari affronterà in trasferta il Cittadella. Come il Pisa, gli emiliani hanno finora racimolato quindici punti con la differenza che il ruolino di marcia recente è stato non propriamente brillante. Solo sette i punti conquistati nelle ultime otto giornate, una sola vittoria contro il Perugia ultimo in classifica.

Qualche giorno di pausa prima di affrontare, nel match previsto per l'11 dicembre - il Modena. Dopo la vittoria con la Reggina, i canarini hanno centrato altre due vittorie consecutive contro Ascoli e Como prima di un nuovo calo di rendimento. Due sconfitte e due pareggi per la formazione di Tesser negli ultimi quattro incontri, la zona play out incombe minacciosamente.

Finale d'annata esplosivo per il Bari, che dovrà affrontare negli ultimi incontri della stagione due tra le favorite per la promozione quali Reggina e Genoa. Le sfide, rispettivamente previste per il 17 e il 26 dicembre, potranno essere un vero e proprio spartiacque nella stagione dei galletti. La Reggina, al secondo posto a cinque lunghezze dal Frosinone, sembrerebbe essersi lasciata alle spalle le sconfitte maturate contro Parma e Perugia ed ha ripreso la sua corsa verso la massima serie.

Il Genoa, invece, sta vivendo la sua esperienza in cadetteria sulle montagne russe, alternando momenti di grande intensità a partite poco brillanti. Ciononostante, gli uomini di Blessin sono pienamente in corsa e stazionano attualmente al terzo posto con ventitré punti, due in meno della Reggina. La squadra ligure è stata costruita con il chiaro intento di centrare al primo colpo il ritorno in Serie A e può contare su una rosa di assoluto livello. Il Bari, che già ha dimostrato di saper vincere contro le grandi, potrà e dovrà centrare il colpo grosso contro entrambe.
tuttobari.com

 

 

12.11.22 - Botta accende il Bari, Salcedo firma la prima perla. Incerto Zuzek, a corrente alternata Mallamo. Le pagelle
Terzo pareggio consecutivo per il Bari. Al San Nicola, il Sudtirol trova il doppio vantaggio con Tait e Odogwu. Capitan Di Cesare accorcia per i biancorossi. Nella ripresa la perla di Salcedo fissa il punteggio sul 2-2.

Di seguito le pagelle LIVE:

CAPRILE 5.5 Incolpevole sul primo gol. Sul secondo sembra essere in leggero ritardo;

PUCINO 5 Una delle peggiori gare stagionali. Su entrambi i gol si fa trovare poco preparato;

DI CESARE 6 Non perfetto come al solito in fase di copertura. Si rifà rianimando i suoi con il gol dell'1-2;

ZUZEK 5.5 Rimpiazza Vicari ma fa qualche errore di troppo in marcatura. Da rivedere;

RICCI 6 Partita dai due volti: in sofferenza nei primi 45 minuti, in ripresa nella seconda frazione. Suo il cross per il pari;

MAITA 6 Perde Tait in occasione dello svantaggio. Nella ripresa prende la squadra per mano;

MALLAMO 5.5 Torna titolare ma non convince pienamente. Meglio nell'ultima mezz'ora quando ci prova con qualche iniziativa personale;

BELLOMO 6 Firma l'assist per la prima marcatura biancorossa. Poi va a sprazzi;

SALCEDO 7 Incide poco fino alla splendida conclusione vincente che ristabilisce la parità. E' il suo primo gol in biancorosso;

ANTENUCCI 6 Si sacrifica e cerca di dare maggiore qualità alla manovra. Poluzzi gli nega il gol del 3-2 con uno splendido intervento;

SCHEIDLER 5.5 Nullo nella prima frazione, cresce nel secondo tempo dove fa a sportellate con i difensori ospiti. Sfiora il gol in due occasioni;

BOTTA 6.5 Il suo ingresso accende ulteriormente il Bari che non può fare a meno della sua qualità;

DORVAL 6 Propositivo e attento in fase difensiva;

BENEDETTI sv

MIGNANI 6 Ad un primo tempo poco convincente segue una seconda frazione da squadra di carattere. Le svariate assenze complicano i suoi piani iniziali.
tuttobari.com



12.11.22 - Bari, pari col Sudtirol. Reggina e Parma vittoriose, colpo del Benevento: risultati e classifica
Giornata ricca di reti e sorprese quella di B in corso. Il Frosinone capolista, dopo aver espugnato ieri Ascoli, vede all’inseguimento della vetta la Reggina, attualmente lontana 5 lunghezze dai ciociari dopo la vittoria odierna per 2-1 sul campo del Venezia. Il pareggio per 2-2 tra Bari e Sudtirol mantiene entrambe le compagini in zona playoff, ma ne approfitta il Parma, capace di battere 3-1 il Cittadella in Emilia e di issarsi al terzo posto, in condominio con il Genoa, che domani affronterà il Como.

Pari con un gol per parte per Cagliari e Pisa in Sardegna e Modena e Perugia in terra emiliana. Colpo esterno del Benevento di Cannavaro, corsaro a Ferrara 2-1 sul campo della Spal e vittoria per 3-2 del Cosenza di Viali sul Palermo. Nel pomeriggio di oggi, alle 16.15, in campo Ternana e Brescia.

Venerdì 11 novembre

Ore 20.30

ASCOLI-FROSINONE 0-1

Sabato 12 novembre

Ore 14

BARI-SUDTIROL 2-2

CAGLIARI-PISA 1-1

PARMA-CITTADELLA 3-1

COSENZA-PALERMO 3-2

MODENA-PERUGIA 1-1

SPAL-BENEVENTO 1-2

VENEZIA-REGGINA 1-2

Ore 16.15

TERNANA-BRESCIA

Domenica 13 novembre

Ore 16.15

GENOA-COMO

CLASSIFICA

FROSINONE 30

REGGINA 25

GENOA 22*

PARMA 22

TERNANA 21*

BARI 21

SUDTIROL 20

ASCOLI 19

BRESCIA 19*

CAGLIARI 17

SPAL 15

CITTADELLA 15

PALERMO 15

PISA 15

MODENA 14

BENEVENTO 14

COSENZA 14

COMO 12*

VENEZIA 9

PERUGIA 8

* Una partita in meno.
tuttobari.com

 

 

10.11.22 - Sudtirol, Masiello verso la non convocazione per la sfida contro il Bari, scelta della società
Andrea Masiello non dovrebbe dunque essere convocato per la sfida tra Sudtirol e Bari per questioni di opportunità in casa altoatesina. Una scelta presa dal Sudtirol che dovrebbe dunque essere ufficializzata domani da Bisoli in conferenza stampa.

Masiello ha fin qui raccolto otto presenze in stagione, tutte da titolare con la maglia del Sudtirol. Adesso, però, salterà con molta probabilità la sfida tra la sua ex squadra, il Bari, e il Sudtirol.
gianlucadimarzio.com



10.11.22 - Bari, gioia Cheddira: è stato convocato dal Marocco. Salterà almeno due gare di Serie B
La notizia era nell’aria ormai da qualche settimana, ma ora è ufficiale. Walid Cheddira prenderà parte alla Coppa del Mondo in Qatar che inizierà fra dieci giorni con il suo Marocco. Il ct Hoalid Regragui ha infatti inserito l’attaccante del Bari nella lista dei 26 che partiranno alla volta del paese arabo. Un bel riconoscimento per il classe ‘98 che è partito alla grande in questa stagione con nove gol in 12 presenze di Serie B, e ben 14 in 15 gare se si considera anche la Coppa Italia: una rete ogni 86 minuti di media.

Il Bari dovrà dunque fare a meno del suo centravanti principe per la sfida contro il Como del 27 novembre, quando il giocatore sarà impegnato nella sfida al Belgio, e probabilmente anche per quella contro il Pisa in programma il 4 dicembre, tre giorni dopo l’ultima gara del girone contro il Canada. Per il resto dipenderà da come andranno le cose per il Marocco inserito in un girone complicato dove figura anche la Croazia.
tuttomercatoweb

 

 

08.11.22 - Bellomo: "A Benevento pareggio importante. Masiello? Non sta a noi giudicarlo"
Nel corso della consueta intervista del lunedì sera a TB Sport, Nicola Bellomo si è concesso alle domande di giornalisti e addetti in studio, spaziando dal pareggio maturato sul campo del Vigorito contro il Benevento sabato scorso fino alle curiosità sulla lunga carriera del centrocampista barese. Il biancorosso accoglie con positività l'1-1 contro i sanniti: "Quello di Benevento è un pareggio importante perché la loro è una squadra costruita per vincere. Venivano da un momento difficile, ci temevano ma ci teniamo stretto il punto conquistato. Come contro l’Ascoli, quando ci si trova di fronte una difesa a cinque è difficile affondare. Noi dobbiamo essere bravi a non essere frenetici, facendo girare la palla gli spazi si trovano. Con queste squadre c’è bisogno di pazienza".

Il Bari è una squadra consapevole della propria forza, tuttavia Bellomo sembrerebbe puntare innanzitutto alla permanenza in cadetteria: "Bisogna sempre essere ambiziosi, ma il campionato di Serie B insegna che la salvezza è il primo obiettivo da conquistare. Dopo aver messo al sicuro ciò, metteremo in chiaro le nostre ambizioni".

Breve e laconico invece il commento su Masiello, che affronterà il Bari nella prossima partita con la maglia del Sudtirol: "Non sta a noi giudicarlo, sa cosa ha fatto di grave".

Chiosa finale su Galano: "E' un calciatore molto forte, parlano i numeri. Forse è giù di morale, deve avere la forza di reagire ma ultimamente si allena molto bene. Speriamo possa tornare al meglio".
tuttobari.com

 

 

05.11.22 - Caprile decisivo, Vicari attento. Sbaglia Maita, non si vede Scheidler. Le pagelle dei biancorossi
Quinto pareggio in campionato per il Bari. Al Vigorito i ragazzi di Mignani vanno sotto nella prima frazione: la marcatura campana porta la firma dell'ex Improta. Il pari giunge nella ripresa con Cheddira su calcio di rigore.

Di seguito le pagelle dei biancorossi:

CAPRILE 7 Non vede partire la conclusione perfetta di Improta. Nella ripresa si supera sui colpi di testa di La Gumina e Leverbe;

PUCINO 5.5 Poco preciso palla al piede. Mette in difficoltà Maita nell'azione che porta all'1-0 del Benevento;

DI CESARE 6 Ammonito, ingiustamente, disputa una gara attenta e senza gravi sbavature;

VICARI 6.5 Come con la Ternana, tra i migliori in campo. Roccioso;

DORVAL 6 Alterna buone giocate ad errori. Propizia il calcio di rigore per i suoi;

MAITA 5 Da un suo erroraccio scaturisce il gol del vantaggio di Improta. Nervoso, non è la sua giornata;

MAIELLO 6 Con le buone e con le cattive riesce quasi sempre a fermare le azioni avversarie. Fa da diga, meno qualitativo in fase di impostazione;

FOLORUNSHO 5.5 Rimedia un giallo inesistente. Nel primo tempo si vede con qualche azione personale ma cala col passare dei minuti;

BOTTA 5.5 Non replica la bella prova di una settimana fa. Non fa da raccordo tra centrocampo e attacco. Sfiora il pari ma Paleari si supera;

SCHEIDLER 5 Annullato dalla difesa di casa. L'intesa con Cheddira stenta a decollare;

CHEDDIRA 6 Disputa una delle gare più opache del suo campionato ma ha il merito di trasformare il penalty dell'1-1;

SALCEDO 5.5 Cerca di creare pericoli in area avversaria ma risulta fumoso e poco concreto;

BELLOMO 6 Pensa più a coprire l'out sinistro e a dare una mano ad uno stanchissimo Dorval;

ANTENUCCI 6 Più in palla di Scheidler. Conferisce maggiore qualità all'attacco e alla manovra;

MALLAMO sv

MIGNANI 6 La sua squadra conquista un buon punto ma non è stato il solito Bari. Anche in superiorità numerica, la squadra è parsa nervosa e poco lucida. E si continua a fare tanta fatica in zona gol.
tuttobari.com



05.11.22 - Il Bari si ferma ancora. Pari per Ternana e Cagliari, vince il Pisa: risultati e classifica
Pari dal sapore amarognolo per il Bari, che non è andato oltre l'1-1 a Benevento nonostante un finale di gara disputato in superiorità numerica. Vittoria pesante per il Pisa, che ha superato il Cosenza con il risultato di 3-1, mentre hanno pareggiato Cagliari e Ternana.

Di seguito i risultati di oggi:

Benevento-Bari 1-1

Brescia-Ascoli 1-1

Cittadella-Modena 0-0

Pisa-Cosenza 3-1

SudTirol-Cagliari 2-2

Ternana-Spal 0-0

Ore 16.15

Frosinone-Perugia

Palermo-Parma

Domani, ore 16.15

Como-Venezia

Lunedì, 20.30

Reggina-Genoa

La classifica:

Frosinone 24*

Genoa 22*

Ternana 21

Bari 20

Reggina 19*

Parma 19*

Ascoli 19

Brescia 19

Sudtirol 19

Cagliari 16

Spal 15

Cittadella 15

Pisa 14

Modena 13

Palermo 12*

Benevento 11

Cosenza 11

Venezia 9*

Como 9*

Perugia 7*
tuttobari.com

 

 

04.11.22 - De Laurentiis: "A Bari per caso ma con entusiasmo. La serie A? Costretti a vendere"
Un Luigi De Laurentiis a tutto tondo ha raccontato la sua avventura da presidente del Bari, intervistato dall'avvocato Luca Favini in un webinar pubblicato sul canale YouTube di quest'ultimo.

L'imprenditore a capo dei biancorossi ha parlato di quelli che sono stati propriamente gli inizi, dal rilevamento del titolo sportivo ai primi passi della società: "Da tempo mio padre pensava di prelevare un’altra squadra, il Bari è arrivato per caso. Dopo il fallimento nel 2018, il sindaco Decaro ci ha contattati e lì è partita l’idea. Ci siamo resi conto che poteva essere un franchise sportivo importante grazie al suo grande bacino di utenza e una fan base molto attaccata alla squadra. Il Bari ha una storia sportiva importante e dei moltiplicatori economici che hanno reso interessante la piazza. Siamo saltati sul carro in corsa perché nell’anno in cui abbiamo preso la squadra hanno fortunatamente rinviato l’inizio del campionato e abbiamo messo in atto tutto nel giro di un mese in mezzo".

Interrogato su quelle che potrebbero essere le prospettive del Bari dovesse giungere la promozione in massima serie, il presidente De Laurentiis si è così espresso: "Purtroppo non si può fare molto, se il Bari dovesse andare in Serie A sarei costretto a vendere la squadra. Siamo sempre stati coscienti di ciò, la nostra missione è stata fin dall’inizio la ricostruzione di questo franchise calcistico. In attesa della fortunata stagione che ci porterà in Serie A, spero di riscontrare l’interesse di un gruppo che possa rilevare questa squadra nel momento giusto. Questa è un’operazione imprenditoriale che ha i suoi rischi, abbiamo iniziato da 0 come una vera start-up e arrivati in massima serie bisogna saper vendere".
tuttobari.com



04.11.22 - Bari-Sudtirol - Tutte le informazioni utili per assistere alla prossima gara casalinga
La società biancorossa, attraverso il proprio sito, ha pubblicato tutte le informazioni utili per l'acquisto dei biglietti per la prossima gara casalinga Bari-Südtirol, tredicesima giornata del girone di andata del Campionato di SerieBKT, in programma sabato 12 novembre ore 14.00 allo stadio San Nicola di Bari. La vendita nelle biglietterie SSC Bari (porta 1 e Official Store Cavour e Stadium) è partita questa mattina.

È possibile acquistare i biglietti sia tradizionali, sia digitali caricati su SSC BARI FAN CARD, sia in home ticketing stampato su foglio A4. I biglietti sono disponibili sino a inizio gara.

Per l’acquisto dei biglietti sarà considerato come documento valido esclusivamente la carta d’identità in corso di validità (originale o fotocopia) poiché è l’unico documento riportante la città di residenza.

Il tifoso in possesso del voucher di rimborso relativo all’abbonamento della stagione 2019-2020 può utilizzarlo per l’acquisto dei biglietti sino all’esaurimento dell’importo ed entro la data di scadenza del voucher. Il voucher può essere utilizzato per gli acquisti online tramite il sito di TicketOne e presso i punti vendita con abilitazione “BFast” (verificare l’abilitazione contattando il punto vendita prima di recarsi per l’acquisto).

NON È CONSENTITO il cambio utilizzatore sui biglietti. È consentito il cambio utilizzatore esclusivamente per coloro che hanno acquistato l’abbonamento a tariffa “NUOVO INTERO” e possono cederlo per massimo 5 gare durante il campionato. Per cedere l'abbonamento, essendo un titolo digitale, è indispensabile che la persona a cui si cede l'abbonamento sia in possesso di una SSC Bari Fan Card in corso di validità.

Il titolo d'ingresso non è rimborsabile.

Per questa partita È ATTIVA LA FORMULA OMAGGIO UNDER16. Quando previsto, il biglietto omaggio UNDER 16 lo si può ritirare gratuitamente presso la biglietteria ufficiale dello Stadio all'ingresso 1, presentando le carte d'identità del genitore e dell'under16 e il titolo d'ingresso del genitore.

È inibita la vendita dei settori locali ai residenti della provincia della città della squadra ospitata (salvo diverse disposizioni GOS).

SETTORE OSPITI

La vendita del settore ospiti inizierà contestualmente a quella dei settori locali sia online su sport.ticketone.it, sia nei punti vendita Ticketone.
La vendita sarà attiva da oggi fino a venerdì 11 novembre alle ore 19.00.

• Il settore ospiti è riservato esclusivamente ai residenti nella Provincia della squadra ospitata;
• Non vi è obbligo di utilizzo di tessera di fidelizzazione per il settore ospiti;
• È vietata la vendita dei biglietti dei settori locali ai residenti nella Provincia della squadra ospitata.

PREZZI

Di seguito i prezzi standard dei biglietti per le singole gare casalinghe del campionato 2022/23 di Serie BKT.

• CURVE
   intero: € 13,50 + € 0,50 (d.p.)
   ridotto*: € 12,00 + € 0,50 (d.p.)

• TRIBUNA EST
   intero: € 17,00 + € 1,00 (d.p.)
   ridotto*: € 15,00 + € 1,00 (d.p.)

• TRIBUNA OVEST
   intero: € 25,00 + € 1,00 (d.p.)
   ridotto*: € 22,00 + € 1,00 (d.p.)

• TRIBUNA D'ONORE
   intero: €40,00 + € 1,00 (d.p.)
   ridotto*: €25,00 + € 1,00 (d.p.)

• SETTORE OSPITI
  intero prezzo unico € 13,50 + € 0,50 (d.p.)

*I biglietti ridotti sono riservati a under16, over65 e donne.

ACCREDITI

• Gli accrediti per AIA-CONI-FIGC possono essere richiesti da lunedì 7 novembre ore 12.00 a mercoledì 9 novembre ore 12:00.
• Gli accrediti per i diversamente abili in carrozzina possono essere richiesti da lunedì 7 novembre ore 12.00 a mercoledì 9 novembre ore 12:00
Coloro che non necessitano di carrozzina possono effettuare richiesta di accredito per sé e per il proprio eventuale accompagnatore tramite il Comune di Bari

• Gli accrediti stampa potranno essere richiesti da giovedì 3 novembre ore 12:00 a mercoledì 9 novembre ore 12:00 compilando il form dedicato.

BIGLIETTERIE SSC BARI

Al momento, nei giorni e negli orari di apertura della biglietteria alla porta 1, è possibile ritirare tutte le fan card acquistate entro il 20 ottobre 2022 e per le quali si è selezionato il ritiro sul luogo dell'evento. Per qualsiasi informazione è possibile contattarci a biglietteria@sscalciobari.it o al num. 080 4044570.

Di seguito giorni e orari di apertura dal 3 al 12 novembre 2022:

Porta 1 - stadio San Nicola

• lunedì 31 ottobre: CHIUSO
• mercoledì 2 novembre: CHIUSO
• da giovedì 3 a venerdì 11 novembre: 10.30-16.30 (vendita biglietti, emissione omaggi Under16 ove previsti, consegna tessere FAN CARD, presentazione denunce furto/smarrimento)
• sabato 12 novembre (GIORNO GARA): CHIUSO
• domenica e festivi: CHIUSO

Porta 22 - stadio San Nicola

• sabato 12 novembre: 9:00-10:00 (aperta solo il giorno gara e solo per la vendita dei biglietti)
L'orario potrebbe variare in base alle disposizioni GOS.

Official Store Stadium (porta 1)

• lunedì 31 ottobre: CHIUSO
• mercoledì 2 novembre: CHIUSO
• da giovedì 3 a venerdì 11 novembre: 10.30-16.30
• sabato 12 novembre (GIORNO GARA): 13:00-16:15 (aperto solo per la vendita del merchandise ufficiale; non sarà possibile emettere biglietti)
• domenica e festivi: CHIUSO

Official Store Cavour (corso Cavour 173, Bari)

• lunedì 31 ottobre: chiusa la sola biglietteria
• mercoledì 2 novembre: chiusa la sola biglietteria
• da giovedì 3 a venerdì 11 novembre: 09.00-13.00 e 16.30-20.30
• sabato 12 novembre (GIORNO GARA): 09.00-12.00
• domenica e festivi: CHIUSO
tuttobari.com



04.11.22 - DeLa sulla gestione societaria: "Bari come Napoli, non ci manca nulla"
Uno dei punti di forza del gruppo Filmauro è certamente l'oculatezza nella gestione delle società che ne fanno parte. Come fatto col Napoli, la famiglia De Laurentiis ha applicato lo stesso modus operandi al Bari, manifestando come una risoluta gestione dei conti possa risultare determinante affinchè le aziende godano di buona salute. Intervistato dall'avvocato Luca Favini - in occasione di un webinar pubblicato sul canale YouTube dello stesso -  il presidente Luigi De Laurentiis ha parlato a tal riguardo.

"Credo che la gestione del Napoli degli ultimi diciotto anni sia frutto dell’esperienza di mio padre, abituato a gestire aziende snelle con organici numericamente inferiori. La gestione di tante piccole questioni in prima persona rende possibile delle scelte utili a recuperare denaro, anche questo è un lavoro faticoso che però fa la differenza. Abbiamo applicato la stessa regola al Bari, mi sono trasferito per un po’ lì all’inizio per seguire il lavoro di start-up e cercare le risorse umane. Si è lavorato in outsourcing, in maniera tale da caricare altri stipendi pur seguendo in prima persona. Il Bari è leader assoluto come presenze allo stadio, abbiamo una hospitality da Serie A, a questa organizzazione non manca nulla e in Serie B riusciamo a fare numeri importanti".
tuttobari.com

 

 

29.10.22 - Ternana, la sportività del presidente Bandecchi: "Ho fatto i complimenti al Bari. Mai vista una squadra così sfortunata"
"Sono andato a fare i complimenti al Bari: non ho mai visto una squadra così sfortunata. Hanno fatto una partita eccellente, e hanno avuto solo sfortuna. Avrebbero meritato un risultato diverso". Parole, estremamente sportive, del presidente della Ternana, Bandecchi. Il patron degli umbri ha commentato così sui social la sfida pareggiata col Bari, ammettendo la superiorità mostrata da Cheddira e compagni.
tuttobari.com



29.10.22 - Mignani: "Rivedo un Botta positivo. Contatto su Ricci? La mia versione..."
Al termine della sfida del San Nicola tra Bari e Ternana è intevenuto il tecnico dei biancorossi Michele Mignani. Queste le sue parole ai microfoni della sala stampa: "Non ho la percezione che non abbiamo fatto gol per egoismo. Il calcio è questo: a volte fai gol impossibili, altre volte solo davanti al portiere non fai gol. Dopo una settimana che avevamo preso batoste, la squadra è scesa in campo con la testa libera e la voglia di vincere la partita, in un contesto meraviglioso. Poi alla fine Donnarumma rischia di punirti e passi quattro notti senza dormire. Abbiamo fatto un’ottima prestazione".

Idee chiare sul contatto in area ai danni di Ricci sul finire del primo tempo: "L’ho rivista e ognuno di noi ha la sua versione. La mia ultimamente non combacia con quella degli arbitri".

La partita di Botta: "Aveva avuto questo problema fisico, la svolta che vedo in lui è però a livello mentale. Rivedo quel giocatore che ha positività, energia e voglia di toccare la palla. Adesso sta bene".

Parole finali sull'assenza di gol: "Il digiuno di Cheddira non mi preoccupa. Scheidler per noi è importante, era giusto farlo giocare. Ha fatto intravedere quelle che sono le sue caratteristiche. Ha ancora margini di miglioramento. Ogni giorno ha dimostrato di voler far parte di questo gruppo. I ragazzi sono entrati in campo con l’atteggiamento giusto. I subentrati? I cambi a volte ti danno a volte no. Non è mai facile entrare a partita in corso".
tuttobari.com

 
Copyright © 2023 BARITUBE - SSC Bari calcio, video, foto, notizie, forum. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.
 

DAI IL VOTO ALLA CAMPAGNA ACQUISTI DEL BARI

CHE VOTO DAI (DA 1 A 10) ALLA CAMPAGNA ACQUISTI DEL BARI FINO A QUESTO MOMENTO?