Le ultime NOTIZIE dell'FC BARI CALCIO 1908

 

Le ultime news, le partite, i commenti, la classifica, i marcatori, i giocatori infortunati, le probabili formazioni, le pagelle. Tutte le info e le novità  provenienti dal San Nicola o dagli stadi dove l'SSC Bari calcio (prima as bari e FC Bari 1908) gioca in trasferta.

 

NOTIZIE SSC BARI CALCIO

 

bari fc 1908 facebook

 

 

21.09.19 - Chi al fianco di Antenucci? Le possibili scelte in vista del Francavilla
Ora non si può sbagliare: la gara contro la Virtus Francavilla deve rappresentare la partita della svolta per una formazione biancorossa che ha bisogno di rilanciarsi dopo un avvio di stagione vissuto al di sotto delle aspettative. Nel derby di domenica prossima il Bari è chiamato ad assumere un atteggiamento nuovo con cui affrontare il proseguio del campionato.

Quali dunque le possibili novità di formazione? Se dovesse essere confermato il 3-5-2 visto nelle ultime due gare, novità potrebbero esserci sugli esterni, dove Kupisz e Costa non hanno convinto. A scalpitare è Corsinelli, che ha ben figurato quando è stato inserito a partita in corso. Al centro pare confermatissimo il brillante Awua, mentre Hamlili e Schiavone puntano a soffiare il posto che contro la Reggina è stato di Bianco. Al fianco di Antenucci previsto il solito ballottaggio fra Ferrari e Simeri

A meno che Giovanni Cornacchini non decida di cambiare modulo e tornare all'attacco a tre, che ha garantito la svolta nell'ultima partita. In tal caso a recuperare spazio potrebbero essere gli esterni offensivi, come Floriano, Neglia e D'Ursi. Una scelta che valorizzerebbe il potenziale offensivo presente sulle fasce e che permetterebbe ad Antenucci di muoversi con più spazio su tutto il fronte d'attacco.
tuttobari.com



21.09.19 - Bari-Monopoli: info biglietti
La settimana prossima è in programma il turno infrasettimanale, con un altro derby pugliese: Bari-Monopoli. Di seguito le info per i biglietti diramate dal Bari.

I biglietti per la gara del Campionato di Lega Pro-Girone C Bari-Monopoli (mercoledì 25 settembre, ore 20.45) sono in vendita a partire da venerdì 20 settembre alle ore 10:00 sul circuito TicketOne (online e punti vendita). Sarà possibile acquistare i biglietti fino all'inizio della gara online su sport.ticketone.it e nei punti vendita del circuito TicketOne.

NON È consentito il cambio utilizzatore per il singolo biglietto; è consentito solo per gli abbonati, che potranno effettuare il cambio nominativo fino a un massimo di 5 gare nel corso di tutta la stagione. NON È attiva la formula omaggio under14.

Per l'acquisto nei punti vendita è obbligatorio presentare il proprio documento d'identità. I biglietti del Settore Ospiti potranno essere acquistati, eccezionalmente, fino alle 20.45 del giorno della gara.

PREZZI:

 •curva nord intero: € 13,50 + € 0,50 (d.p.)
• curva nord ridotto: € 10,50 + € 0,50 (d.p.)
• tribuna est intero: € 16,00 + € 1,00 (d.p.)
• tribuna est ridotto: € 12,50 + € 0,50 (d.p.)
• tribuna ovest intero: € 23,00 + € 1,00 (d.p.)
• tribuna ovest ridotto: € 18,00 + € 1,00 (d.p.)
• tribuna d'onore intero: € 32,00 + € 1,00 (d.p.)
• settore ospiti: € 13,50 + € 0,50 (d.p.)

I biglietti ridotti sono riservati a under14, over65 e donne.
tuttobari.com

 

 

20.09.19 - Cornacchini è sempre più solo: panchina bollente e fiducia ai minimi storici. Soluzione?
Nelle ultime settimane Giovanni Cornacchini sta probabilmente attraversando il periodo più duro e complicato della sua carriera di allenatore. Un'avventura iniziata nel 2003 ma mai alle prese con un palcoscenico così importante ed esigente. L'avvio di campionato del Bari non ha convinto per diversi aspetti: gioco, risultati e soprattutto scelte. I continui cambi modulo, infatti, sono stati la goccia che hanno fatto traboccare la pazienza dei supporter. Una squadra confusa e sfilacciata, in particolare al San Nicola, e costruita con idee profondamente diverse dal 3-5-2. Anche nella scorsa stagione il tecnico era stato soggetto a critiche ma dimensionabili solo nel campo del bel gioco. L'attuale situazione è differente, la stragrande maggioranza dei tifosi chiede un repentino cambio in panchina (addirittura il 93% chiede l'esonero nel sondaggio sul nostro sito) per poter puntare concretamente alla promozione.

Ma non solo. A tutto questo si sono aggiunte le voci sui possibili successori, confermate su più fronti. E’ evidente, dunque, che la società stia monitorando la situazione con grande attenzione. In questo clima, molto distante da quello ideale, Cornacchini sta cercando di mantenere la calma (sempre pacato ed onesto nelle dichiarazioni alla stampa) e di continuare a seguire il suo credo: lavorare sul campo a testa bassa e con determinazione. Il mister ha però compreso che non si può più fallire in termini di risultati. Il Bari è atteso da un mini tour de force, caratterizzato da tre sfide insidiose in sette giorni (Virtus Francavilla, Monopoli e Picerno), dove l’obiettivo minimo saranno i 9 punti proprio a causa dell'inizio infernale tra le mura amiche.

Ma come fare? La squadra è chiamata ad una reazione d’orgoglio. Tanti elementi non stanno dando un contributo conforme alle aspettative. Su tutti Costa e Kupisz, sempre in campo nonostante diverse prestazioni sottotono. Nel nuovo sistema di gioco sono chiamati a dare qualcosa in più, altrimenti la squadra è evidentemente troppa lunga e spaccata. L’altro aspetto cruciale è la crescita di attenzione in fase difensiva, soprattutto marcature e movimenti. Senza solidità, il Bari non può andare lontano. Avanti il discorso è differente visto che molto dipenderà dalle scelte del mister (sempre indecifrabili). Difficile comprendere i partner di Antenucci, ma magari potrebbero tornare utili i meno impiegati come Floriano e D’Ursi, giocatori di qualità e potenziali titolari in ogni altra rivale del girone. Occhio però anche a Neglia e Terrani, alla ricerca di riscatto dopo partite difficili ma ancora tatticamente collocabili in un Bari propositivo.
tuttobari.com



20.09.19 - "E se fosse Antenucci il problema tattico del Bari?"
La rosa del Bari è piena di ali di altissimo livello per la categoria: Floriano, Neglia, D'Ursi, Kupisz, Terrani, sono giocatori che negli anni hanno costruito una reputazione come giocatori capaci di saltare l'uomo, di segnare e far segnare goal con tanta continuità. Si sa, il modulo ideale per mettere giocatori di questo tipo nelle migliori condizioni sarebbe il 433 che però si scontra con le caratteristiche tecniche di Antenucci, giocatore indiscutibile dal punto di vista tecnico e di leadership ma certamente non una prima punta e quindi, a mio parare poco adeguato a essere il perno centrale di un attacco a 3. Da qui deriva la mia domanda: e se la società avesse scelto di puntare sul top player sbagliato? Sono fiducioso che giocatori di così elevato talento troveranno il modo di trovarsi in campo, di dialogare con il pallone e di andare in rete con continuità ma il dubbio rimane, non sarebbe forse stato meglio optare per un investimento su un vero ariete, magari non un nome di urlo ma più funzionale a sfruttare le caratteristiche dei giocatori presenti in rosa. Mi auguro che il tempo mi dia torto, ma dalle prime uscite mi sembra che questo possa essere il problema tattico principale che Cornacchini e lo staff tecnico dovranno cercare di risolvere. Il tempo ci dirà.
tuttobari.com

 

 

 

19.09.19 - Boom Bari sulla Rai: lunedì gli spettatori erano....
Boom di spettatori per Bari-Reggina, trasmessa in chiaro sui canali Rai lunedì sera. Come riporta tuttoreggina, riprendendo i dati di tvzoom, in 187mila hanno seguito in televisione l'incontro (0.8% fra i canali digitali liberi e non generalisti). Di questo numero non fa parte ovviamente chi ha seguito la gara su Eleven Sports.
tuttobari.com

 

 

18.09.19 - Se Cornacchini fa flop De Laurentiis ha un nome pronto... ecco chi è!

Un accostamento rimbalzato nelle ultime ore. Un nome indubbiamente fascinoso, a maggior ragione se parametrato con la categoria. Fabrizio Castori piace al Bari e non poco.

Stando a quanto raccolto in giornata dalla nostra redazione, l'ex mister di Cesena e Carpi sarebbe stato sul serio individuato come profilo tra i più papabili per la successione eventuale a Cornacchini in caso di passi falsi ulteriori da parte dell'attuale mister biancorosso. Ipotesi sgradita, quest'ultima, ovviamente alla società che, com'è normale che sia, non si lascerà però trovare impreparata di fronte a qualsiasi evenienza.

Castori piace per esperienza e incisività negli spogliatoi: abituato alle sfide, anche in ben altre categorie, il tecnico di San Severino Marche costituirebbe una soluzione ideale. Il tecnico, da parte sua, accetterebbe di buon grado l'idea di rimettersi in gioco in una piazza estremamente stimolante e per un progetto così forte e ambizioso.
tuttobari.com



18.09.19 - Dionigi: "Bari in grossa difficoltà. Pari fortunoso"
La prestazione del Bari contro la Reggina non ha assolutamente convinto Davide Dionigi. Il doppio ex della gara, intercettato da Buongiorno Reggina, ha così analizzato la prestazione dei biancorossi, sottolineando i demeriti di mister Cornacchini: “E’ stata una bella partita. Si è avverato ciò che ci si aspettava. Il Bari è in grossa difficoltà fisica e tattica. La Reggina ha fatto un grandissimo primo tempo, per una mezz’ora si è visto calcio importante. Poteva chiuderla, anche se poi è andato in gol su un episodio da calcio piazzato. Nel secondo tempo è nata un’altra partita, il Bari ha fatto un po' di più. Se i galletti avessero perso una partita di questo genere sarebbe stata debacle, poi ha trovato il gol su un episodio fortunato. Cornacchini non era stato bravo a preparare la partita, poi è stato bravo a porvi rimedio. E’ anche vero che, però, la Reggina aveva speso tanto, è scesa di intensità e ancora non si può essere al top alla quarta giornata”.

Sul campionato: ”Vedo favorito il Catanzaro - riporta sport.strill.it - perché ha un anno in più di lavoro e ha un’intelaiatura che la porta ad essere avanti. Ma solo perché tutti gli altri hanno cambiato tanto”.
tuttobari.com

 

 

16.09.19 - Cornacchini: "Siamo sulla strada giusta...
Intervenuto ai microfoni di Rai Sport al termine di Bari-Reggina, il tecnico biancorosso Giovanni Cornacchini ha detto la sua sulla sfida: "Abbiamo fatto male nel primo tempo, poi nella ripresa abbiamo giocato meglio. Siamo sulla strada giusta, dobbiamo migliorare in diversi aspetti"
tuttobari.com



16.09.19 - Cornacchini regala un tempo, male Costa e Kupisz. Awua super. Le pagelle
Primo pareggio in campionato per il Bari che non va oltre l’1-1 con la Reggina. Alla rete di Corazza ad inizio gara ha risposto nella ripresa Sabbione. I biancorossi raggiungono quota 7 punti in classifica.

Di seguito le pagelle:

FRATTALI 6 Può poco o nulla sul vantaggio ospite. Per il resto ordinaria amministrazione;

DI CESARE 5.5 Tenta più volte il lancio lungo, quasi sempre preda della difesa ospite. Non sempre impeccabile in chiusura;

PERROTTA 6 Non brilla in stile ma non commette errori rilevanti. Cerca di contenere il velocissimo neo entrato Doumbia;

SABBIONE 6 Regala al Bari un punto insperato, sfruttando l’errore in uscita di Guarna. Prima marcatura stagionale per l’ex Carpi;

KUPISZ 5 Decisamente sottotono. Mai realmente in partita, perde quasi tutti i duelli;

COSTA 5 Approssimativo e pasticcione. Dov’è finito il terzino ammirato a Ferrara?;

BIANCO 5.5 Cerca di dare geometrie alla squadra ma la precaria condizione fisica ne condiziona il rendimento;

SCAVONE 5 In ombra, poca interdizione e quasi nessun inserimento senza palla. Perde Corazza in occasione del vantaggio amaranto;

AWUA 6.5 La nota più lieta della serata. Recupera palloni, dribbla e dà il via alle azioni più pericolose del Bari. Una piacevole sorpresa;

ANTENUCCI 5 Nella prima frazione spreca un ghiotto contropiede. E’ mal servito dai suoi compagni ma quando ne ha la possibilità non fa mai la scelta giusta;

FERRARI 5.5 Più dinamico del suo compagno di reparto ma poco pericoloso dalle parti di Guarna. Esce dal campo contrariato;

D’URSI 6 Dà brio all’attacco biancorosso con le sue sgroppate sulla fascia;

FLORIANO 5.5 Ancora non al top della forma. Sbaglia diversi appoggi;

BERRA sv

CORSINELLI sv

HAMLILI sv

CORNACCHINI 5 Sbaglia ancora una volta le scelte iniziali. Anziché aggredire la Reggina, bada prima a non prenderle e viene subito punito da Corazza. Nella ripresa passa al 3-4-3 ma la confusione persiste. Continua a mancare un’identità: squadra scollata e con poche idee. L’impressione è che il gol di Sabbione abbia salvato, almeno per il momento, la sua panchina.
tuttobari.com

 

 

 

16.09.19 - Bari ti ricordi Minala? Ora gioca con i ragazzini ma dove?
Joseph Minala, centrocampista camerunense classe 1996, ha militato in biancorosso in due esperienze diverse ma entrambe senza acuti: la prima nella stagione 2014/2015, la seconda nella stagione 2016/2017. Dopo due prestiti consecutivi alla Salernitana, Minala è rimasto alla Lazio, dove però ora gioca nella Primavera.
tuttobari.com



16.09.19 - Bari-Reggina, le probabili formazioni: ultimissime novità su ballottaggi ed acciaccati
Bari-Reggina è la gara di cartello della quarta giornata di campionato in Serie C, i due tecnici stanno studiando le possibilità a loro disposizione
Bari e Reggina daranno vita ad un posticipo di lusso per quanto concerne la Serie C. Lunedì sera le due squadre candidate per la promozione nel campionato cadetto, si affronteranno al San Nicola, occasione per coltivare il ben noto gemellaggio che lega le due tifoserie da oltre trent’anni. Nelle ultime ore si sta facendo un gran parlare relativamente alle formazioni che Cornacchini e Toscano sceglieranno per la gara. Ebbene, parlando dell’11 barese, le condizioni di Scavone sono in miglioramento, dopo che il centrocampista ex Parma si è allenato a parte in settimana assieme a Berra, anch’esso recuperato per l’incontro.

Entrambi dovrebbero dunque essere della gara, così come German Denis, acquisto che ha dato lustro alla splendida campagna acquisti del presidente Gallo e che potrebbe esordire dal primo minuto proprio in quel di Bari, dopo lo sprazzo di partita giocato contro il Bisceglie. Dubbio in mezzo al campo per Toscano, indeciso tra Sounas e Bellomo per il ruolo di trequartista, dopo la prestazione casalinga di una settimana fa, dovrebbe averla vinta proprio il calciatore barese che sente molto questo incontro. Rossi dovrebbe inoltre riprendere il suo posto in difesa dopo che nella gara contro il Bisceglie è stato tenuto precauzionalmente a riposo. Vediamo dunque le probabili formazioni della gara di lunedì sera.

BARI (4-3-1-2) – Frattali; Berra, Perrotta, Di Cesare, Costa; Hamlili, Bianco, Scavone; Terrani; Ferrari, Antenucci. All.: Cornacchini

REGGINA (3-4-1-2) – Guarna; Loiacono, Bertoncini, Rossi; Garufo, De Rose, Bianchi, Bresciani; Bellomo; Reginaldo, Denis. All.: Toscano.
strettoweb-com

 

 

14.09.19 - Matteo Scala e Antonio Cassano a Coverciano per il corso da...
Da lunedì 16 settembre, presso l’Aula Magna di Coverciano, partirà il nuovo corso per ricevere il tesserino da ‘Direttore Sportivo’. Al programma didattico, della durata di 144 ore, parteciperanno due volti noti al calcio barese come l’attuale club manager del Bari, Matteo Scala, e l’ex galletto Antonio Cassano.

Di seguito, la lista degli allievi ammessi al corso, come comunicato dal sito ufficiale della FIGC: “Cristoforo Barbato, Andrea Baretti, Emanuele Berrettoni, Gianluca Berti, Gianluca Bocconcello, Dario Bova, Francesco Cangi, Antonio Cassano, Salvatore Maria Castorina, Ferdinando Coppola, Cristian Simone Cottarelli, Irene Cravero, Simone Farina, Claudio Ferrarese, Sergio Filipponi, Massimo Frassi, Riccardo Gaucci, Giuseppe Giglio, Simone Grillo, Simone Guerri, Giuseppe Lolaico, Alessandro Lucarelli, Giorgio Marinucci Palermo, Matteo Padalino, Sergio Pellissier, Marco Pianotti, Nicola Pozzi, Christian Puggioni, Carmine Russo, Matteo Scala, Mattia Serafini, Elisabet Spina, Stefano Stefanelli, Massimo Tanzillo, Tomaso Tatti, Matteo Tognozzi, Orlando Urbano, Fortunato Varrà, Marco Zanardini e Francesco Zanardini”.
tuttobari.com

 

 

13.09.19 - Bari-Reggina, boom settore ospiti. Già venduti...
E' iniziata nel migliore dei modi la prevendita dei tagliandi relativi alla sfida tra Bari e Reggina. Stando quanto riportato da sport.strill.it, i supporter calabresi hanno già acquistato 150 biglietti per il settore ospiti, un numero elevatissimo nonostante l'orario e il giorno del match (lunedì alle 20:45). Gran parte del merito è probabilmente dovuto anche allo splendido rapporto tra le tifoserie (gemellate). Il dato pare, dunque, destinato a crescere nei prossimi giorni.
tuttobari.com



13.09.19 - Cornacchini fa discutere, La società lo difende, ma ora riflette...
Giovanni Cornacchini è il principale tema di discussione in questo inizio di stagione in casa biancorossa. Il primo mese di partite ufficiali è stato oggettivamente al di sotto delle aspettative, sia per una questione di risultati che di prestazioni. Una buona parte dei supporter biancorossi non è convinta che il mister possa essere l'uomo giusto per guidare la squadra alla promozione. Troppe incognite: dal modulo alla gestione dei giocatori ma in particolare la mancanza di una chiara idea di gioco. I dubbi dei tifosi derivano anche dalla passata stagione, dove in D si è dominato senza però entusiasmare. Il messaggio della piazza è chiaro: il Bari può fare di più, giocare in questo modo potrebbe non bastare per raggiungere l'obiettivo. Non manca, infatti, la paura di dover rimanere più di un anno in una categoria così insidiosa come la C.

Al contrario la società pubblicamente ha sempre difeso l'operato del tecnico. A partire dal club manager Matteo Scala, che ha chiesto ed ottenuto la sua riconferma, ma anche dagli stessi calciatori che non hanno mai dato adito a polemiche o a dichiarazioni discutibili. Gli ultimi attestati di stima importanti sono arrivati dal numero uno, Luigi De Laurentiis. Il presidente ha richiesto unità e partecipazione (evidentemente deluso dal numero degli abbonati) ma soprattutto cercato di placare gli animi dei tifosi in modo deciso, esponendosi pubblicamente e non condividendo le folli pressioni e critiche nei confronti di Cornacchini. La risposta del pubblico non si farà attendere, pronto a supportare la squadra a prescindere e già enormemente carico per la il big match contro la Reggina.

Tuttavia nelle segrete stanze dei bottoni si stanno iniziando ad effettuare delle valutazioni a riguardo. La fiducia c'è, ma non è illimitata. I prossimi 40 giorni risulteranno decisivi, il "dateci un po' di tempo" di LDL non è casuale. Il Bari è atteso da nove turni di campionato, ricchi di tanti scontri diretti (Reggina, Ternana, Catanzaro e Catania). La squadra dovrà crescere sotto molti punti di vista per evitare clamorosi colpi di scena.
tuttobari.com

 

 

12.09.19 - Bellomo: "Bari la mia città, via per un favore al club"
"Non sarà una partita come le altre quella di lunedì sera ci ritorno come sempre con piacere e le emozioni non mancheranno". Nicola Bellomo sarà il grande ex del match fra Bari e Reggina. A La Gazzetta dello Sport si racconta: "È la mia città, ci vivo ancora. Come però in passato sono calciatore di un’altra squadra, e darò tutto per la maglia che indosso. Sono andato via da Bari per fare un favore al club, il quale a quei tempi non navigava in buone acque. Così ci fu il trasferimento al Torino e la società incamerò una cospicua somma".

"Per noi è il primo grande esame - prosegue Bellomo - e vogliamo fare di tutto per raccogliere qualcosa di positivo. È una sfida da tripla. Ricordiamoci che i favori del pronostico, per il salto di categoria diretto, spettano al Bari, soprattutto per quello che ha speso, ma i campionati ci insegnano da sempre che decide inesorabilmente il campo".

Sulle difficoltà palesate dai biancorossi... "Resta una corazzata, però sta facendo un pò fatica, visto che dispone di calciatori di categoria superiore i quali devono ancora adattarsi a questo girone di Serie C dove il clima che si respira è completamento diverso dagli altri".
tuttobari.com



12.09.19 - Abbonamenti, scatta la proroga? La società...
Capitolo abbonamenti: il Bari potrebbe anche lasciare aperta la campagna. "Sta per essere raggiunta la quota delle 7.680 tessere vendute nella passata stagione. Sarà possibile sottoscrivere l’abbonamento fino al match con la Reggina, secondo turno casalingo di campionato. Ma la società si riserva di valutare se prorogare ulteriormente i termini", scrive La Gazzetta dello Sport.
tuttobari.com

 

 

11.09.19 - Biglietti Bari-Reggina, info e prezzi
Partirà stamattina alle 11 la prevendita dei biglietti per la gara tra Bari e Reggina, valida per la quarta giornata di campionato.

Ecco di seguito, quanto comunicato dal club biancorosso sul proprio sito ufficiale:

BIGLIETTI

I biglietti per la gara del Campionato di Lega Pro-Girone C Bari-Reggina (lunedì 16 settembre, ore 20.45) sono in vendita a partire da mercoledì 11 settembre alle ore 11:00 sul circuito TicketOne (online e punti vendita).

Sarà possibile acquistare i biglietti fino all'inizio della gara online su sport.ticketone.it e nei punti vendita del circuito TicketOne.

NON È consentito il cambio utilizzatore per il singolo biglietto; è consentito solo per gli abbonati, che potranno effettuare il cambio nominativo fino a un massimo di 5 gare nel corso di tutta la stagione.

NON È attiva la formula omaggio under14.

Per l'acquisto nei punti vendita è obbligatorio presentare il proprio documento d'identità.

I biglietti del Settore Ospiti potranno essere acquistati, eccezionalmente, fino al giorno della gara.

PREZZI

• curva nord intero: € 13,50 + € 0,50 (d.p.)
• curva nord ridotto: € 10,50 + € 0,50 (d.p.)
• tribuna est intero: € 16,00 + € 1,00 (d.p.)
• tribuna est ridotto: € 12,50 + € 0,50 (d.p.)
• tribuna ovest intero: € 23,00 + € 1,00 (d.p.)
• tribuna ovest ridotto: € 18,00 + € 1,00 (d.p.)
• tribuna d'onore intero: € 32,00 + € 1,00 (d.p.)
• settore ospiti: € 13,50 + € 0,50 (d.p.)

I biglietti ridotti sono riservati a under14, over65 e donne.

BIGLIETTERIA STADIO SAN NICOLA (PORTA 22)

La biglietteria dello stadio San Nicola alla porta 22, dal 9 al 16 settembre, rispetterà i seguenti orari di apertura per l'acquisto di biglietti, abbonamenti e per il ritiro delle SSC Bari Fan Card acquistate entro il 20 agosto.

lunedì 9/09: CHIUSO

martedì 10/09: CHIUSO

mercoledì 11/09: 11:00-15:00

giovedì 12/09: 11:00-15:00

venerdì 13/09: 11:00-15:00

sabato 14/09: 11:00-15:00

domenica 15/09: CHIUSO

Il giorno della gara, lunedì 16 settembre, la biglietteria dello stadio San Nicola sarà aperta dalle ore 13.45 alle ore 17:45.
tuttobari.com



11.09.19 - Pres. Monopoli: "Auguro la B al Bari, da ragazzo andavo in Curva Nord"
Intervenuto ai microfoni di TuttoSport il presidente del Monopoli Onofrio Lopez ha parlato sul suo rapporto con il Bari:  "Non è facile ma attualmente ci sono solo i colori biancoverdi. Da ragazzo andavo sempre a vedere i biancorossi in curva Nord, ma si tratta di un altro periodo della mia vita. Ora naturalmente farò il tifo solo per il Monopoli anche se auguro al Bari di andare subito in serie B perché oggettivamente si tratta di una città che merita altri palcoscenici e infatti punta a salire di categoria per ritornare ad essere dove è abituata a giocare".
tuttobari.com

 

 

 

10.09.19 - Turris, Longo: "Non c'è il Bari: dobbiamo vincere il campionato"
E' iniziata nel migliore dei modi l'avventura della Turris in Serie D. La compagine campana, inserita quest'anno nel girone G, ha dominato nelle prime due partite: nove reti realizzate e zero subite. Al termine del successo interno sul Tor Sapienza è intervenuto Fabio Longo. Il capocannoniere dello scorso campionato, 23 marcature (ben 10 in più dei biancorossi, Floriano e Simeri), ha così fatto il punto sulle ambizioni stagionali: “Al di là dei gol, sono contento per i tre punti. Quest’anno abbiamo l’unico obiettivo di vincere il campionato, pertanto conta solo il risultato. Siamo convinti di potercela giocare fino alla fine e a differenza dell’anno scorso non abbiamo alibi, non essendoci il Bari di turno. Sicuramente - riporta tuttoturris.com - rispetto alla scorsa stagione abbiamo acquisito più esperienza e fiducia nei nostri mezzi”.
tuttobari.com



10.09.19 - Protti, addio al veleno al Livorno
Nella passata stagione l'ex attaccante biancorosso Igor Protti ricopriva il ruolo di team manager del Livorno. A fine campionato però è avvenuta la separazione con il club amaranto. Separazione amara per lo zar, come da lui dichiarato in una intervista al Tirreno: "E’ stato un dispiacere per come ci siamo lasciati, ma nella vita tutto ha un inizio e una fine. Nel nostro caso è stato un divorzio deciso in due. Quando mi sono sentito dire che ero un problema, ho capito che ero al capolinea. Una scelta morale mi obbligava a dire basta e così ho dato il massimo fino al mio ultimo giorno di lavoro e poi ho chiuso. L’aspetto positivo della vicenda - riporta Tuttocalciopuglia.com - è che mi sono reso conto di avere intorno dei finti amici. Io sono così, non si può pretendere di cambiarmi. L’Italia sta diventando il paese delle chiacchiere".
tuttobari.com

 

 

08.09.19 - Male Simeri, Ferrari dà la scossa nella ripresa. Le pagelle dei galletti
Secondo successo esterno in campionato per il Bari che espugna Rieti per 2-1. Di Marcheggiani il vantaggio della formazione laziale. Nella ripresa i biancorossi sfruttano la superiorità numerica e trovano il pari con il neo entrato Ferrari. In pieno recupero il rigore vincente di Antenucci, alla terza marcatura stagionale.

Di seguito le pagelle:

FRATTALI 6 Poco impegnato, fatta eccezione per qualche tiro dalla distanza;

SABBIONE 5.5 Commette il fallo (dubbio) del rigore e va spesso in difficoltà;

DI CESARE 6 Ordinaria amministrazione per il capitano biancorosso. Si becca un giallo evitabile;

PERROTTA 6 Cerca di dare sostanza al pacchetto arretrato. Ordinato;

KUPISZ 5.5 Nessuno spunto degno di nota. E’ lecito attendersi qualcosa di più;

HAMLILI 5.5 Meno ordinato del solito. A volte pasticcia troppo palla al piede;

BIANCO 6 Prova a mettere ordine in mediana ma spesso i compagni prediligono le palle lunghe;

TERRANI 5.5 Prova a dar fastidio alla retroguardia laziale ma le sue sortite non recano particolari pericoli;

COSTA 5.5 Tanta corsa sulla corsia sinistra ma, a volte, pecca di precisione;

SIMERI 5 Ad inizio gara sciupa una ghiotta opportunità. Poi sbaglia quasi tutto ed esce nella ripresa;

ANTENUCCI 6 Segna un gran gol, forse ingiustamente annullato. Nel finale regala i tre punti al Bari con un perfetto penalty;

CORSINELLI 6 Dà il suo contributo nella fase di non possesso;

D’URSI 6 Prima si divora un gol a porta sguarnita, poi dà il via al contropiede che porta all’1-2;

FERRARI 6.5 Il migliore dei biancorossi, appena entrato dà la scossa. Una sua zampata regala il momentaneo pari;

AWUA 6 Entra bene nel match, conferendo maggior ordine al centrocampo;

FLORIANO 5.5 Sbaglia diversi appoggi, non ancora al top della condizione;

CORNACCHINI 5.5 Vince ma non convince, ancora una volta. A Rieti, al cospetto di un avversario in grande difficoltà e ancora a secco di punti, un Bari fortunato e troppo brutto per poter pensare di recitare un ruolo da protagonista. Di buono ci sono solo i tre punti.
tuttobari.com



08.09.19 - Cornacchini: "Sono molto soddisfatto di questa gara. Bene i cambi
Soddisfatto mister Giovanni Cornacchini al termine della gara al cardiopalma vinta al 94esimo contro il Rieti. Queste le sue parole ai microfoni di RadioBari: "Siamo ancora all'inizio, però sono contento della prestazione e ovviamente del risultato. La prestazione c'è stata perchè perdevi una partita dove non hai subito un tiro in porta. I ragazzi hanno reagito bene, si può fare molto meglio ma siamo sulla strada giusta. Sono molto soddisfatto di questa gara. Dovevamo gestire meglio alcune situazioni. Abbiamo fatto qualche errore, ma la soddisfazione del risultato in questo momento supera l'aver commesso degli errori. Abbiamo meritato di vincere".

Sui cambi: "Hanno fatto bene. Ferrari e Awua hanno fatto la differenza. Abbiamo una rosa ampia quindi bisogna sfruttare queste occasioni. Awua mi ha fatto una grande impressione, Ferrari lo conosco e dal punto di vista fisico deve migliorare. E' sulla strada giusta, a parte il gol si è fatto sentire. Dobbiamo continuare su questa strada, ci sono delle difficoltà e dobbiamo essere bravi a superarle. Ma con il lavoro si supera tutto.  E' stata una partita intensa come tante altre. Possiamo fare meglio in alcune circostanze, soprattutto nella gestione della palla con i quinti, che devono spingere di più".

Sul rigore di Antenucci: "Non ho pensato a nulla. Ero convinto facesse gol".
tuttobari.com

 

 

08.09.19 - Tifosi presenti: anche a Rieti tanti biancorossi. Già venduti...
Saranno tanti i tifosi biancorossi che seguiranno domani la squadra nella lunga trasferta di Rieti. Stando a quanto riportato da rietilife.com, fino a ieri sono stati venduti più di cinquecento tagliandi per il settore ospiti, la cui capienza è di circa mille posti.
tuttobari.com



08.09.19 - Cornacchini a Rieti punta sull'agonismo. Previsto un cambio modulo, sarà la scelta vincente?
Ha mostrato serenità Giovanni Cornacchini, intervenuto quest'oggi nella conferenza stampa che chiude una delle settimane più difficili della sua esperienza biancorossa. Domani contro il Rieti i suoi uomini avranno la possibilità di lasciare alle spalle il pesante tonfo casalingo maturato con la Viterbese, che ha lasciato più di una scoria, e recuperare la tranquillità necessaria per affrontare le prossime giornate.

Da un lato il tecnico non ha potuto fare a meno di parlare delle novità che inevitabilmente serviranno per ridare benzina ad una squadra apparsa in riserva nelle prime due giornate. Annunciato un cambio di modulo, anche se il tecnico preferisce non svelare le sue carte, pur anticipando cambiamenti che serviranno per rimediare al poco peso offensivo mostrato nelle prime uscite.

D'altro canto, però, Cornacchini non ha abiurato al dogma della concretezza che ha contraddistinto tutta la sua esperienza nel capoluogo pugliese. Il tema della mancanza di identità, più volte sollevato come uno dei problemi di questa squadra, è stato riconosciuto ma per superarlo la priorità sarà data all'aspetto mentale dei ragazzi, che dovranno essere maggiormente coraggiosi e determinati. Tutto questo in campo si dovrà tramutare in un costante agonismo e nella capacità di arrivare per primi sul pallone, scelta che potrebbe essere vincente nelle difficili trasferte che i biancorossi affronteranno durante l'anno. Il rischio, però, è di perdere la differenza di qualità che è il vero vantaggio che il Bari ha sulle concorrenti.

Questa scelta si rivelerà vincente? Ai posteri l'ardua sentenza.
tuttobari.com

 

 

07.09.19 - Da Piacenza: "Trattativa Della Latta-Bari ha lasciato strascichi"
Il nodo Della Latta è ancora da risolvere in casa Piacenza. Tutto nasce gli ultimi giorni di mercato, quando il ds Matteo Scala ha trattato senza successo il calciatore con il club emiliano. Forte di un accordo raggiunto con il ragazzo, il ds del Piacenza Matteassi era stato messo alle strette con 2 possibili strade da seguire: accontentare il giocatore e cederlo al Bari, che però non pagava quanto richiesto, o tenerlo in squadra consapevole di una possibile delusione dello stesso.

Il Piacenza ha scelto la seconda opzione, e adesso sembra esser scoppiato un vero e proprio caso. Come riporta infatti SportPiacenza.it, il centrocampista si è allenato a singhiozzo negli ultimi quattordici giorni. Della Latta non era stato convocato per il match contro il Modena, perché «non era sereno», e adesso rischia probabilmente l'esclusione anche per la sfida contro la Triestina.
tuttobari.com



07.09.19 - Difesa, è allarme. Il dato preoccupante...
Il Bari balla dietro. Focus de La Gazzetta dello Sport oggi sul non eccellente inizio di stagione della difesa biancorossa: "Ebbene, anche e soprattutto sotto quest’aspetto, il Bari è obbligato a cambiare registro. Non a caso in settimana Cornacchini e il suo staff di collaboratori stanno lavorando molto sulla fase difensiva. Preoccupante il dato emerso dalle prime 4 uscite ufficiali: 6 gol incassati, 3 in Coppa (da Avellino e Paganese), altrettanti in campionato dalla Viterbese".
tuttobari.com

 

 

06.09.19 - Awua e Bianco regalano un nuovo centrocampo a Cornacchini. Prospettive e opzioni
Nel corso dell'ultimo giorno di mercato la società biancorossa ha concluso due operazioni apparentemente inaspettate: Theophilus Awua e Raffaele Bianco. Agli occhi dei più ingenui queste trattative potrebbero rappresentare delle semplici occasioni ma, al contrario, il loro tesseramento non è casuale. I nuovi arrivati sono andati a completare un reparto che necessitava di rinforzi, accorciato dalle partenze (Bolzoni e Feola) e dallo sfortunato infortunio di Folorunsho. Tuttavia le scelte della dirigenza non sono riconducibili ad un fattore numerico quanto alle caratteristiche.

Nelle prime uscite stagionali la squadra ha evidenziato un bisogno di qualità e freschezza in mediana, dove gli onnipresenti Hamlili e Scavone non potevano garantire un contributo al di sopra delle loro (notevoli) capacità. Schiavone, infatti, è apparso lontano da una condizione atletica ideale, in una compagine già alla disperata ricerca di fosforo in mezzo al campo per poter trovare quadratura.

La scelta di Bianco è, dunque, perfetta. Un centrocampista intelligente e completo sia dal punto di vista tecnico che tattico. Definirlo regista sarebbe riduttivo, meglio accompagnarlo con equilibratore (termine chiave, già citato a più riprese da Cornacchini e Scala). Con lui il Bari avrà la possibilità di sfruttare al meglio le doti dei compagni di reparto, come Scavone che sarà più libero di supportare l'azione offensiva. Non sarebbe sorprendente vedere Bianco subito titolare a prescindere dalle scelte relative al modulo.

Discorso differente ma altrettanto importante per Awua. Il classe '98, come ammesso dal club manager, è sempre stato tra i profili monitorati. Una mezzala moderna, dotata di grande forza, dinamicità e imprevedibilità. D'altro canto lo stop di Folorunsho aveva fatto perdere ai galletti quello quid in più di fisicità e personalità, necessario con il salto di categoria. L'ex Spezia potrebbe ricordare una via di mezzo tra Hamlili e Scavone per doti fisiche e capacità d'inserimento tra le linee. L'unico limite è appunto legato all'elevatissima concorrenza ma, grazie alla sua adattabilità, avrà sicuramente diverse chance per poter mettersi in mostra e scalare le gerarchie.
tuttobari.com



06.09.19 - Reazione Bari: un trittico di gare da non fallire
La sconfitta contro la Viterbese pesa ancora sugli umori dei tifosi biancorossi, delusi più dalla prestazione che dalla debacle in sè. Contro i laziali, il Bari si è infatti reso protagonista di una prova scialba, insapore, appesantita dall'1-3 finale.

Si riparte. Ieri in conferenza stampa, il club manager Matteo Scala è stato categorico: nonostante l'inaspettata frenata di domenica scorsa, si punta a vincere il campionato. Ergo, non saranno ben visti ulteriori passi falsi, specie nell'immediato. Le prossime gare devono infatti rappresentare una sorta di trampolino di lancio per il galletto, che tra tre giorni sarà di scena a Rieti contro un'avversario non irresistibile, almeno sulla carta.

Poi, sarà la volta dello scontro diretto contro la Reggina, ospite del 'San Nicola' alla quarta giornata. Superato lo scoglio amaranto, i ragazzi di mister Cornacchini saranno impegnati in trasferta contro la Virtus Francavilla. Un trittico di gare da non fallire e da cui trarre il massimo della posta in palio. Impresa non del tutto semplice, ma le sbandierate ambizioni del club non regalano tante altre alternative se non quella di portare a casa più punti possibili.
tuttobari.com

 

 

 

05.09.19 - Pres. Viterbese: "Dopo Bari, le altre squadre ci rispettano"
A distanza di tre giorni dal successo in campionato sul Bari, l'atmosfera in casa Viterbese è ancora altamente positiva. Il presidente, Marco Romano, è così ritornato sulla sfida del San Nicola: "A Milano, durante il calciomercato, ci hanno fatto molti complimenti per la vittoria. Le altre squadre iniziano a conoscerci e rispettarci. A Bari la squadra ci ha regalato un bel pomeriggio che ho vissuto in prima persona. E’ stata una partita dove non abbiamo sofferto particolarmente - afferma a tusciaweb.eu - anche se la forza dell’avversario imponeva attenzione. E’ stato un match quasi da serie B e siamo stati all’altezza della situazione. Godiamoci la stagione passo passo, senza creare allarmi o false illusioni. Andiamo avanti con entusiasmo e tutti uniti”.
tuttobari.com



05.09.19 - Scala non si nasconde: mercato top, ora i risultati. L'inizio difficile? Sorprendente, ma i motivi non mancano...
L'organico del Bari 2019/2020 rispecchia perfettamente le volontà e le aspettative della dirigenza. In conferenza stampa Matteo Scala si è detto ampiamente soddisfatto del lavoro svolto in sede di mercato, grazie soprattutto agli investimenti della società, che hanno permesso di agevolare le trattative economiche più complicate. Anche i colpi dell'ultimo giorno, Awua e Bianco, sono stati raggiunti grazie ad alcuni interventi importanti (definiti fuori-budget), completando così il reparto in mediana, rimasto scoperto dopo le uscite di Bolzoni e Feola e l'infortunio di Folorunsho. Sulla carta la rosa a disposizione di Cornacchini non è solamente completa e di livello elevatissimo ma composta da elementi con caratteristiche differenti ed adattabili dal punto di vista tattico. L'incognita relativa al modulo sarebbe, dunque, da interpretare in chiave positiva, una sorta di punto di forza.

Tra gli aspetti chiave espressi dal club manager spunta quello relativo alle responsabilità. Le prime partite negative non hanno intaccato la grande fiducia nei confronti del mister. In caso di andamento inferiore alle attese tutta la dirigenza, Scala incluso, e lo staff tecnico saranno pronti a raccogliere il giudizio dei vertici della società senza alcun timore reverenziale.

Tuttavia l'andamento iniziale si è rivelato però sorprendente: troppe difficoltà dal punto di vista della qualità di gioco espresso e alcuni gravi errori individuali. I calciatori, infatti, hanno bisogno di più tempo per potersi calare mentalmente nella nuova categoria, caratterizzata da rivali che quasi sempre sfodereranno prestazioni al di sopra delle loro capacità. Secondo Scala la Serie C rappresenta il passaggio più difficile della risalita del Bari. Dominare il campionato risulterà praticamente impossibile, l'importante sarà crescere come squadra, i nuovi hanno bisogno di tempo per trovare un equilibrio globale con i compagni, e commettere meno errori possibili. Un Bari migliore si vedrà nei prossimi mesi e, grazie alla preparazione atletica svolta, non ci saranno crolli atletici nel corso del campionato (a differenza della D). L'obiettivo è quello di arrivare alla volata finale il più in forma possibile per potersi giocare tutte le carte per raggiungere la promozione diretta.
tuttobari.com

 

 

 

04.09.19 - Sconfitta con la Viterbese, proprietà dispiaciuta. Il mercato...
Gli ultimi sforzi sul mercato sono arrivati ieri dopo la sconfitta con la Viterbese. La Gazzetta del Mezzogiorno pone l'accento: "Il passo falso con i laziali è stato accolto con gran dispiacere dalla proprietà. Ma lo sforzo sul mercato serve proprio per voltare immediatamente pagina e ripartire".
tuttobari.com

 
Copyright © 2019 BARITUBE - SSC Bari calcio, video, foto, notizie, forum. Tutti i diritti riservati.
Joomla! รจ un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.