Le ultime NOTIZIE dell'FC BARI CALCIO 1908

Le ultime news, le partite, i commenti, la classifica, i marcatori, i giocatori infortunati, le probabili formazioni, le pagelle. Tutte le info e le novità  provenienti dal San Nicola o dagli stadi dove l'FC Bari 1908 (prima as bari) gioca in trasferta.



CLICCA SUL LOGO PER LE NEWS DELLE ALTRE SQUADRE DI SERIE A



CLICCA SUL LOGO PER LE NEWS DELLE SQUADRE DI SERIE B



 

 

 

NOTIZIE FC BARI CALCIO 1908

 

bari fc 1908 facebook

 

25.05.18 - UFFICIALE - Bari penalizzato: tolti due punti ai biancorossi, tre mesi di inibizione per il patron Giancaspro
Il Tribunale Federale Nazionale-Sezione Disciplinare presieduto da Cesare Mastrocola ha inflitto 2 punti di penalizzazione in classifica al Bari da scontare nella corrente stagione sportiva.

La società era stata deferita a seguito di segnalazione della CO.VI.SO.C. per alcune irregolarità amministrative.
Il TFN ha inoltre sanzionato con tre mesi di inibizione Cosmo Antonio Giancaspro, presidente del Consiglio di amministrazione e legale rappresentante pro-tempore della società. Prosciolto invece Giovanni Palasciano, socio partner della Ria Grant Thornton, soggetto responsabile del controllo contabile del Bari.
figc

 

 

24.05.18 - Ufficiale: Playoff rinviati di una settimana, le info!
Il presidente della Lega B preso atto del provvedimento del Tribunale Federale Nazionale di ieri con il quale ha anticipato l’udienza relativa al procedimento disciplinare relativo all’As Bari 1908 al 25 maggio; preso atto della nota FIGC del 24 maggio 2018 protocollo n. 22234; considerata la necessità di una nuova calendarizzazione ha stabilito il programma delle gare di playoff


Campionato Serie B ConTe.it 2017/2018
Variazione programma gare playoff
Il Presidente della Lega Nazionale Professionisti B,
- preso atto del provvedimento del Tribunale Federale Nazionale emanato in data 23 maggio
2018 con il quale l’udienza relativa al procedimento disciplinare n. 11176/1125 pf 17/18, già
fissata per il giorno 1 giugno 2018, è stata anticipata al giorno 25 maggio 2018;
- preso atto della nota FIGC del 24 maggio 2018 prot. n. 22234;
- vista la delega conferita all’unanimità dai componenti del Consiglio Direttivo LNPB;
- sentito nuovamente il Consiglio Direttivo e il Comitato Esecutivo LNPB e acquisito il relativo
parere positivo;
- considerata la necessità di calendarizzare le gare dei playoff nel rispetto e a salvaguardia
della regolarità del campionato e delle esigenze organizzative di tutti i Club coinvolti, nonché
ritenuta la straordinarietà della situazione;
- tenuto conto dell’art. 28.2 dello Statuto LNPB;
- a parziale modifica del C.U. LNPB n. 175 del 10 maggio 2018;

stabilisce che il programma delle gare di playoff sia ridefinito come segue:
Turno preliminare (gara unica)
Domenica 3 giugno 2018 – ore 18.30 (6ª - 7ª)
Domenica 3 giugno 2018 – ore 21.00 (5ª – 8ª)

Semifinali (andata)
Mercoledì 6 giugno 2018 - ore 18.30 (6ª/7ª - 3ª)
Mercoledì 6 giugno 2018 – ore 21.00 (5ª/8ª - 4ª)

Semifinali (ritorno)
Domenica 10 giugno 2018 - ore 18.30 (4ª - 5ª/8ª)
Domenica 10 giugno 2018 – ore 21.00 (3ª - 6ª/7ª)

Finale
Mercoledì 13 giugno 2018 - ore 20.30 (andata)
Sabato 16 giugno 2018 - ore 20.30 (ritorno)*
* Gara da disputarsi sul campo della squadra in migliore posizione di classifica al termine del campionato.
Andrea Abodi
NOTE
Gli orari potrebbero comunque essere oggetto di modifiche e/o variazioni successive per
evitare possibili sovrapposizioni con altri eventi.

 

 

 

23.05.18 - Clamoroso: udienza anticipata al 25. Si va verso il rinvio dei playoff
È stata anticipata da venerdì 1° giugno a venerdì 25 maggio l’udienza presso il Tribunale Federale Nazionale in merito al deferimento a carico del Bari per violazioni CO.VI.SO.C.

Il TFN, visto il deposito in data 22 maggio da parte della Procura Federale della documentazione relativa al conto dedicato della società FC Bari 1908, ha deciso di anticipare l’udienza, anche in considerazione del fatto che il Bari giocherà sabato 26 maggio la partita del primo turno dei play off di Serie B.
tuttobari.com

 

 

23.05.18 - Bari-Cittadella, Balata: "48 ore per decidere. Rinvio? Non lo escludo"
Arrivano nuove parole dal presidente della Lega di B circa il caso di Bari-Cittadella. "Nelle prossime 24 ore ci riuniremo con il mio staff e con i legali. Abbiamo 48 ore per decidere e tutte le ipotesi sono aperte. Ci sono delle norme che spero ci possano aiutare. Dobbiamo consentire alle squadre di organizzarsi per i play-off. Il problema nasce da un rinvio del procedimento da parte della giustizia, bisogna trovare degli accorgimenti per velocizzare i tempi della giustizia. E’ una decisione che siamo costretti a prender a causa di un presunto ritardo che non dipende da noi. Non conosco le carte, ma forse poteva essere risolto prima. Rinvio? Non posso escludere nulla, datemi 48 ore", le dichiarazioni rilasciate a Teleuniverso e riprese da tuttob.
tuttobari.com



23.05.18 - Bari-Cittadella, anche Balkovec e Floro Flores in coda per i biglietti...
Divertente siparietto oggi alla biglietteria dello stadio San Nicola. In mezzo ai tifosi in coda per acquistare il biglietto di Bari-Cittadella, gara preliminare dei play-off in programma sabato, anche i calciatori biancorossi Jure Balkovec e Antonio Floro Flores. Il Bari ha diffuso le foto della gradita sorpresa.
tuttobari.com

 

 

22.05.18 - Biglietti Bari-Cittadella: per gli abbonati prelazione e super sconto
FC Bari 1908 comunica che per la gara Bari-Cittadella, in programma sabato 26 maggio alle ore 18.00, e valida per il turno eliminatorio dei playoff promozione Serie B ConTe.it, la vendita dei biglietti inizierà martedì 22 maggio alle ore 15.00 presso tutti i punti vendita Vivaticket, online sul sito www.vivaticket.it.


FASE DI PRELAZIONE: dalle 15.00 di martedì 22 maggio e fino  alle ore 09.00 di giovedì 24 maggio

Nella fase di prelazione, ciascun abbonato potrà acquistare un solo biglietto a prezzo promozionale, mantenendo il posto indicato sull’’abbonamento  (non è consentito il cambio di settore e posto).

PREZZO PROMO – FASE DI PRELAZIONE PER GLI ABBONATI (solo nella fase di prelazione)
CURVA NORD: € 6,50 + € 1,50 (Prevendita)
CURVA SUD: € 6,50 + € 1,50 (Prevendita)
TRIBUNA EST: € 9,00 + € 1,50 (Prevendita)
TRIBUNA OVEST:  € 17,50 + € 1,50 (Prevendita)
PALCHI EXECUTIVE:  € 53,50 + 1,50 (Prevendita)

Il settore PALCHI EXECUTIVE sarà acquistabile solo come prelazione nel periodo definito. Al termine di tale periodo non sarà più possibile acquistare biglietti per questo settore anche se in possesso di abbonamento.


FASE DI VENDITA LIBERA
Dalle 12.00 di giovedì 24 maggio sarà aperta la vendita a chiunque voglia acquistare un biglietto, compresi gli abbonati che non hanno usufruito della prelazione.

PREZZO VENDITA LIBERA
CURVA NORD Intero: € 9,50 + € 1,50 (Prevendita) – CURVA NORD Ridotto: € 6,50 + € 1,50 (Prevendita)
CURVA SUD Intero: € 9,50 + € 1,50 (Prevendita) – CURVA SUD Ridotto: € 6,50 + € 1,50 (Prevendita)
TRIBUNA EST Intero: € 13,50 + € 1,50 (Prevendita) – TRIBUNA EST Ridotto: € 9,00 + € 1,50 (Prevendita)
TRIBUNA OVEST Intero: € 26,00 + € 1,50 (Prevendita) – TRIBUNA OVEST Ridotto: € 17,50 + € 1,50 (Prevendita)
ORARI BIGLIETTERIA STADIO “SAN NICOLA”

    martedì 22 maggio 15-19
    mercoledì 23 maggio 9-13 e 15-18
    giovedì 24 maggio 12-19
    venerdì 25 maggio 9-13 e 15-18

Il giorno della gara sarà possibile acquistare i biglietti presso la biglietteria dello stadio all’ingresso Porta 1 tra le ore 9-13 e successivamente alla biglietteria dello stadio all’ingresso 22 tra le ore 15-18.


TESSERE AIA-CONI-FIGC
La richiesta accrediti per i tesserati CONI-AIA-FIGC sarà attiva da martedì 22 maggio alle ore 10:00 a mercoledì 23 maggio alle ore 12:00.
fcbari1908.com

 

 

 

21.05.18 - Cittadella, Play Off e penalizzazione: le ultimissime
Dopo le parole di Marchetti e di Venturato, sono arrivate anche le dichiarazioni di Gabrielli, presidente del Cittadella, ai microfoni del Gazzettino: "La Lega deve farsi carico del rispetto della normativa, quindi deve tutelare ogni società che compone la Lega stessa. Non abbiamo niente contro il Bari. Anzi, sarei soddisfatto nell’appurare che la società pugliese non ha commesso irregolarità. Non possiamo però fare finta di niente: il regolamento in caso di inadempienze impone penalizzazioni da scontare nel campionato in corso, e la Lega deve farsi garante di tutto questo. Potrebbe rinviare lo spareggio dopo che il Tribunale federale si sarà espresso in maniera definitiva. Per noi l’ideale sarebbe stato che gli organi di giustizia sportiva avessero deciso nei giorni scorsi. Ora auspicherei che la Lega rinviasse perlomeno il nostro incontro in attesa della pronuncia del Tribunale federale".
tuttobari.com



21.05.18 - A Bari lottavano per la A, ora sono in C. Lo strano caso di Maniero, Defendi, Sciaudone e soci
Nell'ultima giornata del campionato cadetto, è arrivata l'inaspettata retrocessione del Novara, sconfitto in casa dalla Virtus Entella per una rete a zero. Nelle fila dei piemontesi militano diversi ex biancorossi che, con la maglia del Bari, hanno addirittura disputato gli spareggi promozione. Parliamo di Calderoni, Chiosa, Sciaudone, Sansone, Puscas e Maniero. Ma non sono gli unici ex ad essere scesi di categoria.

Retrocedono, con la maglia della Ternana, anche Albadoro, Defendi e Statella. Stagione da dimenticare per Ivan (in Puglia lo scorso anno per soli sei mesi) e Raicevic che non sono riusciti ad evitare la retrocessione della Pro Vercelli.
tuttobari.com

 

 

21.05.18 - Bari ai playoff, le scelte del mister...
Appuntamento a sabato prossimo, allorquando il Cittadella farà visita al 'San Nicola' per il turno preliminare della tanto attesa maratona playoff. Il Bari, tirato a lucido nelle ultime settimane, si farà trovare pronto per l'occasione con il solo obiettivo di vincere la sfida e guadagnare la doppia semifinale contro il frustrato Frosinone, finito clamorosamente terzo all'ultima curva di un campionato che ha di certo saputo regalare sorprese ed emozioni.

Ma come arrivano i biancorossi a questo fatidico incrocio? Meglio, molto meglio di due anni fa. Sotto il profilo atletico, ma non solo. La squadra, apparsa in un buonissimo stato di forma, ha messo in vetrina anche una buona fluidità di manovra e una ritrovata solidità.

DIFESA - Si ripartirà dalle certezze, a cui via via si potrebbero aggiungere sorprese e nuovi protagonisti. Come Oikonomou, riproposto dal 1' sabato scorso dopo il lunghissimo stop per infortunio. Ma contro i veneti, spazio ai soliti, ovvero Gyomber, Marrone, Balkovec e uno tra Anderson e Sabelli.

CENTROCAMPO - Il reparto è in salute ma risicato a livello numerico. Mister Grosso potrà comunque contare su un Basha in forma Mondiale e un Henderson che in forma lo sembra sempre, a prescindere. Insieme ai due, sicuri  titolari, spazio alla fantasia di Iocolano o, nell'evenienza, a quella un po discontinua di Tello. In ribasso le quotazioni del grintoso Busellato.

ATTACCO - Abbondanza, qualità, esperienza. Le potenzialità offensive dei biancorossi sembrano essere infinite, specie per gare come quelle dei playoff. Non sarà semplice per il tecnico scegliere il terzetto ideale, anche se Nenè e Cissè sembrano destinati ad un posto dal 1'. A giocarsi spazio e gloria ci penseranno poi Galano e Improta, con l'esterno foggiano apparentemente in vantaggio. Discorso diverso per Floro Flores e Brienza, i cui indiscutibili talenti potranno rivelarsi preziosi e decisivi a partita in corso. E occhio ad Andrada e Kozak.
tuttobari.com



21.05.18 - Accuse dal Cittadella, il Bari risponde: "Nessuna violazione accertata"
F.C. Bari 1908 S.p.a. manifesta stupore e disappunto in ordine alle improvvide dichiarazioni rilasciate da un dirigente e purtroppo anche dal tecnico di A.S. Cittadella S.r.l.

Lascia stupefatti la sicumera con cui, nella più totale violazione delle regole istituzionali di formulazione di doglianze endo-associative, vengono annunciate pubblicamente iniziative del tutto irrituali e non ancora presentate, con il solo intento di condizionare surrettiziamente le decisioni di pertinenza degli organi competenti.

Lo staff tecnico ed i calciatori di F.C. Bari 1908 S.p.a. hanno conseguito sul campo, con enormi sacrifici e punto per punto, il piazzamento finale nella classifica del campionato di serie B, per cui desta parimenti stupore che uomini di calcio solitamente moderati, come il tecnico della società veneta, intendano non riconoscere i meriti altrui sulla base di una insostenibile interpretazione del regolamento.

La mera pendenza di un procedimento disciplinare, senza che sia emerso alcun elemento idoneo ad ipotizzare l’effettiva sussistenza delle violazioni contestate ed il cui esito estremamente incerto è dimostrato se non altro dalle ulteriori richieste istruttorie formulate proprio dalla Procura Federale, non dovrebbe consentire ad alcun tesserato di rilasciare giudizi e richiedere provvedimenti che possano anche lontanamente presupporre pretese violazioni nient’affatto accertate nelle sedi appropriate.

La stessa intrinseca inattendibilità delle gravi dichiarazioni rilasciate dai rappresentanti di A.S. Cittadella S.r.l. emerge chiaramente dalla constatazione che la consociata non abbia in alcun modo prospettato le proprie assurde pretese mediante gli strumenti apprestati dall’ordinamento, ad esempio spiegando apposito intervento nel predetto procedimento, con tutte le conseguenze preclusive che tale significativa inerzia ha già determinato.

F.C. Bari 1908 S.p.a. intende precisare che, al contrario di quanto solo demagogicamente sostenuto dai rappresentanti di A.S. Cittadella S.r.l., non esiste alcuna norma del regolamento che imponga l’esecuzione immediata di pretese sanzioni, ancor prima della regolare definizione del procedimento disciplinare e di tutti i successivi mezzi di gravame.

In tale consapevolezza, F.C. Bari 1908 S.p.a. provvederà ad impugnare in ogni sede qualunque eventuale provvedimento non conforme all’ordinamento, anche in relazione alle già condivise regole associative, qualora A.S. Cittadella S.r.l. dia effettivamente corso alle iniziative del tutto irrituali preannunciate dai suoi esponenti.
www.tuttobari.com

 

 

 

18.05.18 - Playoff 2018: tabellone, date, orari e regolamento

I giochi sono fatti, adesso in Serie B è tempo di playoff e playout. Dopo il fischio finale della 42esima giornata tocca adesso alle squadre dal terzo all’ottavo posto affrontarsi per l’ultima promozione in palio, senza dimenticare la possibile penalizzazione ai danni del Bari. Attesa, anche per la sfida playout che decreterà l’ultima retrocessione in serie C.

IL REGOLAMENTO COMPLETO: I GOL IN TRASFERTA? NON VALGONO DOPPIO

I playoff prenderanno il via il 26 e 27 maggio con un turno preliminare in gara unica (la quinta ospita l’ottava, la sesta ospita la settima), mentre terza e quarta classificata accedono direttamente alle semifinali che si giocheranno con match di andata e ritorno, così come la finale. Il playout mette di fronte 18esima e 19esima in classifica in match di andata e ritorno.

Ecco tutti gli accoppiamenti dei playoff e dei playout 2018 (con date e orari delle partite):

IL CALENDARIO PLAYOFF:

Turno preliminare (gara unica):

Sabato 26 maggio 2018 –  Bari – Cittadella: ore 18

Domenica 27 maggio 2018 – Venezia – Perugia: ore 20.30


Semifinali (andata e ritorno):

Martedì 29 maggio 2018 – Bari/Cittadella – Frosinone: ore 20.30

Mercoledì 30 maggio 2018 – Venezia/Perugia – Palermo: ore 20.30

Sabato 2 giugno 2018 – Frosinone – Bari/Cittadella: 20.30

Domenica 3 giugno 2018 – Palermo – Venezia/Perugia: ore 20.30


Finale (andata e ritorno):

Giovedì 7 giugno 2018 – ore 20.30

Domenica 10 giugno 2018 – ore 20.30

Playout:

Andata, Giovedì 24 maggio 2018 – Entella – Ascoli: ore 20.30

Ritorno, Giovedì 31 maggio 2018 – Ascoli – Entella: ore 20.30

stadionews.it



18.05.18 - Le pagelle del Bari - Brienza gol da cineteca, saracinesca Micai
Micai 7 - Nel momento di maggior sofferenza della squadra sfodera due parate decisive che tengono il risultato in equilibrio. Nella ripresa è reattivo su Mbakogu.

Anderson 6 - Inizio non perfetto dove patisce la verve del Carpi. Sopperisce con una buona fase offensiva.

Oikonomou 6 - Partenza col freno a mano tirato per l’ex Bologna che poi disputa una gara tranquilla senza patemi.

Marrone 6 - Un retropassaggio errato nel primo tempo ha rischiato di mettere in difficoltà i suoi. Poi disputa una ripresa attenta.

Balkovec 6 - Scende di più rispetto a Anderson cercando il cross verso il centro dell’area di rigore.

Tello 6 - Non è un intenditore e si vede in certi frangenti. Attento, svolge il suo compito senza grandi acuti.

Henderson 6.5 - Sempre nel vivo dell’azione quando il Bari prova il fraseggio palla a terra. Buon lavoro anche in fase difensiva.

Iocolano 6.5 - Molto mobile, cerca sempre gli inserimenti verso l’area di rigore. Chiama Serraiocco alla bella parata nel primo tempo (Dal 72’ Cissé 6 - Entra e dà vivacità alla manovra creando qualche buona occasione da gol).

Galano 6.5 - Sblocca il risultato aggredendo lo spazio e facendo valere la sua rapidità su Pachonik (Dall’84’ Improta sv).

Nené 6 - Gioca lontano dall’area di rigore cercando il suggerimento per i compagni. Col contagiri l’assist per il gol di Galano.

Brienza 7 - Estrae dal cilindro un sinistro da stropicciarsi gli occhi che non lascia scampo a Serraiocco mostrando una classe sopraffina e la voglia di lottare di un ragazzino (Dall’88’ Petriccione sv).
tuttomercatoweb

 

 

18.05.18 - Giancaspro chiama Grosso e Sogliano: obiettivo promozione. A breve incontro con la squadra
Fare quadrato, restate uniti pensando solo al campo e agli obiettivi da raggiungere. Questo il messaggio lanciato dal presidente Giancaspro dopo il rinvio del Tribunale federale, che sta decidendo sulle concrete responsabilità del club biancorosso (e del suo numero uno) nella nota vicenda legata al pagamento dei contributi del primo bimestre 2018: "Pare che dopo il dibattimento dell’altro giorno, presso il Tribunale Federale (rinviato al 1° giugno), il presidente del Bari Mino Giancaspro abbia serrato le fila al telefono (essendo rimasto fuori sede) sia con il d.s. Sogliano che con il tecnico Grosso. Con un obiettivo: restare compatti, senza lasciarsi distrarre da alcunché, pur di giocarsi bene le proprie carte al tavolo della promozione. Facile che tra oggi e domani Giancaspro parli alla squadra".
tuttobari.com




18.05.18 - Indagini sull'impero di Giancaspro: il bonifico sospetto, il default di una società della sua holding
"Due Procure della Repubblica e cinque magistrano indagano sull'impero di Mino Giancaspro". La Gazzetta del Mezzogiorno oggi analizza tutte le inchieste pendenti sull'attuale patron biancorosso dopo la richiesta di chiarimenti su conti correnti e soldi che hanno permesso al Bari di pagare ritenute fiscali e contributi Inps.

C'è l'inchiesta della Procura di Trani sul crac Ciccolella in cui si indaga su un bonifico sospetto che si intreccia pure temporalmente con la vicenda della scalata al Bari da parte di Giancaspro. Paparesta accusa l'attuale patron biancorosso di usura ed estorsione contrattuale. Un'altra vicenda tracciata dal quotidiano è quella sul default della Finpower, controllata dalla holding di Giancaspro: anche in questo caso ex soci hanno effettuato un esposto, in quello stesso frangente temporale Giancaspro entra nel Bari versando 1.5 milioni per il 5% del club. Sono in questo caso a lavoro i finanzieri del nucleo di polizia economico-finanziaria del comando provinciale di Bari.
tuttobari.com

 

 

 

17.05.18 - Foggia e Bari penalizzati? La Figc indica la strada, ora o dopo?
Se Bari non ride, Foggia non se la gode di certo. I due club sono infatti a rischio penalizzazione, seppur per motivi diversi. Ma cosa succederà nei prossimi giorni? Forse nulla come scrive stamane La Gazzetta dello Sport: "Un film dell’orrore già visto, va in onda ogni anno, sempre in questo periodo e, inevitabilmente, con la stessa coda polemica. Così, per ridurre al minimo i rischi di condizionare, per non dire falsare, la composizione di playoff e playout, la Figc ha già indicato ai propri organi di giustizia la strada da seguire: le eventuali penalizzazioni che nel prossimo mese colpiranno Foggia e Bari saranno scontate nel prossimo campionato".
tuttobari.com



17.05.18 - Processo Fc Bari, fondi dalla Romania?
L’affaire Bari è più complicato del previsto. Non bastava un primo deferimento per non aver pagato contributi inps e ritenute irpef e un secondo per aver impedito l’ispezione Covisoc. Ieri, durante la prima udienza davanti al Tribunale Federale Nazionale, è spuntato un nuovo documento inviato dalla Procura della Repubblica di Bari che inguaierebbe ulteriormente la posizione del club biancorosso.

Carte evidentemente ritenute interessanti dalla Procura e dal Tribunale Federale, tanto da portare a un rinvio al 1 giugno e al respingimento della richiesta del Bari che si era opposto all’acquisizione di quel documento. Una novità che fa sempre più pensare che la Procura della Repubblica abbia aperto un fascicolo sul Bari Calcio.


Ma cosa potrebbe esserci scritto di così scottante in quel documento che si sono scambiate le due Procure? Probabilmente l’elenco delle entrate nei conti correnti della Fc Bari. In buona sostanza i soldi sarebbero arrivati, ma non è ancora chiaro se entro la scadenza prevista (per regolamento, il 16 marzo) oppure, come da tesi accusatoria, con due settimane di ritardo.

Sarebbe per questo che il Bari avrebbe, sempre secondo la Procura Federale, impedito le verifiche della Deloitte & Touche, la società incaricata dalla Covisoc di procedere con l’ispezione. Per ora il Bari, attraverso il suo legale, Mattia Grassani, continua ad affermare che sarebbe “tutto in regola” e quello alla Deloitte sarebbe stato solo una “cortese richiesta di rinvio”.

Ma se l’indagine della Procura sportiva si focalizza soprattutto sulla questione della data, l’indagine della Procura della Repubblica si starebbe concentrando soprattutto sulla provenienza di quei fondi, che arriverebbero da un giro oltre i confini nazionali, forse dalla Romania, e quindi sulla solidità e sulle modalità di finanziamento del club del patron Giancaspro.

Dal punto di vista squisitamente sportivo, una data importante è rappresentata dal prossimo 21 maggio quando è prevista l’assemblea della Lega B in cui all’ordine del giorno potrebbe anche esserci il deferimento del club di Giancaspro e il possibile slittamento dei playoff: una ipotesi di difficile attuazione, visti i tempi stretti, ma non da escludere visto che l’eventuale penalizzazione, essendo afflittiva, dovrebbe ricadere sul campionato in corso.
bari.ilquotidianoitaliano.com



17.05.18 - Carpi col peggior attacco in trasferta. La probabile formazione anti-Bari
Non è stato un finale di stagione da incorniciare per il Carpi, attualmente undicesimo in graduatoria a quota 52 punti. Nelle ultime dieci partite i ragazzi di Calabro hanno ottenuto una sola vittoria, a fronte di cinque pareggi e quattro sconfitte. Lontano dal Cabassi sono arrivati 19 punti in 20 gare. Il Carpi ha il peggior attacco del campionato fuori casa: solo nove reti messe a segno.

Al San Nicola il tecnico salentino riproporrà il 3-5-1-1. Tra i pali ci sarà Serraiocco che rimpiazzerà l'infortunato Colombi. La retroguardia sarà composta da Ligi (ex dell'incontro), Poli e Brosco. Sugli esterni agiranno Pachonik e Garritano mentre a metà campo ci saranno Sabbione, Pasciuti e Saric. Uno tra Jelenic e Concas supporterà l'unica punta Melchiorri. Dovrebbe partire dalla panchina Mbakogu.
tuttobari.com

 

 

16.05.18 - UFFICIALE - Il Tribunale non decide, nuova udienza l'1 giugno. Il comunicato
Il Tribunale Federale ha rinviato il giudizio sul deferimento che vede coinvolto il Bari. Se ne riparlerà il primo giugno, ben oltre dunque la data di inizio dei play-off.

Di seguito il comunicato ufficiale:

Il Tribunale Federale Nazionale – Sezione Disciplinare, costituito dal Dott. Cesare Mastrocola Presidente; dall’Avv. Valentino Fedeli, dall’Avv. Gaia Golia Componenti; con l’assistenza del Dott. Giancarlo Di Veglia Rappresentante AIA; e del Signor Claudio Cresta Segretario; con la collaborazione dei Signori Salvatore Floriddia, Paola Anzellotti, Antonella Sansoni, si è riunito il 15.05.2018 e ha assunto le seguenti decisioni: “”

(215) – DEFERIMENTO DEL PROCURATORE FEDERALE A CARICO DI: GIANCASPRO COSMO ANTONIO (Presidente del CdA e legale rappresentante p.t. della Società FC Bari 1908 Spa), PALASCIANO GIOVANNI (Socio partner della Ria Grant Thornton Spa, soggetto responsabile del controllo contabile della Società FC Bari 1908 Spa), SOCIETÀ FC BARI 1908 SPA - (nota n. 11176/1125 pf 17-18 GP/GC/blp del 4.5.2018).

Il Tribunale Federale Nazionale – Sezione Disciplinare, riunitosi in camera di consiglio, in relazione alla richiesta istruttoria ex art. 34, comma 4 CGS, formulata dalla Procura Federale, accoglie l’istanza e ordina alla Procura Federale di acquisire agli atti del procedimento, il saldo contabile del conto corrente bancario dedicato della Società FC Bari 1908 Spa, alla data del 16.3.2018, facendone richiesta alla Procura della Repubblica di Bari. Conseguentemente rigetta l’apposizione alla suddetta acquisizione proposta dalla difesa del Sig. Giancaspro Cosmo Antonio e della Società FC Bari 1908 Spa, trattandosi di esigenze istruttorie emerse nel corso della odierna udienza, alla luce del documento trasmesso in data odierna dalla Procura della Repubblica di Bari alla Procura Federale. Fissa per la prosecuzione l’udienza del 1.6.2018 ore 11, con sospensione dei termini ex art. 34 bis, comma 5 CGS.
tuttobari.com



16.05.18 - Stangata incredibile per Empereur: ecco quale
Mano pesante del Giudice Sportivo. E' stangata per il brasiliano Empereur che prende 3 giornate. Nella motivazione si legge: "per avere commesso un intervento falloso su un avversario in possesso di una chiara occasione da rete; per avere, al 38° del secondo tempo, successivamente alla notifica del provvedimento di espulsione, mentre usciva dal recinto di giuoco, rivolto al Quarto Ufficiale espressioni ingiuriose".

Una giornata a Sabelli (ammonito a Parma, sotto diffida). Dovranno essere particolarmente attenti nella sfida col Carpi Gyomber e Basha: in diffida, un'ammonizione costerebbe il preliminare play-off.
tuttobari.com

 

14.05.18 - Pro Vercelli, il presidente Secondo tuona: "Noi giù ma Foggia e Bari irregolari"
Regna delusione in casa Pro Vercelli dopo la matematica retrocessione in serie C con un turno d'anticipo rispetto alla finde del campionato. Una delusione dettata dal campo, ma non solo come dichiarato dal presidente piemontese, Massimo Secondo, al sito MagicaPro: "Adesso abbiamo ancora una partita, che non serve per salvarci ma per vedere come retrocediamo. Il rammarico di retrocedere in un campionato che non è stato giocato ad armi pari, visto che il Foggia non ha presentato la fidejussione e ha pagato una certa quantità di giocatori in nero, il Bari non ha consentito che Covisoc e Deloitte facessero le verifiche periodiche. Le regole dovrebbero essere uguali per tutti, dovrebbero esserci sanzioni per chi non le rispetta almeno."
tuttobari.com



14.05.18 - Verso i prossimi playoff: ecco tutti i possibili incastri per il Bari
Seppur apparentemente di passaggio e di preparazione ai playoff, gli ultimi 90 minuti saranno fondamentali per stabilire la griglia di partenza per le fasi finali. Per il Bari sarà fondamentale vincere per arrivare quinto o sesto e garantirsi la gara secca al San Nicola. Ma vediamo tutti i possibili incastri.

BARI QUINTO O SESTO SE:

Vince: con i tre punti nell'ultima sfida col Carpi i ragazzi di Grosso raggiungerebbero l'obiettivo di giocare il preliminare in casa. Se, contemporaneamente, il Venezia dovesse perdere col Pescara invischiato in zona salvezza, il Bari si piazzerebbe quinto andando a sfidare il Perugia che, scontri diretti alla mano, non può lasciare l'ottava posizione e raggiungere il Cittadella.

Pareggia ed il Cittadella non vince: in caso di pareggio con il Carpi, solo un passo falso del Cittadella con la Pro Vercelli già retrocessa regalerebbe ai biancorossi lo status di "testa di serie" nel preliminare. Se dovesse rivelarsi vera questa ipotesi, inoltre, il playoff verrà giocato proprio tra la compagine di Grosso e quella di Venturato.

Perde ed il Cittadella perde: in questo caso il tutto resterebbe invariato ed anche in questo caso il primo turno sarà tra Bari e Cittadella stesso.

Ed in caso di penalizzazione? Con la spada di Damocle della possibile penalizzazione che pende sulle teste dei calciatori del Bari, non va esclusa questa ipotesi. L'obiettivo di arrivare sesti, ipotizzando i possibili 2 punti di penalizzazione, sarà raggiungibile solo se il Bari riuscirà a vincere col Carpi ed il Cittadella non vincerà tra le mura amiche con la Pro Vercelli.

In quel caso, dunque, il Bari da 67 tornerebbe a 65 ma comunque sopra ai 63 o 64 punti con cui Venturato chiuderà la regular season non vincendo l'ultimo match.
tuttobari.com

 

 

12.05.18 - Esodo biancorosso a Parma: ci saranno oltre...
Penultima di campionato per il Bari che, al Tardini di Parma, si giocherà le ultime carte per la promozione.

La squadra di mister Grosso potrà contare sul supporto e il calore della tifoseria biancorossa, pronta ad invadere la città emiliana. I tagliandi venduti agli ospiti sono, infatti, oltre 1.400.
Il dato è destinato però a crescere vista la chiusura della vendita prevista per le ore 19 di oggi.
iamcalcio.it



12.05.18 - Seconde squadre, clamorosa posizione dei club di B: "Iniziative sui play-off e blocco campionato"
La Lega di B fa battaglia contro la proposta di integrare con squadre B i prossimi campionati professionistici (a partire, il prossimo anno, dalla Lega Pro). Ecco il comunicato: "Il presidente della Lega B Mauro Balata, riunito il Comitato esecutivo e sentito il Consiglio direttivo, in seguito alla pubblicazione del Comunicato ufficiale n. 42 del Commissario straordinario della Figc con il quale si delibera l’introduzione delle seconde squadre in Serie C e la relativa possibilità di promozione in Serie B, contesta con forza il contenuto ed il percorso seguito dalla Federazione ‘caratterizzato da una totale assenza di confronto e condivisione, oltre che dannoso per la natura e la specificità della Serie B di valorizzazione dei giovani, territorialità dei club e competitività e regolarità del torneo. Con gravissimi danni economici per i club e di interesse per i tifosi’. Pertanto d’accordo con le società si è deciso di convocare al più presto un’Assemblea straordinaria al fine di adottare iniziative finalizzate a richiedere la revoca e/o modifica del provvedimento. Gli organi della Lega B sono in ogni caso mobilitati in sede permanente per adottare ogni iniziativa ritenuta utile per contrastare tale provvedimento anche relativamente ai playoff ed ai playout della corrente stagione sportiva e al blocco del campionato della prossima".
tuttobari.com



12.05.18 - Out Cissè: due le opzioni per Grosso
Karamoko Cissè salterà la sfida di domani al Tardini contro il Parma. Il guineano, che sarebbe stato con ogni probabilità della partita, si è fermato causa risentimento muscolare. Chi prenderà il suo posto? Due le opzioni per Grosso, almeno per quanto riguardo l'assetto. Più ampio, in caso di 4-3-3, sarebbe il numero di volti idonei ad agganciare una maglia da titolare: Improta e Galano su tutti, date per assodate le presenze di Andrada e Nenè.

Non scartabile è la seconda opzione, quella del cambio di modulo: nel 3-5-2 Grosso potrebbe optare per un attaccante in meno e un difensore in più. Toccherebbe allora al brasiliano Empereur scaldarsi per un posto in formazione. Nel duo d'attacco troverebbero posto due punte dal senso centrale, Nenè e Andrada, anche se non sarebbe da trascurare neppure a quel punto la carta Floro Flores.
tuttobari.com

 

 

11.05.18 - Giancaspro impedisce i controlli fiscali, deferito!
La Deloitte & Touche, incaricata dalla COVISOC, non è riuscita a svolgere il lavoro.
BARI - Il Procuratore della federcalcio ha deferito alla Disciplinare il presidente del Cda e legale rappresentante del Bari Cosmo Antonio Giancaspro "per non aver consentito alla società Deloitte & Touche, incaricata dalla COVISOC, di svolgere l'attività di verifica ispettiva richiesta per il giorno 20 aprile 2018 e per non aver prodotto alla COVISOC e alla società dalla stessa incaricata, copia di estratti conto relativi a diversi conti correnti intestati alla società F.C. Bari 1908". La società è stata deferita a titolo di responsabilità diretta.
corrieredellosport.it

 

 

11.05.18 - Grande esodo a Parma. Sono stati già venduti...
Tanti tifosi del Bari calcheranno sabato gli spalti del Tardini per la sfida d'alta quota contro il Parma. Scrive il Corriere dello Sport: "Sarà un grande esodo per Parma. Volatizzati i primi mille biglietti di curva s. Facile prevedere che sabato saranno almeno duemila i tifosi biancorossi che seguirano la squadra provenienti anche da tutte le regioni del Nord. Il settore ospiti del Tardini può contenere 3.800 persone. Non ci saranno dunque problemi di capienza".
tuttobari.com



11.05.18 - Parma, tre ko al Tardini, ecco chi sono!
La sconfitta con il Cesena ha complicato i piani del Parma in ottica promozione diretta. La squadra di D'Aversa, quarta in graduatoria, dovrà battere il Bari e sperare nei passi falsi di Frosinone e Palermo per poter ambire alla seconda piazza. Al Tardini, in venti incontri, Lucarelli e compagni hanno conquistato 39 punti, frutto di undici successi, sei pari e tre sconfitte.

Non saranno della partita gli squalificati Di Cesare, Insigne e Baraye che si aggiungono agli infortunati Siligardi, Munari, Scozzarella, Mazzocchi e Vacca. Dovrebbe partire dalla panchina capitan Lucarelli. D'Aversa dovrebbe confermare il 4-3-3: tra i pali Frattali. Davanti a lui Anastasio, Gagliolo, Iacoponi e Gazzola. A centrocampo Scavone sarà affiancato da Dezi e Barillà. In attacco Ceravolo è favorito su Calaiò. Ciciretti e Di Gaudio agiranno da esterni offensivi.
tuttobari.com

 

 

10.05.18 - Bari, serie positiva record. L'ultima sconfitta...
La striscia positiva del Bari è segnalata dai dati riportati sul sito della Lega a cura di Football Data: "Il Bari ha in corso la serie positiva record della sua stagione 2017/18: 8 turni senza perdere, con bilancio di 3 vittorie e 5 pareggi, con ultima sconfitta ad Ascoli, 0-1, il 28 marzo scorso".
tuttobari.com



10.05.18 - Bari, che abbondanza in avanti! Ora tocca a Grosso. Tutte le soluzioni
La recente esplosione di Federico Andrada ha confermato le incredibili potenzialità offensive del Bari. Un reparto di assoluto livello e, probabilmente, il più completo della categoria. Sono però solo tre i posti in campo a disposizione dei 7 attaccanti presenti in rosa.

Al momento l'unico certo del posto è Karamoko Cissè. Grosso, infatti, sembra non riuscire a fare a meno della fisicità e della duttilità tecnico-tattica del calciatore guineano. Al centro dell'attacco, oltre all'ex Benevento, le possibilità non mancano. Primo tra tutti Nenè, ma le prestazioni convincenti di Floro Flores, in grande forma, potrebbero ribaltare le gerarchie in tal senso. Più complicato il momento di Kozak, ormai ultima ruota del carro per il tecnico.

Sull'esterno almeno uno slot è quasi sempre stato una questione tra Galano ed Improta, in netto calo da diverse settimane, ma dotati delle caratteristiche primarie per occupare la posizione di esterno e poter dare un contributo alla squadra in entrambe le fasi. Ma attenzione alla new entry argentina, che potrebbe soffiare il posto ad entrambi. L'unico dubbio potrebbe essere relativo all'equilibrio della squadra, difficile reggere un tridente composto da Cissè, Nenè e Andrada.

Grosso non si è dimostrato un allenatore scontato e prevedibile. Una soluzione del genere potrebbe essere attuata già a Parma, se non dall'inizio anche a partita in corsa. Sulla carta, ad oggi, i dubbi più concreti appaiono quelli relativi a Nenè o Andrada (con Cissè che andrebbe ad occupare la posizione mancante, esterno o centravanti) e al posto in più disponibile nel tridente (uno tra Galano ed Improta più di Floro Flores, che resta tra le armi preferite del tecnico dalla panchina).
tuttobari.com

 

 

09.05.18 - Minala e Le Iene, un gesto che commuove i tifosi
L'ex centrocampista del Bari, Joseph Minala, si è reso protagonista di un gesto di assoluta solidarietà che non è di certo passato inosservato tra i sostenitori della Salernitana, squadra di cui il giocatore cresciuto nella Lazio difende i colori da due stagioni a questa parte.

Ecco quanto scrive stamane Tuttomercatoweb: "Minala ha raggiunto ieri sera la signora Filomena Lamberti, e le ha donato la maglia da gioco con il suo nome impresso. Il giocatore è riuscito nel suo nobile intento, che era quello di regalare un sorriso alla donna salernitana sfigurata dal marito (l’episodio di violenza era stato raccontato nel servizio filmato de “Le Iene”, andato in onda domenica sera)"
tuttobari.com



09.05.18 - La media punti premia Grosso: solo Conte meglio di lui. Alberti e Camplone...
A prescindere dalle prossime due giornate di campionato, si registrano dati incoraggianti per Fabio Grosso. Il tecnico abruzzese, alla sua prima esperienza tra i grandi, è il miglior tecnico per media punti dal ritorno del Bari in serie B. Seguono da vicino il duo Alberti-Zavettieri e Camplone. L'ex difensore di Juve e Inter può incrementare il bottino negli ultimi due turni. Inarrivabile al momento Antonio Conte (media 1.77 in un anno e mezzo).

Di seguito la speciale classifica degli ultimi tecnici biancorossi:

Grosso 1.60

Alberti-Zavettieri 1.59

Camplone 1.57

Nicola 1.48

Torrente 1.38

Colantuono 1.27

Stellone 1.23

Mangia 1.14
tuttobari.com



09.05.18 - Gyömbér ha convinto tutti: il Bari è pronto a riscattarlo
Norbert Gyömbér è diventato una pedina fondamentale del Bari. Nella sua prima stagione con la maglia dei

galletti, lo slovacco ha collezionato ventisette presenze impreziosite da un gol. Questi incoraggianti numeri

vanno sommati ad una serie di ottime prestazioni che avrebbero convinto il Bari a puntare nuovamente su di lui.

Secondo quanto raccolto dalla nostra redazione, la dirigenza biancorossa avrebbe deciso di esercitare l'opzione

di riscatto, stipulata con la Roma la scorsa estate, per fare di Gyömbér il primo tassello del Bari 2018/2019.

Una scelta che soddisfa tutte le parti in causa.
tuttobari.com

 

 

08.05.18 - Scadenza contratti: Basha da blindare, due attaccanti a caccia di conferme. Dubbio Brienza
Il Bari si avvicina a grandi falcate ai prossimi playoff. Quando mancano solamente due giornate alla fine della regular season, i biancorossi sono ormai proiettati alle tanto attese finali promozioni.

In attesa degli eventi, è interessante capire quale sia lo status contrattuale dei galletti, alcuni dei quali in scadenza di contratto. Sono ben otto i tesserati il cui contratto scadrà il prossimo 30 giugno. Si tratta dei portieri Conti e Berardi, dei difensori Cassani e Diakitè, del centrocampista Basha e degli attaccanti Kozak, Brienza e Nené.

Tra questi, solo Basha e Nenè possono ad oggi sperare in un rinnovo quasi certo. Il primo, forte di una stagione giocata ad ottimi livelli, potrebbe presto essere blindato dalla società barese. Stesso discorso per  l'attaccante brasiliano, decisivo come pochi in queste ultime settimane e meritevole di nuova fiducia. A prescindere dalla categoria.

Diversa e dalla difficile lettura è invece la situazione legata a Brienza. Il fantasista, complice un'età non più giovanissima, potrebbe anche optare per il ritiro. Certo, vederlo giocare è ancora un piacere, ma questo potrebbe non bastare per convincere l'ex Siena, a cui il club ha lasciato carta bianca.
tuttobari.com



08.05.18 - Mercato estero ok: quattro colpi a segno! Andrada l'ultimo della lista
L'unico modo per sopravvivere per un club con limitate risorse economiche ma che punta a obiettivi importanti è fare di necessità virtù. Non potendo contare su un budget astronomico o sul tanto discusso paracadute diventa fondamentale operare bene sul mercato, sia in entrata che in uscita. Acquistare giocatori a prezzo ridotto per valorizzarli e rivenderli a prezzo maggiorato non fa felici i tifosi di qualsiasi squadra ma è ciò che storicamente ha fatto il Bari, soprattutto nei suoi periodi migliori, per poter tenere a posto i bilanci e programmare con serenità le stagioni a venire. Ed è quello che sta provando a fare anche Sean Sogliano. Il ds del club pugliese, al suo secondo anno a Bari, è stato protagonista di due intense sessioni di mercato, in cui ha alternato l'ingaggio di giocatori con un notevole bagaglio d'esperienza ad autentiche scommesse. Quattro di queste al momento si stanno rivelando particolarmente importanti per il destino dei biancorossi che a due giornate dal termine hanno conquistato l'ambito pass per partecipare ai play-off. Obiettivo mai dichiarato apertamente ma sul quale il club ha da sempre messo il mirino. Sfide in cui conterà non solo la tecnica e la condizione fisica ma anche la possibilità di ricorrere a ricambi adeguati dalla panchina. E in questo Grosso pare avvantaggiato rispetto ad alcuni suoi colleghi. A maggior ragione considerando l'esplosione di quattro giocatori arrivati dall'estero ma che si sono subito integrati in un contesto particolare come quello della serie B italiana.

Scopriamoli insieme:

DJAVAN ANDERSON Arrivato in Puglia a fine agosto, il terzino classe '95 ha sostenuto un periodo di prova prima di essere messo sotto contratto. Partito come riserva di Fiamozzi, in attesa del recupero di Sabelli, Anderson si è conquistato un posto da titolare con un'ottima prestazione all'Arechi contro la Salernitana. Dotato di una buona tecnica di base e di una discreta precisione sottoporta (2 reti in 18 partite, ndr), l'olandese scuola Ajax fa della velocità il suo punto di forza. Grosso lo ha provato anche come mezzala e come esterno d'attacco, con alterni risultati.

JURE BALKOVEC Lo aveva cercato l'Atalanta la scorsa estate, poi non se n'è fatto più nulla. Ad inizio gennaio si è inserito il Bari che aveva bisogno di un terzino sinistro in grado di sopperire ai frequenti problemi fisici che hanno frenato nel corso di tutta la stagione D'Elia e Morleo. L'esordio con la maglia biancorossa è arrivato il 13 marzo nel recupero con lo Spezia, festeggiato con l'assist per il gol dell'1-1 di Brienza. Ha fatto il bis la settimana scorsa con il Perugia pennellando un traversone perfetto per la testa di Gyomber. Possiede un sinistro vellutato in grado di scodellare palloni velenosi nell'area di rigore avversaria. La sensazione è che abbia ancora margini di miglioramento.

LIAM HENDERSON Preso per la modica cifra di 120mila euro dal Celtic, lo scozzese è diventato subito l'idolo dei tifosi per la grinta e per la foga (in alcuni casi eccessiva) che ci mette ogni volta che scende in campo. Non arretra di un centimetro quando si tratta di lottare. Un vero guerriero sempre pronto a dare una mano ai compagni. Possiede inoltre un buon tiro dalla distanza (ha già siglato due reti) e quando serve sa anche verticalizzare.

FEDERICO ANDRADA Il suo arrivo nel mercato di riparazione aveva sorpreso un po' tutti. Il 24enne sudamericano ex River Plate doveva fare i conti con una fortissima concorrenza in un reparto composto da giocatori del calibro di Galano, Improta, Floro Flores, Cissè, Nené e Kozak. E infatti per l'intero girone di ritorno Andrada è rimasto in panchina. La prima chance concessagli da Grosso è stata nei minuti finali dell'infuocato match col Palermo, in cui si è fatto apprezzare per lo spirito di sacrificio con cui ha aiutato la squadra a difendere in inferiorità numerica il preziosissimo gol di Nené. Una prestazione che, unita alla squalifica del brasiliano, gli è valsa il posto da titolare nel successivo scontro diretto con il Perugia in cui ha siglato il 2-0 con un sinistro da urlo sotto l'incrocio dei pali. Una rete che gli darà rinnovata fiducia per il futuro. E che offre a Grosso un'ulteriore valida alternativa per il reparto avanzato.
tuttobari.com

 

 

07.05.18 - Bari, +11 rispetto allo scorso anno. Basha fondamentale, secondo gol in carriera per Gyomber
Il successo ottenuto con il Perugia ha consolidato la posizione del Bari in zona playoff. Quella con gli umbri è stata la dodicesima vittoria dei biancorossi tra le mura amiche. In casa la squadra di Grosso detiene il terzo miglior rendimento dell'intero campionato in coabitazione con il Venezia (41 punti in 20 partite). La presenza di capitan Basha a metà campo è risultata ancora una volta fondamentale. Senza il play albanese i galletti hanno perso le gare con Empoli, Venezia ed Ascoli.

A due giornate dal termine della regular season, i biancorossi stazionano al sesto posto a quota 64 punti, undici in più della passata stagione. Nella seconda parte di campionato ne sono arrivati 30 (sette vittorie, nove pareggi e tre ko). Per replicare il girone d'andata servono altri quattro punti.

Con il Perugia, Norbert Gyomber ha realizzato il secondo gol in 132 partite. La prima marcatura in carriera risale al 26 marzo 2014 quando vestiva la maglia del Catania.
tuttobari.com



07.05.18 - Parma - Bari, i ducali seza due pedine importanti, ecco chi
Roberto Insigne e l'ex biancorosso Valerio Di Cesare non saranno in campo nel match casalingo di sabato prossimo con il Bari. L'attaccante e il difensore, in diffida, sono stati ammoniti nella sconfitta del Parma sul campo del Cesena.
tuttobari.com

 

 

06.05.18 - Paparesta fa ricorso, vuole scioglimento società. I legali: "Perdite di almeno 5 milioni"
Torna il nome di Paparesta nelle cronache riguardanti il mondo Bari. Repubblica dà notizia di un'azione giudiziaria proposta dall'ex presidente biancorosso: "La società Football club Bari 1908 va sciolta, causa il precipitare del capitale al di sotto del minimo previsto dalla legge. Con un nuovo ricorso, questa volta al tribunale delle imprese, torna in campo l’ex presidente del Bari, Gianluca Paparesta, che nei mesi scorsi ha avviato numerose battaglie legali contro l’attuale presidente, già coinvolto in altre inchieste penali, Cosmo Giancaspro".

Così i legali di Paparesta: "Allo stato di chiusura dell’esercizio, la società registrava un patrimonio netto negativo di un milione 704 mila euro e una perdita di (almeno) 5 milioni 307 mila euro”. Il ricorso sarà discusso il 28 maggio dinanzi al giudice Luigi Claudio.
tuttobari.com



06.05.18 - Playoff aritmetici nella settimana più difficile. Una delle migliori partite in stagione
Una vittoria salutare. In tutti i sensi. Ne parla il Corriere del Mezzogiorno: "Nella sua settimana più difficile, con il deferimento della Procura federale e l’incubo della penalizzazione, il Bari centra aritmeticamente l’obiettivo playoff ed esibisce una delle sue migliori performance stagionali".
tuttobari.com

 

 

05.05.18 - Rivelazione Andrada, sicurezza Gyomber. Le pagelle dei biancorossi
Missione compiuta! Il Bari vince lo scontro diretto col Perugia ed ottiene, con due turni d'anticipo, la matematica qualificazione ai play-off. Le prossime due gare, a Parma e in casa col Carpi, serviranno per stabilire la posizione finale e quindi l'avversario da affrontare negli spareggi promozione. Tornando al match con gli umbri, protagonisti di un ottimo avvio, da sottolineare le prestazioni di Gyomber e dell'argentino Andrada, autore di un gol meraviglioso al termine di una pregevole scambio con Floro Flores. Positivo anche l'inserimento a partita in corso del centravanti partenopeo che in poco meno di venticinque minuti è riuscito a mettere a referto un gol e un assist.

Di seguito le pagelle dei biancorossi:

MICAI 6,5 Primo quarto d'ora di superlavoro col Perugia che crea quattro nitide palle gol. Salvato dalla traversa sul colpo di testa di Di Carmine, incolpevole sul sinistro a giro di Diamanti;

SABELLI 6,5 Solita prestazione generosa, fatta di tanta corsa e tanto lavoro in fase di copertura;

GYOMBER 6,5 Dirige il reparto con sicurezza. Sigla il suo primo gol con la maglia biancorossa ma soprattutto vince (di forza) il duello con un tipino niente male come Di Carmine;

EMPEREUR 6 Limita efficacemente gli avanti avversari, soprattutto nel secondo tempo;

BALKOVEC 6,5 Dal suo sinistro può nascere sempre qualcosa di pericoloso. Suoi gli assist per il gol di Improta (giustamente annullato per fuorigioco, ndr) e per quello (regolare) di Gyomber;

BASHA 6,5 Poco appariscente ma utilissimo quando si tratta di far girare palla. Resta, con tutta probabilità, l'unico giocatore imprescindibile nel centrocampo biancorosso;

IOCOLANO 6 Avvio di gara difficile con tanti errori in fase d'impostazione. In seguito comincia a guadagnare metri e convinzione. Sfiora il gol in acrobazia;

BUSELLATO 6 Non ha la stessa spinta propulsiva di altri suoi compagni di reparto. Si preoccupa maggiormente di fare lavoro da filtro;

IMPROTA 6 Ha poche occasioni per mettersi in mostra, non solo per mancanza di rifornimenti;

CISSE' 6 Corre e lotta su ogni pallone ma gli manca sempre quel pizzico di cattiveria in più per essere decisivo quando si trova davanti alla porta;

ANDRADA 7,5 Da oggetto misterioso a piacevole sorpresa! Non fa sentire l'assenza di Nené. Svaria su tutto il fronte d'attacco. La rete del 2-0 è una perla di rara bellezza. Al momento del cambio il pubblico del San Nicola gli concede una meritata standing ovation;

FLORO FLORES 7 Entra col piglio di uno che vuole spaccare il mondo. E ci riesce dall'alto della sua classe e della sua esperienza. Chiude la partita con la rete del 3-1. Un'azione in cui mostra di aver ritrovato lo smalto dei tempi migliori;

BRIENZA SV

DIAKITE' SV

GROSSO 6,5 Obiettivo raggiunto e che mai è stato realmente in discussione nel corso di tutto il campionato. Il Bari vince mostrando di saper soffrire e di poter contare su un bagaglio tecnico notevole e su ricambi di primo livello. Vittorie così sono importanti non solo per la classifica ma anche perché riaccendono l'entusiasmo della piazza. In attesa di capire a cosa porterà il deferimento da parte della Procura Federale il suo l'ha fatto.
tuttobari.com

 

 

03.05.18 - Deferimento Bari, la risposta del presidente: "Certo e fiducioso del nostro operato. Invito i tifosi..."
Ecco il tanto atteso comunicato del Bari in merito al deferimento inoltrato stamane dalla Procura Federale per presunte regolarità amministrative:

"Con riferimento alla notizia diramata in data odierna dall’ufficio stampa della Procura Federale, concernente il deferimento inoltrato dalla Procura Federale a carico del Presidente e della società dinanzi al Tribunale Federale Nazionale – Sezione Disciplinare, F.C. Bari 1908 S.p.a. ribadisce che il pagamento delle ritenute Irpef e dei contributi Inps relativi agli emolumenti dei tesserati per le mensilità di gennaio e febbraio 2018 è stato regolarmente effettuato entro il termine stabilito dall’art. 85, lettera B), paragrafo VII, delle Norme Organizzative Interne Federali.

Tale circostanza inoppugnabile era stata già rappresentata e documentata agli organi inquirenti, ingenerando la convinzione della immediata archiviazione del procedimento per la radicale insussistenza degli illeciti contestati.

A fronte dell’avvio dell’azione disciplinare da parte della Procura Federale, peraltro a distanza di 24 giorni dalla conclusioni delle indagini, il Presidente ha incaricato l’Avv. Mattia Grassani, che aveva già espletato tale incarico nella fase delle indagini, di assumere la difesa della società dinanzi al Tribunale Federale e nel-l’eventuale grado di appello.

Nella certezza della piena regolarità dell’operato della società e dei suoi rappresentanti, il Presidente si dichiara assolutamente fiducioso che gli organi di giustizia sportiva prenderanno atto della asseverata insussistenza di alcuna violazione, prosciogliendo gli incolpati dagli addebiti contestati.

Nel rammentare che il deferimento costituisce esclusivamente il primo atto del procedimento, contenente soltanto la prospettazione dell’accusa da parte dell’organo inquirente, laddove la decisione definitiva spetta agli organi di giustizia sportiva, anche alla luce dei chiarimenti e delle prove che verranno fornite dalla difesa, il Presidente invita l’intera tifoseria ad accompagnare la squadra con il consueto e se possibile maggiore incitamento, da ogni settore dello stadio, in queste ultime tre partite della fase regolare del campionato.
tuttobari.com



03.05.18 - Bari deferito: cosa rischia? I casi analoghi non fanno ben sperare
Ancora una volta il nome del Bari viene fuori non per i risultati relativi al campo di gioco ma per vicende legate alla gestione societaria. In tarda mattinata infatti, la società biancorossa è stata deferita dal Tribunale Federale Nazionale per alcune irregolarità legate al versamento dei contributi erariali e previdenziali relativi agli stipendi di giocatori e dipendenti.

Ma, detto questo, la domanda che tiene più di tutte sulle spinte i tifosi è una sola: cosa rischia ora il Bari? Difficile stabilirlo con certezza, dato che qualsiasi decisione spetta al TFN (Tribunale Federale Nazionale). In attesa di verdetti e sentenze (e penalizzazioni) iteressante però è vedere cosa è successo in casi simili, e per farlo non bisogna neanche scorrere troppo indietro nel tempo.

Lo scorso 13 Aprile, infatti, lo stesso tribunale deferisce Akragas, Mestre e Gavorrano. Leggendo i documenti si può notare come le motivazioni siano identiche a quelle rilasciate oggi per quanto riguarda la squadra biancorossa. Pochi giorni fa sono state rese note le conseguenze di quel deferimento: 2 punti di penalità a Mestre e Gavorrano, 6 all'Akragas (su cui pesa il fattore reciditività). Stesso discorso vale per il Piacenza, a cui sono stati inflitti due punti per gli stessi motivi. 

Particolare degno di nota, però, è il ritardo con cui è stato comunicato il deferimento alla squadra biancorossa, il cui illecito risale alle stesse mensilità delle squadre sopracitate, che però hanno già conosciuto la loro penalità. Al Bari invece tocca aspettare, quanto non si sa; nei casi mostrati in precedenza, fra il deferimento e la penalizzazione sono passati diciotto giorni. Se i tempi dovessero essere gli stessi, la risposta arriverebbe dopo l'ultima giornata di campionato. Decisamente troppo in là per una squadra impegnata nella lotta per i playoff.
tuttobari.com

 

 

02.05.18 - Un turno a Henderson. Maxi-multa per il Bari perchè...
Il Bari tira un sospiro di sollievo: Liam Henderson salterà soltanto la sfida contro il Perugia. Il Giudice Sportivo infatti, ha comminato una sola giornata di squalifica al centrocampista scozzese, espulso nell'ultima sfida di Palermo. Assieme a Henderson sono stati sanzionati Nenè e Marrone. Costano caro alla società biancorossa le intemperanze dei tifosi a Palermo: il Bari ha ricevuto una multa di 15.000 euro per un petardo lanciato e un seggiolino scagliato contro uno steward, rimasto ferito.

Di seguito, la lista completa dei calciatori squalificati:

QUATTRO TURNI: Macheda (Novara)

UN TURNO: Henderson, Nenè, Marrone (Bari), Caracciolo (Brescia), Falasco (Avellino), Gatto, Icardi (Virtus Entella), Pasa (Cittadella)
tuttobari.com



02.05.18 - FC Bari: A sorpresa si dimette...
"Fabrizio Cometti lascia la società a tre giornate dalla fine del campionato. Nessuna nota ufficiale della società, alla base del divorzio ci sarebbero motivi personali". Si legge così sull'edizione barese online de la Repubblica, che annuncia il divorzio tra la società barese e il giornalista, responsabile dell'area comunicazione del Bari Calcio.

"Non ci sarebbero litigi alla base della decisione che Cometti, fortemente voluto dal direttore sportivo Sean Sogliano, avrebbe preso in totale autonomia per questioni personali" la nota finale del quotidiano.
tuttobari.com

 

 

01.05.18 - Nenè, cuore e gol. Floro, che impatto. Male Marrone e Henderson. Le pagelle dei biancorossi
Si conclude con un pari l'anticipo del Barbera tra Palermo e Bari. Padroni di casa in vantaggio a dieci minuti dal termine con La Gumina. Nonostante l'inferiorità numerica (espulso Marrone), i biancorossi pareggiano grazie alla zampata vincente di Nenè. Nel recupero rosso anche per Henderson.

Di seguito le pagelle:

MICAI 6 A parte il gol sul quale non ha alcuna responsabilità, non deve compiere interventi degni di nota;

EMPEREUR 6 Rimedia un giallo evitabile ma nella difesa a tre mostra più sicurezza;

MARRONE 4.5 Fino al vantaggio dei rosanero, non commette sbavature. Poi perde La Gumina nell'azione che porta allo svantaggio. Sul finire di gara si fa cacciare per doppio giallo;

GYOMBER 5.5 Alterna interventi provvidenziali ad altri meno efficaci. Non perfetto in occasione del gol del Palermo;

BALKOVEC 5.5 Nella prima frazione è il migliore dei biancorossi. Tra i meno positivi nella ripresa. Perde la marcatura di Moreo che serve l'assist vincente per La Gumina;

ANDERSON 6 Contiene il suo diretto avversario e non affonda come è solito fare;

BASHA 6.5 Tutte le giocate del Bari passano dai suoi piedi. Con l'uscita di Marrone, gioca da difensore centrale e lo fa nel migliore dei modi;

TELLO 5 Anche al Barbera conferma il suo lungo periodo di appannamento. Sbaglia tanto in fase di appoggio;

HENDERSON 4.5 Prestazione di sostanza fino a quando non decide di conclude anticipatamente la sua gara con un intervento killer a metà campo;

CISSE' 6 Non ha molti palloni giocabili dalle parti di Pomini e spesso è costretto ad abbassarsi sulla linea dei centrocampisti. Da apprezzare il suo sacrificio;

NENE' 7.5 E' il migliore in campo. Rincorre gli avversari, recupera palla e, nonostante le quasi 35 primavere, non molla fino all'ultimo secondo. I suoi sforzi vengono ripagati quando gonfia la rete che vale l'1-1;

GALANO 5.5 Ci mette diversi minuti per entrare nel match. Floro gli serve un pallone invitante che sciupa in malo modo. Tuttavia da un suo cross nasce il gol del pari;

FLORO FLORES 7 Il suo ingresso è determinante e dopo pochi secondi sembra essere in grado di poter già cambiare la partita. Confeziona un assist d'oro per Nenè;

ANDRADA 6 Ha poco più di dieci minuti per mettersi in mostra e il riscontro è più che positivo. Bravo nel gestire la sfera e far salire la squadra;

GROSSO 6 Ha il merito di bloccare il Palermo con il nuovo assetto tattico (3-5-2). Nella ripresa decide di tornare al 4-3-3 con l'inserimento di Galano ma la mossa sembra non pagare. Con il cuore i suoi ragazzi portano a casa un importante pari e l'obiettivo ora non può che essere quello di centrare il miglior piazzamento playoff
tuttobari.com

 

 

 

30.04.18 - Festa Lecce: i giallorossi tornano in B dopo sei anni
Il Lecce torna in B. La squadra di Fabio Liverani fa festa grazie al successo di oggi contro la Paganese. Dopo sei anni di Serie C, e tante occasioni perse, la squadra giallorossa, in cui milita fra gli altri l'ex Caturano, ha centrato il traguardo. Nel caso in cui Bari e Foggia non fossero promosse quest'anno, sarebbero quindi ben tre le squadre pugliesi ai nastri di partenza della prossima stagione di B.
tuttobari.com



30.04.18 - Palermo-Bari, match dal sapore di A. Stellone punta su Coronado, Grosso...
Palermo-Bari sarà una sfida dall'elevatissima posta in palio. L'anticipo del Barbera potrebbe, infatti, delineare in maniera netta e decisa la lotta alla promozione diretta. I rosanero occupano la seconda posizione in classifica insieme al Parma ma hanno solamente tre lunghezze di vantaggio sul Bari, attualmente sesto. All'andata il club di Zamparini violò il San Nicola con un pesante 3-0 ma la situazione attuale non pare così chiara e scontata.

Il Palermo è alle prese con una rivoluzione tecnica nel momento clou del campionato. Il crollo di Venezia ha causato l'esonero di Bruno Tedino, confermando il trend negativo della squadra (sei punti nelle ultime sei). L'arrivo di Stellone in panchina potrebbe portare anche un cambiamento di modulo (3-5-2) ed effettivi. Difficile prevedere qualcosa ma sicuramente l'ex Bari si affiderà all'estro di Coronado (eurogol al San Nicola), unico elemento in grado di garantire il salto di qualità, considerata anche l'indisponibilità per infortunio del capocannoniere Nestorovksi. Negli altri reparti la squadra è dotata di elementi di assoluto livello come capitan Rispoli, Chochev, Jajalo e Struna, tuttavia nessuno di questi vive un momento di forma particolarmente esaltante. Il reparto difensivo garantisce grande fisicità ma il livello di attenzione durante la gara non è sempre elevato mentre in avanti la squadra dipende dalle folate del suo giocatore di maggior talento (Coronado ndr).

Venerdì i galletti sono tornati alla vittoria, superando di misura la Virtus Entella. Nell'ultimo periodo la squadra di Grosso è apparsa poco brillante dal punto di vista fisico ma nelle ultime 14 partite ha subito solo una sconfitta (1-0 ad Ascoli). La squadra non è più così fluida e armoniosa in fase di costruzione e realizzazione ma la solidità difensiva è sicuramente in crescita. L'incubo trasferte pare, inoltre, ormai superato: 14 i punti conquistati fuori casa nel ritorno (con ancora due match a disposizione) a differenza dei 9 dell'andata (caratterizzato da 5 sconfitte). Gli elementi più in forma per i biancorossi sono sicuramente Basha, Henderson e gli esterni di difesa. Probabile, inoltre, una chance dal primo minuto per Floro Flores, molto convincente nelle recenti uscite dalla panchina.
tuttobari.com

 

 

 

28.04.18 - Basha imposta, Balkovec segna. In ombra gli esterni d'attacco. Le pagelle dei biancorossi
Dopo quattro pareggi consecutivi, il Bari torna al successo con l’Entella. Decide la rete di Balkovec al 20’ che batte Iacobucci con una gran conclusione da fuori area. Con i tre punti odierni, i biancorossi raggiungono quota 60, in coabitazione con il Venezia.

Di seguito le pagelle:

MICAI 6.5 Prodigioso quando devia in corner la conclusione ravvicinata di Benedetti;

SABELLI 5.5 Tanta corsa ma poca precisione palla al piede. I suoi cross sono spesso preda dei liguri;

MARRONE 6 Qualche errore in fase di disimpegno ma la sua prestazione è sufficiente;

GYOMBER 6 Tiene a bada le punte dell’Entella. A volte troppo irruento;

BALKOVEC 6.5 Realizza un gran gol ma non solo. Invitanti i suoi cross, mal sfruttati dai compagni di squadra;

BASHA 6.5 Preciso in fase di impostazione ma si fa valere anche in quella di interdizione;

IOCOLANO 6 Nei primi 45 minuti, con i suoi strappi tra le linee, risulta fastidioso. Cala nella ripresa;

HENDERSON 5.5 Meno brillante del solito. Commette qualche errore di troppo palla al piede;

IMPROTA 5 Ancora una volta sottotono. Corre tanto ma non compie quasi mai la scelta giusta;

GALANO 5 Poco servito dai compagni, non incide come vorrebbe. E Grosso lo sostituisce;

CISSE’ 6 Partita di grande sacrificio, fa a sportellate con i difensori biancazzurri. Poco lucido in area ospite;

FLORO FLORES 6 Entra col piglio giusto e in due circostanze sfiora il raddoppio;

EMPEREUR SV

ANDERSON SV

GROSSO 6 Con il successo odierno la sua squadra si avvicina all'obiettivo playoff. Tuttavia la prestazione con l’Entella non cancella i problemi di finalizzazione delle ultime giornate. E’ lecito attendersi di più anche sul piano della manovra
tuttobari.com

 

 

26.04.18 - Preziosi compra il Bari? Ecco la sua risposta!
Preziosi: 'A Bari per mangiare le orecchiette"
Secca, e ironica, smentita da parte di Enrico Preziosi riguardo ad un suo possibile interesse per l'acquisto del Bari.

Secondo quanto emerso da alcune indiscrezioni di stampa diffuse negli ultimi giorni, il presidente del Genoa da tempo impegnato nel trovare un compratore per il Grifone, starebbe contestualmente pensando a rimanere nel mondo del calcio acquisendo la storica società pugliese. Un'ipotesi che però lo stesso imprenditore irpino avrebbe respinto con una battuta ripresa stamattina dal Secolo XIX: "A Bari ci vado solo per mangiare le orecchiette".

Secondo la ricostruzione di stampa a convincere Preziosi ad investire sui galletti biancorossi sarebbe stato il suo direttore generale al Genoa Giorgio Perinetti, che eventualmente lo seguirebbe nell'avventura in terra pugliese replicando l'esperienza di alcuni anni fa. Lo stesso dirigente romano ha però a sua volta sconfessato questa eventualità: "Non ne so nulla, non ho mai parlato del Bari con il presidente. Pensiamo solo al Genoa".

Nel recente passato Preziosi è stato più volte accostato anche all'Avellino, la squadra della sua città natale, club con il quale può vantare ottimi rapporti di mercato. Anche in questo caso l'eventuale acquisto della società sarebbe condizionato alla preventiva cessione del Grifone.
calciomercato.com

 

 

26.04.18 - Preziosi e l'idea Bari: un mare di suggestioni. Al momento...
"Enrico Preziosi piomba sul Bari?". A porsi il quesito stamane è La Gazzetta del Mezzogiorno, che riprende l'indiscrezione circolata nelle scorse ore circa il possibile interessamento del re dei giocattoli al Bari calcio.

"Al momento - spiega il quotidiano - non sembra sussistere ne un dialogo avviato tra l'industriale avellinese e il presidente del Bari, ne un effettivo programma per rilevare la società biancorossa".
tuttobari.com



26.04.18 - Cassano: "Cerco squadra, ma non da retrocessione. La cassanata sempre in conto. I pipponi..."
Antonio Cassano a ruota libera. A Sky il pensiero dell'ex Bari che cerca squadra: "Io sono e sarò un calciatore in eterno perché solo i pipponi possono dire di essere ex calciatori, vuol dire che lo erano anche quando giocavano - si legge su gazzetta.it - Ritiro? Non so quando succederà, ma sicuramente voglio continuare. In un mese ho perso 5 chili, sto bene e voglio continuare a giocare, non per i soldi, non l'ho mai fatto in tutta la mia carriera, voglio tornare per orgoglio personale, perché voglio vincere la mia sfida, voglio dimostrare a tutti che posso fare ancora la differenza. I requisiti della nuova squadra? Che abbia già un'idea gioco, che abbia delle proposte e dei giocatori interessanti, se devo lottare per la retrocessione e poi andare giù preferisco stare a casa con mia moglie e i miei figli. Serve una squadra che deve avere un allenatore che punta su di me e mi fa rendere al massimo, poi sì la "cassanata" si deve sempre mettere in conto, ma molto, molto meno, perché ho due figli che stanno crescendo e devo rendere conto anche a loro".
tuttobari.com



26.04.18 - Bari-Preziosi, biancorossi in silenzio. Decisivo Perinetti, se sono rose...
La notizia trapelata ieri sul possibile interessamento dell'attuale proprietario del Genoa, Enrico Preziosi, al pacchetto di maggioranza del Bari calcio, ha fatto il giro del Mondo in poche ore, suscitando curiosità e interesse.

Ecco cosa scrive stamane La Gazzetta dello Sport sull'argomento: "Anche in questa circostanza, la società di Giancaspro ha preferito il silenzio a qualsiasi replica che sarebbe prematura e rischierebbe di destabilizzare il lavoro della squadra, immersa nella lotta per la conquista di un posto nei playoff. In quanto ai tifosi baresi, aspettano che maturino novità con una buona dose di cautela. A tenere aperto un varco verso possibili sviluppi, la figura del d.s. del Genoa Giorgio Perinetti che gode di stima incondizionata nel popolo biancorosso. Se sono rose…"
tuttobari.com

 

 

24.04.18 - Le auto dei calciatori del Bari. Mercedes per Grosso
Curioso riferimento alle auto utilizzate dai calciatori del Bari nella pagina sportiva odierna del Corriere del Mezzogiorno. Elencate tutte le scelte dei biancorossi in tema di motori: "A Bari le auto che vanno per le maggiore tra i giocatori di calcio sono le Range Rover, le Audi, le Porsche Cayenne. Mister Fabio Grosso invece si è invaghito della Mercedes GLC, suv che nella produzione della casa tedesca ha preso il posto della GLK tanto apprezzata da Rosina".
tuttobari.com



24.04.18 - Panchine roventi: Grosso seguito da Cagliari e Benevento. Tanti ex Bari pronti a nuove sfide: Ventura verso Udine, Nicola a Genova
I campionati di serie A e B volgono ormai al termine e sono già tante le società attente a pianificare al meglio il futuro dei propri tecnici.

Tanti quelli in odor di conferma così come sono molti quelli che, a fine stagione, potrebbe salutare le rispettive panchine. In quest'ottica - come scrive TuttoSport - sono diversi gli ex tecnici del Bari pronti a tornare a ripartire.

Tra questi troviamo Davide Nicola, in sella ai biancorossi per poco più di un anno. L'ex tecnico del Crotone è infatti finito nel mirino del Genoa, che potrebbe non confermare l'attuale Ballardini al termine del torneo in corso.  Stessa sorte che dovrebbe capitare Massimo Oddo, che a Udine danno già al capolinea. Al suo posto, insistente si è fatto nelle ultime ore il nome di Giampiero Ventura, allenatore del galletto dal 2009 al 2011.

Incertezze anche in casa Sampdoria, dove Giampaolo - corteggiato da diversi club - potrebbe a fine anno lasciare la sua panchina. Al suo posto, forte è la condidatura di Rolando Maran, tecnico del Bari per pochi mesi del 2006.

Capitolo a parte merita invece Fabio Grosso. L'attuale guida dei baresi, nonostante il contratto in essere, non è più così certo di continuare la sua avventura in Puglia. Su di lui si registra l'interesse di Genoa (che punta Nicola), Cagliari e Benevento.
tuttobari.com



24.04.18 - Bari, calendario ambiguo: tre gli scontri diretti. Obiettivo minimo? Il sesto posto...
Le ultime cinque partite di campionato saranno fondamentali per comprendere le reali ambizioni e le possibilità del Bari in chiave playoff. La compagine di Grosso, reduce da quattro pareggi consecutivi, dovrà ritrovare brillantezza fisica e maggiore incisività in zona gol per evitare crolli nel momento clou della stagione.

Sfumato il sogno della promozione diretta, i galletti hanno bisogno di guadagnare rapidamente la matematica certezza di disputare la post season, già a partire dalla prossima sfida interna contro la Virtus Entella (affamata di punti salvezza). I tre punti saranno d'importanza vitale in una gara però da affrontare con un approccio notevolmente diverso rispetto all'andata, quando i biancorossi capolisti crollarono per 3-1.

In seguito il Bari avrà in programma tre scontri diretti impegnativi (contro due squadre in piena lotta secondo posto): Palermo, Perugia (casa) e Parma. In questo campionato, inoltre, i galletti hanno conquistato solo una vittoria (su 9 disponibili) nei confronti delle squadre che la precedono in classifica (Perugia-Bari 1-3), dato abbastanza significativo ed emblematico della difficoltà riscontrate.

La chiusura del campionato sarà tra le mura amiche del San Nicola contro il Carpi, che salvo sorprese dovrebbe giungere privo di ambizioni concrete. Al Bari, dunque, dovrebbero servire almeno 7-8 punti per assicurarsi i playoff ma questo potrebbe non bastare. Fondamentale, infatti, sarà concludere il campionato almeno tra le prime sei per giocare il primo turno dei playoff con il fattore campo.
tuttobari.com

 

 

 

 

22.04.18 - Grosso, appeal ai minimi storici. Dichiarazioni controverse (e a metà). Difficile un bis il prossimo anno...
"Complimenti ai miei ragazzi, hanno disputato una grande gara. Non era facile venire qui ed essere aggressivi". La frase incriminata rimbalza da ieri pomeriggio sui social e i bar del tifo. La versione di Grosso, ritenuta eccessivamente lusinghiera circa la prova della sua squadra, non sembra sposarsi col sentimento comune. Il Bari a Foggia ha giocato una gara appena sufficiente, senza grossi scossoni, perdendo peraltro ulteriore contatto con le prime posizioni (anche della semplice griglia play-off). Non solo: un calendario non certo facilissimo accompagnerà il cammino dei biancorossi da qui alla fine della stagione regolare. Ergo, bisognava probabilmente mettere più punti in cascina in un mese di aprile caratterizzato da tanti mezzi passi falsi.

Non è piaciuta la conduzione di gara di Grosso, a partire dalle scelte iniziali. Perché in panchina Anderson, Cissè e Floro Flores? Tre dei calciatori più pimpanti dell'ultimo periodo sono stati dimezzati, quando non addirittura annullati, nel minutaggio. Di più, l'ingresso dei due attaccanti è sembrato eccessivamente tardivo. Il Bari, insomma, non ha dato la sensazione di volere a tutti i costi i tre punti e, ad un certo punto, è sembrato persino accontentarsi di un pareggio buono a poco.

Sorprendono allora proprio le dichiarazioni di Grosso (rilasciate peraltro a pochi intimi, tardivamente diffuse dalla società, dopo oltre un'ora di gara, conseguenza inevitabile di comunicazioni non capillari, un problemaccio per la piazza semmai, non informata a dovere, e non per i giornalisti che comunque oggi scrivono e scriveranno).

E' indubbio che l'appeal dell'ex tecnico della Primavera della Juventus non goda oggi di una vetta particolare. Nè il suo carattere sembra poter coincidere con il momento di un Bari che probabilmente meriterebbe più garra. Difficile ipotizzare ad oggi un Grosso bis il prossimo anno: sottile ma sempre più aleggiante nell'aria la somiglianza con gli ultimi mesi della gestione Colantuono e, fatta eccezione per la possibilità di una promozione in Serie A che accontenterebbe tutti, la stagione è stata psicologicamente dura e soggetta a interpretazioni ballerine. Non è escluso che Grosso possa anche trovare estimatori in Serie A a fronte di un profilo così giovane e ancora sgrezzabile ma che a Bari in pochi sembrano aver più voglia di aspettare.
tuttobari.com

 
Copyright © 2018 BARITUBE - FC Bari 1908 calcio, video, foto, notizie, forum. Tutti i diritti riservati.
Joomla! รจ un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.